Associazione AstronomiAmo
loading

Data Titolo Abstract Link
2018/12/13Segnale periodico dal blazar J1043 2408Le osservazioni dell'Owens Valley Radio Observatory evidenziano una periodicità di 563 giorni nel segnale radio del blazar, forse coinvolto in un ballo con un buco nero supermassiccio
2018/12/13Una atmosfera per i dischi di accrescimentoLa prova viene da un sistema binario a raggi X osservato da XMM-Newton: durante una eclisse nel sistema binario lo spettro rivela una atmosfera più estesa del previsto
2018/12/12Da una supernova la strage marina di inizio PleistoceneLo studio dello strato di ferro-60 messo a confronto con l'estinzione di massa che avrebbe coinvolto anche il misterioso megalodonte
2018/12/12Brillamenti multibanda nelle giovani stelleStudiate le correlazioni tra le variazioni di emissione in tutte le bande dello spettro, rivelando importanti indizi sull'influenza della presenza di un disco protoplanetario
2018/12/12Soyuz, si indaga sul foro tramite passeggiata spazialeOleg Kononenko e Sergei Prokopyev in uscita nello spazio per cercare di capire cosa possa aver danneggiato la Soyuz attraccata alla ISS. Il problema dell'assenza di "maniglie"
2018/12/10ES Ceti ha un disco di accrescimentoL'analisi degli spettri ottenuti nel 2002 tramite Magellan Telescope sul sistema binario ES Ceti mostra dati compatibili con un processo di accrescimento che avviene tramite un disco
2018/12/10Anche la Voyager 2 esce dalla eliosferaIl 5 novembre 2018 gli strumenti a bordo della sonda statunitense osservano un cambiamento nelle caratteristiche dell'ambiente circostante, con una diminuzione del plasma solare fino all'azzeramento
2018/12/07Sabato parte la missione cinese verso la faccia distante della LunaStorica missione cinese, che posizionerà un rover-lander sul lato nascosto della Luna al riparo dalle interferenze prodotte dalla Terra. Comunicazioni tramite l'orbiter Queqiao
2018/12/07Una nuova ULX per la galassia ellittica M86Dai dati di Chandra, la presenza di una nuova sorgente X ultraluminosa la cui natura è ancora aperta a svariate soluzioni. E' la seconda ULX per l'ellittica della Vergine
2018/12/07Evoluzione della formazione planetaria sotto le antenne di ALMAOsservazioni di giovani stelle nella nebulosa del Toro mostrano come i gap e i solchi presenti nei dischi protoplanetari possano generare maggiormente pianeti di tipo superTerra o Nettuniano
2018/12/06Un altro esopianeta con la coda di atmosferaUna coda di elio proveniente da un esopianeta come conferma della evoluzione planetaria a opera della più violenta radiazione stellare
2018/12/06Pianeti rocciosi a rapida formazione come la TerraUno studio basato su analisi del mantello terrestre e osservazioni celesti rivelano come il processo di formazione di un pianeta abitabile debba avvenire in un breve lasso di tempo
2018/12/06Gravità negativa per unire materia oscura e energia oscuraUn nuovo modello modifica la LambdaCDM mostrando come il 95% dell'universo, che oggi diamo per oscuro, potrebbe in realtà avere soltanto un segno negativo in termini di gravità.
2018/12/04In tutto le onde gravitazionali sono undiciDurante il Gravitational Waves Physics and Astronomy Workshop alla University of Maryland (USA) sono state annunciate quattro ulteriori detection di onde gravitazionali
2018/12/04Cento nuovi esopianeti di tutti i tipiL'azione congiunta di Kepler e di telescopi terrestri ha portato a confermare 104 esopianeti tra 227 candidati. Alcuni possono essere di notevole aiuto per la ricerca
2018/12/04Una emissione X da accrescimento che complica la misura di espansione dell'universoUna emissione tipica delle fusioni nucleari è stata osservata in mancanza di una esplosione stellare. Due processi in grado di produrre una stessa emissione gettano ombra sulla bontà delle candele
2018/12/04Un Sistema Solare la cui formazione fa acqua ugualeLo studio del rapporto isotopico di idrogeno e deuterio fornisce un Saturno del tutto simile alla Terra dal punto di vista dell'acqua. L'unica eccezione è l'intruso satellite Phoebe
2018/12/03Raggi X per la evoluzione chimica dei sistemi planetari in formazioneUn esperimento ha riprodotto in laboratorio l'azione della radiazione energetica sui grani di polvere coperti da composti organici ghiacciati, determinando una sublimazione molto utile alla diffusione
2018/12/03Frammentazione del disco ma non solo per le stelle multipleOsservazioni di VLT e ALMA, puntate su dodici sistemi multipli in formazione, sembrano giocare a favore del processo di formazione attraverso frammentazione del disco protoplanetario. Non basta.
2018/12/03La prima nana bruna per una nana di classe AUna nuova nana bruna sembra emergere dai dati ottenuti nel 2013 tramite lo HATSouth Exoplanet Survey, nei quali un team di astronomi ha rinvenuto il transito su una stella classe A
2018/12/02Buchi neri tra ciambelle e fontaneOsservazioni di ALMA sulla zona centrale della Circinus Galaxy, unitamente a simulazioni, evidenziano un pattern di gas molto complicato intorno ai buchi neri supermassivi
2018/12/02Una occasione per le prime fasi di una supernova IaPassa per gli occhi di tre survey ad ampio campo e del telescopio spaziale Kepler una esplosione in grado di spiegare le prime fasi delle esplosioni di nane bianche
2018/11/30La luce di tutte le stelleUn nuovo tentativo di quantificare la luce extragalattica di fondo basato sui dati di 739 blazar la cui luce è affievolita dall'interazione con la luce di tutte le stelle dell'universo
2018/11/29Confermata la massa del buco nero di 3C 273Grazie alla elevata risoluzione dell'interferometro GRAVITY è stato possibile avallare la misurazione di massa del buco nero di 3C 273 ottenuta venti anni fa attraverso un metodo più obsoleto
2018/11/29Un nuovo metodo per la fascia di radiazione di SaturnoOnde Z-mode affiancate ai meccanismi finora proposti sembrano giocare il ruolo principale nel mantenimento della fascia di radiazione che circonda il pianeta Saturno
2018/11/29Migliaia di ammassi globulari per la distribuzione della materia oscuraI dati di Hubble Space Telescope ottenuti nell'ammasso della Chioma consentono di evidenziare più di ventiduemila ammassi globulari orfani, ottimi marcatori per la materia oscura
2018/11/28Ventinove galassie ultracompatte per un mistero che perduraIl palcoscenico dell'universo si arricchisce di enigmatici oggetti molto massivi e compatti. La natura di oggetti ben preservati nei nostri dintorni cosmici lascia domande aperte
2018/11/28Formazione planetaria e metallicitàUna survey basata sui dati di Harps-N scopre due esopianeti giganti intorno a 42 stelle. Unito a un precedente campione, lo studio getta le basi per una relazione tra pianeti e metallicità stellare
2018/11/27Nessuna turbolenza per la creazione della chimica pesanteSecondo una nuova ricerca basata su una analisi matematica, una supernova non genera turbolenza ma un processo lento di formazione degli elementi
2018/11/27Una nuova ULXP a sei milioni di anni luce di distanzaSi chiama NGC 300 ULX1 e la sua velocità di rotazione è in rapido declino. La scoperta grazie ai dati di XMM-Newton e NuSTAR.
2018/11/27Ombre che si rincorrono nel disco di V4046 SgrOsservazioni nell'ambito della survey Shine hanno consentito di osservare lo spostamento delle ombre sul disco dovute alla mutua orbita delle stelle centrali
2018/11/26Pulsazioni e lente interbinaria per PSR B1744-24ADelle pulsazioni singole osservate dal Green Bank Telescope nel 2009 provenire da una pulsar potrebbero essere spiegate con un effetto lente generato dal materiale interbinario
2018/11/25Il giorno di InSightDiretta su Focus delle fasi dell'atterraggio del nuovo strumento NASA per lo studio dell'interno del pianeta rosso: fiato sospeso per cercare di comprendere come nascono i pianeti rocciosi
2018/11/25Una bussola per trovare le pulsar XUn nuovo modello analizza le emissioni gamma delle pulsar per fare previsioni sulle possibili emissioni in banda X. Tre conferme fanno ben sperare.
2018/11/21Nuove possibilità per i pianeti di Trappist-1Un nuovo studio mostra come, in base alle ipotesi effettuate, uno dei pianeti di Trappist-1 potrebbe mantenere ancora oggi oceani superficiali e un clima temperato.
2018/11/21Spettroscopia e ottica adattiva per la caratterizzazione di HR8799cL'applicazione dello spettrometro NIRSPEC sul Keck Observatory consente di confermare l'assenza di metano e la presenza di acqua nell'atmosfera del gigante gassoso che orbita intorno alla stella HR879
2018/11/20Una spiegazione alle scie che solcano PhobosUna simulazione giunge a fornire una risposta a tutte le domande aperte riguardanti le particolari striature del satellite marziano, compresa la zona stranamente priva di solchi
2018/11/20Montagne che fanno i pastoriNon sono soltanto i satelliti pastore a determinare l'estrema precisione dei bordi degli anelli plaetari: gli anelli di Chariklo e Haumea mostrano come possa bastare una montagna
2018/11/20Il numero delle esolune cresce sulla cartaNuove simulazioni mostrano come anche giganti gassosi possano creare dischi circumplanetari durante la loro formazione, aumentando il numero di possibili esolune presenti nell'universo
2018/11/20Il delta di un fiume per far atterrare Mars 2020La NASA ha scelto il bacino Jezero Crater come luogo di atterraggio della futura missione Mars 2020, un rover che andrà alla ricerca di biomarcatori nel passato delle rocce marziane.
2018/11/19Un sistema impazzito per generare GRBApep è un sistema di tre stelle molto massicce, con venti velocissimi che potrebbero portare entro poco tempo alla produzione di un Gamma Ray Burst di lungo periodo
2018/11/19La silice prodotta dalle supernovaeOsservazioni di Spitzer, unite ai dati di Herschel, consentono di osservare grani allungati di silice nei resti di due supernovae differenti e di stimarne la quantità prodotta durante le esplosioni.
2018/11/19Una gemella per il nostro SoleLa stella si chiama HD186302 e presenta caratteristiche uguali al nostro Sole, con un moto e una età compatibili con una nascita congiunta. Future osservazioni cerchereanno eventuali pianeti in orbita
2018/11/19I Bip di Insight per l'atterraggioUn sistema di suoni emessi in broadcast dal lander per segnalare a Terra le varie fasi della discesa e dell'arrivo sul suolo marziano
2018/11/19Nuovi quasar sdoppiati dalla lente di EinsteinScienziati del CfA hanno dedotto la presenza di effetti di lente gravitazionale nei dati di WISE: due galassie attive distanti dieci miliardi di anni luce presenti più volte nella stessa immagine
2018/11/19Simulazioni a 360 gradi del buco nero galatticoUno strumento per la scienza in grado di avere anche una valenza divulgativa, appassionando anche i bambini all'astrofisica.
2018/11/19Un girino da una collisione galatticaUn milione di anni luce è la dimensione di un gruppo composto da tre galassie in fusione. Tra un miliardo di anni ne resterà una sola.
2018/11/18Il precario equilibrio della Via LatteaI dati della Data Release 2 di Gaia consentono di osservare misure non banali di velocità radiali e verticali nel moto di stelle la cui orbita dovrebbe invece essere soltanto circolare
2018/11/18La galassia più brillante è quella più ingordaGli occhi di ALMA riescono a raggiungere la debole emissione di tre stream di materiale che, rubato a tre diverse galassie minori, vanno ad alimentare la luminosità di un quasar distante
2018/11/15Lo scenario prima della supernova IcL'esplosione di una stella di grande massa in una galassia relativamente vicina consente di osservare, in immagini di repertorio, la scena del delitto di un evento ad oggi raro
2018/11/15Una superTerra per la veloce Stella di BarnardAttraverso il metodo delle velocità radiali, gli astronomi derivano la presenza di una super-Terra in orbita intorno alla stella di Barnard. Si tratta dell'esopianeta più vicino dopo Proxima b
2018/11/15I dati di Spitzer e la mancata osservazione di OumuamuaIl telescopio a infrarosso della NASA si volta verso 'Oumuamua ma non vede nulla: una osservazione paradossalmente molto importante per determinare alcune proprietà del visitatore interstellare
2018/11/15Dalle aurore alle instabilità nello spazioUno studio basato sull'analisi dell'aurora perfetta nei cieli dell'Alaska ha consentito di risalire a una zona molto limitata di spazio come sorgente del rilascio di energia.
2018/11/14Da Gaia il moto delle galassie naneUno dei campi applicativi più attivi legati alla Data Release 2 (DR2) di Gaia riguarda le galassie nane, con particolare riguardo a quelle che costituiscono satelliti della Via Lattea
2018/11/14La fusione multimessenger ha generato una stella di neutroniPer la prima volta è stato possibile registrare un'onda gravitazionale da una stella di neutroni di grande massa, resto della fusione di due stelle di neutroni minori. Il segnale captato dagli interfe
2018/11/13Galassie a doppia struttura come NGC 1291Gli occhi dello spettrografo MUSE installato sul Very Large Telescope evidenziano una struttura a matrioska nella galassia NGC 1291
2018/11/13Un flare gigante da una stella di pre-sequenza di classe MUna survey dedicata ai transiti esoplanetari rivela quello che ad oggi è tra i più energetici flare mai osservati da stelle di classe spettrale M
2018/11/13Emissione gamma da un sistema molto pesanteI telescopi Magic e Veritas rivelano la natura di una sorgente che da più di un decennio intrigava gli astronomi: un sistema binario in grado di emettere in banda gamma
2018/11/13Un fantasma di satellite per la Via LatteaAntlia 2 è una galassia nana estremamente grande le cui caratteristiche di massa, luminosità e dimensione aprono la porta a nuove domande alle quali dover rispondere
2018/11/13Il moto di beta Pictoris b visto da ESOIl Very Large Telescope, arricchito dallo spettrografo SPHERE, riesce a riprendere in via diretta il pianeta beta Pictoris b durante l'avvicinamento alla stella fino a riemergere dal lato opposto
2018/11/09Tre NEO in sorvolo terrestre il 10 novembreSaranno ben tre i Near Earth Objects in passaggio ravvicinato alla Terra il giorno 10 novembre 2018. Uno sarà alla stessa distanza della Luna.
2018/11/09Una popolazione di buchi neri supermassicci in fusioneUna survey rivela un numero straordinariamente elevato di buchi neri molto vicini, conseguenza di fusioni galattiche in stato avanzato. Una fase che i modelli indicano non molto comune
2018/11/09WASP-33b un pianeta e il suo alluminioUna temperatura di 3200°C rende il gigante gassoso in orbita alla stella WASP-33 uno dei più caldi a oggi scoperti. Il suo spettro denota una quantità notevole di alluminio
2018/11/09Acqua terrestre e un modello per la sua origineDa tempo ormai l'idea dei soli asteroidi è stata accantonata a favore di una origine diversificata. Un nuovo modello si muove in tal senso spiegando il processo di frazionamento isotopico
2018/11/08Tra le due combattenti spunta Hydrus IUna mappa mirata a scoprire le interazioni gravitazionali delle due Nubi di Magellano porta a stimare una lotta che dura da miliardi di anni e a scoprire una nuova galassia ultra-debole
2018/11/07Ammassi stellari dalla collisione di nubi molecolariQuel meraviglioso strumento che risponde al nome di SOFIA rivela come la formazione degli ammassi stellari possa essere innescata dalla collisione delle nubi molecolari giganti
2018/11/07La magnetosfera di una nana bianca e i metalli ionizzatiRisolto il mistero legato ai potenti venti ionizzanti di alcune nane bianche: una ciambella di gas ultracaldo dovuto alla magnetosfera del relitto stellare
2018/11/07Dalla Stazione Spaziale Internazionale si passerà alla CinaPresentata all'Airshow China la stazione spaziale cinese, il cui assemblaggio dovrebbe essere pronto per il 2022. Sarà l'unica stazione permanente nello spazio al termine della ISS.
2018/11/06Il quasar più luminoso a redshift 7La DESI Legacy Imaging Survey scova un quasar posto a redshift 7.021 che nella sua storia potrebbe aver sperimentato fenomeni oltre il limite di Eddington
2018/11/06Il Solar Probe sfreccia al primo perielioIl 6 novembre 2018 la sonda NASA diretta verso il Sole ha raggiunto i 15 milioni di chilometri di distanza dalla superficie stellare sfrecciando a 340 mila chilometri orari
2018/11/06La stella più antica a portata di manoAccoppiata a una stella già nota è stata scoperta la stella a minor contenuto di metalli a oggi osservata, un fossile del Big bang la cui massa si trova al limite dell'accensione dell'idrogeno
2018/11/05Un altro candidato a buco nero intermedio in NGC 3319Osservazioni multifrequenza ottenute da Chandra, XMM-Newton e Hubble Space Telescope rivelano la possibile presenza di un buco nero di taglia intermedia al centro dell'AGN di NGC 3319
2018/11/05Dalle immagini di Curiosity alla passata acqua marzianaL'analisi delle rocce studiate da Curiosity in tanti anni di attività porta a maggiori certezze sulla presenza di notevoli quantità di acqua sul pianeta rosso di miliardi di anni fa
2018/11/05Dischi instabili intorno a una nana biancaVariazioni di luminosità osservate nella luce della nana bianca GD56 portano alla ribalta processi nel disco circumstellare che finora erano relegati soltanto allo studio delle stelle più giovani
2018/11/05Dalla McNaught la potenza del vento solare sui grani di polvereContrariamente a quanto si riteneva, il vento solare e il suo campo magnetico possono influenzare il comportamento della polvere cometaria anche su grani decisamente pesanti.
2018/11/01Anche Dawn dice addioDopo Kepler, anche la sonda Dawn, la prima della storia a visitare ben due corpi della fascia principale, getta la spugna. Resterà in orbita intorno a Cerere per mezzo secolo ma la missione è finita
2018/11/01Ombra della formazione planetaria per HubbleUna immagine di Hubble Space Telescope rivela la presenza di un disco protoplanetario osservabile soltanto attraverso l'ombra proiettata sulla nebulosa di origine
2018/11/01Come Milkomeda, ma dieci miliardi di anni faLa chimica e la traiettoria delle stelle galattiche svela la storia della Via Lattea, passata dieci miliardi di anni fa per una fusione gigante con Gaia-Enceladus
2018/10/31Venticinque anni di SN 1987A in un time-lapseDal 1992 al 2017, una sequenza di immagini elaborata dalla University of Toronto mostra l'onda d'urto della supernova SN 1987A.
2018/10/31Dalle nane bianche zombie la prova dei buchi neri di massa intermediaIn base alle simulazioni, l'incontro tra un buco nero di massa intermedia - ancora mai osservato - e una nana bianca determinerebbe la riattivazione del relitto stellare in ogni scenario testato
2018/10/31Tre brillamenti a un passo dall orizzonte degli eventiTre brillamenti in infrarosso sono stati osservati dallo strumento GRAVITY di ESO, installato sul VLTI. Si tratta della luce più a ridosso dell'orizzonte degli eventi a oggi catturata.
2018/10/31Una Intelligenza Artificiale per la caratterizzazione delle radiogalassieClaRAN utilizza gli algoritmi open source di riconoscimento facciale sperimentati da Facebook per risalire alle galassie che originano getti osservati dai radiotelescopi
2018/10/31Kepler e la fine di una storica missioneSi spegne per sempre il telescopio spaziale che ha rivoluzionato il modo di pensare l'abitabilità dell'universo, scoprendo migliaia di pianeti al di là del Sistema Solare.
2018/10/30Due colpi da ASKAP dalla lenta morte della Piccola Nube ai FRB sfuggiti a bassa frequenzaOsservazioni estremamente dettagliate mettono in luce il processo che spegne la Piccola Nube mentre l'azione congiunta di ASKAP e MWA offre indizi sui Fast Radio Bursts
2018/10/30Due quasar ad alto redshift per un abbozzo di relazione con la variabilitàSi tratta dei quasar più distanti e variabili osservati dalla survey OGLE. All'aumentare del redshift sembra aumentare la variabilità, ma il campione è ancora troppo piccolo
2018/10/30Il feedback negativo di una AGN in doppia vesteIRAS 17020+4544, già nota per un flusso in uscita osservabile a raggi X, mostra anche un potente vento di gas molecolare come feedback negativo alla formazione stellare
2018/10/30Il punto sulle missioni in atto da Kepler a OpportunityMentre Hubble viene ripristinato, Kepler e Dawn sembrano avviarsi allo spegnimento.Si spera per Opportunity mentre la Voyager e il Solar Probe battono record opposti
2018/10/29Il getto curvato di 3C 17 trova una spiegazioneLa radiogalassia sarebbe soltanto la componente più brillante di un ammasso galattico appena scoperto tramite i dati di Gemini Telescope e di Chandra X-Ray Observatory
2018/10/29La nana Donatiello-I come speranza per la CDMLa scoperta di una galassia nana a opera dell'astrofilo italiano Giuseppe Donatiello potrebbe aprire la porta a una nuova popolazione di galassie ultradeboli ancora da scoprire
2018/10/26Due pseudo-satelliti di polvere per la TerraAddensamenti di polvere interplanetaria occupano i punti lagrangiani L4 e L5, zone di quasi stabilità confermate a distanza di sessanta anni dalla prima osservazione
2018/10/26Quella nuvola marziana al posto sbagliatoUna nuvola estremamente allungata sul suolo marziano ha fatto parlare molto negli ultimi tempi. In realtà si tratta di un processo abbastanza comune sul pianeta rosso.
2018/10/26Le prove inequivocabili di una collisione tra le Nubi di MagellanoDai dati della R2 di Gaia, il moto delle stelle nell'area Wing della Piccola Nube di Magellano mostra chiaramente una recente collisione con la Grande Nube
2018/10/26 Un nuovo protoammasso supermassiccio e distanteNei dati della SXDS e nella conferma dello spettrografo M2FS la presenza di un ulteriore protoammasso galattico molto massiccio in un tempo in cui l'universo aveva appena 1 miliardo di anni
2018/10/25Dione a strisceLe immagini di Cassini rivelano strutture lunghe e parallele sulla superficie della luna di Saturno, probabilmente legate all'arrivo di materiale esogeno in grado di influenzarne l'abitabilità
2018/10/24Verso Plutone e la Fascia di Kuiper con i gravity assistsPresentato un possibile piano di volo fatto di gravity assists su Plutone e Caronte e in grado di portare la sonda a fare ulteriore visita nella Fascia di Kuiper
2018/10/24Il Solar Probe si volta verso la TerraUna immagine scattata da 27 milioni di chilometri dal Solar Probe mostra una Luna che timidamente sporge dal piccolo disco terrestre. Immagine della camera che sarà destinata alla corona solare
2018/10/24Metallicità stellare e sistemi planetari multipliUno studio della Yale University evidenzia come i sistemi planetari multipli e prevalentemente rocciosi siano più presenti in orbita intorno a stelle a basso livello di metallicità.
