L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

IL CIELO DEL MESE

Istruzioni e selezione del mese

SScegli una data, per un giorno preciso oppure per tutto un mese e clicca su Calcola.

COME SI LEGGONO I GRAFICI? La posizione del Sole, sopra o sotto l'orizzonte, è evidenziata in bianco (giorno) o nero (notte), con zone di grigio di diversa intensità a evidenziare i crepuscoli civile, nautico e militare.  Se il pianeta è sopra l'orizzonte viene disegnata una striscia rossa di varia intensità: quella rossa accesa indica il pianeta sopra l'orizzonte durante la notte astronomica. Strisce rosse più deboli indicano il pianeta sopra l'orizzonte durante i crepuscoli e durante il giorno. Algoritmi elaborato da AstronomiAmo in base al testo "Astronomical Algorithm" di J. Meeus.

Crediti e Copyright

I dati forniti sono calcolati per il comune di Roma

Se vuoi ottenere i dati per il tuo comune, accedi al portale con il tuo login o, se non sei ancora registrato, registrati subito e poi accedi.

Mese: Anno: Calcola

Costellazioni del periodo

La sfera celeste e il deep-sky

Un bellissimo cielo a Gennaio torna a contare sulle due costellazioni principali per poter riconoscere gran parte delle stelle visibili: da un lato l'Orsa Maggiore torna ad altezze accettabili e dall'altro Orione si trova alla massima visibilità.

Orizzonte Nord

Orizzonte Nord, 15 gennaio ore 23. Software Perseus

L'orizzonte Nord ritrova quindi, anche se non in maniera eccezionale, il suo maggior riferimento: la costellazione dell'Orsa Maggiore si trova nella zona di Nord-Est, in risalita rispetto al periodo trascorso a rasentare l'orizzonte, disposta in verticale "sulla coda". Conl'Orsa che sale, ovviamente, ci sono Cefeo e Cassiopea che scendono, anche se in prima serata il punto più basso è raggiunto dalla costellazione del Drago e in particolare dalla sua testa e dalla stella Eltanin.

Periodo favorevole per l'osservazione della Giraffa, che sebbene non sia brillante dal punto di vista stellare nasconde qualche preziosa perla di profondo cielo, e della Lince. La zona compresa tra Cassiopea e Perseo è ancora ben visibile almeno fino alla mezzanotte.

Nord Ovest vede tramontare molto presto la costellazione di Andromeda.

Le costellazioni del periodo

Orizzonte Sud a Gennaio, ore 22. Software Perseus

Come accennato, il cielo in meridiano del mese di gennaio presenta il cielo invernale in tutto il suo splendore: la Cintura di Orione consente il facile riconoscimento della costellazione di Orione, dalla quale è possibile risalire a tutte le altre costellazioni del periodo. Unendo le stelle della Cintura e risalendo verso l'alto si incontra infatti la stella Aldebaran del Toro i Gemelli occupano la zona più alta. Sempre dalla Cintura, scendendo verso il basso si incontra la stella Sirio, la più brillande del cielo, nella costellazione del Cane Maggiore. Tra Sirio e i Gemelli, brilla la stella Procione del Cane Minore. Tra Gemelli e Cane Maggiore, appena sotto Procione, la costellazione dell'Unicorno, con la famosa Nebulosa Rosetta.

Da est arriva la costellazione del Cancro, battistrada alle costellazioni primaverili e contenitrice del bellissimo ammasso aperto del Presepe, M44. Segue il cielo più primaverile, con il Leone di Regolo, il Leone Minore e, infine, la Vergine, ma si tratta di un cielo ancora fuori stagione o dedicato a chi ha intenzione di passare tutta la notte fuori, quindi noi ne parleremo il prossimo mese.

