Eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019
loading

Eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019

Il 2019 inizia con uno degli eventi più belli dell'anno, una eclisse totale di Luna che tuttavia capita in un orario e a una altezza poco favorevoli. Resta comunque il fascino della possibilità di osservare la Luna rossa tra case e monumenti, una occasione da non perdere

I dati dell'eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019

Non sarà favorevole come l'eclisse ammirata comodamente il 27 luglio 2018 ma offrirà l'opportunità di una Luna rossa immersa tra paesaggi terrestri

Dopo la favorevolissima eclisse totale di Luna di luglio 2018, il nostro satellite si immerge di nuovo, totalmente, nel cono d'ombra terrestre e lo fa la notte del 21 gennaio 2019 (quindi la notte tra 20 e 21 gennaio) con sveglia intorno alle 4 se vogliamo vedere i giochi di ombra tralasciando la penombra. Sicuramente un orario meno invitante ma un evento che, se possibile, un sacrificio può meritarlo. 

Per quanto riguarda l'origine di una eclisse , abbiamo già indicato in una apposita pagina cosa determini l'eclisse di Luna e a quella sede rimandiamo. Basterà qui ricordare che una eclisse di Luna si verifica nel momento in cui il nostro satellite si immerge nell'ombra proiettata dalla Terra, baciata quindi dai raggi di un Sole posto in direzione opposta a quella lunare. Non a caso la Luna si presenta eclissata soltanto nelle fasi di plenilunio , quando si trova in opposizione eliaca. L'inclinazione dell'orbita lunare rispetto all'eclittica fa il resto, evitando che lo spettacolo della Luna rossa si realizzi ogni mese e facendolo rimanere uno spettacolo mai banale, neanche alle 4 di notte. 

Alle ore 4 la Luna sarà da poco passata dalla costellazione dei Gemelli a quella del Cancro (non distante da M 44) e i suoi parametri principali saranno:

  • Ascensione Retta   08:09:13
  • Declinazione   +20° 26'
  • Altezza (Centro Italia)  27° circa            
  • Azimut   273° circa
  • Diametro apparente  2.003''
  • Distanza 357.796 chilometri

Di contro, il Sole sarà in direzione opposta, nel Capricorno

  • Ascensione Retta  20:11:56
  • Declinazione  -19°59'
  • Altezza (centro Italia)  -39° circa
  • Azimut   82° circa
  • Diametro  1950''
  • Distanza  0,98 UA

In mezzo, anche se decisamente più decentrata verso la Luna, ci sarà la Terra a proiettare il suo cono d'ombra circondato da un più ampio cono di penombra.

L'ombra della Terra ha un diametro circa doppio rispetto al diametro della Luna per cui il diametro della Terra deve essere prossimo a tre volte il diametro lunare. Il Sole è infatti una sorgente estesa che nel cielo occupa circa mezzo grado, il che rende l'ombra terrestre non cilindrica ma conica con un angolo di apertura di mezzo grado dal vertice.

 Gli orari per l'Italia sono espressi di seguito:

  • Contatto di penombra P1: 03.36
  • Contatto di ombra U1:  04.35
  • Totalità U2: 05.41
  • Massimo della totalità: 06.12
  • Fine della totalità U3: 06.43
  • Uscita dall'ombra U4: 07.50
  • Fine eclisse di penombra P4: 08.48
Fasi dell'eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019. Fonte Perseus
Fasi dell'eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019. Fonte Perseus

Gli orari saranno "sporcati" dal movimento di Sole e Luna visto che il Sole sorgerà (al Centro Italia) alle ore 07.32 con inizio del crepuscolo astronomico alle ore 05.54, nautico alle 06.27 e civile alle 07.01 mentre la Luna tramonterà alle ore 07.34. Questo significa che nel momento della totalità il nostro satellite sarà tra 20 e 14° di altezza, in direzione ovest, quindi servirà necessariamente un orizzonte basso. Sarà una buona occasione, comunque, per osservare la Luna calarsi su qualche monumento o paesaggio suggestivo.

Il colore sarà meno rosso rispetto all'eclisse di Luglio visto che la Luna passerà totalmente nell'ombra terrestre ma lo farà sfiorando il bordo superiore, con al conseguenza ulteriore che sarà meno lunga attraversando una zona d'ombra più breve.

Visibilità mondiale dell'eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019. Fonte Perseus
Visibilità mondiale dell'eclisse totale di Luna del 21 gennaio 2019. Fonte Perseus

QUALCHE PRECISAZIONE: l'eclisse di Luna, soprattutto se così bassa, deve essere gustata a occhio nudo, senza lasciarsi affascinare dai telescopi. Sarà uno spettacolo da godersi in mezzo alle case, ai monumenti, mentre il telescopio tenderà soltanto a farvi ingrandire l'oggetto senza apportare alcun miglioramento. E non puntate su quella che vi diranno essere una "Superluna": l'eclisse è già bella di per sé e non ha bisogno di sciocchezze a contorno per essere "pubblicizzata". La Luna piena, del resto, è la fase meno indicata per poter osservare il nostro satellite visto che al telescopio appare piatta e con pochi dettagli davvero affascinanti, visto che i dettagli vengono offerti dai contrarsi tra luci e ombre sul terminatore. 

Ultimo aggiornamento del: 15/01/2019 11:50:29