2018/10/24Riecco i treni di onda in atmosfera giovianaStrutture atmosferiche gigantesche già osservate dalle sonde Voyager tornano a mostrarsi in dettagli senza precedenti agli occhi della sonda Juno
2018/10/24I processi che stoppano la formazione stellare nel giovane universoUn mese di osservazioni nell'ambito di SpARCS per ottenere le scale temporali di spegnimento delle galassie in caduta negli ammassi e ricavare la più probabile causa di depauperamento di gas
2018/10/24La prima mappa termica di Europa viene da ALMALe antenne di ALMA riescono a ottenere una mappa termica del satellite di Giove rivelando un cold spot inatteso e consentendo un confronto con la mappa delle strutture geologiche note
2018/10/24Coppie di buchi neri supermassicci ovunqueL'elaborazione di un modello in grado di prevedere i pattern dei getti in uscita dalle zone centrali delle galassie si sposa con i tre quarti delle maggiori radiosorgenti mappate a oggi
2018/10/23Dalla precisione delle pulsar alla massa di CerereI dati dell'International Pulsar Timing Array utilizzati per rilevare minuscole variazioni al periodo di rotazione delle pulsar indotte dalle masse del Sistema Solare. Misurata la massa di Cerere.
2018/10/23Un sistema binario troppo vicino per una nebulosa planetariaOsservazioni di ESO mostrano la presenza di un sistema binario al centro di una planetaria composto da stelle quasi a contatto, qualcosa che potrebbe spiegare la nova del 2007
2018/10/23PSR J0250 5854 la pulsar con la rotazione piu' lentaUna survey nel cielo boreale basata sui dati radio di LOFAR scova una pulsar il cui periodo di rotazione è superiore ai 23 secondi, quindicimila volte superiore a quello della pulsar più veloce
2018/10/23Materia oscura e stelle di BoseUna simulazione mostra come nell'universo attuale possano già esistere stelle di Bose basate sulla materia oscura. Il prossimo step è capire quante stelle di questo tipo potrebbero essere presenti
2018/10/23Le onde gravitazionali per la misura di espansione dell'universoSecondo uno studio del MIT, la detection di segnali multimessenger potrebbe portare in dieci anni a una misura della costante di Hubble con un grado di incertezza di appena l'1%
2018/10/23Su Marte livelli di ossigeno a supporto della vitaUn lavoro del JPL della NASA evidenzia la possibilità di livelli di ossigeno fino a oggi mai immaginati sul pianeta rosso, livelli in grado di sostenere forme di vita microbica
2018/10/22HD 87240 viene riclassificata per la sovrabbondanza di metalliUna atmosfera del tutto particolare per la stella HD 87240, parte dell'ammasso aperto NGC 3114 nella costellazione della Carena. Le osservazioni sono del VLT di ESO
2018/10/22LISA dalle onde gravitazionali alla materia oscuraSecondo nuove simulazioni esiste un link matematicamente esprimibile tra fusioni di buchi neri e materia oscura, il che rende ancora più interessanti i futuri risultati di LISA
2018/10/22Kes 75 e le sue variazioniOsservazioni ventennali di Chandra su quanto rimasto della supernova Kes 75 mostrano un potente vento dalla pulsar centrale, sintomo di una età molto limitata
2018/10/22Un nuovo metodo per la detection di buchi neri stellariAttraverso un set di filtri centrati sulla riga h-alpha si rende possibile la detection di buchi neri di taglia stellare in sistemi binari privi di un processo di accrescimento
2018/10/22Prima evidenza diretta di piccole nubi intorno al centro galatticoLe antenne di ALMA consentono di rivelare la presenza di piccole frammentazioni di gas e polvere in orbita stretta e veloce intorno al buco nero supermassiccio della Galassia
2018/10/22Nuovo flare dalla Crab NebulaDopo i flare scoperti nel 2010 da Agile e Fermi, la pulsar al centro della Nebulosa del Granchio riprende una attività superiore alla media con emissioni paragonabili alla pulsare della Vela
2018/10/22Un anno fa OumuamuaOggi il corpo celeste di origine extrasolare è divenuto invisibile anche agli occhi più sensibili dei telescopi terrestri e spaziali. Un breve riassunto della sua storia
2018/10/19Prima di InOMN 2018, una indiscrezione dal gusto amaroLa Cina avrebbe annunciato un progetto mirato a inviare nello spazio lune artificiali per risparmiare denaro in illuminazione pubblica. Notizia non confermata.
2018/10/19Il nucleo della Terra è solidoA sostenerlo è uno studio dell'ANU, certo di aver riscontrato la presenza di onde J derivate dall'analisi di segnali sismografici conseguenti a forti terremoti
2018/10/19La velocità di moto del gas intergalatticoLa combinazione dei dati ottenuti da Chandra e da ALMA consente di misurare la velocità del gas intergalattico distante 4.8 miliardi di anni luce.
2018/10/18Un superflare visto da Hubble su una giovane nana rossaIl Telescopio Spaziale Hubble osserva un flare di energia mai osservata in precedenza provenire da una giovane nana rossa. Di nuovo, riflessioni sulla abitabilità di eventuali pianeti orbitanti.
2018/10/18Il primo AGN ciclico confermato da FermiLa spiegazione più probabile per spiegare la ciclicità in banda gamma, ottica, X e radio sarebbe la presenza di una coppia di buchi neri supermassicci al centro del blazar osservato da Fermi
2018/10/17Le costellazioni di Fermi unendo le sorgenti XLe costellazioni nascono unendo le stelle più brillanti. Oggi nascono nuove costellazioni, ottenute unendo le sorgenti gamma osservate dal telescopio Fermi in 10 anni di osservazioni.
2018/10/17La migrazione planetaria affidata a ALMALe antenne di ALMA potrebbero trovare le prove della migrazione dei pianeti misurando la dimensione dei grani di polvere in due distinti dischi intorno a giovani stelle
2018/10/17Hyperion, diventato grande in un tempo piccoloUn team internazionale di astronomi scova una enorme massa, un proto-superammasso, in un tempo in cui l'universo aveva appena due miliardi di anni. L'occhio è quello di VLT di ESO
2018/10/17Il campo magnetico a sorreggere il modello unificato di AGNOsservazioni di SOFIA in banda infrarossa riescono a scorgere la polarizzazione indotta dal toro di polvere che circonda i buchi neri in accrescimento. Sarebbero i campi magnetici a determinare l'atti
2018/10/17Dalla Luna agli atomi di idrogeno primordialiUn team dell'ICRAR sfrutta la conoscenza del nostro satellite per misurare la luminosità radio media dello spazio e da qui partire alla ricerca dei segnali del primo universo
2018/10/16Una vita che viene da semplici collisioni tra grani di polvereSimulazioni al supercomputer mostrano come semplici scontri tra grani di polvere, come quella dei dischi protoplanetari, possano dar luogo a molecole alla base della vita come la conosciamo
2018/10/16Un evento simile a GW170817 in solo spettro elettromagneticoAlla distanza di 1.7 miliardi di anni luce, un Gamma Ray Burst potrebbe nascondere la stessa natura della fusione di stelle di neutroni che ha generato il primo segnale multimessenger della storia
2018/10/15Il sistema planetario di CI Tauri scoperto da ALMAUn sistema planetario molto giovane e caratterizzato da ben quattro giganti gassosi le cui orbite non si sposano con nessuno dei modelli elaborati di formazione planetaria
2018/10/15Feedback di un AGN sulla formazione stellare ancora da studiareUna analisi dei dati relativi a 323 galassie non sembra mostrare correlazioni forti tra presenza di AGN e formazione stellare in termini di inibizio della seconda.
2018/10/15NASA - Chandra in Safe Mode e ritornoUna maledizione quella dei telescopi NASA: dopo Kepler e Hubble, ora tocca a Chandra andare in Safe, probabilmente ancora a causa di un giroscopio. Alla NASA hanno comunque recuperato in tempi brevi
2018/10/12Terzo esopianeta per la stella Kepler 159Si tratta di un gigante gassoso paragonabile a Saturno per massa e composizione. Risiede nella fascia di abitabilità della nana rossa che lo ospita
2018/10/11Il flop della supernova in PegasoUna stella esplosa come supernova tradisce le attese. La debole e breve esplosione dovrebbe essere motivata dalla presenza di un oggetto compatto in sistema binario
2018/10/11Pulsar in a box per lo studio delle condizioni intorno alle pulsarUna simulazione della NASA cerca di far luce sulle emissioni gamma e radio osservate nelle pulsar, provenienti da zone diverse e il cui processo è ancora ignoto
2018/10/11Soyuz verso la ISS, un rientro di emergenza ma equipaggio salvoUn guasto ancora da accertare a un booster del vettore che avrebbe dovuto portare in orbita due astronauti ha costretto a un atterraggio di emergenza. Tutti in salvo.
2018/10/10Nasce la instabilità di Hopkins-Squire e la formazione planetaria è meno misteriosaUno studio del Caltech riesce a spiegare, finalmente, il processo che da singoli grani di polvere riesce a produrre elementi in grado di formare futuri pianeti.
2018/10/10La passata tettonica di Ganimede nei dati della GalileoLa missione Clipper, destinata alle lune di Giove, acquisisce sempre più fascino: la luna Ganimede mostra i segni di una passata tettonica a placche su larga scala
2018/10/10ASKAP raddoppia il numero di FRB catturatiASKAP, Australian Square Kilometer Array Pathfinder, rivela venti Fast Radio Burst in un anno, con importanti conferme sulla distanza del fenomeno e con una ipotesi di massima energia sprigionabile
2018/10/10L'evoluzione orbitale dei centauri per la comprensione dei rischi per i pianeti terrestriI Centauri vengono da lontano ma entrano nella regione planetaria interna con masse e velocità di tutto rispetto, rappresentando uno dei rischi maggiori per i pianeti
2018/10/10Modelli statistici per la composizione degli esopianetiUn nuovo studio tenta di caratterizzare composizione chimica e atmosfera degli esopianeti in base a fasce ben delimitate di raggi planetari. Interessante il limite tra super-Terra e mini-Nettuno
2018/10/10Sovrabbondanza di scandio, vanadio e ittrio, una pura illusioneCiò che nella primaversa scorsa comportò la nascita di un mistero si rivela come una illusione ottica dovuta alla bassa temperatura delle gigante
2018/10/09Pseudo-shock come nuovi elementi per il riscaldamento della corona solareLe immagini di IRIS della NASA forniscono preziose informazioni riguardanti grumi di plasma sparati dalla fotosfera verso la corona con apporto di energia
2018/10/09Alla ricerca del ghiaccio su Marte per fasce di latitudineOltre a fornire informazioni sull'evoluzione climatica di Marte, il ritrovamento del ghiaccio a medie latitudini sarebbe fondamentale anche per le future missioni umane sul pianeta rosso
2018/10/09Europa, atterraggio difficile tra le lameLe condizioni climatiche di Europa potrebbero portare a formazioni simili a quelle viste sulle Ande terrestri o su Plutone: lame di ghiaccio alte 50 piedi e molto fitte
2018/10/09La maledizione dei giroscopi e HST in Safe ModeIl Telescopio Spaziale Hubble è attualmente in modalità di Safe: la rottura di un giroscopio di backup consiglia un po' di prudenza. Attualmente esistono problemi di puntamento.
2018/10/09Un riorientamento per i poli di CerereDai dati della sonda Dawn una evoluzione dell'anomalia equatoriale di Cerere legata a un riorientamento dei poli. Una possibilità che potrebbe spezzare una lancia a favore di un antico oceano.
2018/10/08Due flare dal centro galattico contro le teorie di accrescimentoDue flare con tempistiche fuori standard alle diverse lunghezze di onda sembrano andar contro il modello generalmente accettato di accrescimento di buchi neri supermassicci
2018/10/08La Nova del 1670 fu una fusione tra nana bianca e nana brunaOsservazioni di ALMA rivelano elementi incompatibili con una nova nei resti di CK Vulpeculae. La presenza di litio spinge verso la fusione di una nana bianca con una nana bruna
2018/10/08Pristine 221 - una stella senza carbonio contro la formazione stellareNell'ambito della survey Pristine, finalizzata al ritrovamento degli astri galattici più antichi, la stella Pristine 221 si scopre totalmente priva di carbonio, ritenuto finora essenziale
2018/10/08New Horizons vede il traguardo di Ultima ThuleEffettuata con successo la prima manovra basata sui dati ottici che la stessa sonda ha inviato a Terra. La New Horizons è in linea con l'appuntamento di Capodanno e Ultima Thule è dove deve stare
2018/10/08La sonda Voyager 2 si appresta a raggiungere la gemella nel mezzo interstellareUn picco di raggi cosmici, una impennata del 5% molto simile a quella sperimentata dalla Voyager 1 tre mesi prima di affacciarsi nello spazio interstellare. Ma la zona è diversa.
2018/10/08Dalle problematiche della crosta di Vesta alla migrazione di GioveUno studio innovativo dei dati della sonda Dawn cerca di risalire alla storia della formazione del Sistema Solare partendo dall'analisi completa della crosta di Vesta, scartando le soluzioni impossibi
2018/10/04Non coppie di buchi neri, ma cumuli di gas intorno agli AGNUno dei misteri degli Active Galactic Nuclei, come la minor emissione osservata a determinate velocità, potrebbe aver trovato spiegazione nella polvere. Così come l'asimmetria richiesta.
2018/10/04La vita sotterranea di Marte: dall'uranio alla radiolisi per ottenere idrogenoDopo la scoperta del probabile lago salato sotto i ghiacci polari di Marte, si cercano nei dati del Mars Odissey le prove per la presenza di vita sub-superficiale nel Marte primordiale.
2018/10/04Un occhio di dettaglio su quattro vicine galattiche ultradeboliGli occhi del Magellan Clay si soffermano sulle caratteristiche di quattro galassie satellite della nostra Via Lattea, rivelandone particolari fino ad oggi sfuggiti
2018/10/04La simbiotica AG Pegasi dopo lo starburst 2015XMM-Newton fornisce risultati di estremo dettaglio riguardo il sistema binario di AG Pegasi. Tra le caratteristiche, una distinzione di sorgente e di meccanismo per le emissioni X e ultraviolette
2018/10/04Stelle giovani con dischi protoplanetari individuate in ammassi apertiDistinguere le stelle più deboli all'interno delle regioni di formazione stellare non è semplice, ma caratteristiche spettrali e presenza di dischi protoplanetari aiutano non poco. Il caso di RCW 32
2018/10/04Un universo che brilla ovunque in Lyman-alfaOsservazioni di MUSE, installato su VLT di ESO, mirate nella stessa zona della Fornace puntata dalla Ultra Deep Field di Hubble mostrano una luminosità inattesa in Lyman-alfa
2018/10/04La ricerca spaziale e la morte dei topi, diversi da LaikaTopi sottoposti a radiazione ionizzante hanno visto lo sviluppo di tumori e variazioni genetiche. Un mese fa si piangeva Laika, ma gli animali sembrano avere un destino segnato
2018/10/04Phobos, tra cattura e impatto il mistero non si scioglieAnalisi nel medio infrarosso sembrano allontanare Phobos da una cattura gravitazionale avvicinandolo a una genesi per impatto simile a quella della nostra Luna ma i dati non sono univoci
2018/10/04Stelle iperveloci: il percorso non è a senso unicoDai dati della DR2 di Gaia vengono evidenziate delle stelle iperveloci che, anziché allontanarsi dalla Via Lattea, vi sprofondano. Informazioni importanti sulle galassie di origine ma non solo
2018/10/04Kepler, Safe Mode per tentare uno degli ultimi downlinkLe difficoltà di puntamento evidenziate dal telescopio spaziale della NASA che dal 2009 ha consentito di scoprire più di 2.900 esopianeti hanno consigliato un Safe Mode in vista del downlink al DSN
2018/10/04Un nuovo corpo celeste che prende a spallate il Sistema SolareLa solita coppia Sheppard-Trujillo scopre 2015 TG387, un oggetto transnettuniano che si spinge fino a 2.300 UA di distanza dal Sole e la cui orbita potrebbe testimoniare a favore di Planet X
2018/10/04La caccia elettromagnetica alle fusioni di buchi neri supermassicciPrima ancora di poter osservare le fusioni di mostri cosmici tramite onde gravitazionali, si cerca un modo per riuscire a prevedere la prossima fusione di buchi neri supermassicci
2018/10/04Un nuovo strumento per cercare la vita alienaUn metodo statistico strizza l'occhio agli alieni: la certezza di essere soli la avremmo soltanto dopo aver sondato invano in un raggio di 40 mila anni luce
2018/10/04Profumo di esolunaNei dati di Kepler e in quelli di Hubble, un calo di luce secondario nella curva della stella Kepler 1625b potrebbe essere ben spiegata dalla presenza di una luna
2018/10/04Una nuova mappa a raggi X per l'evoluzione degli ammassi e degli AGNLa seconda release del satellite ESA XMM-Newton porta a 365 il numero di ammassi galattici osservati in banda X e a ben 26 mila gli AGN, consentendo il tracciamento dell'evoluzione di questi oggetti
2018/10/04Una discrepanza misteriosa tra materiale grezzo e output planetarioLo studio di ALMA sui dischi protoplanetari di stelle giovani mostrano una quantità di materia grezza, disponibile alla formazione planetaria, inferiore rispetto alla media della massa dei pianeti
2018/10/04La radiazione Cherenkov per un nuovo modo di produzione di radiazione gammaAi confini del sistema stellare SS 433, l'interazione tra i getti espulsi dal microquasar e la radiazione cosmica di fondo si scopre sorgente gamma fondamentale anche per lo studio di quasar distanti
2018/10/04Un nuovo blazar per serendipityUn team di scienziati della University of Florida riporta la scoperta di un nuovo blazar durante l'osservazione tramite NuSTAR della galassia a spirale NGC 5104
2018/10/04Sfaldamento di anelli e un campo magnetico da spiegare negli ultimi respiri di CassiniI dati della sonda Cassini, ottenuti al passaggio tra anelli interni e pianeta, mostrano informazioni molto importanti e inattese riguardo la perdita di materiale degli anelli e il campo magnetico
2018/10/04Il primo probabile GRB "orfano" da una survey del 1993Il confronto delle immagini radio del VLA del 2017 con quelle passate consente di ripercorrere la storia dell'afterglow di un GRB esploso probabilmente nel 1993 e risultato non visibile da Terra
2018/10/04XXL Survey e uno scricchiolio potenziale nel Modello StandardAnche nei dati della survey a raggi X sembra risaltare una mancanza di ammassi galattici rispetto a quelli previsti dal Modello Standard in base ai dati primordiali di Planck sulla radiazione cosmica
2018/10/04Saturno, Interno D: una fascia di protoni pura e indipendenteI dati provenienti dagli strumenti MIMI e LEMMS evidenziano la struttura dell'anello D, composto da tre anellini minori, e soprattutto la presenza di una fascia di radiazione del tutto isolata
2018/09/17Modelli atmosferici fanno "vivere" Proxima-bLe simulazioni di modelli atmosferici per il pianeta Proxima-b, elaborati ipotizzando orbita bloccata o risonanza 3:2, indicano la possibilità di un mondo vivibile e stabile
2018/09/17Quella non è una nana bruna, ma un pianetaUn oggetto che finora è stato ritenuto una nana bruna si scopre con maggior probabilità come gigante gassoso solitario: ottima opportunità per studiarne l'atmosfera
2018/09/14Materia oscura - MOND: partita finita?Lo studio del moto delle stelle periferiche in galassie ellittiche porta sorprese: stesso comportamento rispetto alle galassie a spirale. Ignota la causa anche se...
2018/09/14Un'onda "di luce": fusione di stelle di neutroniPer la prima volta, una fusione di stelle di neutroni unisce l'astronomia gravitazionale a quella elettromagnetica. Un lampo e un'onda dalla galassia NGC 4993
2018/09/14L'onda multimessenger non aggiunge ulteriori dimensioni all'universoNel caso di un universo a più di quattro dimensioni, l'onda multimessenger avrebbe dovuto manifestare inconsistenze che invece non sono state registrate
2018/09/14Una MOND che non vuol morire maiUn po' di polemica sulla dichiarata morte della MOND: la galassia che non obbedisce alle aspettative della modifica alla Legge di Newton ha un buon motivo dato dalla presenza di una galassia gigante
2018/09/13Il ruolo delle onde magnetiche nella formazione stellareModelli al computer evidenziano come tra collasso gravitazionale e feedback dalle stelle nascenti, un ruolo fondamentale per le caratteristiche dei nuovi astri sia giocato dalle onde magnetiche
2018/09/13Interruzione di formazione stellare: la risposta in galassie compatte?A sei miliardi di anni luce, una galassia con la massa della Via Lattea concentrata in soli mille anni luce potrebbe spiegare un meccanismo di espulsione del gas in grado di interrompere la formazione
2018/09/13I campi magnetici nella formazione stellareUno studio effettuato sulla Nebulosa Zampa di Gatto pone in evidenza il ruolo dei campi magnetici nella formazione stellare
2018/09/12Ventiduesima AMXP scoperta dai dati di NuSTAR in direzione del centro galatticoUna sorgente variabile in banda X precedentemente classificata come corpo singolo da INTEGRAL si scopre invece il ventiduesimo oggetto appartenenente alla rara classe di accreting millisecond x-ray pu
2018/09/12Una probabile pulsar wind nebula in fase nascenteLa strana curva di luce della supernova SN 2012au e l'assenza di righe di idrogeno a spiegarne l'ancora elevata luminosità induce a ipotesi sulla natura della stella di neutroni rimasta
2018/09/11Sei stelle a contenuto metallico estremamente bassoDai dati della Sloan Digital Sky Survey vengono estratte sei stelle il cui spettro evidenzia una estrema povertà di metalli. Interessanti studi per le prime stelle dell'universo.
2018/09/11Impatti lunari e campioni delle missioni ApolloMolto probabilmente la stima del tasso di impatti nel tempo, valutata in aumento in base ai campioni lunari riportati dall'Apollo, è viziata dalla tipologia di raccolta del campione
2018/09/11I processi che possono riattivare le cometeLa lunga attività di alcune comete come la 2P/Encke non può essere spiegata con la sola sublimazione. Processi di perdita di massa come le valanghe possono influire sulla superficie e sulla rotazione,
2018/09/10Dal target di Lucy alla storia del Sistema SolareI due asteroidi che formano il sistema binario Patroclus-Menoetius possono raccontare tanto sulla formazione del Sistema Solare intero: la futura missione Lucy indagherà il tutto nel 2033
2018/09/10Una nuova stella si accenderà nel Cigno nel 2022?Secondo lo studio della luminosità di un sistema binario chiamato KIC 9832227, la costellazione del Cigno potrà contare su una nuova stella brillante dal 2022.
2018/09/07GAIA, roba di altra galassiaL'osservatorio ESA adibito allo studio posizionale di un miliardo di stelle galattiche sconfina: osservate regioni stellari nella galassia M33
2018/09/07Coelum Astronomia 225 di settembre è ONLINEE' on line il numero 225 di Coelum Astronomia, la rivista italiana gratuita di astronomia totalmente sfogliabile on line
2018/09/07Anello di ULx per ChandraL'osservatorio a raggi X Chandra indaga sul resto di una probabile fusione galattica che ha lasciato un anello di sistemi binari molto luminosi in spettro X.
2018/09/07I turbini lunari trovano una spiegazioneSul suolo lunare sono presenti dei turbini il cui aspetto ha da sempre destato interesse e curiosità tanto da essere considerati vere e proprie anomalie. La soluzione al mistero è arrivata.