Sole e notte astronomica

Il primo giorno del mese il Sole sorge alle ore 07:38 (+01:00) e tramonta alle ore 16:50 (+01:00) culminando alle ore 12:14 (+01:00). A fine mese, invece, il Sole sorge alle ore 07:24 (+01:00) e tramonta alle ore 17:24 (+01:00) culminando alle ore 12:23 (+01:00).

Il crepuscolo astronomico mattutino passa dalle ore 05:57 (+01:00) di inizio mese alle ore 05:48 (+01:00) di fine mese, con crepuscolo serale che invece si sposta dalle 18:30 (+01:00) di inizio mese alle ore 18:59 (+01:00) di fine mese. La durata delle ore di luce, da crepuscolo astronomico serale (Sole a -18°) a crepuscolo astronomico mattutino (stessa altezza) passa da 11:27 a 10:49

Per quanto riguarda lo spostamento, il Sole passa dalla costellazione Sagittario a quella di Capricorno il giorno 20 del mese.

A inizio mese il Sole si troverà a una distanza di 0,9833 U.A. da noi mostrando un diametro apparente di 1951,88012 arcosecondi, mentre a fine mese il valore è di 0,9853 U.A. con un diametro apparente di 1947,99621 arcosecondi.

Diagramma della notte astronomica

Luna

01/01/201816:3106:3299.97%
02/01/201817:3607:3897.84%
03/01/201818:4608:3692.71%
04/01/201819:5809:2585.14%
05/01/201821:0910:0875.87%
06/01/201822:1710:4465.62%
07/01/201823:2311:1755.02%
08/01/2018--:--11:4744.57%
09/01/201800:2612:1634.67%
10/01/201801:2712:4525.59%
11/01/201802:2713:1617.58%
12/01/201803:2513:5010.85%
13/01/201804:2214:275.59%
14/01/201805:1715:081.98%
15/01/201806:0815:530.19%
16/01/201806:5616:430.31%
17/01/201807:3917:360.31%
18/01/201808:1918:332.42%
19/01/201808:5419:316.46%
20/01/201809:2720:3112.37%
21/01/201809:5721:3219.98%
22/01/201810:2622:3429.09%
23/01/201810:5623:3739.44%
24/01/201811:26--:--50.63%
25/01/201811:5900:4362.17%
26/01/201812:3701:5173.39%
27/01/201813:2103:0083.52%
28/01/201814:1204:0991.73%
29/01/201815:1205:1597.33%
30/01/201816:1806:1799.86%
31/01/201817:3007:1199.22%
  • La Luna sarà piena il giorno 02/01/2018, plenilunio.
  • 01/01/2018 22:45:00 - Luna a 356.599.00 chilometri dalla Terra (perigeo)
  • 08/01/2018 23:27:00 - Luna in Ultimo Quarto. Momento di migliore visibilità previsto: 08/01/2018 00:30:00
  • 15/01/2018 03:35:00 - Luna a 406.466.00 chilometri dalla Terra (apogeo). Momento di migliore visibilità previsto: 15/01/2018 06:38:00
  • Il momento che, in base alla Luna, è più favorevole all'osservazione del cielo profondo è quello a cavallo del 17/01/2018, giorno del novilunio.
  • 24/01/2018 23:22:00 - Luna al Primo Quarto
  • 30/01/2018 10:11:00 - Luna a 358.948.00 chilometri dalla Terra (perigeo). Momento di migliore visibilità previsto: 30/01/2018 17:57:00
  • La Luna sarà piena il giorno 31/01/2018, plenilunio.

Visibilità dei pianeti

I grafici si leggono da sinistra a destra per le ore (da mezzanotte a mezzanotte) e dall'alto in basso per i giorni, dal 1° del mese all'ultimo del mese.
Il pianeta è visibile nella fascia a varie tonalità di rosso del grafico. Le diverse tonalità di grigio indicano i crepuscoli mattutini e serali (civile, nautico e astronautico) mentre la fascia bianca indica le ore diurne.
Cliccando sulla data, si accede alle effemeridi orarie del giorno stesso.

MERCURIO