Pianeti come piselli nel loro baccello
loading

Uno studio basato sui dati di Kepler e riguardante 909 pianeti in 355 sistemi planetari mostra come tendenzialmente i pianeti tendano ad avere stesse dimensioni e stessi spazi tra le orbite


Fonte The California-Kepler Survey V. Peas in a Pod: Planets in a Kepler Multi-planet System are Similar in Size and Regularly Spaced - The Astronomical Journal (Lauren Weiss - Université de Montréal)


Osservando i dati di Kepler riguardanti 909 pianeti suddivisi in 355 sistemi planetari diversi dal nostro, e elaborando il tutto su base statistica, sono risultati due pattern impensabili fino a qualche anno fa.  Secondo lo studio, infatti, i pianeti tendono ad avere le stesse dimensioni dei pianeti vicini: dato un pianeta, quello successivo sarà probabilmente delle stesse dimensioni. Secondo pattern riguarda le distanze: i pianeti tendono ad essere separati gli uni dagli altri da uno stesso spazio. Uguali e equidistanti "come piselli nei loro baccelli", dice lo studio, il che rende il nostro Sistema Solare un sistema del tutto particolare data la diversità di dimensioni e di spazi orbitali, ma il ruolo di Giove potrebbe aver alterato gli equilibri.