2018/09/07Espulsione di gas a 12 miliardi di anni luce di distanzaGli occhi di ALMA scrutano un processo di autolimitazione nella formazione stellare operato dalla galassia SPT2319-55. E' la prima volta che, grazie a una lente gravitazionale, un processo simile si i
2018/09/06Giove, un campo magnetico misteriosoI dati della sonda Juno evidenziano comportamenti nettamente diversi per il campo magnetico gioviano rispetto a quello terrestre. Si attendono dati riguardanti le condizioni interne del pianeta
2018/09/05Il getto radio dell'evento multimessaggeroVLA e Green Bank Telescope evidenziano la presenza di due getti relativistici in uscita dal bozzolo che racchiude il risultato della prima onda gravitazionale associata a un segnale elettromagnetico
2018/09/05Una spinta indietro al tempo di formazione di dischi circumstellariLa sensibilità di ALMA consente di osservare un disco di accrescimento intorno a una protostella di appena diecimila anni. Si chiama HH 122 e si trova in Perseo
2018/09/05La natura doppia di EPIC 219654213Un effetto relativistico consente la scoperta di un sistema binario formato da una stella di sequenza principale e una nana laddove finora si pensava alla presenza di un esopianeta
2018/09/05Variabilità di AGN: conta solo il tasso di accrescimentoContrariamente alle aspettative, massa del buco nero e luminosità media di un AGN non hanno alcuna influenza sulla variabilità registrata dagli Active Galacrit Nuclei.
2018/09/05Le virate degli AGN tra i misteri dell'universoNon si tratta solo di inclinazione: ci sono AGN che virano da un aspetto a un altro nel giro di poco tempo e uno studio cerca di scoprirne i motivi
2018/09/04La stella morta che continua a distruggere corpiA distanza di pochi mesi, cambia completamente lo scenario intorno alla nana bianca WD 1145+017: non più un corpo minore in distruzione ma una serie di nubi segno di una distruzione molto più ampia
2018/09/04La luce nascosta delle supernovaeLa fase di shock breakout mancante nelle esplosioni di supergiganti rosse spiegata tramite un disco di materiale in grado di nasconderne la luce, salvo aumentare la luminosità nella fase successiva
2018/09/04Il vortice esagonale di Saturno diventa una colonnaI dati della sonda Cassini mostrano un vortice esagonale nella stratosfera di Saturno, precisamente al di sopra del vortice già famoso. Una vera e propria colonna esagonale molto diverso da quanto vis
2018/09/04Una piccola stella per informazioni importantiOsservazioni di ALMA puntate sulla giovane e fredda stella IRAS 15398-3359 mostrano un protodisco che un giorno potrebbe dar vita a un sistema planetario completo
2018/09/04Resti di cometa intorno a una nana bianca?L'analisi di osservazioni congiunte sembra far propendere per il resto di una cometa in orbita intorno alla nana bianca WD 1145+017
2018/09/04La formazione stellare delle Nubi di MagellanoLe osservazioni operate tramite il Murchison Widefield Array consentono a un team di astronomi di #ICRAR di stimare il tasso di formazione stellare nelle galassie più vicine alla nostra
2018/08/3150 anni di storia di missioni su MarteMissioni su Marte, tra rover e lander. La tempesta di sabbia del 2018 e le occasioni per la scienza. Il problema di Opportunity.
2018/08/30CME: meno prevedibili del previstoUno studio della University of Reading mostra come la struttura dei CME non risponda al vento solare come una bolla unica, il che rende molto più difficile prevederne i movimenti.
2018/08/30Il canto del cigno delle nane bianche e buchi neri intermediLe simulazioni rappresentanti nane bianche che passano vicine a buchi neri di massa intermedia mostrano come anche questi cadaveri stellari possano, anche se per poco, tornare in vita
2018/08/30La forma delle espulsioni di massa coronaleIl confronto dei dati di Wind e di ACE ottenuti quindici anni fa, quando i due satelliti erano molto separati, ha fornito preziose indicazioni sulla forma delle espulsioni di massa coronale
2018/08/30Acqua e Giove, primi indizi dal KeckSe la sonda Juno confermerà i dati del Keck Observatory, la storia della formazione del Sistema Solare potrebbe essere un po' differente visto che Giove verrebbe ad avere riserve di ossigeno ben maggi
2018/08/30Il moto del gas di una galassia distante 12.3 miliardi di anni luceLe osservazioni di ALMA riescono a rivelare come all'interno di Cosmos-Aztec-1, galassia a intensa formazione stellare, le nubi più prolifiche non si trovino verso il centro ma molto più decentrate.
2018/08/30Dal Sole al caos della magnetosfera terrestreUno studio tedesco ha applicato algoritmi non lineari per cercare di descrivere al meglio lo stato della magnetosfera terrestre in seguito a variazioni indotte dal vento solare
2018/08/29Markarian 501, oscillazioni di sette cicli in banda gammaUn raro oggetto di tipo blazar che ha mostrato un periodo di oscillazioni in banda gamma ben più ampio rispetto alla media generale
2018/08/28L'origine dell'asteroide ItokawaLo studio isotopico dei campioni riportati dalla sonda Hayabusa consente di ricondurre la nascita di Itokawa a 1.5 miliardi di anni fa, quando un impatto distrusse il corpo progenitore nato, invece, 4
2018/08/28La prima nana bianca di NGC 752 si trova in un sistema binarioI dati di Gaia rivelano la prima nana bianca mai scoperta nel vicino ammasso aperto NGC 752, confermando una età compatibile con la morte delle prime stelle di massa intermedia
2018/08/28Perturbazioni secondarie nelle espulsioni di massa coronaleLa sonda MESSENGER, durante la sua vita intorno a Mercurio, è riuscita a osservare uno stream secondario legato alle CME. Stream in grado di generare disturbi tramite fronti d'urto finora mai visti
2018/08/28Un migliaio di stelle per l'evoluzione galatticaAi bordi della Via Lattea, scoperte circa mille stelle appartenenti a diverse associazioni stellari. Un campione con varie età per lo studio della evoluzione nella formazione stellare galattica
2018/08/28Giove se l'è presa comodaUno studio svizzero mostra come il Sistema Solare iniziale potrebbe esser stato diviso in due da Giove, durante una fase di accrescimento molto più lenta di quanto ritenuto fino a oggi
2018/08/28Eclisse del 21 agosto 2018: c'è chi ha previsto la forma della coronaUn lungo lavoro di sviluppo e raccolta dati per arrivare a prevedere la forma della corona solare durante una eclisse totale. Lo space weather sempre più alla ribalta in attesa del Solar Probe
2018/08/28Corona solare, tra ferro e nanoflaresI dati ottenuti dal Solar Dynamics Observatory evidenziano una variazione nella composizione chimica della corona solare durante il ciclo di attività di undici anni. FOXSI-2 rivela emissioni X senza f
2018/08/22Integral osserva le emissioni X dalle auroreIl satellite per le alte energie Integral, dell'ESA, è stato girato verso la Terra per studiare il numero dei buchi neri supermassivi. Giorni sbagliati, ma le osservazioni sono comunque interessanti
2018/08/22Una zampata di gatto alla formazione stellareOsservazioni di ALMA mostrano enormi variazioni in una zona di formazione stellare all'interno della Nebulosa Zampa di Gatto. Causa da ricercare nella quantità di materiale circostante.
2018/08/22ALMA legge la Zampa di GattoOsservazioni al limite per ALMA: rinvenute impronte molecolari in quantità enormi e le righe del vapore di acqua pesante nell'emissione proveniente dalla Nebulosa Zampa di Gatto
2018/08/22STEVE in assenza di ioniIl fenomeno ottico STEVE, dato da bande luminescenti strette a latitudini più basse rispetto alle aurore, sembra scollegato da flussi di ioni in ingresso il che escluderebbe STEVE dalle aurore
2018/08/22Una Via Lattea alla seconda vitaAnche la Via Lattea e Andromeda avrebbero sperimentato una evoluzione in genere associata alle galassie più grandi: due popolazioni stellari dovute a due ondate separate di gas in entrata
2018/08/22NGC 4634 e il suo oggetto con formazione stellareOsservazioni decennali confermano la presenza di una galassia nana a formazione stellare nell'alone di NGC 4634, fornendo molteplici informazioni riguardanti l'evoluzione galattica e la nascita di ogg
2018/08/21Infrasuoni e sismologia per caratterizzare i bolidiLa meteora del 17 gennaio 2018, generata da un bolide nei pressi di Detroit, è stata captata anche da rilevatori acustici a infrasuoni e da impianti di sismologia. Dati compatibili con quelli ottici.
2018/08/21La prova diretta del ghiaccio sulla lunaLo strumento M3 della NASA, a bordo della sonda Chandrayaan-1, mostra prove dirette e inconfutabili riguardanti la presenza di acqua ai poli del nostro satellite naturale.
2018/08/21La massa di un esopianeta da oscillazioni nel moto proprioVentidue mesi di osservazioni di Gaia più i dati di Hipparcos hanno consentito di misurare la massa di beta Pictoris b a partire dalle piccole oscillazioni presenti nel moto proprio della stella madre
2018/08/21Da meteoriti a meteoroidi a asteroidiRisalire all'orbita di un meteoroide a partire dal meteorite rinvenuto a Terra. E scoprire metodi di creazione di NEO
2018/08/20La pulsar che inizia a parlare in banda radioA fronte di un debolissimo segnale captato nel 2012, la pulsar J1732-3131 è stata osservata di nuovo da radiotelescopi scoprendo un segnale coerente con la pulsazione
2018/08/20Seconda pulsar con switch sincrono in bande radio e XSu arXiv si riporta la scoperta della seconda pulsar che, anzichè alternare picchi in banda X e radio, presenta switch sincroni tra periodi di luminosità e periodi di quiete. Ma forse si tratta di app
2018/08/19Una Terra molto comune nella chimica dell'universoAttraverso lo studio di 18 diversi sistemi planetari in giro per la Galassia, distanti fino a 456 anni luce, è risultato come la composizione chimica del nostro sistema, e della Terra in particolare,
2018/08/19Speace Weather, dalla storia alle previsioniDallo studio dei massimi solari ottenuti nei cicli dell'ultimo secolo è stato possibile estrarre un pattern abbastanza preciso che consente di ottenere previsioni più accurate riguardanti il prossimo
2018/08/19Poche galassie per spazzare il gasOsservazioni del Subaru Telescope mostrano come in una regione molto ampia, caratterizzata da una densità di gas estremamente elevata, la causa della densità stessa sia da rintracciare nella scarsità
2018/08/19Un ammasso nascosto dietro un quasarCiò che finora era ritenuto essere un quasar singolo svela la reale natura di ammasso galattico. La potente luce del quasar ha nascosto, fino a oggi, le altre componenti dell'ammasso
2018/08/19NGC 6109, un getto a ciambellaOsservazioni del VLA evidenziano come la forma del controgetto di NGC 6109 sia del tutto atipica: una "ciambella" dovuta probabilmente a un fenomeno di precessione legato all'interazione con il mezzo
2018/08/19Dentro gli ammassi apertiUn nuovo algoritmo statistico consente di far ordine nella confusa radiazione proveniente dalle polveri che circondano le zone di formazione stellare, ottenendo informazioni sulle stelle nascenti.
2018/08/19Buchi neri stellari che crescono più in frettaBuchi neri di massa stellare possono crescere più della media se vengono a trovarsi all'interno del disco di accrescimento di AGN
2018/08/19Ferro e titanio per Kelt-9bLo spettrografo Harps-N installato sul TNG mostra le righe spettrali del ferro gassoso e del titanio nell'atmosfera del pianeta gassoso Kelt-9b
2018/08/19Solfuro di idrogeno nel disco di GG Tauri AIl disco protoplanetario che circonda la stella GG Tau A consente, grazie alla dimensione e alla massa, di ottenere la prova della presenza di solfuro di idrogeno.
2018/08/19Bagliore X non decifrabile nei dati di XMM-NewtonNei dati di XMM-Newton spicca una sorgente variabile in spettro X la cui natura non combacia con nulla dei modelli e delle conoscenze a oggi disponibili
2018/08/19La banda X conferma l'oscuramento delle Hot-DOG Osservazioni ottenute da XMM-Newton e NuSTAR confermano la enorme quantità di polvere che circonda i quasar di tipo Hot-DOG
2018/08/19Terza onda gravitazionale per LIGOIl 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse solari, per un evento distante 3.4 miliardi di ann
2018/08/10Vita negli ammassi globulariSi può vivere o no in un ammasso globulare? Difficile, ma se fosse possibile la vita sarebbe decisamente più intrigante dal punto di vista spaziale
2018/08/10Gioviani ultracaldi, uno spettro quasi stellareSembra risolto uno dei misteri riguardanti i pianeti gioviani ultracaldi: l'assenza di vapore acqueo non è legato a una maggiore abbondanza di carbonio rispetto all'ossigeno ma alla rottura delle mole
2018/08/10Tra le due nane, vince la formazione stellare della galassia giganteSimulazioni fatte girare sulla coppia di galassie nane NGC 4490 e NGC 4485 mostrano come le code di gas risultanti dalla fusione impieghino tanto tempo per tornare sulla galassia risultante. Ottimo mo
2018/08/10Il primo CME extra-solareI dati di Chandra evidenziano un loop di materiale emesso dalla stella HR 9024, distante 450 anni luce da noi. Un comportamento anomalo che potrebbe essere un salvacondotto per eventuali pianeti abita
2018/08/10Vita ovunque, ma non su Omega CentauriUno studio su 470 mila stelle del nucleo dell'ammasso globulare più grande della Via Lattea sembra mettere una croce sulla possibilità di mondi abitati in un ambiente così denso.
2018/08/09Jet stream gioviani: una spiegazioneCampo magnetico di Giove e assenza di strutture superficiali per spiegare le proprietà dei jet stream che segnano l'atmosfera del gigante gassoso
2018/08/08Sistema binario stretto nella planetaria M 3-1Le osservazioni del VLT e del New Technology Telescope rivelano la presenza di due stelle in sistema stretto, con periodo di rivoluzione appena superiore alle tre ore, nella planetaria M 3-1
2018/08/08Ellittiche interagenti nella VergineGrazie al VST di ESO è stato possibile scendere in dettagli tali da osservare segni di interazione mareale tra galassie ellittiche, compresa NGC 5018.
2018/08/08La nebulosa ionizzata al contrarioRinvenuta una nebulosa planetaria in cui il gas maggiormente ionizzato si trova sul lato esterno: a spiegare il fenomeno potrebbe concorrere un evento di tipo esplosivo e un raffreddamento
2018/08/0844 nuovi pianeti, alcuni di tipo terrestreLa combinazione dei dati di Kepler, Gaia e di altri telescopi terrestri consente di ufficializzare ulteriori 44 esopianeti e di indicarne 27 come candidati. Alcuni molto interessanti
2018/08/07Un coro in do di petto per GanimedeLa luna di Giove lascia misurare onde di coro un milione di volte più intense rispetto a quelle misurate sulla Terra. Cruciale il ruolo del campo magnetico di Giove.
2018/08/07Dalle condriti le prove di reazioni chimiche primordialiI composti organici rinvenuti in meteoriti di tipo condrite carbonacea possono senz'altro derivare da reazioni chimiche avvenute nel primissimo Sistema Solare. Reazioni di base che possono quindi esse
2018/08/07Dalle condriti la vita, nonostante tuttoUno studio spagnolo-italiano mostra come le condriti carbonacee siano in possesso di proprietà in grado di sintetizzare composti organici in presenza di particolari condizioni
2018/08/06Niente materia oscura, solo pulsarUno studio del Kavli institute basato sui dati di LAT evidenziano come l'alone gamma che circonda il centro galattico possa essere spiegato con le sole pulsar, senza ricorso alla materia oscura
2018/08/06Il rapido affievolirsi della fusione di stelle di neutroniOsservazioni di Spitzer Space Telescope, unite a un nuovo algoritmo di estrazione del segnale, consentono di osservare una sorgente molto più debole rispetto alle attese nel punto di collasso delle du
2018/08/06Radiazione gamma dal centro galattico: solo pulsarUno studio olandese sembra far cadere ogni speranza riguardo segnali di materia oscura provenienti dal centro della Via Lattea: la sorgente sembra essere data da pulsar al millisecondo
2018/08/06Il problema del litio in una stellaLa scoperta di una gigante il cui contenuto di litio supera di tremila volte le aspettative potrebbe aprire la porta della soluzione alla bizzarra distribuzione di questo elemento nell'universo
2018/08/06Da M31 un aiuto alla comprensione dei nuclei galatticiTramite il telescopio da 2.7 metri del McDonald Observatory è stato possibile, a metà 2018, caratterizzare con dettagli maggiori la popolazione della zona centrale della galassia di Andromeda in termi
2018/08/03Un probabile pianeta isolato e il mistero della sua auroraL'oggetto si chiama SIMP J01365 e non risulta orbitare alcuna stella. Ha un campo magnetico fortissimo ed emette in banda radio. La difficoltà di una classificazione
2018/08/03Nane brune, nascita a metà tra pianeta e stellaUno studio mirato alla composizione chimica di 53 stelle compagne di nane brune mostra un processo di formazione di queste ultime che varia in base alla massa.
2018/08/02Eta Carinae è già soltanto luce?Lo studio di Eta Carinae ha portato a scoprire tre diverse grandi espulsioni di materiale nel tempo. Forse la stella è di un nuovo tipo di supernovae e potrebbe essere già esplosa
2018/08/02HBH3, tra i resti di supernova più grandi e antichiIl telescopio spaziale Spitzer immortala i sottili filamenti energetici di uno dei resti di supernova più grandi e più antichi della Galassia: HBH 3, sede di ampia formazione stellare.
2018/08/02Uno scenario per spiegare come può una stella "morta" stare ancora lìEta Carinae sembra essere esplosa centosettanta anni fa, ma in realtà è ancora lì. L'eco di luce arrivato dopo 170 anni accende la luce su un possibile scenario in grado di spiegare il tutto
2018/08/02Una soglia minima di radiazione UV per la vitaEsperimenti di laboratorio hanno individuato la soglia minima di radiazione UV che la stella deve sviluppare per consentire la vita come la conosciamo sui pianeti in orbita.
2018/08/02Una nuova nana bruna per una stella di classe GIl misero campione di nane brune intorno a stelle di classe G scoperte fino a oggi si arricchisce di un nuovo oggetto: WASP 128b si trova a 1375 anni luce da noi e ha una vita sperata di appena 267 mi
2018/08/02La roccia ignea che viene dai planetesimiSi chiama NWA 11119 e ha una età di 4,565 miliardi di anni. Racconta la storia dei blocchi rocciosi che in seguito avrebbero formato i pianeti del Sistema Solare
2018/08/01Nessuna traccia della ex compagna della supernova di KepleroLo studio di stelle circostanti il resto di supernova non ha evidenziato alcun astro con caratteristiche compatibili alla sopravvivenza a una detonazione
2018/08/01Dai fulmini alle meteore: l'aiuto dei satelliti per la planetary defenceGrazie al sensore GLM a bordo di due satelliti geostazionari si è riusciti a ottenere una sensibilità tale da catturare anche l'ingresso dei bolidi in atmosfera
2018/07/31Vita senza tettonica? E' possibileSembra cadere una delle condizioni ritenute fino a oggi necessarie allo sviluppo della vita: la tettonica a placche, secondo alcuni modelli di evoluzione planetaria, non sarebbe poi così necessaria
2018/07/31Un catalogo solare per confrontare gli esopianetiDiciannove spettri e albedo di altrettanti corpi celesti del sistema solare per ottenere un confronto, anche colorimetrico, con i corpi planetari scoperti in altri sistemi
2018/07/30Da fusioni stellari l'isotopo raro dell'alluminioOsservazioni di Apex e ALMA mostrano come la fusione tra due stelle possa essere una origine della quantità di ALluminio-26 riscontrato nella Galassia. L'oggetto osservato è il resto di nova Ck Vul.
2018/07/30In cristalli blu la prova che il Sole iniziale era decisamente più potenteL'inizio del Sole non deve essere stato molto tranquillo e a testimoniarlo potrebbero essere cristalli blu intrappolati in meteoriti.
2018/07/30TW Hydrae, il primo acido carbossilico in un disco protoplanetarioTramite le antenne di ALMA è stato possibile rinvenire acido formico (HCOOH) nel disco circumstellare della stella TW Hydrae, primo esempio di acido carbossilico semplice in un ambiente simile
2018/07/30Polare, la miglior Cefeide a portata di manoI dati di Gaia consentono di eliminare l'incertezza sulla distanza della stella del nord e di calibrare al meglio le sue proprietà fisiche. Trattandosi di una Cefeide rappresenta la condizione miglior
2018/07/30Novae, dove si forma il litio e l'alluminio-26Trovate enormi quantità di berillio-7 in una nova nel Sagittario: un elemento instabile che decade in litio e che può spiegare l'origine di questo elemento fino a oggi misterioso
2018/07/30Metanolo in forma di gas nel disco di TW HydLe antenne di ALMA scrutano a fondo il disco che circonda la giovane stella TW Hydrae scoprendo per la prima volta la presenza di metanolo in forma gassosa. Altre domande vengono però aperte.
2018/07/27Quel gap nel diagramma HRLa sequenza di Hertzsprung-Russell, mappa fondamentale nell'evoluzione stellare, subisce una interruzione all'interno della nostra Galassia. Un gap nella zona delle nane rosse che pone domande sulla s
2018/07/27Da Cignus-X1 una materia sparsa intorno al buco neroCygnus X-1, sistema binario composto da stella e buco nero (il primo mai scoperto), si è prestato per consentire una comprensione riguardo gli effetti della gravità sulla forma della materia nei press
2018/07/26Un quasar che si fa in quattroLa lente gravitazionale che ha amplificato la luce di un distante quasar arrossato dalla polvere ha consentito di osservare l'oggetto in estremo dettaglio.
2018/07/26Einstein ha ragione anche in ambienti estremiPer la prima volta la Teoria della Relatività Generale vince anche in un ambiente in cui il campo gravitazionale diviene estremo. Il test è stato consentito dal passaggio della stella S2 in prossimità
2018/07/26Rimbalzo radio decisamente lungo per GRB 161219BLa sensibilità delle antenne di ALMA consente di stabilire la causa della perseveranza di un rimbalzo radio durato molto più del previsto nel caso del Gamma Ray Burst GRB 161219B
2018/07/26La sede delle future onde gravitazionaliUno studio del Rochester Institute of Technology evidenzia il ruolo fondamentale delle zone periferiche delle grandi spirali come future sorgenti di onde gravitazionali osservabili
2018/07/26Nuovi campioni per comprendere la formazione di stelle massicceNuovo campione di stelle massicce in formazione: lo studio sarà importante per comprendere i processi che portano alla formazione di stelle con massa otto volte superiore a quella solare
2018/07/26Rimbalzo radio decisamente lungo per GRB 161219BLa sensibilità delle antenne di ALMA consente di stabilire la causa della perseveranza di un rimbalzo radio durato molto più del previsto nel caso del Gamma Ray Burst GRB 161219B
2018/07/26Onde gravitazionali per la teoria delle stringheLa presenza delle multidimensioni previste dalla teoria delle stringhe dovrebbe influenzare il segnale ricevuto come onda gravitazionale. VIRGO aiuterà anche in tal senso.
