Associazione AstronomiAmo
loading

Data Titolo Abstract Link
2019/02/19LOFAR tra una survey galattica e uno sguardo al SolePrimi venticinque articoli basati su una piccola percentuale dei dati ottenuti dalle antenne a bassa frequenza. Tante galassie in più ma anche una occhiata al Sistema Solare.
2019/02/18TRAPPIST-1 e il pianeta e bombardato dai protoniUn ulteriore modello cerca di stabilire l'effettiva abitabilità dei mondi di TRAPPIST-1, ma anche il più favorevole sembra bombardato in misura eccessiva
2019/02/18Popolazione stellare multipla per un globulare di mezza etàHodge 6, nella Grande Nube di Magellano, evidenzia un inizio di popolazione stellare multipla. Si tratta del secondo globulare di questa età a evidenziare una simile caratteristica
2019/02/18Quark liberi nella firma delle onde gravitazionaliLa fusione di due stelle di neutroni potrebbe determinare una transizione di fase in grado di trasformare i neutroni in quark liberi
2019/02/17Le origini delle condriti - diverse ma non troppoUno studio basato sulle meteoriti di Creston e Novato consentono di tracciare una origine comune ben presto separata fino a creare due zone di provenienza separate.
2019/02/17Una nova molto ricorrente al limite della supernovaNei pressi della galassia di Andromeda, Hubble Space Telescope osserva una nova che rilascia materiale ogni anno anziché ogni dieci anni. Sembra prossima al botto finale come supernova Ia
2019/02/16Le tracce di un ammasso stellare distruttoI dati di Gaia evidenziano la presenza di uno stream di stelle che abbraccia un terzo di cielo, probabile resto di un ammasso stellare distrutto dalla marea galattica
2019/02/16La materia che manca si nasconde nel mezzo intergalattico caldoI dati di Chandra X-ray Observatory consentono di risalire alle abbondanze di materia barionica che ad oggi erano ancora date per disperse.
2019/02/14Il processo Landau damping per il riscaldamento del vento solarePer la prima volta, i dati di MMS della NASA consentono la misurazione del trasferimento di energia dai campi magnetici turbolenti alle particelle del vento solare
2019/02/14Opportunity alla fine del viaggioTermina una delle più fortunate missioni NASA: il rover Opportunity abdica dopo 15 anni e 45 chilometri percorsi sulla terra rossa. La NASA chiude la missione dopo diversi tentativi di contatto.
2019/02/14Due superflare da record da stelle molto diverseUna stella giovane e molto calda nella Nebulosa di Orione. Una stelle ultrafredda e decisamente più vicina. Ad accomunarle, due flare di dimensioni gigantesche.
2019/02/12Il lago sotterraneo di Marte necessita di vulcani sotterranei recentiSecondo un nuovo studio, la possibilità di avere un lago di acqua sotterraneo sul pianeta rosso non può poggiarsi soltanto sulla salinità dell'acqua. Serve una attività magmatica sub-superficiale
2019/02/12Vento solare e magnetopausa come un tamburoLa costellazione di satelliti Themis al punto giusto al momento giusto per avallare una teoria che da quarantacinque anni cercava conferma osservativa
2019/02/11Nuovi oggetti nella regione G345Osservazioni multifrequenza hanno evidenziato la presenza di un gran numero di oggetti massicci in formazione in una delle più favorevoli regioni di formazione stellare
2019/02/11Il clima terrestre dovuto a una antica e massiccia stellaSecondo una simulazione, la differenza tra un mondo con poca acqua e clima stabile come il nostro e un mondo oceanico risiederebbe proprio nella presenza di una stella massiccia
2019/02/08Spettroscopia infrarossa per lo studio interno delle meteoritiRicercatori giapponesi riescono a ottenere immagini ad altissima risoluzione per lo studio della distribuzione dei materiali organici ancora all'interno delle meteoriti carbonacee
2019/02/08Da supergigante a stella solareLa stella HD 179821 sembra più vicina di quanto ritenuto finora il che costringe a riconsiderare la magnitudine assoluta e quindi la dimensione: non più supergigante ma probabilmente una stella solare
2019/02/07Collisione Via Lattea - Andromeda, si rifanno i contiI dati di Gaia DR2 consentono di stabilire con precisione la rotazione delle galassie maggiori del Gruppo Locale e di ricalibrare tempi e modi per le future collisioni.
