Il primo probabile GRB "orfano" da una survey del 1993
loading

Il confronto delle immagini radio del VLA del 2017 con quelle passate consente di ripercorrere la storia dell'afterglow di un GRB esploso probabilmente nel 1993 e risultato non visibile da Terra


Fonte "Discovery of the Luminous, Decades-Long, Extragalactic Radio Transient FIRST J141918.9+394036," C. J. Law et al., 2018, Astrophysical Journal Letters


Immagine artistica di un GRB e del suo getto direzionale.
Immagine artistica di un GRB e del suo getto direzionale. 

Tracce di un Gamma-Ray Burst (GRB) "orfano" sono state rinvenute nei dati di una Survey effettuata tramite il Kar G. Jansky Very Large Array (VLA), fenomeno in cui il termine "orfano" fa riferimento alla presenza di una radiazione di afterglow in assenza del segnale gamma che dovrebbe invece essere tipico di un GRB .
I GRB emettono radiazione gamma in getti ben indirizzati e molto stretti e in questo caso particolare si ritiene che i getti siano stati indirizzati in una zona di universo non allineata con la Terra. In queste condizioni ciò che è possibile osservare è la radiazione radio più diffusa di afterglow
I dati fanno riferimento alle prime osservazioni della VLA Sky Survey (VLASS) operate nel tardo 2017, dati che hanno evidenziato la scomparsa di un oggetto che invece figurava nelle primissime immagini di una survey, sempre di VLA, del 1994. Sono state quindi indagate immagini di altre epoche e di altri radiotelescopi scoprendo che le osservazioni precedenti, dal 1975, non avevano alcuna traccia di sorgenti radio. Il primo segnale è apparso nel 1993. 

Sequenza di immagini radio ottenuta dal VLA. Crediti VLA
Sequenza di immagini radio ottenuta dal VLA. Crediti VLA

Dal 1993 al 2015 l'oggetto - contrassegnato con il nome FIRST J1419+3940 - appare in diverse immagini ottenute sia dal VLA sia dal Westerbork Telescope in Olanda ed è compreso in una galassia distante più di 280 milioni di anni luce dalla Terra. Si tratta di una piccola galassia con una formazione stellare attiva, molto simile a tante altre galassie in cui sono stati avvistati fenomeni di esplosione di stelle massicce e conseguenti GRB
Dall'analisi delle immagini ottenute, gli scienziati stimano che il GRB passato inosservato debba essere avvenuto tra il 1992 e il 1993 ma nessuna survey dell'epoca è riuscita a mostrare alcunché. 
Se la teoria del GRB venisse confermata (ci sono alternative, ma sembrano poco probabili), si tratterebbe del GRB più antico per il quale sia mai stata fornita una localizzazione ben precisa e se così fosse saremmo di fronte all'unica opportunità ad oggi per studiare un afterglow a distanza di così tanto tempo dal GRB iniziale, ottenendone importanti informazioni sull'evoluzione.