2018/07/26Il quasar in ebollizioneALMA analizza nei dettagli quello che, a oggi, è il quasar più luminoso dell'universo: una radiazione infrarossa riemessa dalle polveri talmente forte da far evaporare il contenuto di gas
2018/07/25On line il numero 224 di Coelum AstronomiaOn line il numero 224 di Coelum Astronomia, con una completa guida alla scoperta e all'osservazione di Marte. La rivista italiana di astronomia.
2018/07/25Acqua salata sotto il suolo di Marte?I dati del radar MARSIS inducono a ipotizzare uno scenario che vede la presenza di acqua 1.5 chilometri al di sotto della superficie marziana. Acqua che, data la temperatura, deve essere per forza sal
2018/07/25Tutta la polvere marziana porta a Medusae FossaeI dati ottenuti dai rover marziani e dagli orbiter hanno mostrato una somiglianza chimica che va oltre la coincidenza tra la polvere che avvolge Marte e la regione di Medusae Fossae Formation, di orig
2018/07/25Il gas in uscita da Q2343Attraverso il telescopio spaziale Keck è stato possibile caratterizzare il flusso di gas di alone che circonda una galassia distante 10 miliardi di anni luce. Fondamentale per la comprensione dell'evo
2018/07/24Una nuova aurora su MarteUna aurora generata da protoni, a indicare come la difesa magnetica del pianeta rosso dal vento stellare non sia efficiente come la nostra. Come prova, la quantità di idrogeno in alta atmosfera.
2018/07/24Luna, un tempo favorevole alla vitaSecondo uno studio basato sulla quantità di ghiaccio e acqua presenti nel mantello lunare, il nostro satellite potrebbe essere stato abitabile nella sua primissima storia, grazie a pozze di acqua e un
2018/07/24La possibilità di studiare la vita passata di Marte passa per AtacamaI diversi livelli di umidità nel deserto di Atacama possono aiutare a fissare una quantità di acqua limite al di sotto della quale la vita lascia il posto alla sopravvivenza e alla morte. Da Atacama a
2018/07/24Le mappe dell'acqua buona su EuropaLa NASA mappa la luna Europa scoprendo quali siano le zone meno colpite dalla radiazione gioviana e fino a quale profondità questa contaminazione sia determinante. Importanti indicazioni per le future
2018/07/24Da Gaia la possibilità di studiare la massa stellareLa precisione nei calcoli riguardanti il movimento stellare raggiunta nella release di Gaia consente di prevedere con enorme dettaglio i prossimi passaggi prospetticamente ravvicinati tra stelle, otti
2018/07/24Stardust Gamma Ray: da Torino alla coda della 109PIl 28 luglio l'associazione Turin Space Activity (TSA) e l'associazione Piloti Virtuali Italiani (PVI) spediranno a 40 chilometri di altezza una sonda per catturare particelle della coda della 109P
2018/07/24Idrogeno tutto intorno a EuropaOsservazioni di Hubble Space Telescope ripetute su sei transiti di Europa sul disco di Giove mostrano una atmosfera composta di idrogeno a livello globale per la luna
2018/07/23TRAPPIST-1, tra formazione e composizioneDue studi paralleli mostrano la composizione dei pianeti del sistema di TRAPPIST-1 e il possibile processo di formazione dei sette pianeti che lo compongono
2018/07/23Il cerchio si chiude intorno alla corona solareUna delle missioni più economiche della NASA, chiamata EUNIS e funzionante per soli 6 minuti, fa gettare la maschera ai nanoflares come sorgente di calore per la corona solare
2018/07/23Beta Lyrae: dentro il disco che nasconde le componentiUno studio intensivo del disco che circonda il sistema stellare di Beta Lyrae riesce a misurare il raggio del disco stesso giungendo a una stima della sua massa e della geometria che domina il sistema
2018/07/23Una corona solare più definita e più misteriosaUn nuovo software ha consentito di elaborare al meglio le immagini della sonda STEREO-A, scoprendo dettagli molto più fini di quelli a oggi conosciuti e intravedendo nuovi processi a dieci raggi solar
2018/07/23Titano agli occhi infrarossi di VIMSRilasciata quella che, ad oggi, è la mappa superficiale più precisa mai ottenuta per il satellite di Saturno Titano: una mappa che mette insieme immagini ottenute in situazioni decisamente diversifica
2018/07/23Una stella di passaggio nella storia solareSe la parte esterna del Sistema Solare fosse riuscita a svilupparsi più velocemente rispetto alla parte interna, allora molte anomalie del nostro sistema planetario potrebbero essere spiegate con una
2018/07/23M32, il resto di una sorella gigante della Via LatteaDall'analisi di uno stream stellare che avvolge tutta la Galassia di Andromeda, le prove che M31 due miliardi di anni fa ha sperimentato una collisione gigante con un ex-membro del gruppo locale
2018/07/23Modelli solari per l'abitabilità di TRAPPIST-1L'applicazione di un modello elaborato per lo studio del Sistema Solare al sistema di TRAPPIST-1 pone dei limiti all'abitabilità del pianeta g, quello più interessante per la ricerca della vita
2018/07/23Un nastro ionizzato a circondare GioveLa ionosfera di Giove si rivela complicata così come ci si aspettava (e non si trovava). Un nastro di H3+ scoperto a circondare il pianeta in zona equatoriale.
2018/07/19Ci tolgono i desideri?Una società giapponese si appresta a portare in orbita le prime stelle cadenti artificiali: palline che si accenderanno su richiesta.
2018/07/19Marte: una atmosfera solidale a qualsiasi altitudineVariazioni nell'alta atmosfera marziana lasciano intravedere un link tra la bassa atmosfera e l'alta atmosfera: un link che finora non era stato evidenziato in alcun modo.
2018/07/19RW Aur A: un pasto planetario in diretta?Osservazioni di Chandra rivelano livelli di ferro cresciuti di molto rispetto al normale spettro della stella RW Aur A: una stella i cui cali di luce potrebbero indicare eventi di collisioni planetari
2018/07/19Dopo venti anni crolla il record della radiogalassia più distanteIl nuovo record di radiogalassia più distante va a TGSS1530, scovata in un universo la cui età è di appena un miliardo di anni.
2018/07/19Galassie ultraluminose e colori che ingannanoAll'interno di un campione di galassie indicate come ultraluminose e appartenenti a un universo bambino, soltanto una viene confermata. Le altre sono soltanto "rosse", ma non per distanza.
2018/07/19La stella che mangia i propri pianetiScienziati della University of Chicago osservano una composizione insolita in una stella simile al Sole che potrebbe far pensare al futuro di Mercurio
2018/07/18Il moto Galattico dalle vicine galassie?Un metodo abbastanza innovativo per misurare la velocità della Galassia nello spazio non prende a riferimento gli oggetti più lontani ma quelli più vicini. Per ora è una idea, ma ci si lavorerà.
2018/07/18Dalla microlente gravitazionale una conferma alla massa di Proxima bIl passaggio della stella Proxima Centauri davanti a due stelle di sfondo ha consentito di stimare la massa gravitazionale dell'astro e di conseguenza di derivare la massa del pianeta b. Dati in accor
2018/07/18Nettuno da Terra, meglio di HubbleUn nuovo meccanismo di ottica adattiva consente di eliminare la turbolenza atmosferica in maniera quasi totale, raggiungendo risultati finora impensabili nella ripresa ottica dal suolo terrestre
2018/07/17La prima pulsa al millisecondo con due modalitàPSR B1957+20 è la prima pulsar al millisecondo che ha evidenziato un cambio nel meccanismo di pulsazione
2018/07/17Due pianeti identici in ambienti totalmente diversibeta Pictoris b e 2Mass 0249b sembrano a tutti gli effetti pianeti fratelli, eppure sono nati in ambienti totalmente diversi. Indicazioni sulle modalità di formazione planetaria.
2018/07/16CoRoT-20, una possibile nana brunaLa scoperta di un oggetto sub-stellare nel sistema CoRoT-20 potrebbe raccontare molto sulla migrazione degli oggetti di tipo hot-Jupiter. Almeno 17 masse gioviane per la nuova nana.
2018/07/16Dai laghi delle Ande a MarteLo studio dei biomarcatori presenti in sedimenti lacustri può portare alla detection di forme di vita attuali ma anche alla comprensione di ambienti passati su mondi diversi dal nostro
2018/07/16Un vulcano in più per IoLa camera Jiram a bordo della sonda Juno identifica un nuovo hot spot sulla superficie di Io: un probabile nuovo vulcano tra tanti ancora da scoprire sulla luna di Giove.
2018/07/16Una lente oscura per un buco nero lontanoA 3.9 miliardi di anni luce di distanza, il VLBI rivela la presenza di un ammasso di galassie la cui componente principale è oscura. La visione è dovuta a un effetto di lente gravitazionale
2018/07/132017 YE5, un raro binario con masse similiLe osservazioni di Goldstone, Arecibo e del Green Bank mostrano senza ombra di dubbio la natura binaria del NEO 2017 YE5, un asteroide passato "vicino" il 21 giugno 2018
2018/07/12Costante di Hubble, resta la discrepanza di PlanckNuove misurazioni basate sulle lenti gravitazionali osservate da Hubble portano a un calcolo della Costante di Hubble ancora in disaccordo con quanto osservato da Planck nella MCB
2018/07/12Il primo neutrino multimessengerPer la prima volta una collaborazione di sedici esperimenti riesce a rilevare la sorgente dalla quale si è staccato un neutrino catturato da IceCube. Importanti risvolti anche per i raggi cosmici
2018/07/12Onde gravitazionali per la costante di HubbleUno studio del MIT evidenzia come captare segnali multimessenger da un sistema binario composto da buco nero e stella di neutroni potrebbe fornire una stima molto accurata sul tasso di espansione dell
2018/07/12La tensione cresce tra Hubble e PlanckOsservazioni congiunte di Hubble e di Gaia consentono di ottenere una stima della costante di Hubble basata su Cefeidi pari a 73.5 km/s/MPc. I dati di Planck basati sulla radiazione di fondo la portan
2018/07/11Marte, i resti di dune antiche raccontano l'atmosfera che fuStrutture a mezzaluna, simili a quelle trovate sulla Terra, sembrano fosse che restano dal processo di erosione di antiche dune. Uno studio che può dire molto sull'atmosfera marziana di miliardi di an
2018/07/11NGC 925, due sorgenti ultraluminose che hanno poco del buco neroI dati congiunti di XMM-Newton, Chandra e NuSTAR consentono di individuare una zona di emissione di ULX-1 compatibile con un ampio disco di accrescimento, contrariamente alle teorie precedenti. Su ULX
2018/07/11Non un buco nero grande ma un grande discoOsservazioni tramite il Subaru Telescope mostrano come alla base delle ULX non sia un buco nero di dimensioni enormi ma un processo legato al disco
2018/07/11Cento miliardi di nane brune galatticheUna stima basata sull'osservazione di ammassi stellari porta un team della University of Lisbon al numero di cento miliardi di nane brune presenti nella nostra Galassia
2018/07/10Encelado e Saturno collegati da onde di plasmaI dati provenienti dal Grand Finale di Cassini mostrano per la prima volta come onde di plasma colleghino direttamente Saturno a Encelado. Le interazioni sono state convertite in file audio
2018/07/09SAX J1748.9, sesto colpo di tosseA distanza di tre anni la pulsa al millisecondo SAX J1748.9 torna in outburst, ma stavolta si tratta del più breve e debole burst misurato fino a oggi
2018/07/09Il più brillante quasar in banda radioOttenuta l'immagine più dettagliata a oggi di un quasar con forte emissione nella banda radio. L'oggetto si trova a 13 miliardi di anni luce di distanza
2018/07/09Il processo principale dell'emissione infrarossa nella fusione galatticaUn effetto a metà tra burst di formazione stellare e meccanismo di AGN: qualche indicazione ma si attende un campione più elevato di fusioni galattiche.
2018/07/09Sulla superficie di Europa tracce di oceano fossileUna simulazione del JPL mostra come la deformazione della crosta ghiacciata di Europa e degli strati interni possa far emergere in superficie il contenuto di acqua dell'oceano sotterraneo, in un proce
2018/07/06Le ombre ondulate delle lune sulle auroreLe immagini della sonda Juno, catturate dalla camera JIRAM, mostrano una interazione tra la gravità e la magnetosfera delle lune gioviane con il plasma che origina le aurore, dando vita a ombre molto
2018/07/04Disomogeneità nelle Pleiadi, storia di pianeti interrottiUno studio a firma del nostro amico, dott. Lorenzo Spina, rinviene disomogeneità nella composizione chimica di stelle nate insieme, mettendo in discussione la capacità delle stelle di raccontare la st
2018/07/04La prima nana bianca arricchita di GaiaI dati della Release 2 di Gaia forniscono l'indicazione della presenza di una nana bianca che dovrebbe aver divorato parte o tutti i propri pianeti. L'evidenza è nella presenza di righe del calcio ion
2018/07/04Via Lattea, la vita cambiata da una salsicciaTra 8 e 10 miliardi di anni fa, una collisione con una galassia nana di 10 miliardi di masse solari determinò la nascita di un gruppo di stelle sopravvissute e in orbita decisamente allungata, simile
2018/07/0467P: ossigeno molecolare dall'internoUna attività di reazione superficiale non sarebbe sufficiente a spiegare i livelli di ossigeno molecolare nella coma di Chury: serve un processo più interno il che renderebbe questo ossigeno "primordi
2018/07/03Urano, una collisione per spiegare tanti misteriLe simulazioni parlano di una collisione con un oggetto di almeno due masse terrestri: questo fornirebbe risposte all'inclinazione particolare, al disallineamento magnetico, alla bassa temperatura atm
2018/07/03Il getto di materiale cento giorni dopo il segnale multimessengerDopo l'uscita dalla congiunzione con il bagliore solare, l'evento che ha generato il primo segnale multimessenger mostra un getto di materiale in uscita a velocità relativistiche.
2018/07/03Polvere "galattica" distante 11 miliardi di anni luceNello spettro di un GRB del primo universo, la firma della polvere carbonacea così presente nella nostra Galassia ma finora merce rara nel resto dell'universo fino a oggi conosciuto.
2018/07/02PDS 70b dà senso ai solchi nei dischi protoplanetariLa prima immagini diretta di un baby-pianeta mostra come i solchi nel disco di PDS 70 siano effettivamente scavati da pianeti in formazione. L'osservazione è di SPHERE installato sul VLT
2018/07/02Tanti asteroidi per pochissimi percursoriAlmeno l'85% di 200 mila asteroidi di Fascia Principale sembrerebbe aver origine da cinque o sei corpi di partenza. A dirlo sono le orbite osservate
2018/07/02Il fronte di Abell 3376Osservazioni in banda X della galassia in fusione Abell 3376 mostrano diversi fronti a diverse velocità e consentono di stimare il passaggio dei nuclei a 600 milioni di anni fa
2018/07/02Da Black Beauty la storia della solidificazione di MarteL'analisi di una meteorite rinvenuta nel 2011 e dalle rare caratteristiche ha consentito di verificare come il pianeta Marte sia giunto a una crosta solida appena 20 milioni di anni dopo la formazione
2018/07/02Magma da MarteUn meteorite ritrovato in Marocco nel 2011, proveniente da Marte, racconta e conferma un passato vulcanico per il pianeta rosso
2018/06/29Si scava nella storia di SN1987AOsservazioni radio a elevata risoluzione consentono di indagare sulle regioni più interne della supernova del 1987, scoprendo caratteristiche delle fasi precedenti all'esplosione
2018/06/29L'abitabilità delle calotte polari dei mondi oceaniciUno studio pubblicato su MNRAS mostra come una certa abitabilità possa esistere anche per gli esopianeti di tipo acquatico: le calotte polari potrebbero giocare un ruolo significativo.
2018/06/29Il primo campo magnetico di una supernova giovaneOsservazioni tramite l'Australia Telescope Compact Array al Paul Wild Observatory mostrano un magnetismo cinquantamila volte più debole di quello di un magnete di un frigorifero. Il tutto fortemente a
2018/06/29L'abitabilità delle calotte polari dei mondi oceaniciUno studio pubblicato su MNRAS mostra come una certa abitabilità possa esistere anche per gli esopianeti di tipo acquatico: le calotte polari potrebbero giocare un ruolo significativo.
2018/06/28Einstein resiste anche nei sistemi tripli compattiL'osservazione di sei anni del faro di una pulsar immersa in un sistema triplo insieme a due nane bianche non fa cadere la Teoria di Einstein: serve una risoluzione ancora migliore.
2018/06/28Canali marziani e forti pioggeUno studio che confronta l'angolo di diramazione dei canali marziani con quelli terrestri mostra come questi possano essere stati scavati, anche su Marte, da forti piogge e non dalla presenza di acqua
2018/06/27Una supernova dalla dubbia naturaL'analisi della curva di luce di SN 2015ba mostra i segni di una stella progenitrice di massa enorme, ma il dato non è confortato dall'analisi spettrale
2018/06/27Una Via Lattea grassa di carbonioUno studio turco mostra come una gran parte del carbonio a disposizione nel gas interstellare sia in forma "grassa".
2018/06/27Encelado, molecole decisamente complesseI dati della sonda Cassini parlano di composti organici molto complessi schizzar fuori dalle Tiger Stripes di Encelado, un corpo che ora ha tutti gli ingredienti di base per la vita
2018/06/27Prime immagini tridimensionali di Marte dal TGOInizia una nuova modalità di scienza per il pianeta rosso Marte: verranno rilasciate le immagini ottenute da CaSSIS e rielaborate in modo da ottenere una visione tridimensionale del pianeta, in colori
2018/06/27Dai raggi di un cratere alla dimensione del meteoriteUno studio partito da esperimenti empirici riesce a calcolare quanti raggi possa provocare un meteorite di una determinata dimensione, dato il luogo di impatto.
2018/06/27Ryugu, bersaglio raggiuntoLa sonda Hayabusa2 raggiunge il suo asteroide, lo fotografa e si appresta alle manovre necessarie per prelevare un campione di materiale sub-superficiale e portarlo sulla Terra.
2018/06/27Cosa c'è nel mezzo... interstellare?nuove mappature della materia che si trova nello spazio fra le stelle della Galassia
2018/06/27Encelado: processi a sostegno di vita possibileLa sonda Cassini rivela la presenza di idrogeno molecolare nei geyser di Encelado, una possibile evidenza dell'esistenza di attività idrotermale. Una fonte in più per la possibilità di vita.
2018/06/26 Serendipity: una nuova pulsarIl Green Bank Telescope ha consentito di scoprire una nuova pulsar mentre alcuni astronomi stavano in realtà cercando stelle di neutroni compagne di nane bianche di piccola massa
2018/06/26Galassie nane per la materia oscuraLa misurazione della relazione di velocità radiale nelle galassie nane potrebbe rivelare nuove prove a favore della materia oscura. Si attendono dati di Gaia.
2018/06/26Se trovassimo esovita, sapremmo riconoscerla?Sempre più c'è la necessità di elaborare una serie di biomarcatori che, messi insieme, siano in grado di aumentare le probabilità di individuare un esopianeta come abitabile.
2018/06/26Il diametro delle stelle di neutroniUn nuovo studio basato su metodi statistici riesce a limitare di molto la forchetta di errore che da quaranta anni accompagna il diametro massimo raggiungibile da una stella di neutroni
2018/06/26Ammassi stellari, un processo universaleAttraverso simulazioni al computer gli astronomi sono riusciti a ricreare le condizioni che danno vita agli ammassi stellari: indipendentemente dal tempo e dallo spazio in cui la formazione stellare a
2018/06/25Risalire la scala della vitaUn riassunto di quali possano essere gli indicatori singoli che, messi insieme, possono fornire un certo grado di affidabilità sulla presenza di vita in corpi celesti diversi dalla Terra
2018/06/25 Una formazione planetaria precoceLa formazione dei pianeti dovrebbe avere un inizio molto precoce intorno alle stelle e conferme in tal senso potranno venire sempre più da ALMA, in grado di osservare stelle giovanissime come TMC1A, n
2018/06/22Il miglior test extra-galattico sulla RelativitàUna lente gravitazionale procurata da una galassia distante 500 milioni di anni luce consente la misura di massa e un test della Teoria di Einstein giungendo a una precisione mai ottenuta prima a live
2018/06/22Galassie di tipo red nuggets: storia dei loro buchi neriUna tipologia di galassie, scoperta agli inizi del nuovo Millennio, potrebbe essere stata forgiata in maniera molto drastica dall'attività del buco nero centrale prima come feedback negativo e poi com
2018/06/22Età/Attività solare: nuovi dettagli da un campione di 82 stelleIl Sole è normale per attività e variabilità: a dirlo è uno studio basato su un campione di 82 stelle gemelle mirato a scoprire l'andamento del rapporto tra età stellare e attività magnetica.
2018/06/22Il miglior test extra-galattico sulla RelativitàUna lente gravitazionale procurata da una galassia distante 500 milioni di anni luce consente la misura di massa e un test della Teoria di Einstein giungendo a una precisione mai ottenuta prima a live
2018/06/21Globulari, un attore nuovo per spiegare la diversa chimicaUn ambiente chiuso come quello degli ammassi globulari potrebbe aver favorito la fusione di stelle massicce nascenti, dando vita a stelle di massa incredibilmente alta tale da produrre gli elementi ch
2018/06/21Trovata la materia barionica mancanteCome predetto dai modelli, i barioni finora sfuggenti si trovano lungo i filamenti che collegano le galassie. La prova viene dall'osservazione prolungata di un quasar da parte di XMM-Newton
2018/06/21Un Extreme High BL Lac rivela la propria naturaOsservazioni congiunte ad alte energie riescono a comprendere la natura di una intensa sorgente gamma scoperta nel 20011: il BL Lac ad alto picco di sincrotrone HESS J1943+213
2018/06/21OJ 287, la stele di Rosetta dei blazarPer la prima volta si è riusciti a scendere in dettaglio di un getto di plasma da un blazar fino alla zona centrale dalla quale origina, rivelando un moto di precessione che apre la strada a diverse i
2018/06/20Onde atmosferiche a rallentare la rotazione di VenereAlcune simulazioni hanno introdotto la collisione tra le masse d'aria e le montagne venusiane giungendo a un rallentamento della velocità di rotazione del pianeta che può arrivare fino a due minuti. A
2018/06/20Un futuro isolato per le galassie? Basta catturare le stelle!Uno scenario a dir poco fantasioso per ovviare alla futura morte termica dell'universo: catturare una stella e portarsela dietro. Potrebbe sempre tornare utile...
2018/06/20Le onde che accelerano le nuvole e frenano VenereDopo trenta anni, svelate le dinamiche che sono alla base della super-rotazione dell'atmosfera del pianeta Venere rispetto alla lentezza della rotazione del pianeta stesso
2018/06/19Cygnus OB2 si aggiunge alle emissioni diffuse da shockI dati di Chandra consentono di analizzare la mappa termica delle emissioni X in Cygnus OB2 legate alle perdite di massa e ai venti stellari delle potenti stelle di classe O e B.
2018/06/19Fotografare le molecole di un esopianetaUna nuova tecnica per immortalare un esopianeta consiste nel rendersi sensibili a determinate molecole: una tecnica ben sperimentata su beta Pictoris b
2018/06/19Schiaffo alla MONDLe teorie alternative della gravità di Newton e Einstein sembrano crollare con le osservazioni di 200 galassie prossime alla nostra: il loro moto è ben spiegato dalla materia oscura ma le teorie alter
2018/06/18Medusae Fossae Formation: vulcani sotto accusaSecondo i dati gravitazionali provenienti da diversi orbiter marziani, la composizione stranamente porosa della zona equatoriale marziana potrebbe derivare da una intensa attività vulcanica.