2019/02/07Il testamento stellare di KeplerLa NASA rende disponibile l'ultima immagine ottenuta a settembre 2018 dal telescopio spaziale Kepler, missione dichiarata chiusa a fine dello scorso anno
2019/02/07Nuove tempeste su Urano e Nettuno osservate da HubbleUna nuova macchia scura su Nettuno e una calotta polare brillante su Urano sono il risultato dell'osservazione annuale di Hubble Space Telescope ai confini del Sistema Solare
2019/02/07Una nuova costante per il SoleLe onde di Alfvén reagiscono in maniera costante alle onde sonore emesse dalla stella. Un comportamento osservato per ben dieci anni e che può essere esteso a tutte le stelle simili.
2019/02/06Il getto Herbig Haro extragalattico di MUSELo spettrografo installato al VLT evidenzia il primo getto di Herbig Haro in luce visibile al di fuori della nostra galassia, nella regione di formazione stellare della LMC
2019/02/05Due getti ortogonali per la Red Square NebulaLa Red Square Nebula ha evidenziato due getti ortogonali, frammentati e ionizzati nelle zone più esterne. Possibili interazioni con l'ammasso M 16 poco distante.
2019/02/05Dal burst di V883 Ori ALMA cattura le molecole complesseUn burst di tipo FU Orionis riscalda il disco protoplanetario di V883 Ori consentendo il rilascio di molecole organiche complesse prontamente rinvenute dalle antenne di ALMA
2019/02/04Storia dei pianeti di Kepler-107Due pianeti che sembrano uguali ma la cui massa è decisamente diversa. Una probabile fusione dovrebbe aver ingigantito la massa del pianeta più denso.
2019/02/04Oumuamua, probabile frammento di cometa interstellareIl punto del JPL sulla natura del visitatore interstellare che da mesi occupa le prime pagine dei giornali grazie a estreme forzature
2019/02/04Una Via Lattea che si arrotolaNon un disco piatto ma una forma che tende sempre più ad arrotolarsi a causa della forza impressa dal massivo disco interno.
2019/02/02Il corpo che ha colpito la Luna il 21 gennaioDa uno studio portato avanti da astronomi e astrofili, ecco i dati riguardanti il corpo impattante la cui natura e velocità dovrebbe aver creato un cratere di almeno cinque metri di diametro
2019/02/02Una eruzione su Io osservata grazie al sodioContrariamente a quanto avviene di solito, una eruzione sulla luna di Giove Io viene osservata in assenza di variazioni di temperatura ma grazie a una variazione nella brillantezza del sodio.
2019/02/02Come cambia la materiaUna evoluzione della tavola periodica degli elementi nel tempo, legata alla evoluzione stellare, ripropone la tabella a diversi istanti dal Big Bang.
2019/02/02La galassia nascosta dietro un ammassoNella profonda immagine di NGC 6752 ottenuta da Hubble Space Telescope, un addensamento di stelle che rappresenta la più isolata galassia nana a oggi scoperta. Un fossile molto antico dell'universo.
