Modelli sui buchi neri alla prova di V404 Cyg
loading

Gli studi su V404 Cyg hanno portato a una campagna multifrequenza in grado di rivelare qualcosa in più sui buchi neri e sui campi magnetici che li circondano, risultati meno potenti del previsto.


Fonte A precise measurement of the magnetic field in the corona of the black hole binary V404 Cygni - Science (Yigit Dallilar et al)


Gli studi su V404 Cyg hanno portato a una campagna multifrequenza in grado di rivelare qualcosa in più sui buchi neri e sui campi magnetici che li circondano. Un buco nero ha un campo magnetico se questo campo era stato creato dai resti della stella dopo l'esplosione. Quando la materia si spezza intorno al buco nero, getti di elettroni vengono lanciati dal campo magnetico da entrambi i poli del buco nero a velocità relativistiche prossime a quelle della luce e le osservazioni di questi getti, nonché la stima del campo magnetico di V404 Cyg, hanno consentito di ottenere una comprensione più chiara della forza del campo stesso. I campi magnetici sono più deboli di quanto pensato il che potrebbe rimettere in discussione molti dei modelli fino ad ora elaborati.