2018/06/18Tre periodi di attività per 3C 279Osservazioni multibanda evidenziano una emissione gamma in 3C 279 che segue tre diversi periodi. I periodi potrebbero dipendere da processi diversi legati al punto di emissione.
2018/06/18Una prova evidente di buco nero intermedioUn evento di distruzione mareale di una stella a opera di un buco nero ha consentito il reperimento di anni di dati, tanti da poter stimare la massa del buco nero compatibile con quanto atteso da un o
2018/06/18Finalmente un buco nero intermedio?Una analisi delle distanze stellari all'interno dell'ammasso globulare 47 Tucanae porta alle prime indicazioni concrete sull'esistenza di un buco nero intermedio, il primo forse trovato
2018/06/18Ancora su 3C 279, il burst gamma più potenteUn video su gentile concessione di Youtube per rappresentare il burst gamma più potente, proveniente dal blazar 3C 279
2018/06/14Un getto da un TDEPer la prima volta è stato possibile osservare la formazione di un getto derivante da un evento di distruzione mareale stellare. La zona è la galassia Arp 299.
2018/06/14Non due buchi neri ma polvere a spiegare i deboli AGNLa incostante emissione proveniente dalla broad-line region degli AGN potrebbe essere legata alla presenza di banchi di polvere e non a sistemi binari di buchi neri, finora teorizzati
2018/06/14La radiogalassia più distante a oggiLa più distante radiogalassia mai trovata fino a metà 2018 si trova a redshift 5.72 e si chiama TGSS1530. Scoperta tramite la TG Sky Survey, può dire tanto circa l'evoluzione a grande scala dell'unive
2018/06/13Pianeti e sistemi tripli: più semplice del previstoQuarantacinquemila simulazioni per capire come all'interno dei sistemi a tre stelle la formazione dei pianeti non sia poi così compromessa. Anzi!
2018/06/13Un template per la caccia all'eco di oggetti ultracompattiLe onde gravitazionali sempre più sotto assedio: un team de La Sapienza elabora forme d'onda da poter utilizzare al fine di rinvenire eco nel ringdown dei segnali, eco che rivelerebbe la presenza di o
2018/06/13Via Lattea: una fusione grande e cinque piccoleI dati di Gaia mostrano i resti di antiche fusioni che hanno forgiato la Via Lattea: tra queste, una risulta molto importante e almeno cinque sono gli eventi minori
2018/06/13Una nuova tecnica di scoperta esoplanetariaGrazie alla sensibilità di ALMA nasce una nuova tecnica di scoperta di esopianeti: si studia il moto dei gas all'interno dei dischi protoplanetari alla ricerca di ostacoli o deviazioni dalla media. Tr
2018/06/13GW150914 ha davvero creato un buco nero?Uno studio, condotto in un team al quale ha partecipato Paolo Pani, mostra come l'oggetto derivato dalla fusione di due buchi neri potrebbe non essere un buco nero. Questione di "suoni"
2018/06/13On line il numero di Coelum 223On line il nuovo numero di Coelum Astronomia, n°223, di Giugno 2018. La rivista italiana di astronomia liberamente sfogliabile on line.
2018/06/12La polvere dalla quale abbiamo tratto origine?Alle Hawaii si imbattono in granelli di polvere che potrebbero rappresentare le particelle originarie della nube molecolare dalla quale hanno avuto origine pianeti e lune del Sistema Solare
2018/06/12Markarian 273: un cuore in due direzioniOsservazioni di dettaglio su Markarian 273 evidenziano un disco che circonda il nucleo nord diviso in due parti caratterizzate da diversi sensi di rotazione
2018/06/12Cercasi eco per sostituire buchi neri con wormholesUn team di astronomi cerca nel ringdown dell'onda gravitazionale una sorta di eco che vorrebbe significare la sostituzione di un buco nero con un oggetto ancora più esotico come un wormhole.
2018/06/11Microonde dai nanodiamantiPer la prima volta la debole emissione a microonde nota come AME viene ricondotta al rilascio di energia dovuto alla rapida rotazione di nanoparticelle note come nanodiamanti.
2018/06/11Una inflazione che abbraccia il lato oscuro dell'universoUn nuovo modello inflattivo sembra poter ripercorrere al meglio la storia termica dell'universo e fornisce ottimismo circa la possibilità di detection di onde gravitazionali dal primo universo
2018/06/08Come vibrano i filamenti solariNella prima metà del 2014 i filamenti solari hanno consentito di catalogare circa 200 oscillazioni, misurando proprietà fondamentali di queste strutture e dei campi magnetici che le sostengono
2018/06/08Dai quark al raggio massimo di una stella di neutroniIpotizzando il nucleo di una stella di neutroni composto di quark, un team di astronomi ha dedotto la relazione tra raggio e massa di questi resti stellari
2018/06/08Marte: tra metano, molecole organiche e un passato ghiacciatoDue articoli apparsi sul numero di Science riaccendono l'interesse verso il pianeta rosso, tra ciclo del metano e molecole organiche di 3 miliardi di anni fa
2018/06/08Marte: un passato che si raffreddaLe condizioni iniziali di Marte continuano a tener banco: lo studio morfologico e spettroscopico delle catene montuose gioca a favore di un clima freddo e ghiacciato
2018/06/08Dai Pilastri della Creazione alla formazione stellareOsservazioni di dettaglio mai raggiunto evidenziano la presenza, e mappano la dinamica, di deboli campi magnetici la cui presenza potrebbe essere la chiave di volta per la formazione stellare
2018/06/08Tre Terre e due Superterre nei dati di KeplerA Maggio 2018 vengono scoperti due nuovi sistemi planetari nei dati del satellite Kepler, uno dei quali dovrebbe essere dotato di tre corpi di dimensioni simil-terrestri.
2018/06/07L'ombra umana sul riscaldamento lunare degli anni SettantaCon il recupero di data-tapes delle missioni Apollo si è giunti a fornire una spiegazione all'aumento di temperatura della superficie lunare dopo le missioni Apollo
2018/06/07Ammassi galattici: una forma a ellisseGli ammassi galattici sembrano avere una forma ellissoidale, stando ai dati forniti in un lavoro di Giugno 2018 che ha sfruttato i dati relativi all'effetto del gas intergalattico sulla radiazione cos
2018/06/07Oggetti G: attesa decennale per nuovi candidatiL'osservazione del centro galattico potrebbe aver regalato la presenza di ulteriori oggetti apparentemente nebulari ma molto più densi. Per avere la prova occorrerà attendere
2018/06/07Fulmini gioviani: risolto un mistero di decenni e aperte altre domandeDai tempi delle Voyager ci si chiede come mai i fulmini di Giove non siano visibili in determinate bande radio: i dati di Juno offrono la risposta ma aprono la strada ad altre domande.
2018/06/07Il momento angolare per la misura della massa galatticaUn nuovo metodo per misurare la massa della nostra Galassia si basa sull'unione di osservazioni e simulazioni e sull'analisi del momento angolare delle galassie satellite. La massa della Via Lattea sc
2018/06/07Alfa Centauri: una radiazione X sopportabile per presunti pianetiLo studio dei cicli di attività dei due astri principali del sistema di Alfa Centauri mostra livelli di radiazione X in linea con quelli terrestri o quasi: se esistessero pianeti sarebbe una bella not
2018/06/06Fusioni di stelle di neutroni dominanti nelle galassie naneLa presenza della gran parte dei metalli nelle galassie nane è dovuta alle fusioni di stelle di neutroni le quali, quindi, rappresentano una chiave importante per la formazione di pianeti e della vita
2018/06/06New Horizons: la sonda è sveglia e prontaLa sonda NASA si risveglia: tutto secondo i piani con una telemetria scesa nelle antenne del DSN il 5 giugno 2018 ore 2.12. Adesso si punta verso Ultima Thule
2018/06/06Un indice per testare l'universo in espansioneUn modello matematico sviluppato a fine 2017 cerca di identificare e quantificare le inconsistenze nei dati cosmologici provenienti dalle diverse missioni e da diversi esperimenti
2018/06/06I due super-flare della nana brunaDue flare, i più potenti mai registrati per nane brune, sono stati osservati da Kepler nell'ambito della Campaign 13 sulla superficie della nana bruna CFHT-BD-Tau 4.
2018/06/06Il target di New Horizons potrebbe essere binarioUna occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibile anche con un sistema binario
2018/06/06I pianeti di Alfa Centauri per una lente nel 2028Le previsioni dicono che a maggio 2028 la stella Alfa Centauri curverà lo spazio davanti alla stella distante S5. Una ottima occasione per scoprire ulteriori pianeti
2018/06/06Oggetti G: una popolazione intera?La nube G2 che passando vicino al buco nero galattico avrebbe dovuto mostrare fuochi artificiali si è rivalata un "flop" dal punto di vista dello spettacolo
2018/06/05Aurore di mezzogiorno per SaturnoI nuovi dati provenienti dalla sonda Cassini mostrano come sia possibile assistere ad aurore anche nel lato illuminato di Saturno: il fenomeno sarebbe legato alla veloce rotazione del pianeta.
2018/06/05Terra e Luna: interazioni e durata del giornoL'analisi di sedimenti in Cina e nell'Atlantico portano a stimare la durata del giorno terrestre di 1.4 miliardi di anni fa in poco meno di 19 ore.
2018/06/05Civiltà a pianeta: interdipendenze pericoloseQuattro modelli di reazione del pianeta all'utilizzo delle risorse: non sappiamo ancora in quale modello cada la nostra civiltà ma potrebbe essere tardi poiché finora l'analisi è stata parziale e omoc
2018/06/04Quattro stelle per il sistema EPIC 219217635Analisi spettroscopiche confermano che il sistema EPIC 219217635 si compone di quattro stelle, divise in due sistemi binari. Le componenti sono simili al nostro Sole.
2018/06/04Planet Nine? Planet None!Per spiegare le anomalie gravitazionali basterebbero le interazioni ai confini del Sistema Solare, senza bisogno di tirare in ballo la presenza di un Planet Nine.
2018/06/04Un calcio alla massa limite delle stelle?Osservazioni di ALMA su galassie a starburst nell'universo remoto scovano una quantità di stelle massicce molto più elevata rispetto a quanto non lo sia nelle galassie simili alla nostra. Si cercano c
2018/06/04Globulari, dubbi sulla loro etàA metà 2018 uno studio basato sui sistemi binari interni agli ammassi globulari ha portato alla elaborazione del Binary Population and Spectral Synthetis (BPASS) il quale ha rimesso in forte discussio
2018/06/04NEOWISE e l'osservazione infrarossa degli asteroidiSono 122 gli asteroidi per i quali il satellite NEOWISE ha fornito dati interessanti riguardanti modelli termosuperficiali. Importanti derivazioni sulla presenza di regolite
2018/06/04AGN, gas e anomalieOsservazioni su cinque AGN vicine mostrano movimenti del gas inattesi, tra rotazioni inverse rispetto al moto stellare e flussi a un solo lobo.
2018/06/04Detriti in rientro controllatoIl 13 novembre è previsto il rientro di un particolare detrito spaziale: un serbatoio o un booster di una missione, forse una missione lunare. E' la prima volta che si riesce a prevedere qualcosa di s
2018/06/04Planet Nine, un nodo a favoreUno studio spagnolo su 28 oggetti trans Nettuniani mostra coincidenze orbitali difficilmente spiegabili senza un oggetto in grado di perturbarne le traiettorie: Planet Nine?
2018/06/01Dune anche su PlutoneA dispetto della distanza e dei venti deboli che soffiano sul nanopianeta, le immagini della New Horizons rivelano la presenza di strutture derivanti dall'accumulazione di grani trasportati dal vento.
2018/06/01Multimessenger: al confine tra buco nero e stella di neutroniL'oggetto risultante dalla fusione delle due stelle di neutroni all'origine dell'onda multimessenger potrebbe essere il buco nero meno massiccio o la stella di neutroni più massiccia scoperti a oggi.
2018/06/01WASP-127b: il pianeta gonfio di metalliUno degli esopianeti meno densi come WASP-127b ha evidenziato nel suo spettro la presenza di molteplici metalli, sotto gli occhi attenti del Gran Telescopio Canarias.
2018/05/31Magnetosfera terrestre e vento solare: nuove osservazioniOsservazione diretta di MMS della NASA mostra l'interazione tra magnetosfera terrestre e vento solare, con conseguente riscaldamento degli elettroni nell'onda d'urto
2018/05/31A.A.A. cercasi esolune, a nasoSono 121 gli esopianeti di tipo gigante gassoso presenti in fascia abitabile rispetto alla propria stella: qui alcuni scienziati vorrebbero andare a esaminare la presenza di esolune potenzialmente abi
2018/05/31L'emissione energetica della kilonova in diminuzioneIl 29 dicembre 2017 il satellite XMM-Newton ha certificato la fine della crescita (dopo 135 giorni dall'evento) della radiazione più energetica proveniente dall'evento multimessenger
2018/05/31EDGES: una spiegazione per i valori di temperaturaUna piccola parte di materia oscura nell'universo primordiale potrebbe essere stata in grado di trasportare carica elettrica: questo potrebbe spiegare i dati di EDGES sulle prime stelle dell'universo
2018/05/31Quanti pianeti in fascia abitabile?Uno studio del CfA riprende i dati di Kepler per stabilire quanti siano i pianeti simil-terrestri a occupare zone vivibili, o pseudo tali, intorno alle proprie stelle.
2018/05/31Il vento solare che buca la nostra magnetosferaUn gruppo di ricercatori svedesi servendosi di dati ESA scopre che il vento solare porebbe attraversare la magnetosfera
2018/05/30Le accelerazioni locali come fonte primariaLe osservazioni delle Van Allen Probes rivelano come la fonte principale in grado di accelerare gli elettroni di Van Allen a velocità relativistiche sia quella locale
2018/05/30C/2016 R2 Pan-STARS: una composizione atipicaLa cometa C/2016 R2 (Pan-STARRS) si è dimostrata molto abbondante in monossido di carbonio e pecca invece in acido cianidrico, secondo gli studi spettroscopici condotti a metà 2018 tramite l'Arizona R
2018/05/29Tidal Disruption Events, punti di vistaI diversi modi di apparire di eventi come le distruzioni mareali di stella a opera di buchi neri supermassicci, che sottendono lo stesso processo fisico, sarebbero legati esclusivamente alle diverse a
2018/05/29Le modulazioni di una stella distruttaUno strano pattern di luminosità in banda ottica e ultravioletta seguito, a distanza di un mese, da uno stesso pattern in banda X: la morte stellare per distruzione mareale fornisce la propria spiegaz
2018/05/28Una nuova variabile binaria a eclisse di tipo EWA metà 2018 la costellazione del Drago è stata casa di una nuova scoperta: una eclisse binaria di tipo EW ovvero una variabile di tipo W Ursae Majoris con periodo più breve di un giorno
2018/05/25APEX aumenta la risoluzione di SgrA*Event Horizon Project: Apex (telescopio cileno) ha consentito di rivelare nuovi dettagli nella struttura di SgrA*, evidenziando una forma non simettrica e non puntiforme.
2018/05/25Nei denti dei pesci la verità sul meteorite dei dinosauriL'impatto del meteorite di Chicxulub dovrebbe aver comportato un aumento della temperatura per circa 100 mila anni e questo potrebbe anche modificare la dinamica dell'estinzione dei dinosauri. Le prov
2018/05/25Vita in stratosfera: la necessità di censirlaLa microbiologia è ovunque e uno studio della vita presente nella stratosfera terrestre potrebbe essere di fondamentale importanza anche per comprendere possibili forme di vita su altri pianeti, come
2018/05/25Da Schrödinger ai dinosauri passando per la LunaDallo studio di un cratere lunare sarebbe possibile risalire alla storia di un cratere terrestre, lo stesso che viene visto come resto dell'impatto legato all'estinzione dei dinosauri
2018/05/24Da NWA 7034 una prova di impatto per la dicotomia marzianaL'analisi del meteorite NWA 7034, l'unico a contenere una composizione rappresentativa della crosta marziana, ha consentito di ottenere nel tempo una quantità di informazioni prezione.
2018/05/24Simulazioni per riprodurre i getti di ChuryLa natura dei getti di gas e polvere su una cometa e la loro origine non è un fenomeno compreso in termini di processi superficiali coinvolti e così possono venire incontro le simulazioni al computer
2018/05/23Alla ricerca delle galassie scureLa formazione stellare nelle galassie è ancora oggi uno dei fattori più misteriosi e si ipotizza che le prime fasi di una galassia siano date da una quantità enorme di gas ma anche da una elevata inef
2018/05/23Una coppia al limiteUna delle coppie più strette mai osservate è stata dettagliata a maggio 2018 attraverso i dati del radiotelescopio di Arecibo: si tratta di una pulsar che ruota 600 volte al secondo e una nana bruna c
2018/05/23Il processo che alimenta le dune di TitanoLa presenza di dune su Titano potrebbe celare segreti ancora inesplorati, visto che secondo uno studio di Aprile 2018 la formazione di queste strutture potrebbe derivare da processi geologici simili a
2018/05/23Molteplici zone di emissione gamma in 3C 279Il Fermi Gamma-Ray Space Telescope della NASA, tramite Large Area Telescope (LAT) ha scoperto all'interno del blazar 3C 279 nella Vergine la presenza di molteplici regioni di emissione gamma.
2018/05/23La supernova isolata e distanteUna stella di neutroni particolare è stata osservata al di fuori della Galassia tramite Chandra XRay Observatory e VLT di ESO: possiede un basso campo magnetico unito alla assenza di una compagna stel
2018/05/22Un processo per spiegare la strana forma delle lune di SaturnoLe simulazioni al supercomputer mostrano come impatti lenti e a bassa inclinazione di impatto possano portare alle forme particolari delle lune interne dei satelliti saturniani
2018/05/22Il primo asteroide extrasolare si trova vicino a GioveSi chiama 2015 BZ509 e il suo tragitto orbitale, totalmente contrario al senso di rotazione del Sistema Solare, suggerisce una origine extra-solare
2018/05/22Asteroide contromano sulla strada di GioveUn asteroide che condivide il piano orbitale con migliaia di corpi celesti ma che percorre il proprio tragitto in senso direzionale inverso: BeeZed sfida anche il colosso Giove
2018/05/21Due nuovi quasar a redshift tendente a 5La comprensione dell'universo distante viene migliorata tramite i quasar, e così la scoperta di due nuovi quasar a redshift di poco inferiore a 5 apre le porte a una migliore conoscenza
2018/05/21Nuove prove per Planet Nine?Anche l'orbita del recentemente scoperto corpo celeste 2015 BP519 (Caju) sembra andare a favore di una possibile presenza del fantomatico Planet Nine.
2018/05/18Supernovae vicine e estinzione di massa? DipendeUno studio mostra come le supernovae più vicine non si accompagnino sempre a estinzioni di massa immediate: il percorso dei raggi cosmici può rendere più distruttive le supernovae più lontane
2018/05/17Due meccanismi per far nascere i giovianiLa formazione dei pianeti gassosi è uno dei misteri ancora aperti: tra il modello della migrazione e quello della nascita in situ, uno studio della metallicità stellare mostra come entrambi i modelli
2018/05/16Una nuova mappa per la formazione stellareUn gruppo di scienziati dello Yale ha creato la mappa più dettagliata a oggi di un vasto vivaio di stelle simili al nostro Sole
2018/05/16L'ossigeno più antico a oggiOsservazioni di ALMA hanno rivelato la presenza di ossigeno ionizzato in una galassia distante 13.3 miliardi di anni fa, stima confermata dal rinvenimento della riga dell'idrogeno tramite Very Large T
2018/05/16Al centro della Formica, una stella doppiaL'evidenza di un segnale laser in infrarosso richiede una quantità di materiale intorno alla stella centrale della planetaria che di solito non c'è. A meno che non sia presente un disco di materiale e
2018/05/16Blu Pale Dot dal satellite CubeSatA distanza di 28 anni, Terra e Luna vengono riprese dai satelliti più piccole lanciati verso Marte insieme alla missione Insight: pianeta e satellite spiccano molto bene contro il nero dello spazio pr
2018/05/15Il sistema multiplanetario a noi più vicinoSi chiama Gl 15 A c il pianeta più piccolo a oggi scoperto tra quelli a lunga percorrenza intorno alla stella. Insieme al suo compagno crea il sistema planetario con più di un pianeta più vicino a noi
2018/05/15Il buco nero più ingordoScoperto a 12 miliardi di anni luce di distanza un quasar alimentato da un buco nero voracissimo di 20 miliardi di masse solari: divora una massa solare ogni due giorni.
2018/05/15Variazioni orbitali, inclinazione e palle di ghiaccioUn nuovo studio basato su modelli matematici affronta il tema delle variazioni di eccentricità e di inclinazione assiale: diventare una palla di ghiaccio sembra più facile rispetto a diventare un pian
2018/05/15Povertà di metalli per due stelleLe stelle povere di metalli sono sempre interessanti e a Maggio 2018 è arrivata la caratterizzazione di altri due esemplari di questo tipo: SDSS J082625.70+612515.10 e SDSS J134144.60+474128.90
2018/05/14HD 50138, più vecchia che giovaneL'analisi spettroscopica tramite VLT della stella HD 50138 sembra far propendere verso una età avanzata della misteriosa stella, anche se ancora non si ha la certezza.
2018/05/14La sonda Galileo testimone degli sfiati di EuropaIl 16 dicembre 1997 la sonda Galileo fu attrice di un incontro ravvicinato con la luna gioviana Europa. Un incontro talmente ravvicinato che l'analisi dei dati ripetuta ai nostri giorni parla di un at
2018/05/11Una strana coppiaUna pulsar in rapida rotazione accompagnata ad una nana bianca per un periodo di mutua rivoluzione che dura meno di un tempo di una partita di calcio
2018/05/11Una nube insterstellare in tre dimensioniAbituati a vederle sempre in due dimensioni, le nubi molecolari svelano la loro forma tridimensionale grazie a vibrazioni di un "aggeggio scuro", la nube molecolare Musca
2018/05/09Ancora un pezzo nel puzzle della corona iper-riscaldataUn altro pezzo va ad aggiungersi al mistero della corona solare "troppo calda": al New Jersey Institute of Technology osservano in estremo ultravioletto una elevata concentrazione di ioni metallici al
2018/05/09Bursting Pulsar, un oggetto a oggi unicoLa Bursting Pulsar potrebbe essere la stella di neutroni transizionale più lenta a oggi nota e possiede un campo magnetico insolitamente forte per oggetti di questo tipo.