2019/02/02La mappa di gravità di CuriosityI dati forniti da accelerometri e giroscopi a bordo del rover della NASA hanno rilevato una densità delle rocce molto inferiore a quanto ritenuto finora, segno di maggiore porosità
2019/01/30Metallicità e velocità in antitesi per le stelle del disco galatticoUno studio basato su un campione di sessantamila stelle estende quanto già scoperto anni fa: meno metalli e maggior lentezza nel moto intorno al centro galattico
2019/01/29Opportunity non parla, Curiosity inizia un nuovo viaggioSu Marte continua la storia dei rover della NASA: a fronte di un rover che non risponde più da mesi, Curiosity lascia Vera Rubin con un selfie e si appresta a studiare le argille
2019/01/29Una galassia ultraluminosa in IR con valori estremi e contraddittoriPosta nel vicino universo, la galassia J0916248 associa a una intensa emissione infrarossa un flusso in uscita molto potente ma una formazione stellare efficientissima
2019/01/29Ancora quasar per la costante cosmologicaLo studio della radiazione ottica e in raggi X dei quasar fornisce la possibilità di studiare l'espansione dell'universo risalendo fino a un miliardo di anni dopo il Big Bang
2019/01/28La natura non omogenea del vento stellareOsservazioni di Chandra X-ray Observatory su un sistema binario estremamente massivo trovano le prove della natura granulare del vento stellare
2019/01/28Mattoni della vita che nascono con le stelleNella regione di Rho Ophiuchi rinvenuta la molecola prebiotica di glicolonitrile, alla base della vita complessa che ricerchiamo nell'universo.
2019/01/28Stelle AGB con eccedenza di ferroI dati di Spitzer Space Telescope consentono di rinvenire una popolazione di stelle nella Grande Nube di Magellano con una insolita composizione chimica esterna
2019/01/28Spiegate le asimmetrie tra le auroreNon è questione di riconnessione nella zona della coda magnetica ma di pressione esercitata dal vento solare. Ciò che sembrava il fattore scatenante è invece un processo che attenua le asimmetrie.
2019/01/28Ram pressure stripping per la fine di D100Immagini di Hubble Space Telescope riprendono la lunga agonia della galassia D100, la cui caduta verso il centro della Coma si sta trasformando in perdita di gas
2019/01/28Fisica unica per la frammentazione di una nubeA fronte di un modello semplice come quello di Jeans che acquisisce valore universale su tutte le scale, il disco di accrescimento delle protostelle non sembra grande come le attese
2019/01/28WIMPs sfuggenti anche in CoreaIl super-esperimento coreano cerca di ricalcare il DAMA/LIBRA del Gran Sasso che venti anni fa annunciò un segnale compatibile con la materia oscura, purtroppo mai confermato da nessun laboratorio
2019/01/28Tre candidate al ruolo di Luminous Blue VariablesAstronomi russi scovano variazioni fotometriche e spettroscopiche in tre luminose stelle nella galassia M 97 (NGC 4736) nei Cani da Caccia
2019/01/28Scoperto il corpo celeste intermedioAi confini del Sistema Solare, in piena Fascia di Kuiper, scoperto il primo corpo celeste dal diametro di 1.3 chilometri. Un pezzo atteso da settanta anni
2019/01/27Buchi neri supermassicci primordiali al posto delle stelleSimulazioni al supercomputer hanno evidenziato come le grandi masse presenti in un universo ancora bambino possano essere legate alla interruzione della formazione stellare.
2019/01/27Una probabile roccia terrestre nei campioni lunariLa storia del bombardamento pesante subito dalla Terra potrebbe essere stata sulla Luna per 4 miliardi di anni prima di essere riportata a casa dalla missione Apollo 14
2019/01/27Zona intermedia tra cromosfera e coronaSi chiamano UV bursts e rappresentano fenomeni magnetici che si trovano nella bassa atmosfera solare e che raggiungono temperature tipiche della corona solare
2019/01/23Un insolito segnale transiente da una debole AGNUn lungo e lento fenomeno transiente presenta caratteristiche che rendono difficile un inquadramento del fenomeno. Probabile un TDE ma non tutto torna
2019/01/23Un terzo metodo di misurazione della costante di HubbleLo studio legato al ritardo della luce proveniente dalle immagini di quasar distanti prodotte da lenti gravitazionali porta a una stima della costante di Hubble diversa da quelle già ottenute
2019/01/23Titano, una atmosfera cucinata da dentroLa combinazione dei dati atmosferici, dei modelli termici e addirittura della sonda Rosetta per la cometa 67P portano a una evoluzione atmosferica dipendente dall'interno
2019/01/22Un buco nero galattico che forse ci guarda dritti negli occhiLa risoluzione di ALMA unita al VLBI consente di diradare la nebbia che circonda SgrA* scoprendo una forma simmetrica e dal diametro molto ridotto, come se il buco nero inviasse a Terra i propri getti
2019/01/22Una planetaria per rifarsi gli occhiLa nebulosa planetaria ESO 577-24 ripresa dal Very Large Telescope: una farfalla cosmica dalla vita molto breve
2019/01/21Shock senza collisione per gli ioni pesanti di SN 1987ADati di Chandra e un modello idrodinamico tridimensionale per lo studio dell'aumento di temperatura degli ioni pesanti nel resto di supernova di SN 1987A
2019/01/21Una nuova variabile cataclismica a eclisseSi chiama MASTER OT J061451 e si compone di una nana bianca in binario con una stella normale. La curva di luce è particolarmente affascinante.
