Una reazione a catena nel mezzo intergalattico
loading

Le particelle più energetiche, tra fotoni gamma, neutrini e raggi cosmici, potrebbero avere una origine comune nelle emissioni degli AGN. A generarli potrebbe essere quindi una reazione a cascata figl


Fonte “Linking high-energy cosmic particles by black-hole jets embedded in large-scale structures - Nature Physics (Ke Fang e Kohta Murase)


Parlando di mezzo intergalattico ad alta energia, sono tre gli elementi maggiormente energetici: fotoni gamma, neutrini ad alta energia e raggi cosmici. Sebbene queste particelle siano diverse, singolarmente, di un fattore molto alto, è stato notato che prendendole nel loro insieme il livello di energia tende a essere del tutto paraganabile il che ha fatto domandare se ci sia possibilità di trovarsi di fronte a un collegamento. La tesi elaborata da un team di astronomi vede una reazione a catena che parte dai getti relativistici emessi da AGN: i raggi gamma provenienti da questi buchi neri attivi possono spiegare lo spettro e la composizione dei raggi cosmici altamente energetici mentre lo spettro dei neutrini più energetici può essere spiegato tramite collisioni di particelle tra raggi cosmici stessi e il gas presente tra le galassie. Si tratta di una idea, da verificare al pari di altre possibili soluzioni.