2018/05/09Primo carbonaceo nella Fascia di Kuiper: 2004 EW95Le primissime osservazioni di Hubble e quelle successive del VLT di ESO consentono di scoprire il primo Kuiper Belt Object di chiara origine interna: 2004 EW95 è un asteroide di Fascia Principale espu
2018/05/09La prima stella magnetica early type in sistema binario a eclisseTramite osservazioni effettuate dal Canada-France-Hawaii Telescope alle Hawaii è stato possibile caratterizzare al meglio il sistema HD 66051 scoprendo come la componente principale sia appartenente a
2018/05/08Forse un pianeta bambino per CS ChaOsservazioni di SPHERE rivelano un punto nei pressi della stella CS del Camaleonte. Osservazioni passate di Hubble e VLT testimoniano il legame gravitazionale tra punto e stella, ma resta incerta la
2018/05/08Clima terrestre: 405 mila anni di ciclo indottoUno studio di inizio 2018, con oggetto i sedimenti del bacino di Newark, mostra andamenti ciclici sul clima terrestre indotti dai movimenti di Venere e Giove che ogni 405 mila anni andrebbero a modifi
2018/05/08Onde di Rossby sul SoleEvidenza della presenza di onde di Rossby sul Sole è venuta dall'analisi di sei anni di dati da parte di SDO della NASA: il moto dei granuli solari ha consentito di osservare onde gigantesche con rota
2018/05/08Onde di Rossby anche sul Sole?Per un breve periodo, SDO e STEREO hanno consentito una visione congiunta a 360° del Sole, mostrando fenomeni molto simili alle onde di Rossby della Terra
2018/05/07Cosa crea le blue stragglersUno studio pubblicato su The Astrophysical Journal e basato sulle osservazioni di Hubble Space Telescope fa luce sul processo che fa ringiovanire alcune stelle più vecchie.
2018/05/07Marte è piccolo: colpa di Saturno e GioveAlla base dell'interruzione nella crescita del pianeta rosso ci sarebbero le instabilità orbitali dei due pianeti maggiori del Sistema Solare. Senza queste, forse, Marte sarebbe ancora abitato
2018/05/07La stella che non doveva esistere è una nanaNel 2011 fece scalpore una stella di piccola massa con una abbondanza di metalli estremamente ridotta, una stella che non era prevista dai modelli. I dati di GAIA consentono di classificarla come nana
2018/05/07Il Sole e la sua futura planetariaLe nebulose planetarie non sono sempre "scontate": per poter essere osservate serve una massa minima della stella morente e il Sole è sempre stato in bilico su questa soglia.
2018/05/07WASP-96b, senza nuvoleLa presenza della riga del sodio nello spettro catturato durante il transito di WASP-96b indica la totale assenza di nuvolosità sul pianeta, un fatto unico finora per i gioviani caldi
2018/05/07Blue stragglers dove meno te le aspettiAll'interno dell'ammasso NGC 2173 trovate due sequenze ben precise di blue stragglers: sarebbe cosa normale se non fosse per la tenera età dell'ammasso.
2018/05/04Da meteorite lunare la prova di antica acqua subsuperficialeUn meteorite lunare caduto sulla Terra 17 mila anni fa e studiatoda un team di astronomi giapponesi a inizio 2018 rivela l'antica presenza di acqua sul nostro satellite. La spia è data dalla moganite.
2018/05/03Elio su un esopianeta, è la prima voltaOsservazioni di Hubble Space Telescope rinvengono la presenza della riga dell'elio ionizzato nell'atmosfera del gioviano caldo Wasp-107b, nella Vergine
2018/05/03Universo a bolle finite, pubblicato l'ultimo HawkingPubblicato l'ultimo articolo di Hawking: inflazioni ancora in corso in diverse bolle di un multiverso, nel quale la nostra bolla potrebbe essere molto diversa dalle altre
2018/05/03Marte, un clima primordiale non così umido?Una nuova teoria per il clima primordiale di Marte sembra negare la presenza di una glaciazione estesa ma anche di una umidità in linea con la Terra attuale.
2018/05/02Vita "aliena" a Laguna CalienteUna singola specie rinvenuta in un ambiente ai limiti dell'abitabilità, un ambiente che potrebbe ricordare le bollenti primavere di Marte primordiale. La zona è Laguna Caliente, in Costa Rica
2018/05/01Galileo, venti anni dopo per conoscere GanimedeI dati della sonda Galileo sono ancora sotto analisi e dopo venti anni descrivono in una maniera finora inosservata l'ambiente magnetico di Ganimede e la sua atmosfera.
2018/05/01Stella di Przybylski: un giro ogni 200 anniUno studio basato su magnetismo e pulsazioni indica come la stella di Przybylski possa effettuare un giro su sé stessa con periodo di 188 anni circa. La stima è comunque soggetta a un range di errore
2018/05/01On line Coelum Astronomia 222 diMaggio 2018On line il nuovo numero della rivista italiana di astronomia, Coelum. Il numero 222 parla di galassie ma non solo: macchie solari, spettroscopia, Luna e tanto altro
2018/04/30Il campo magnetico sul ponte delle NubiPer la prima volta, tramite analisi dei segnali radio di galassie di background, un team di astronomi è riuscito a provare l'esistenza di un presunto campo magnetico sul ponte tra le due Nubi di Magel
2018/04/30La Legge di Salpeter affronta la crisiSecondo uno studio portato avanti grazie ad ALMA, la distribuzione di massa delle stelle giovani non è diretta conseguenza della distribuzione di massa dei nuclei stellari
2018/04/30Nuova galassia nana nel Bridge di MagellanoOsservazioni ottenute dalla Dark Energy Camera mostrano la presenza di un oggetto ultra-debole distante 90 mila anni luce e sfuggito fino a oggi: probabilmente una galassia nana
2018/04/27Si arricchisce il campione di AGN grazie a SpitzerQuattordici anni di dati ottenuti dallo strumento IRAC a bordo di Spitzer hanno consentito di ottenere informazioni su circa mille nuove galassie variabili nell'infrarosso, l'8% delle quali dovrebbero
2018/04/27Mercurio, una crosta che sembra più sottile di quanto pensatoLa creazione di una mappa di densità relativa al pianeta Mercurio evidenzia, secondo delle nuove formule, una crosta più sottile di quanto non sia stato ipotizzato finora: 16 miglia anziché 22.
2018/04/27La compagna sopravvissuta alla supernova SN 2001igIl telescopio spaziale Hubble, a distanza di diciassette anni dalla detonazione stellare, riesce a ottenere l'immagine diretta della stella compagna della stella esplosa.
2018/04/26Luce esozodiacale, un fastidio per la scoperta di pianetiAnche se la luce zodiacale è una delle luci più ambite dagli astrofili, essendo indice di cielo buio, nella ricerca di esopianeti terrestri e abitabili la luce esozodiacale rappresenta una vera e prop
2018/04/26Come gli asteroidi rilasciano acqua sulla TerraUn test di laboratorio, consistente nella riproduzione degli impatti tra condriti carbonacee e pietra pomice, mostra come il 30% dell'acqua posseduta dall'asteroide impattante venga mantenuta dal corp
2018/04/26Da dove viene l'acqua sulla Terra?L'arrivo dell'acqua sulla Terra è ancora un momento da spiegare e individuare. Asteroidi o comete? Anche la formazione di Giove potrebbe aver influito notevolmente.
2018/04/25Fusioni galattiche e morfologiaRiprendendo un articolo del 2014, una simulazione mostra come le fusioni galattiche non portino essenzialmente a galassie ellittiche. Dipende tutto da molti fattori
2018/04/25La vita intorno alle nane rosse è difficileNon è questione soltanto di potenti flare, ma anche di caratteristiche planetarie: la vita intorno alle nane rosse viene resa più complicata dalle pesanti atmosfere che in genere hanno i pianeti
2018/04/25La madre di tutte le fusioni in un universo bambinoContrariamente alle attese, 14 galassie a starburst stanno dando vita a una fusione di dimensioni gigantesche in un universo che ancora fa fatica a spiegare una simile concentrazione di massa
2018/04/25Un flare da capogiroLa stella di classe M ASAS-SN 18di rilascia un flare di una violenza difficile da registrare. Ancora una prova sul difficile ambiente intorno alle nane rosse e sulla loro enorme attività magnetica
2018/04/25Buchi neri supermassicci a spasso per la galassiaSecondo simulazioni portate avanti a inizio 2018, ogni galassia come la nostra potrebbe avere più di un buco nero supermassiccio e diversi di questi oggetti potrebbero trovarsi in orbita larga. Niente
2018/04/24Uova marce su NettunoAttraverso l'analisi spettroscopica è stata provata l'esistenza di idrogeno solforato nell'alta atmosfera di Urano: una indicazione che puzza ma che può dire molto riguardo la zona di formazione di qu
2018/04/24Età galattica e forma: il legame sembra universaleUno studio su 843 galassie osservate tramite lo strumento SAMI installato sull'AAT a Siding Spring evidenzia come il legame tra età galattica e variazioni di forma sia presente in tutte le tipologie d
2018/04/23Novantacinque nuovi YSO nel SerpenteI dati di Chandra X-Ray Observatory unitamente a quelli di Spitzer riescono a migliorare notevolmente il censimento di oggetti all'interno di una delle zone di formazione stellare più interessanti, ne
2018/04/23Abitabilità peri i pianeti circumbinariUn software di simulazione e autoapprendimento per scoprire le condizioni di abitabilità nei sistemi planetari composti da due stelle in sistema binario
2018/04/23Vita su Marte: due esperimenti avallanoDue esperimenti hanno portato organismi terrestri alle condizioni di Marte scoprendo come nella maggior parte dei casi la vita sia andata avanti, prendendo come riferimento la produzione di metano
2018/04/23Galassie nane e formazione stellareVentisette galassie nane del Gruppo Locale per il test di modelli di formazione stellare: la durata della nascita delle nuove stelle dipende dalla protezione della materia oscura
2018/04/20Le quattro lune galileiane di ... SaturnoSarebbe stato il pianeta con gli anelli ad apportare materiale nella zona liberata da Giove nella formazione del Sistema Solare, ma dei dubbi restano
2018/04/20La Via Lattea a raggi gamma e una stella blu particolareIl nuovo catalogo di HESS rivela la presenza di sedici nuove sorgenti gamma altamente energetiche, una delle quali dovrebbe essere rappresentata da una stella blu superluminosa chiamata LBV1806-20
2018/04/20Fratture da prosciugamento per il cratere GaleUn anno di analisi ha portato alla certezza: le fratture visibili sul fondo del cratere Gale parlano di un lago di 3.5 miliardi di anni fa con sedimenti esposti all'aria. Il lago sperimentò cicli molt
2018/04/20Materia oscura e buchi neri primordiali, una possibilitàLe simulazioni mostrano come la presenza di materia oscura, composta in tal caso da buchi neri primordiali, sarebbe evidenziata negli aloni galattici da una distribuzione stellare del tutto peculiare.
2018/04/19Materia mancante: neanche negli aloni galatticiTramite i dati di XMM-Newton, mirati allo stacking degli aloni galattici di sei galassie distanti, è stato sferrato un attacco alla materia mancante nelle galassie ma anche stavolta la ricerca non ha
2018/04/19La fusione galattica e la futura formazione stellareLa galassia NGC 6240, che sta originando dalla fusione di due galassie minori, mostra due flussi in uscita di diversa natura e che priveranno la galassia nascente di una enorme quantità di materiale d
2018/04/19Lune marziane: nuovo vigore alla teoria dell'impattoRiprende vigore la teoria dell'impatto anche per le lune marziane: le simulazioni parlano di una collisione con un corpo assimilabile a Vesta. Si attendono i dati della futura missione giapponese MMX
2018/04/18Caccia stretta al gemello del SoleUna survey australiana ha elaborato il DNA di 340 mila stelle allo scopo di ricondurre ciascun astro alla propria famiglia di origine, Sole compreso
2018/04/17La galassia distante che si sta spegnendoUn processo di feedback in atto a 9.6 miliardi di anni luce osservato da ALMA sotto forma di monossido di carbonio in fuga sotto i colpi del buco nero centrale supermassiccio.
2018/04/17L'ambiguità dei buchi neriUno studio condotto confrontando immagini reali e simulazioni mostra come anche le teorie concorrenti della gravità possano portare a buchi neri classici secondo la qualità osservativa di oggi.
2018/04/17Diamanti di mondi andati perdutiL'analisi di cristalli osservati in un meteorite caduto dieci anni fa nel Sudan mostra come la pressione necessaria alla formazione si sposi con un protopianeta risalente all'inizio del Sistema Solare
2018/04/17L'emissione estesa X di PKS 1718 sarebbe alimentata da una supernovaUn nuovo studio pubblicato su arXiv cerca di rivelare la vera natura della radiazione diffusa in banda X che accompagna la radiosorgente PKS 1718-649: dietro tutto ci sarebbe una supernova.
2018/04/17Dentro le superTerre, nei nuclei di ferroEsperimenti di nuova generazione sono riusciti a simulare gli ambienti ad elevatissima pressione che possono essere presenti all'interno dei nuclei delle SuperTerre: un passo avanti verso la comprensi
2018/04/16Legame tra supernovae superluminose e GRB lunghiAlla base delle supernovae superluminose e dei gamma-ray burst lunghi sarebbe presente lo stesso evento, legato a resti compatti di supernova con un disallineamento tra asse di rotazione e asse magnet
2018/04/16Tre pianeti per due stelle evolute scoperti dai giapponesiLe stelle sono 24 Bootes e Gamma Librae: due stelle evolute in possesso di tre pianeti (uno per la prima stella, due per la seconda) di tipo gigante gassoso.
2018/04/12La caccia alle onde gravitazionali si arricchisceAnziché andare a cercare i singoli segnali delle singole fusioni, sarebbe possibile rivelare la presenza di buchi neri attraverso la detection e la caratterizzazione di un fondo di onde gravitazionali
2018/04/12Possibilità di vita "aliena" in laghi Nord AmericaniSettecentocinquanta metri sotto i ghiacci della Groenlandia sono stati rinvenuti due laghi ad altissimo tasso di salinità, molto simili all'acqua rinvenuta sotto la crosta ghiacciata dei satelliti di
2018/04/12Glitches della pulsar della VelaLa pulsar della Vela è uno dei più famosi esempi di pulsar in grado di sperimentare accelerazioni improvvise nel tasso di rotazione. Alla base, forse, uno scollamento di velocità tra crosta dura e nuc
2018/04/12I cicloni di Giove in tre dimensioniA partire dallo studio approfondito dei poli di Giove e dei cicloni che li dominano, elaborata una sequenza in tre dimensioni altamente spettacolare.
2018/04/12Tra sistemi binari e pianeti dalla vita difficileSimulazioni mostrano come le forze mareali presenti nei sistemi binari stretti siano una causa di allontanamento dei pianeti più vicini. Le osservazioni sembrano avallare il tutto mostrando una penuri
2018/04/11SPHERE e dischi circumstellariI dati di SPHERE, nato per immortalare esopianeti in via diretta, rivelano la presenza di numerosi dischi circumstellari: alcuni di gas, altri di detriti e alcuni davvero molto interessanti
2018/04/11Un'onda condivisa per LIGO e VIRGOPer la prima volta anche VIRGO rintraccia un'onda gravitazionale. La collaborazione con LIGO consente di triangolare la posizione e la provenienza dell'evento.
2018/04/10La struttura dei filamenti cosmici dalle deboli interazioni nella CBRLa mappa della radiazione cosmica di fondo e i dati di BOSS per evidenziare la forma dei filamenti, nella struttura a larga scala dell'universo.
2018/04/10Ancora quattro gassosi per HATSouthPer HATSouth le conferme di esopianeti vengono quattro alla volta: stavolta si tratta di giganti gassosi di tipo hot-Jupiter intorno a stelle nane di classe F. HATS-41b il più interessante
2018/04/10Fusione di buchi neri di seconda generazioneBuchi neri derivanti da fusione lentamente rotanti e posti in ambienti estremamente densi come gli ammassi globulari potrebbero trovare di nuovo compagna e fondersi di nuovo, dando vita a buchi neri f
2018/04/09Un sistema con almeno una nana bruna, forse dueTramite microlente gravitazionale emerge un sistema planetario o un sistema binario di nane brune: due modelli sembrano accordarsi al meglio alle osservazioni ma la natura resta ambigua.
2018/04/09Ventidue nuove variabili cataclismiche in 47 TucanaeOsservazioni di Chandra e di Hubble Space Telescope riescono a rivelare la presenza di ventidue nuove variabili cataclismiche all'interno dell'ammasso globulare 47 Tucanae, ma è ancora troppo poco
2018/04/06Materia oscura e galassie nane: nuova metodologiaUn nuovo metodo per stimare la materia oscura all'interno delle galassie nane è stato sviluppato a inizio 2018 presso la University of Surrey. La quantità presente in Eridanus II sembra di gran lunga
2018/04/06Primo indizio per una nuova interazione oscura?Una interazione tra quattro galassie con un ritardo nel cammino della materia oscura potrebbe essere l'apripista per una nuova modalità di interazione, non gravitazionale, della materia oscura
2018/04/05Fosforo, necessario ma non abbondante come si pensavaUna survey sulla Nebulosa del Granchio, che segue quella di Cassiopeia A, rivela come la presenza di fosforo - necessario per la nostra vita - non sia poi così scontata nell'universo.
2018/04/04Quattromila nuove galassie nell'universo primordialeSono galassie molto compatte con stelle giovani nettamente più calde e povere di metalli rispetto a quanto vediamo oggi. Anche la nostra Via Lattea, probabilmente, ha iniziato così.
2018/04/04Nuova super-Terra tramite microlente gravitazionaleSi chiama OGLE-2017-BLG-0482b, ha una massa pari a nove masse terrestri e orbita una nana rossa di 0.2 masse solari. Scoperto tramite microlensing gravitazionale.
2018/04/04Dentro l'origine del getto di 3C 84Osservazioni di grande dettaglio sono state ottenute relativamente alla zona prossima al buco nero che alimenta il getto della galassia attiva 3C 84: nuovi dettagli per la formazione di queste struttu
2018/04/04Punti di accumulazione per il campo magnetico delle stelle di neutroniSimulazioni ai supercomputer riescono a spiegare anomalie magnetiche e energetiche in alcune stelle di neutroni: l'instabilità iniziale può creare hot spot magnetici in grado di durare diversi milioni
2018/04/04Buchi neri stellari a casa di SgrA*I dati di Chandra mostrano la presenza di dodici sistemi binari con buco nero di taglia stellare entro un raggio di tre anni luce dal buco nero supermassiccio centrale. Un numero che lascia ipotizzare
2018/04/04La forza dei campi magnetici nel gas dell'ammasso del PerseoImmagini di Chandra evidenziano la compattezza di una struttura gassosa in viaggio da 5 miliardi di anni, una compattezza spiegabile soltanto con la enorme forza dei campi magnetici in gioco
2018/04/03L'età delle stelle centrali della GalassiaUna survey ha analizzato luminosità e colori delle stelle centrali rivelando una formazione stellare più lunga del previsto: da 11 miliardi di anni fa per un periodo di circa 4 miliardi di anni
2018/04/03Dai buchi neri un aiuto alle onde gravitazionaliSimulazioni presentate all'European Week of Astronomy and Space Science mostrano come non tutti i sistemi binari vadano a morire in presenza di buchi neri supermassicci: quelli che sopravvivono sono u
2018/04/03Le galassie che tendono a ingrassare, compresa la nostraSecondo le osservazioni ottenute da galassie simili, le dimensioni della nostra Via Lattea tendono a aumentare come conseguenza della formazione stellare molto attiva nelle zone periferiche
2018/04/03La stella più distante sotto doppia lente gravitazionaleLa stella si chiama Lensed-Star 1 e brilla in un universo dell'età di 4.4 miliardi di anni: la scoperta è stata resa possibile da un doppio effetto di lensing gravitazionale in grado di elevarne la lu
2018/03/30Stardust, i campioni di comete prelevati in locoA giugno 2017 un articolo ha fatto il punto sui dati della missione Stardust: i risultati dicono che andare a studiare le comete è fondamentale per la comprensione del Sistema Solare
2018/03/29NGC1052-DF2, una galassia appena accennataOsservazioni del Gemini North, del Keck e di Hubble Space Telescope evidenziano la presenza di una galassia composta essenzialmente da materia stellare: a indicarlo è il moto degli ammassi globulari o
2018/03/29Dai fondali marini un'acqua che non necessita di asteroidi né di cometeL'analisi isotopica delle rocce lunari riportate dall'Apollo e dei fondali oceanici terrestri ristabilisce il legame di parentela sull'origine Terra-Luna ma rende l'acqua terrestre più antica rispetto
2018/03/28Caratterizzazione fisica di due esopianeti di uno stesso sistemaI dati di HARPS consentono di stimare la massa di due esopianeti nonostante il rumore espresso dalla variabilità stellare. Uno è un mondo oceanico e si trova intorno a HD 106315.
2018/03/28Da Abell 168 alla fusione di galassieL'osservazione di due estesi aloni radio nell'ammasso di galassie Abell 168 potrebbe aprire nuovi orizzonti nelle dinamiche che portano alla fusione di galassie
2018/03/28Stella di Tabby, ancora altalenaA Marzo 2018 la stella dei misteri ha fatto registrare un altro calo di luminosità da record: il processo alla base di una variabilità così elevata è ancora un mistero
2018/03/28Lampi stellari legati a tubi magneticiOsservazioni di Chandra nella Nebulosa di Orione trovano una spiegazione a potenti brillamenti stellari: tubi magnetici che legano la stella alla parte interna dei dischi protoplanetari
2018/03/28Tettonica: non è poi così essenziale alla vitaUn nuovo lavoro sembra spazzar via anche un altro vincolo all'abitabilità di un corpo celeste: la tettonica non sembra più così essenziale
2018/03/28Tiangong-1, specchietto di un problema più serioLa Tiangong è soltanto uno dei seimila oggetti fuori controllo degli ultimi sessanta anni: il problema della spazzatura spaziale e della Sindrome di Kessler è sempre più stringente
2018/03/28On line Coelum Astronomia 221 di Aprile 2018On line il numero 221 di Coelum Astronomia del mese di Aprile 2018: la morte di Stephen Hawking, le prime stelle dell'Universo commentate da Andrea Ferrara. FRB a cura di AstronomiAmo
2018/03/27Stella di Tabby, di nuovo in altalenaLa curva di luce della stella di Tabby sembra indicare l'inizio di un altro periodo di bassa luminosità. Tutti pronti alle osservazioni sperando di comprenderne i motivi.
2018/03/26Il buco nero che blocca la formazione stellareFrancesco Tombesi, ricercatore alla NASA e associato INAF, insieme al suo team di astrofisici, è riuscito a dare una spiegazione all'interruzione della formazione stellare al centro della galassia IRA
2018/03/26Dagli ioni una conferma al comportamento del gas neutroL'analisi dei flussi di gas ionizzato in uscita dalla galassia Markarian 231 danno conferma di quanto già visto per il gas neutro in termini di feedback da buco nero centrale
2018/03/26Tana per i FELT e 72 esplosioni velocissimeOsservazioni di Kepler mostrano come i veloci fenomeni transienti chiamati FELT siano esplosioni di supernova bloccate dal guscio di gas e polveri espulso prima della morte stellare
2018/03/26K2-229b: Mercurio con la Terra intornoI dati di Kepler, uniti alle velocità radiali di Harps, rivelano come il pianeta K2-229b sia simile alla Terra per dimensione ma sia in possesso di una massa molto superiore, lasciando ipotizzare un n
2018/03/26Il gigante e la nanaTramite microlente gravitazionale gli astronomi hanno scoperto un gigante gassoso in orbita intorno a una nana bruna nel bulge della Galassia. Il pianeta si chiama OGLE-2017-BLG-1522b.
2018/03/23Vuoti più caldi del previstoL'analisi dei vuoti cosmici, ampie zone di universo con una densità molto più bassa rispetto alla media, mostra una temperatura più alta di quanto messo in preventivo.