2019/01/21K2-22 e i pianeti che si disintegranoSono rari e molto variabili: i pianeti che durante i transiti denotano la presenza di una nuvola di detriti sempre più al centro delle osservazioni
2019/01/21Viene meno il bisogno di Planet NineUn nuovo modello tiene conto per la prima volta della massa del disco esterno del Sistema Solare e degli effetti gravitazionali degli otto pianeti conosciuti. Bastano i corpi minori a spiegare tutto.
2019/01/19Sono già nello spazio le future Jaxidi e anche il cielo inizia a essere fakeOggi viviamo in un mondo in cui ogni cosa che leggiamo potrebbe essere falsa. A breve aggiungeremo anche la falsità delle stelle cadenti artificiali a opera giapponese. 
2019/01/19Formazione stellare e galassie minori, un gap che resisteAnalisi spettrali sulle galassie della Ultra Deep Field avvalorano una assenza di relazione massa/formazione stellare per le galassie minori. Neanche il fenomeno di estinzione riesce a colmare il gap.
2019/01/19Saturno tra anelli giovani e precisa rotazioneUna particolareggiata analisi dei dati relativi alle impurità nel ghiaccio degli anelli consente di risalire alla età della intera struttura di Saturno, con una sorpresa notevole.
2019/01/19La Terra non nasconde i suoi crateri, lo dice la LunaDallo studio della età dei crateri lunari è stato possibile risalire ai tassi di impatti subiti dal nostro pianeta, rivelando come in realtà la tettonica non li nasconda affatto
2019/01/16Un buco nero che ruota al massimoScoperto un buco nero stellare nella Via Lattea la cui velocità di rotazione si avvicina notevolmente al limite massimo teorico. Misurazioni grazie alla relatività generale.
2019/01/16La pioggia che porta estate al nord di TitanoLe nubi previste dai modelli climatici della luna di Saturno trovano conferma nella pioggia osservata dalla sonda Cassini in immagini del 2016.
2019/01/16Un flare da BL Lac captato da MAGICDopo il primo flare del 1998, il blazar BL Lac continua a sparare sporadicamente brevi lampi altamente energetici. L'ultimo è nei dati di MAGIC e risale al 2015
2019/01/16Origine di un GRB e interazione con la fotosferaPer la prima volta osservato un guscio di materiale in espansione dovuto all'interazione tra un getto e la fotosfera stellare durante una ipernova
2019/01/15La vita di un flare solare simulata alla perfezioneUn nuovo modello è riuscito a generare un flare solare simulato, partendo da diecimila chilometri sotto il Sole giungendo fino alla esplosione nella corona.
2019/01/14Un nuovo modo di mangiare per i buchi neriUna luce mai osservata prima consente di scartare il Tidal Disruption Event come possibile causa. Un trigger ancora sconosciuto ma di sicuro qualcosa di nuovo e ancora da studiare.
2019/01/14Un disco polare per un sistema binarioPer la prima volta le nitide immagini di ALMA consentono di osservare un disco circumbinario in configurazione polare, qualcosa di teorizzato ma finora ancora mai osservato.
2019/01/14I buchi neri nascono da un mix di caos e ordineOsservazioni dei Gamma Ray Bursts operate tramite lo strumento POLAR a bordo della Tiangong2 rivelano polarizzazioni oscillanti la cui origine è tutta un mistero
2019/01/14Due detonazioni nel guscio di elio per la SN 2018byg La distruzione di una nana bianca ancora ben distante dal Limite di Chandrasekhar potrebbe essere legata a due detonazioni nel guscio di elio esterno
2019/01/11WINE, un rover infinito che si procura vaporePresentato il prototipo di WINE, un nuovo concetto di veicolo spaziale in grado di estrarre acqua dai corpi celesti e trasformarla in propellente
2019/01/11La compagna delle supernovae IaLo studio a distanza di anni di una esplosione di supernova Ia può raccontare molto circa la natura della stella sopravvissuta alla morte della compagna
2019/01/11Dai dati di Gaia un nuovo metodo per dare una età alle stelleTemperatura superficiale, composizione chimica superficiale e massa sono le chiavi per migliorare la stima dell'età di una stella
2019/01/11Una supernova senza veliUna esplosione stellare in Ercole appare caratterizzata dalla mancanza di una nube di polvere a bloccare la radiazione in uscita. Un occhio insolito sul motore centrale
2019/01/11Un getto di rimbalzo dal buco neroI dati di Chandra X-Ray Observatory evidenziano un rimbalzo di un getto e la creazione di un buco molto profondo nel gas circostante
2019/01/11Strutture atmosferiche giganti su VenereI dati della sonda giapponese Akatsuki evidenziano gigantesche strutture mai viste prima, strutture per le quali è arrivata anche una spiegazione
2019/01/11Un resto di nova ricorrente in M31Per la prima volta viene osservato unn gigantesco resto di nova in una galassia diversa dalla nostra
2019/01/11La solitudine di M94Osservazioni molto profonde centrate sulla galassia M 94, simile alla nostra, mostrano la presenza di due sole galassie satellite
2019/01/11Nella Nebulosa di Orione qualcuno rema contro la formazione stellareSi manifesta agli occhi di SOFIA un feedback negativo generato dalla stella Theta1 Orionis C. Nei suoi paraggi le nuove stelle sono inibite
2019/01/10Magnetar e FRB, un legame possibileSecondo uno studio apparso su Nature, una magnetar particolarmente prossima al buco nero supermassivo potrebbe essere legata ai Fast Radio Burst.
2019/01/10WFC3 di Hubble, inferno e ritornoLa Wide Field Camera 3, installata nel 2009, si spegne per un guasto hardware. La NASA ci lavora e in pochi giorni Hubble torna a pieno regime
2019/01/10Dopo cinquanta anni dalla teoria ecco le nane bianche cristallizzateI dati di Gaia su colore e temperatura evidenziano la presenza di numerose nane bianche il cui nucleo è andato cristallizzandosi
2019/01/10Secondo FRB che concede il bis e oltreSi chiama 180814 e si caratterizza per la ripetitività del segnale e per una frequenza decisamente bassa
2019/01/10Se il buco nero mangia la corona si stringeL'analisi dei dati X ottenuta da NICER consente di scoprire come la corona di un buco nero tenda a rimpicciolirsi durante i pasti
2019/01/10Flash X da un evento di distruzione marealeUno scenario che sembra fin troppo fortunato per poter essere vero, ma il modello sembra funzionare per spiegare un segnale stabile e variabile dopo un TDE
2019/01/09Nubi di Magellano in accensioneUna mappa di posizione, moto e chimica di migliaia di stelle presenti nelle Nubi di Magellano parla di un inizio in sordina e un finale in crescento per la formazione di nuove stelle
2019/01/09Sub-Saturniano che sfida la formazione planetariaLa scoperta tramite microlente gravitazionale di un esopianeta di 39 masse solari oltre la linea della neve implica una rivisitazione dei processi ritenuti basilari per la formazione dei gassosi
2019/01/09Nane rosse che erodono il proprio discoDa Hubble e VLT le prove della brevissima durata di un disco circumstellare intorno alla nana rossa AU Mic. Se fosse la regola sarebbero poche le probabilità di abitabilità per queste stelle
2019/01/09Una nuova tecnica per rivelare le fusioni galattichePresentato a Seattle un nuovo algoritmo in grado di fornire una enorme varietà di scenari di fusione galattica. Sui dati della SDSS la tecnica ha funzionato in modo egregio
2019/01/08Dettagli simulati di una kilonovaAlla University of Alberta elaborata una simulazione in tre dimensioni in grado di seguire con estremo dettaglio la fase di aftermath di una collisione tra stelle di neutroni
2019/01/08Un sub-nettuniano con il periodo orbitale più lungo per TESSTerzo pianeta "piccolo" per il nuovo telescopio cacciatore di esopianeti. Un periodo orbitale di 36 giorni che ha reso difficile trovare conferma
2019/01/07Tre nuovi ammassi apertiDalla precisione dei dati della DR2 di Gaia, una scoperta per serendipity di tre giovani ammassi stellari nel braccio del Sagittario.