2018/03/22Tra le due Nubi, vince la GrandeOsservazioni ultraviolette di Hubble Space Telescope mostrano come la composizione del gas che compone il Leading Arm, che unisce le Nubi di Magellano alla Galassia, sia composto essenzialmente dal ma
2018/03/22Dal calcio indizi sulle differenze tra pianetiUno studio basato sull'analisi degli isotopi del calcio rinvenuti in diverse meteoriti spiega come la differente composizione chimica tra i pianeti può essere legata al periodo in cui i pianeti stessi
2018/03/21Formula di Drake, la rivisitazione di NUna rivisitazione della formula di Drake rivaluta la componente L ponendo stringenti vincoli temporali alla ricezione di segnali: le possibilità di captare messaggi non sono poi così alte.
2018/03/21Controparte radio per una pulsar che finora prestava solo il lato XOsservazioni effettuate tramite il Giant Metrewave Radio Telescope in India riescono a trovare quel che sembra la controparte radio di una emissione X intorno a una pulsar scoperta nel 2003. Informazi
2018/03/21La stella che generò le cometeUno studio basato su 340 oggetti solari mostra come orbite e tempi siano compatibili con il passaggio della Stella di Scholz a una distanza inferiore all'anno luce 70 mila anni fa. Perturbazioni tali
2018/03/20TRAPPIST-1 e il paradosso della troppa acquaLe ultime simulazioni mostrano come tutti e sette i pianeti orbitanti TRAPPIST-1 siano in possesso di una quantità di acqua troppo elevata per consentire cicli geochimici e atmosfera compatibile con l
2018/03/20Feedback: i buchi neri sembrano di nuovo bloccare la formazione stellarePur restando uno dei temi più dibattuti della cosmologia moderna, le ultime simulazioni - migliorate per l'accuratezza dei campi magnetici - vedono l'azione dei buchi neri supermassicci come deleteria
2018/03/19K2-3, quando la stella protegge i propri pianeti dalle misurazioni terrestriNonostante centinaia di osservazioni, la stima della massa del terzo pianeti, quello più esterno, del sistema K2-3 resta un mistero: una massa troppo piccola o più probabilmente un segnale nascosto da
2018/03/19Lente gravitazionale per la massa delle nane biancheI nostri dintorni cosmici presentano un numero elevatissimo di oggetti compatti: il loro moto potrebbe consentire la determinazione delle masse tramite effetto di lensing gravitazionale.
2018/03/19Oceani marziani e Tharsis: si inverte la nascitaUno studio della UC Berkeley inverte l'ordine temporale di nascita degli oceani marziani e della regione del Tharsis: l'inversione potrebbe spiegare anche le anomalie nelle diverse caratteristiche del
2018/03/19Legame X-radio nella distruzione mareale di una stellaPer la prima volta a marzo 2018 è stata pubblicata la prova osservativa del legame tra emissione X ed emissione radio nel caso di distruzione mareale di una stella a opera di un buco nero.
2018/03/19Follow up di ASASSN-14liA fine 2014 un buco nero ha divorato una stella: osservazioni successive mostrano i dettagli della dinamica dell'evento distruttivo
2018/03/16Un impatto per spiegare i metalli di MarteLa grande presenza di metalli sotto la crosta di Marte sembra difficilmente spiegabile senza un evento esterno: un impatto gigante 4 miliardi di anni fa potrebbe giustificare il tutto
2018/03/16Tecnologie di pilota automatico per contare i crateri lunariUn nuovo sistema di rete neurale applicato sulle mappe lunari ha consentito di scoprire seimila nuovi crateri. Il discorso sarà esteso a Mercurio, Marte e alle lune rocciose del Sistema Solare.
2018/03/15Cerere, tra pareti umide e acqua recenteDue studi portati avanti tramite i dati di Dawn su Cerere mostrano un ambiente caratterizzato da aree di ghiaccio in espansione e da un processo di disidratazione iniziato non molto tempo fa.
2018/03/15Astronauti e satelliti: i rischi sembrano aumentareLe misurazioni di LRO mostrano un ambiente spaziale decisamente più pericoloso, oggi, di quanto non lo fosse ai tempi degli sbarchi lunari, con un aumento di raggi cosmici superiore del 30% negli ulti
2018/03/15STEVE: una sub-aurora dei citizensOsservazioni di appassionati di aurore, unitamente a dati dallo spazio, mostrano per la prima volta una emissione luminosa per uno stream di particelle noto già da decenni.
2018/03/15Come si sposta Bennu?Un paper elabora le possibili reazioni a un impatto dell'asteroide Bennu nel 2135: numero di lanci, possibili azioni e rischi.
2018/03/14Galassie come orologi e stelle anticheUno studio dell'ICRAR mette in evidenza una rotazione in grado di accomunare tutte le galassie a prescindere dalla loro massa. Le stelle più antiche, inoltre, non sono relegate alla zona centrale ma s
2018/03/14FRB da record il 9 marzo 2018Le antenne di Parkes catturano tre FRB in un mese: il secondo fa registrare il record di energia rilevata in un rapporto segnale/rumore molto alto
2018/03/142014 MU69, "Oltre Thule" è il nome scelto dal pubblicoUfficializzati i risultati della campagna pubblica per trovare un nickname all'oggetto di Fascia di Kuiper che verrà avvicinato dalla New Horizons a Capodanno 2019: Ultime Thule è la scelta.
2018/03/14Pioggia di composti organici su Marte dai corpi minoriSimulazioni a supercomputer mostrano come un terzo dei composti organici su Marte possano derivare da asteroidi e comete, aumentando il ruolo dei corpi minori rispetto alla polvere interplanetaria
2018/03/14Una Grande Macchia che si restringe e si alzaIl confronto tra decenni di osservazioni mostra una Grande Macchia Rossa in netto calo, con una ripresa negli anni Venti, e un colore più denso dato dall'aumentata altezza
2018/03/14Otto hot Jupiter per WASPSono otto gli ulteriori pianeti di tipo hot Jupiter confermati nei dati di WASP: un range di masse da 0.4 a 5.2 masse gioviane e orbite molto veloci per temperature decisamente alte
2018/03/14L'origine extragalattica di un FRBUna serie numerosissima di strumenti utilizzata per ottenere il punto di partenza di un Fast Radio Burst osservato, per la prima volta, nel 2012. La sorgente è extragalattica.
2018/03/13La profondità dell'atmosfera di GioveTre articoli apparsi su Nature, tra i quali uno di Luciano Iess, mostrano una profondità delle fasce atmosferiche fino a 3000 chilometri e anomalie gravitazionali tra i due emisferi.
2018/03/13Eccesso gamma, ancora colpa delle pulsarAncora osservazioni a favore della presenza di pulsar nei dintorni del centro galattico. Da queste proverrebbe l'eccesso gamma segnalato da Fermi e non dalla materia oscura
2018/03/13Si riaccende il blazar Un blazar radio-weak - J1544-0649 - è stato visto riaccendersi ad alte energie: è un evento raro che verrà seguito a diverse frequenze per comprenderne i processi sottostanti
2018/03/13NGC 1277, una red and dead a portata di manoLa galassia NGC 1277 è nata in un tripudio di formazione stellare 10 miliardi di anni fa ma la sua evoluzione si è arrestata quasi subito e la sua velocità ha fatto il resto: non forma stelle e non in
2018/03/13Crolla il legame tra quasar e ammassi galatticiLe osservazioni del Subaru Telescope sembrano andare contro l'uso dei quasar per approssimare la posizione di protoammassi galattici: i quasar sono spesso isolati e laddove siano presenti in protoamma
2018/03/12L'universo lontano si arricchisce di due nuovi quasarTramite osservazioni di VST e WISE, gli astronomi svelano la presenza di due quasar ad alto redshift. I loro buchi neri centrali sono tra i più massicci mai scoperti.
2018/03/12Quindici nuovi esopianeti per le nane rosseThe Astronomical Journal riporta la scoperta di quindici nuovi esopianeti intorno a stelle di tipo nana rossa. Le caratteristiche sembrano confermare alcuni trend tra dimensione e metallicità stellare
2018/03/12Un modello 3D per le CMEAttraverso i dati ottenuti da SOHO e STEREO in merito a due eruzioni solari del 2011 e del 2014 è stato possibile ottenere un modello tridimensionale delle CME e del loro viaggio nello spazio.
2018/03/09Ghiaccio e acqua per la vita alienaUno studio su Astrobiology mostra come le lune ghiacciate siano favorite, in termini biologici, non solo dall'interno ma anche dal bombardamento di elettroni ricevuto dall'alto dai propri pianeti
2018/03/09Esoatmosfere: modelli per misurare la foschiaDegli esperimenti in laboratorio hanno ricreato l'atmosfera di nove pianeti virtuali miscelando i gas in maniera diversa. I risultati aiuteranno la comprensione dei dati ottenuti dal futuro James Webb
2018/03/09A metà tra stella di neutroni e buco nero?Attraverso l'effetto di polarizzazione del vuoto quantistico sarebbe possibile assistere a nuove categorie di oggetti stellari, intermedi tra stelle di neutroni e buchi neri senza orizzonte degli even
2018/03/08Dalle onde di Alfvén alla coronaOsservazioni congiunte di SDO e Dunn Solar Telescope mostrano in maniera chiara il legame esistente tra le onde di Alfvén e la generazione di calore nell'atmosfera solare.
2018/03/08Giganteschi cicloni ai poli di GioveLa sonda Juno, tramite camera Jiram, rileva la presenza di costellazioni di cicloni abbastanza stabili in prossimità dei poli del pianeta Giove
2018/03/07Una radiazione cosmica sotto effetto DopplerI calcoli matematici mostrano come, teoricamente parlando, il fatto che la radiazione cosmica di fondo indichi un universo più caldo in un lato sia legato a un fenomeno apparente dovuto a Effetto Dopp
2018/03/07La Nebulosa di Orione a freddoImmagini di ALMA mostrano la parte più fredda della Nebulosa di Orione: un complesso di 55 filamenti che daranno vita, un giorno, a nuove stelle.
2018/03/07Un disco di gas e polvere intorno a HR 4796APotrebbero essere molte le dinamiche in gioco per la formazione e la struttura di un disco di detriti intorno alla stella HR 4796A osservata da Hubble: da collisioni di giovani pianeti a interferenze
2018/03/07Un disco circumbinario per Oph-IRS67ABGli occhi di ALMA indagano su un disco di accrescimento che circonda un sistema binario stellare come Oph-IRS67AB, distante 500 anni luce in direzione dell'Ofiuco.
2018/03/07TNG, si apre l'era dell'acquaPer la prima volta attraverso uno spettrografo adattato su un telescopio di piccola apertura è stato possibile osservare la molecola dell'acqua nell'atmosfera di un esopianeta.
2018/03/06La gioventù delle comete come ChurySimulazioni sulle collisioni cometarie mostrano come le comete a due lobi come la 67P possano essere molto più giovani di quanto pensato e svelano anche i meccanismi in grado di produrre i famosi pozz
2018/03/05 Saturniano caldo per la formazione dei gigantiUn nuovo esopianeta di tipo saturniano caldo emerge dai dati di K2, ottenuti tra marzo e maggio 2017. Una lancia a favore del modello bottom-up di formazione dei giganti gassosi.
2018/03/05Dentro i getti relativistici e la loro stabilitàGetti le cui particelle raggiungono il 99.% della velocità della luce e che, nonostante la distanza, sembrano mantenere una stabilità difficile da spiegare. Il ruolo della pressione del gas
2018/03/05La stella cadavere che si riaccendeUn sistema simbiotico particolare, formato da una antica gigante rossa e una stella di neutroni molto giovane, lancia un flare X particolare quanto inatteso.
2018/03/02Dalle obliquità alla storia dei pianetiUno studio basato sull'effetto Rossiter-McLaughlin esamina l'inclinazione orbitale di diversi esopianeti, fornendo le basi per risalire alla storia di formazione del sistema planetario intero
2018/03/02Supernovae amplificate da lensing: ci si speraOggi sono pochissimi gli eventi di esplosione stellare sottoposti a fenomeni di lensing ma un domani potrebbero essere un ottimo strumento per misurare l'espansione dell'universo
2018/03/02Da Subaru la mappa oscuraAttraverso la lente gravitazionale un team di astronomi ha creato la mappa di materia oscura più ampia e dettagliata a oggi.
2018/03/02Tanta acqua nell'atmosfera di WASP-39bUn esopianeta distante 700 anni luce la cui atmosfera è stata analizzata da Hubble e Spitzer: una quantità di acqua pari a tre volte quella di Saturno.
2018/03/02L'asteroide di Hayabusa ha un nomeLa JAXA ha comunicato il nome scelto per l'asteroide che sarà incontrato da Hayabusa2 a metà 2018: si chiama Ryugu e deriva da antiche storie giapponesi
2018/03/01Radiazione gamma: forse non è una prerogativa delle galassie maggioriOsservazioni di Fermi, in attesa di conferma ottica, mostrano come probabilmente la radiazione gamma tipica dei blazar non sia legata alla massa della galassia ospite ma alla semplice presenza di un b
2018/03/01La prima pulsar al millisecondo senza radioIl progetto Einstein@Home rivela la presenza di due nuove pulsar al millisecondo, una delle quali appare totalmente priva di controparte radio. Sarebbe la prima e potrebbe spiegare anche una emissione
2018/03/01Le prime stelle quando l'universo aveva 180 milioni di anniLa firma dell'idrogeno è risultata nella radiazione cosmica di fondo a microonde dopo un lavoro decennale fatto di raccolta dati, elaborazione e calibrazione. Le prime stelle si sono formate intorno a
2018/02/28Formazione della Luna: tutta un'altra storia?La Terra e la Luna, secondo la teoria della synestia, deriverebbero dalla stessa ciambella di roccia, una synestia creata dalla collisione di corpi planetari. Un nuovo modello in grado di spiegare mol
2018/02/28Tesla: un enorme carico di batteri per il Sistema SolareLa Tesla lanciata da SpaceX rappresenta il più grande carico di batteri mai lanciato nello spazio, anche se un eventuale impatto su un altro pianeta è previsto tra almeno un milione di anni.
2018/02/28Outburst da buchi neri e formazione di SuperTerreIl processo di formazione di SuperTerre potrebbe coinvolgere addirittura il buco nero supermassiccio delle galassie: gli outburst trasformerebbero pianeti simili a Nettuno in pianeti rocciosi più gran
2018/02/28Pianeti rocciosi a partire da palle di fangoSimulazioni portate avanti alla Curtin University rivelano come alla base della formazione dei pianeti rocciosi possano esserci enormi palle di fango e non, come ritenuto, strutture solide e rigide
2018/02/27Proxima Centauri, il magnetismo che non ti aspettiLa stella madre del pianeta Proxima b è più simile al Sole di quanto ipotizzato finora: non si tratta di somiglianza fisica ma di presenza di un ciclo di macchie solari
2018/02/27Sfida tra pulsar velociUna pulsar potentissima che emette a raggi X e che in undici anni ha visto il proprio periodo di rotazione accelerare in maniera molto sensibile. Si chiama NGC 5907 ULX. La seconda pulsar più veloce.
2018/02/27Oltre l'orizzonte di CauchyUno studio prettamente matematico mostra come in un universo come il nostro e per buchi neri di determinate condizioni sia possibile oltrepassare il limite imposto da Einstein e accedere a un universo
2018/02/27Quando le nane brune iniziano a vedere il cieloMisurata la temperatura, per una determinata classe di nane brune, alla quale il cielo si fa da nuvoloso a sereno
2018/02/27La stella più povera di metalli da SDSS/BOSSTrovata la stella che, tra ferro e carbonio, appare come quella probabilmente più primordiale mai trovata fino a oggi.
2018/02/27Quale vita su Encelado?I laboratori mostrano come microrganismi in grado di trasformare anidride carbonica e idrogeno in metano sono i più probabili
2018/02/27Un giorno da dimenticare su Proxima bIl 24 marzo 2017 la stella Proxima è stata caratterizzata da un gigantesco flare che conferma una volta di più quanto sia complicato vivere intorno alle nane rosse
2018/02/27Rho Ophiuchi A, un faro a raggi XOsservazioni del VLT mostrano come le emissioni periodiche X da parte Rho Ophiuchi A siano dovute a strutture superficiali altamente magnetiche, unico astro massiccio a oggi a presentare questa caratt
2018/02/27Popolazioni di alone indigeneUno studio spettroscopico mostra come le stelle di due popolazioni diverse, poste in zone opposte di alone galattico, abbiano una origine comune. Implicazioni sulla storia evolutiva galattica e sulle
2018/02/27Estremofili di AtacamaIn seguito all'alluvione del 2015, famiglie di microbi sembrano essersi attivate nelle zone meno ospitali del deserto di Atacama per poi tornare in stato dormiente. Possibilità di paragoni con Marte.
2018/02/27Ulx, campi magnetici oltre il Limite di EddingtonIl processo che consente alle sorgenti ultraluminose in banda X di eccedere il limite di Eddington si avvale di campi magnetici in grado di limitare la pressione della radiazione.
2018/02/27Cercasi compatibilità tra Theia e Luna umidaI modelli attualmente in voga per la formazione della Luna si basano sull'idea di una Luna arida ma questo non corrisponde più a realtà. Serve andare oltre ma non è semplice.
2018/02/26As 209, altri anelli per ALMAIn Ofiuco, a 410 anni luce di distanza dal Sole, la stella As209 mostra un sistema di anelli nel disco protoplanetario che potrebbe lasciar pensare alla presenza di uno o più pianeti.
2018/02/26Luna, l'acqua è più distribuita di quanto non si ritengaUno studio dello Space Science Institute in Colorado basato sui dati di LRO e Chadrayaan-1 evidenzia una presenza di acqua sulla Luna del tutto indipendente da latitudine o orario
2018/02/26Berillio nella nova ASASSN-16ktDati spettroscopici ottenuti dal VLT in Cile mostrano chiaramente una quantità non banale di berillio nella luce della nova del Lupo. Possibili nuovi dettagli sul processo che alimenta le novae.
2018/02/26Una stella accesa nel LupoIl 23 settembre una "nova" stella si è accesa nel Lupo. Ancora da confermare la natura, ma la stella non è visibile alle nostre latitudini.
2018/02/26HL Tauri, polemiche chiuse e poi riaperteNonostante la nitidezza dell'immagine, alcuni nutrivano perplessità circa i solchi scuri intorno a HL Tauri. Un nuovo modello nega la necessità di pianeti in un sistema simile
2018/02/23Alla ricerca di nuova fisica per la discrepanza della Costante di HubbleIl telescopio spaziale Hubble abbatte notevolmente il margine di errore sulla Costante di Hubble, ma il problema della variabilità rispetto ai dati di Planck resta.
2018/02/23Propeller, un fenomeno universaleDati osservativi mostrano come il calo di luce di corpi in accrescimento dovuti all'effetto propeller sia un fenomeno universale per masse, rotazioni e campi magnetici
2018/02/22A inizio primavera test gravitazionale per EinsteinLa stella SO-2, da sempre ritenuta un sistema binario abbastanza bilanciato al punto da vietare un uso per i test di relatività generale, si scopre invece adatta: a inizio primavera via ai test
2018/02/22Fermi, mancato assedio ai buchi neri primordialiI dati di Fermi, orientati a determinare la presenza di buchi neri primordiali nelle vicinanze cosmiche, non rilevano nulla ma servono a rivedere le stime della popolazione massima di questi oggetti
2018/02/22Coelum Astronomia n.220 on lineOn line il numero 220 di Coelum Astronomia, la rivista italiana di astronomia liberamente sfogliabile su web. In questo numero Tesla, AGN, esopianeti e Tiangong-1
2018/02/21Zoom sul campo magnetico intorno al buco nero GalatticoTramite la CanariCam a infrarosso installata sul Gran Telescopio Canarias è stato possibile ottenere una dettagliata mappa delle linee del campo magnetico in gas e polvere intorno al buco nero Galatti
2018/02/21Co-evoluzione galassia-buco nero: il legame non è così ovvioIl modello che vede una azione di feedback naturale tra azione del buco nero centrale e la formazione stellare nella galassia ospite viene messo in crisi dalle osservazioni di ALMA in una Dust-Obscure
2018/02/21SN 2016gkg: la ripresa di una stella morenteL'astrofilo argentino Victor Angel Buso, nella fase di test del nuovo setup astrofotografico, rivela l'esplosione di una supernova nella galassia NGC613.
2018/02/20La supernova più distante di sempreLa più distante supernova mai scoperta è esplosa 10.5 miliardi di anni fa ed è chiamata DES16C2nm scoperta dalla Dark Energy Survey (DES)
2018/02/19La vita raccontata dagli asteroidiLe molecole presenti negli asteroidi potrebbero parlare di uno sviluppo della vita molto più lento di quanto ritenuto a oggi, fatto di una evoluzione molecolare graduale e magari locale.
2018/02/19Dalla storia dell'atmosfera terrestre ai biomarcatori extrasolariUno studio pubblicato su The Astrophysical Journal il 7 febbraio mostra la possibilità di tracciare una matrice di modelli in grado di aiutare la caratterizzazione esoplanetaria a partire dalla storia
2018/02/16Striature marziane per Opportunity al Sol 500Il rover marziano compie 5000 sol marziani e nei suoi ultimi dati nella Valle della Perseveranza ci sono striature che possono far pensare, di nuovo, a possibili flussi di acqua
2018/02/16Frontale per la Tesla: Terra o Venere entro 10 milioni di anni?Le stime e le simulazioni portate avanti alla University of Toronto parlano di rischi di impatto su Terra o Venere per la Tesla di Musk nei prossimi 10 milioni di anni
2018/02/16Nettuno, anticilone scuro al capolineaLe osservazioni di Hubble mostrano come un anticiclone scuro si stia riducendo notevolmente, negli ultimi anni, destinato a sparire dalla faccia di Nettuno.
2018/02/16Buchi neri - formazione stellare: vincono i primiUno studio mostra come il tasso di crescita dei buchi neri supermassicci sia maggiore del tasso di crescita stellare e come questo trend vada aumentando al crescere della massa galattica.
2018/02/16Marte, tra rivoli e ghiaccio notturnoi dati di MRO mostrano delle possibili spiegazioni per i rivoli di acqua che solcano periodicamente alcune zone marziane e svelano segreti riguardanti la formazione di ghiacci notturni
2018/02/15Cento nuovi esopianeti per K2Il telescopio Kepler, in missione K2, consente la scoperta di ulteriori 95 esopianeti, uno dei quali orbita una stella molto brillante come HD 212657
2018/02/15Prevedere la fusione di buchi neri supermassicciMultimessenger astronomy: lampi di luce per capire quando due buchi neri supermassicci sono pronti alla fusione e al rilascio di onde a bassa frequenza.
2018/02/15Galassia di Andromeda: la dimensione viene ridottaLa velocità di fuga calcolata per la Galassia di Andromeda mostra una massa del tutto simile alla massa della Via Lattea: si rimette in gioco il ruolo della Galassia nella futura fusione con M31
2018/02/15Galassia di Andromeda: giovane come pocheLa Galassia di Andromeda sarebbe il risultato di una fusione di due galassie minori, fusione portata a termine al massimo 3 miliardi di anni fa.