2019/01/07Il toro di NGC 5643 da ALMA e ChandraPer la prima volta entrambi gli strumenti riescono a fornire una visione coincidente di una struttura di 200 anni luce che sembra proprio essere il disco che circonda l'AGN
2019/01/04Una Mira per Hen 3-160Osservazioni di dettaglio su un sistema simbiotico noto dagli anni Sessanta mostrano la presenza di una variabile Mira come componente fredda ma processi in linea con la classe S
2019/01/04Grande Nube di Magellano in rotta di collisioneDopo aver rivisto la massa oscura della galassia satellite, i nuovi scenari vedono una collisione con la Via Lattea nel giro di appena due miliardi di anni
2019/01/03Anche la materia oscura si scalda e fugge viaRivelato un legame tra la densità di materia oscura nelle zone centrali delle galassie nane e l'attività di formazione stellare nelle stesse
2019/01/03Un flare da record per un blazarDal blazar ad alto redshift DA 193 un lampo gamma molto potente il cui processo sottostante è ancora da indagare.
2019/01/03La sonda cinese tocca la Luna nascostaIl sito web dell'agenzia spaziale cinese riporta la notizia dell'avvenuto allunaggio della Chang'e-4. La prima volta che una sonda si posa sul lato distante lunare.
2019/01/02Disallineamento tra orbite in un tempo piccoloOsservazioni di ALMA mostrano un disco del tutto asimmetrico intorno a una protostella giovanissima. Alla base un processo ancora da conoscere
2019/01/02Una evoluzione galattica fatta di fusioni ridotteOsservazioni e modelli sembrano portare a una modalità di crescita galattica dovuta maggiormente a fusioni con oggetti più piccoli e non con altre galassie giganti
2019/01/02Nuova sorgente gamma per MAGICA 16.300 anni luce dalla Terra gli occhi di MAGIC rivelano la presenza di un acceleratore di particelle molto efficiente la cui natura è ancora incerta
2019/01/02Juno osserva Io durante il fly-by del solstizioIl 21 dicembre 2018 la sonda NASA si avvicina a Io e approfitta per catturare suggestive e importanti immagini dell'attività vulcanica del satellite di Giove
2019/01/01I processi che ghiacciano i poli di MercurioUno studio della University of Maine evidenzia l'estrema efficienza dell'intrappolamento di freddo. I ghiacci perenni di Mercurio sono stati portati dall'esterno e sono oggi stagnanti
2019/01/01I cieli multicolor di SaturnoLe stagioni su Saturno portano variazioni nella colorazione del cielo. Alla base del processo ci sono gli anelli del pianeta e la maggiore ombra che creano.
2019/01/01Flare gigante da una stella bambinaUn nuovo potentissimo flare da una stella di classe M di pre-sequenza principale ripropone la discussione sull'effetto netto della radiazione UV sulla potenziale abitabilità