2018/02/14Correlazione tra flusso magnetico totale e potenza dei gettiUn nuovo modello tenta di predire la quantità di energia rotazionale persa da un buco nero supermassiccio come conseguenza dell'emissione di getti relativistici
2018/02/14Il toro rotante di M77Per la prima volta si ottiene l'evidenza della presenza di un toro di gas rotante intorno al buco nero supermassiccio che domina le galassie: ALMA immortala il nucleo di M77 in dettaglio senza precede
2018/02/14Aurore danzanti per colpa dell'equatoreGli scienziati osservano direttamente, tramite il satellite giapponese ERG, la danza dinamica degli elettroni che originano le aurore pulsanti
2018/02/14Aurore polari da ascoltareE' vero, le aurore polari si accompagnano a suoni generati dal campo magnetico a soli 70 metri di altezza e non alle altezze in cui si generano le luci
2018/02/13Alle radici del buco nella RosettaL'origine della Nebulosa Rosetta potrebbe essere abbastanza particolare: una struttura a foglio per spiegare la cavità troppo piccola al centro della nube
2018/02/13Una materia oscura più leggera?Una ipotesi diversa per spiegare la radiazione a 3.5 keV che potrebbe derivare da decadimento di materia oscura: particelle più leggere di quanto non sia stato ipotizzato finora
2018/02/12Transiti parziali per la scoperta di esopianetiLa scoperta di WASP-174b, un esopianeta gioviano caldo con un transito radente alla propria stella. Sono pochi gli esopianeti scoperti con questa tipologia di transito, ma sono molto importanti
2018/02/09Velocità radiali di GJ 9827 e pianeti al confine tra roccia e gasTramite velocità radiali raggiunta una stima di massa per i tre pianeti di GJ 9827: le masse ottenute sono ottime per capire se esiste una soglia limite oltre la quale i pianeti sono gassosi
2018/02/09L'interno di Urano e Nettuno di ghiaccio superionicoAl centro dei due pianeti Urano e Nettuno potrebbero esserci le condizioni per ottenere ghiaccio superionico: lo stato esiste ed è stato riproposto in laboratorio.
2018/02/09Scossone alla perdita di atmosfera di MarteLa fuga di atmosfera di Marte sarebbe, a sorpresa, indipendente dall'energia del vento solare. Il vento solare si limiterebbe ad accelerare la velocità di ioni già in fuga. Causa principale: la bassa
2018/02/09Prova empirica dell'amplificazione di un campo magnetico nel plasma turbolentoProvato in laboratorio l'innalzamento della forza di un campo magnetico dovuto alla turbolenza di plasma caldo, ad avvalorare una teoria nata negli anni Venti dello scorso secolo
2018/02/09MMS osserva i dettagli del campo magneticoPer la prima volta, la costellazione di satelliti MMS osserva in dettaglio la riconnessione magnetica in orbita terrestre.
2018/02/09Come Marte ha perso la propria atmosferaI dati di MAVEN consentono una ricostruzione della perdita atmosferica del pianeta rosso Marte: dall'argon, gas nobile, indicazioni fondamentali per comprendere il processo
2018/02/08Processo unico per i flare solariAlla base delle eruzioni solari potrebbe esserci un processo unico la cui energia dipende da un equilibrio tra una gabbia magnetica e un intreccio di forze magnetiche.
2018/02/07Un Minimo di Maunder simulato per la Terra di oggiI dati mostrano come per il futuro sia lecito attendersi una fase di Grande Mimino da parte del Sole, ma le stime dicono che neanche questo sarà in grado di eliminare il riscaldamento globale. Si limi
2018/02/07Due sassi di passaggioGli asteroidi 2018 Cc e 2018 Cb, scoperti entrambi il 4 febbraio scorso, in passaggio ravvicinato alla Terra. Il primo è passato, l'altro è atteso il 9 febbraio.
2018/02/06Una Luna che scappa velocemente dalla Terra ghiacciataLo scenario di quattro miliardi di anni fa vedrebbe un Sole più freddo, una Terra con una idrosfera totalmente ghiacciata e una Luna che si allontana in modo più lento di quanto ipotizzato a oggi.
2018/02/06Come il gas fugge dal ghiaccio nelle nubi molecolariTest di laboratorio basati su acqua amorfa a 10 Kelvin hanno riprodotto l'ambiente delle nubi molecolari mostrando come la fuga del gas dal ghiaccio sia legata a reazioni chimiche, qualcosa di teorizz
2018/02/06Terzan 5, tre nuove pulsar al millisecondoIl numero di pulsar all'interno di Terzan 5 sale a 37 con l'aggiunta di altri tre corpi celesti a inizio 2018, confermando questo ammasso stellre come il più efficiente nella produzione di oggetti cos
2018/02/06Terzan 5, raro ed antico ammasso globulareA circa 19.000 anni luce da noi, verso il centro galattico, nella Costellazione del Sagittario, è posto Terzan 5. Questo oggetto è stato identificato circa quaranta anni fa ed allora classificato come
2018/02/05I primi pianeti extragalattici, distanti 3.5 miliardi di anni luceLa potenza della microlente gravitazionale consente di scoprire i primi candidati esopianeti appartenenti a una galassia distante 3.5 miliardi di anni luce. Masse stimate da massa lunare a massa giovi
2018/02/05Migliori stime per i pianeti di TRAPPIST-1Attraverso le osservazioni di Hubble Space Telescope vengono migliorate le stime riguardanti massa, raggio, atmosfera dei pianeti di TRAPPIST-1. La percentuale di acqua potrebbe essere del 5%
2018/02/05Venti stellari in collisione: comportamenti bizzarri e imprevistiIl comportamento dei venti stellari emessi dalle stelle massicce si rivela molto più complesso di quanto ipotizzato: l'evidenza viene da XMM-Newton e dal sistema binario di HD 5980
2018/02/05ANTARES, neutrini tante leghe sotto il mareI dati di nove anni di rilevazioni da parte di ANTARES, 2475 metri sotto il livello del mare, avvalorano gli eccessi di eventi captati dal IceCube, posto invece sotto il ghiaccio polare.
2018/02/02Le fusioni galattiche aumentano il numero di stelle divorateTrovata una spiegazione alla forma asimmetrica e al comportamento eccentrico dell'ammasso nucleare di stelle intorno ai buchi neri supermassicci. Colpevoli sono le fusioni galattiche.
2018/02/02Caso estremo di lente gravitazionale di galassia in quieteHubble Space Telescope rileva uno dei casi più estremi di lente gravitazionale ingrandendo di ben 30 volte una galassia che ha già smesso di creare nuove stelle.
2018/02/02Galassie nane in orbita troppo perfettaLo studio di Centaurus A va a far compagnia a quello di Via Lattea e Andromeda, mostrando orbite di galassie nane troppo precise per sposarsi con il modello Lambda Cold Dark Matter
2018/02/01Le basi per le membrane cellulari su TitanoOsservazioni di Cassini confermate da ALMA mostrano la presenza di cianuro di vinile in atmosfera di Titano, un composto che potrebbe fornire le membrane cellulari per microbi presenti, eventualmente,
2018/01/31Una Grande Nube ricca di varietà chimicaA fronte di una composizione simile a quella delle galassie primordiali, la Grande Nube di Magellano sfoggia una ricchezza di composizione chimica degna della Terra. I dati di ALMA sono stupefacenti q
2018/01/31Molecole e getti energetici: sopravvissute o neonate?Le molecole presenti in concomitanza con venti altamente energetici alimentati da buchi neri hanno sempre rappresentato un enigma: una nuova teoria le vede non più come sopravvissute ma come neonate
2018/01/31Recuperata una sonda NASA in silenzio da anniIl 20 gennaio 2018, durante il tentativo di ristabilire un contatto con un satellite nuovo (Zuma) già disperso, un astrofilo di nome Scott Tilley ha captato segnali radio compatibili con quelli di IMA
2018/01/30Una magnetopausa più turbolenta di quanto ipotizzatoI dati di Cluster e THEMIS riescono a determinare l'abbattimento di scala energetica del plasma nella magnetopausa, evidenziando valori ben maggiori rispetto a quelli del vento solare
2018/01/30Dal metanolo al campo magnetico nella formazione stellareUno studio di inizio 2018 sfrutta la riga del metanolo a microonde (maser) per derivare le caratteristiche e la forza del campo magnetico nelle regioni di formazione stellare
2018/01/29Dietro la variabilità dell'anello F di SaturnoUn nuovo modello è riuscito a identificare un meccanismo che potrebbe essere la causa della formazione di addensamenti negli anelli come l'anello F
2018/01/26Un guscio a nascondere ASASSN-15noUna supernova nascosta dal guscio di materiale strappato a una stella compagna di un sistema binario: svelato il mistero legato alla particolare luce di ASASSN-15no
2018/01/26La più ampia mappa radio della Via LatteaLa più ampia e dettagliata mappa radio della Via Lattea riprende 130 gradi di cielo rivelando la presenza di molte strutture di filamenti a oggi ancora sconociute
2018/01/26On line il numero 219 di Coelum AstronomiaOn line il numero 219 di Coelum Astronomia, la rubrica italiana di astronomia liberamente sfogliabile su web. Come sempre, tante notizie e approfondimenti
2018/01/25Una reazione a catena nel mezzo intergalatticoLe particelle più energetiche, tra fotoni gamma, neutrini e raggi cosmici, potrebbero avere una origine comune nelle emissioni degli AGN. A generarli potrebbe essere quindi una reazione a cascata figl
2018/01/25Alla ricerca della Terra si suoi esordiUno studio pubblicato su Science Advances mostra come una strada per trovare E.T. sia la ricerca degli elementi presenti nella Terra primordiale: metano, anidride carbonica e quasi assenza di monossid
2018/01/25Una reazione a catena nel mezzo intergalatticoLe particelle più energetiche, tra fotoni gamma, neutrini e raggi cosmici, potrebbero avere una origine comune nelle emissioni degli AGN. A generarli potrebbe essere quindi una reazione a cascata figl
2018/01/25Densità dei corpi solari e pericoli di atterraggioUno studio pubblicato su Icarus mostra come la possibilità di spedire lander su lune come Europa debba ancora essere ben vagliata: la superficie potrebbe avere una densità davvero bassissima
2018/01/25Il primo getto extragalattico di una stella di grande massaNella Grande Nube di Magellano, osservato per la prima volta un getto proveniente da un disco di accrescimento che alimenta una stella di 12 masse solari. Sempre più forti gli indizi per una formazion
2018/01/24Misurare la velocità della materia oscuraDopo la mancata detection della materia oscura attraverso collisioni con atomi di xeno, si ricercano stelle antiche che potrebbero essere nate insieme alla dark matter e quindi muoversi in maniera sol
2018/01/24I nuclei di Arp 220Osservazioni sub-millimetriche ottenute via ALMA consentono di scindere in dettaglio i nuclei che compongono l'AGN di Arp 220, derivante da una fusione galattica passata.
2018/01/24L'abitabilità dei pianeti intorno a TRAPPIST-1Le ipotesi di partenza sono davvero molto forti ma secondo alcuni modelli i pianeti del sistema TRAPPIST-1 maggiormente abitabili sono il pianeta d e il pianeta e. La marea gioca un ruolo importante.
2018/01/23Dall'incremento di vapore acqueo "speranze" per una tempesta globaleI dati riguardanti le tempeste locali di Marte mostrano un innalzamento della quantità di vapore acqueo in media atmosfera, spesso correlata al verificarsi di tempeste globali. Si attende una tempesta
2018/01/23Tra MOND e materia oscura, la terza incomodaLa velocità di rotazione delle galassie, che non sembra rispettare la legge di Keplero, potrebbe essere spiegata tramite processi che non prevedono la materia oscura né la modifica alla legge di Newto
2018/01/23La massa limite tra pianeta e nana brunaUno studio pubblicato su The Astrophysical Journal stima in dieci masse gioviane il limite sotto il quale si parla di gigante gassoso e sopra il quale si parla di nana bruna.
2018/01/22Assioni, nessuna oscillazione in M87Osservazioni effettuate tramite Chandra X-Ray Observatory non riescono a mostrare variazioni nei flussi di raggi X legate a oscillazioni tra assioni, potenziale materia oscura, e fotoni
2018/01/22Una nuova NLS-1Astronomi riportano la scoperta di una nuova galassia di tipo Narrow-Line Seyfert 1, una AGN con determinate caratteristiche in grado di poter fornire più informazioni sulla produzione dei getti
2018/01/22Venti in uscita dal disco di accrescimentoL'analisi di un cospicuo campione di sistemi binari con emissione X, in cui è presente un buco nero, mostra come il processo che alimenta l'emissione di vento di materiale dal disco di accrescimento s
2018/01/22I venti occidentali di CoRot-2bL'analisi dell'atmosfera di CoRot-2b mostra venti in direzione contraria a quanto i modelli finora accettati suggeriscano come "normali". Le spiegazioni possibili esistono ma aprono ulteriori domande.
2018/01/19Da Mercurio le prove dell'invecchiamento solareDal tracciamento del moto della sonda MESSENGER alle variazioni subite dall'orbita di Mercurio come conseguenza dell'invecchiamento e della perdita di massa del Sole
2018/01/19Modelli sui buchi neri alla prova di V404 CygGli studi su V404 Cyg hanno portato a una campagna multifrequenza in grado di rivelare qualcosa in più sui buchi neri e sui campi magnetici che li circondano, risultati meno potenti del previsto.
2018/01/19Un comportamento anomalo per l'afterglow dell'evento del secoloUn aftterglow molto più intenso e duraturo per la coppia di stelle di neutroni che ha dato il via alla multimessenger astronomy: la spiegazione forse in un guscio di materiale acceso dai getti dell'ev
2018/01/18Abell 1758, storia di un ammassoGli occhi di Hubble Space Telescope su uno degli ammassi galattici più particolari: Abell 1758. La sua struttura, inizialmente ritenuta singola, si divide in una parte Nord e una Sud, con la Nord divi
2018/01/18Acqua: sulla Terra entro i primi due milioni di anniL'acqua sulla Terra potrebbe essere arrivata entro i primi due milioni di anni, quando il nostro pianeta era ancora in fase di formazione e molto caldo.
2018/01/18Grani di polvere e tempi di formazioneUno studio del Carnegie mostra come, in base all'analisi isotopica di meteoriti, sia possibile ricondurre la formazione dei grani di polvere a un tempo successivo di due anni rispetto all'esplosione d
2018/01/18Piogge coronali dipendenti da disallineamenti magneticiUna simulazione di laboratorio mostra come la frammentazioen del plasma avvenga esclusivamente in presenza di una direzione disallineata rispetto alle righe del campo magnetico solare
2018/01/17Mercurio, una spia delle espulsioni di massa coronaleUna spia sul cruscotto del Sistema Solare, in grado di prevedere meglio l'arrivo di CME sulla Terra, potrebbe essere rappresentata dall'atmosfera, seppur debole al limite dell'esosfera, di Mercurio.
2018/01/17Un buco nero di taglia stellare in NGC 3201Tra i circa 150 ammassi globulari della Via Lattea, NGC 3201 nella Vela è stata osservata la presenza di una stella il cui movimento sembra determinato in modo periodico (167 giorni) dalla presenza di
2018/01/16Dopo quaranta anni, la massa limite di una stella di neutroniDopo quaranta anni di domande irrisolte, diversi team di astronomi riescono a definire quale sia la massa limite di una stella di neutroni non rotante stimandola in 2.16 masse solari.
2018/01/16Le abbondanze di undici globulari in tre galassie localiUno studio della Radboud University mostra le differenti metallicità in undici ammassi globulari presenti in NGC 147, NGC 6822 e Messier 33 derivandone conclusioni che portano a arricchimenti chimici
2018/01/15V2051 Oph: i burst sembrano legati a impennate nel trasferimento di massaLa miglior determinazione della distanza della nova ricorrente a eclisse V2051 Oph porta più in alto le probabilità che a generare i burst siano variazioni nel tasso di trasferimento di massa
2018/01/12Non è detto che quei solchi dipendano dai pianetiUno studio del Goddard Space Flight Center riesce a ricreare gli stessi patterns di anelli e archi presenti intorno alle stelle senza dover scomodare la presenza di pianeti. Basta la radiazione ultrav
2018/01/12Hubble Space Telescope per la storia del bulge galatticoI dati del telescopio spaziale mostrano un legame molto forte tra metallicità delle stelle simili al Sole e il loro moto nel bulge galattico: maggior metallo, maggior velocità
2018/01/12Il lato extragalattico della Via LatteaUndici nuovi stream stellari in ingresso sono stati evidenziati dalla Dark Energy Survey: i bordi galattici sono ricchi di segni di antiche fusioni con galassie minori.
2018/01/12Una lente gravitazionale per la galassia più distanteSi chiama SPT0615-JD e si trova a 13.3 miliardi di anni luce: la galassia più distante osservata ha un diametro di 2500 anni luce ed è risultata dai dati di Hubble e Spitzer.
2018/01/12Un pasto stellare doppio per l'AGN J1354Non è facile osservare un buco nero nell'atto di divorare qualcosa: l'AGN in J1354 ha fornito la rara opportunità di partecipare a due pasti, uno passato e uno recente, nei dati di HST e Chandra
2018/01/12Le basi della vita in meteoriti provenienti da CerereIn due meteoriti rinvenute nel 1998 in Marocco e Texas, trovata per la prima volta la presenza concomitante di acqua liquida e di composti organici complessi. Una origine legata probabilmente a Cerere
2018/01/11La nascita delle stelle di grande massaIl meccanismo, in dettaglio, che porta alla formazione di una stella di grande massa non è un meccanismo noto con certezza: osservazioni di SOFIA cercano di far luce a partire dalla luce scavata dai f
2018/01/11Una visualizzazione in 3D per la storia di SgrA*I dati di Chandra e VLT uniti per ricreare la storia del buco nero supermassiccio centrale della Via Lattea: un burst di pochi secoli fa potrebbe ancora farsi sentire nei paraggi del centro
2018/01/11La velocità nelle bolle galatticheL'osservazione di un centinaio di nubi di idrogeno all'interno delle bolle di radiazione presenti sopra e sotto il piano galattico ha consentito di tracciare direzione e velocità dei flussi in uscita,
2018/01/10Marte, le meteoriti parlano di un periodo umido durato pochissimoMisurazioni di isotopi di xenon nelle meteoriti marziane indicano un frazionamento terminato in pochissimo tempo, il che può dimostrare come il periodo "umido" del pianeta rosso possa esser stato davv
2018/01/10Le migliori stime di massa per i buchi neri supermassicciAttraverso il metodo del riverbero è stato possibile ottenere il ritardo nella luce che circonda 44 buchi neri supermassicci che alimentano altrettanti quasar, giungendo a misurazioni precise in termi
2018/01/10Un pizzico di ferro in più e i pianeti si stringono a ridosso della stellaDai dati congiunti di SDSS e Kepler viene evidenziato un legame molto stretto tra la presenza di ferro nella stella centrale e la dimensione delle orbite planetarie: basta poco ferro in più e i pianet
2018/01/10FRB 121102: la causa è probabilmente una stella di neutroniIl veloce lampo radio (Fast Radio Burst) ricorrente FRB 121102 potrebbe essere causato da una stella di neutroni, secondo quanto raccolto dai dati delle antenne di Arecibo.
2018/01/10Un ambiente tranquillo in galassie di 13 miliardi di anni faLe osservazioni di ALMA all'interno di due piccole galassie distanti 13 miliardi di anni luce mostrano il moto del gas interno, scoprendolo molto meno caotico rispetto a quanto i modelli potessero far
2018/01/09Feedback negativo tra buco nero e galassie naneAnche le galassie nane, nel loro piccolo, sono soggette all'influenza del buco nero centrale e subiscono il processo di feedback storicamente imputato alle sole galassie giganti, vedendo scemare la pr
2018/01/09Le galassie nane mangiate dalla Via LatteaL'analisi spettroscopica di stelle di alone mostrano una composizione chimica del tutto diversa da quella delle stelle tipiche della Via Lattea, a prova di un passato prepotente della nostra Galassia.
2018/01/09Pianeti come piselli nel loro baccelloUno studio basato sui dati di Kepler e riguardante 909 pianeti in 355 sistemi planetari mostra come tendenzialmente i pianeti tendano ad avere stesse dimensioni e stessi spazi tra le orbite
2018/01/09Le mappe più dettagliate di Titano dai dati di CassiniI dati di Cassinii vengono continuamente elaborati e hanno portato alla mappa topografica di Titano più precisa a oggi: nuove strutture superficiali ma anche tante sorprese sui mari della luna di Satu
2018/01/09Un nuovo gruppo di stelle in movimento condivisoI dati del catalogo 2016 di Gaia-TGAS portano alla scoperta di un gruppo di 63 stelle che condividono lo stesso movimento all'interno dell'Associazione stellare Scorpius-Centaurus
2018/01/08La formazione planetaria in MWC 758Osservazioni di dettaglio di ALMA fanno luce sul disco che circonda la stella MWC 758: intorno alla stella potrebbero esserci due pianeti in via di formazione.
2018/01/08Nane bianche a ossigeno dominante nel nucleoL'astrosismologia ha consentito di indagare nella struttura interna della nana bianca KIC 08626021, in questo stadio da circa 8 milioni di anni, scoprendo un nucleo composto quasi totalmente da ossige
2018/01/08Onde gravitazionali per l'età dell'universoL'onda gravitazionale accompagnata dall'onda elettromagnetica in seguito a fusione di stelle di neutroni ha consentito di ottenere una stima dell'età dell'universo del tutto in linea con quella deriva
2018/01/08Il ciclo stellare di stelle simili al Sole: HD 173701Lo studio a diverse frequenze della stella HD 173701 da parte di un team danese porta in evidenza il ruolo dei metalli nei processi interni delle stelle come il Sole e nel ciclo di attività che ne con
2018/01/05Stelle più massicce del previsto nella Nebulosa TarantolaAnalisi dello spettrografo Flames installato sul VLT rivelano una presenza di stelle massicce superiore alle attese nella Nebulosa Tarantola nella Grande Nube di Magellano
2018/01/04Il moto stellare che non ti aspettiUno studio dell'Instituto de Andalucia mostra risultati sorprendenti nel legame tra orbite stellari interne alle galassie e massa stellare presente: il moto caotico domina nelle galassie a maggior con
2018/01/04Sistema binario a eclisse di nane rosseSDSSJ1156-0207 è un sistema binario a eclisse di stelle di piccola massa, due nane rosse decisamente più piccole e fredde del Sole. Le osservazioni rivelano raggio, massa e temperatura
2018/01/03Stella di Tabby, variazioni limitate ad alcune frequenzeOsservazioni portate avanti da marzo 2016 a dicembre 2017, finanziate anche con l'aiuto dei semplici appassionati, evidenziano cali di emissione a determinate frequenze: polvere, comete o variazioni i
2018/01/03Feedback tra buco nero e formazione stellareUlteriore prova dell'effetto di feedback del buco nero sulla formazione stellare si è avuto con le osservazioni di un campione di galassie massicce tramite l'Osservatorio McDonald in Texas
2018/01/03Astrosismologia per la coppia di 16 CygniUno studio del Max Planck Institute è riuscito a scendere 500 mila chilometri sotto la superficie di una coppia di stelle distanti 70 anni luce, 16 Cyg A e B, derivando interessanti informazioni sulla
2018/01/03Il raggio dell'emissione delle AGNMisurazioni indirette, tramite il metodo della mappa di riverbero, sembrano confermare che il raggio del gas in movimento intorno a AGN arrivi a poche migliaia di Unità Astronomiche