L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

IL CIELO DEL MESE

Istruzioni e selezione del mese

SScegli una data, per un giorno preciso oppure per tutto un mese e clicca su Calcola.

COME SI LEGGONO I GRAFICI? La posizione del Sole, sopra o sotto l'orizzonte, è evidenziata in bianco (giorno) o nero (notte), con zone di grigio di diversa intensità a evidenziare i crepuscoli civile, nautico e militare.  Se il pianeta è sopra l'orizzonte viene disegnata una striscia rossa di varia intensità: quella rossa accesa indica il pianeta sopra l'orizzonte durante la notte astronomica. Strisce rosse più deboli indicano il pianeta sopra l'orizzonte durante i crepuscoli e durante il giorno. Algoritmi elaborato da AstronomiAmo in base al testo "Astronomical Algorithm" di J. Meeus.

Crediti e Copyright

I dati forniti sono calcolati per il comune di Roma

Se vuoi ottenere i dati per il tuo comune, accedi al portale con il tuo login o, se non sei ancora registrato, registrati subito e poi accedi.

Mese: Anno: Calcola

Costellazioni del periodo

La sfera celeste e il deep-sky

Il mese di novembre è cielo autunnale: il Triangolo Estivo è ancora visibile ma scende a Ovest già in prima serata con il Cigno a rimanere comunque abbastanza alto. Sagittario e Scorpione continuano a veder ridotta la propria finestra osservativa, portandosi dietro il meglio della Via Lattea che continuerà ad essere visibile, però, dal Cigno fino a Cefeo, con numerosi ammassi aperti, nebulose estese e planetarie e di ammassi globulari. A Sud inizia il passaggio di costellazioni ampie ma abbastanza spente. L'attesa è ormai per quel che sorge a Est...

Orizzonte Nord e dintorni

Orizzonte Nord, cielo di NovembreA Nord le costellazioni circumpolari continuano il loro giro e in prima serata presenteranno una Orsa Maggiore che, raggiunta la sua altezza minima, torna lentamente a salire sul versante di Nord-Est ponendosi "sulla coda" durante la notte. Cefeo inizia la propria discesa a Nord Ovest ma è ancora altissimo e favorevole all'osservazione, ma lascia lo zenit di prima serata alla costellazione di Cassiopea.  

La Polare è ovviamente sempre ferma al centro del segmento che congiunge Orsa Maggiore a Cefeo, mentre la costellazione estesa del Drago finisce con l'occupare in tutta la sua lunghezza la parte più bassa dell'orizzonte di Nord.

A Est di Cassiopea la costellazione della Giraffa è tra le più deboli del cielo nord mentre tra tra Cassiopea e Perseo (spostato verso est), visibile anche ad occhio nudo sotto cieli particolarmente favorevoli, è presente il famoso Doppio Ammasso (Xi e Chi Persei), una sovrapposizione di due ammassi aperti spettacolare da osservare soprattutto con uno strumento a largo campo come un binocolo. Non distante dal Doppio Ammasso, ma in Cassiopea, la bellissima Nebulosa Cuore, nota come IC 1805, e la Nebulosa Anima o Feto, nota come IC 1848. Sempre in Perseo merita uno sguardo la Nebulosa California, IC 1499. Zona ricchissima, visto che anche il Cefeo offre perle cosmiche di tutto rilievo come, ad esempio, la Nebulosa Proboscinde di Elefante nella zona di IC 1396.

Più a est del Perseo, è ormai molto visibile la costellazione di Andromeda che presenta - anch'essa visibile a occhio nudo sotto cieli bui - la famosa galassia M31.

Le costellazioni del periodo

Cielo di Novembre, ore 23.

Il cielo di Novembre è ancora molto riccodi oggetti di profondo cielo ereditati dal cielo del mese precedente, ancora estivo quindi. Si tratta di un cielo che comunque tramonta presto e che mostra fin dalla prima parte della notte una Croce del Nord in posizione verticale, segno che anche il Cigno sta andando via. Dimentichiamoci dell'estate quindi, in fondo siamo a novembre.

Al meridiano, in prima serata, transitato ormai l'Aquario con la sua Helix Nebula, la zona è occupata dal passaggio di costellazioni tanto ampie quanto spente e povere di oggetti di rilievo, come Pesci Balena.  Per fortuna la parte alta del cielo ci delizia con oggetti notevoli, come quelli visti nel quadrante di Nord e dintorni e come la costellazione di Andromeda che mostra la propria galassia M31 in scia al transito della costellazione di Pegaso. Dal punto di vista stellare poche gemme a brillare: Fomalhaut del Pesce Australe, molto bassa, Diphda della Balena, poco altro. Siamo comunque in attesa del cielo invernale, visto che da Est arrivano l'Ariete e la costellazione del Triangolo, sede della galassia M33. L'Ariete fa da preambolo al Toro, che si mostrerà dapprima con le Pleiadi. Ancora dopo mezzanotte a inizio mese ma prima delle 23 a fine mese arriva la costellazione di Orione. Tempo di preparare binocoli e strumentazione quindi, perché il cielo invernale è quanto di più bello si possa osservare.

Sole e notte astronomica

Il primo giorno del mese il Sole sorge alle ore 06:42 (+01:00) e tramonta alle ore 17:04 (+01:00) culminando alle ore 11:54 (+01:00). A fine mese, invece, il Sole sorge alle ore 07:17 (+01:00) e tramonta alle ore 16:40 (+01:00) culminando alle ore 11:59 (+01:00).

Il crepuscolo astronomico mattutino passa dalle ore 05:08 (+01:00) di inizio mese alle ore 05:38 (+01:00) di fine mese, con crepuscolo serale che invece si sposta dalle 18:38 (+01:00) di inizio mese alle ore 18:19 (+01:00) di fine mese. La durata delle ore di luce, da crepuscolo astronomico serale (Sole a -18°) a crepuscolo astronomico mattutino (stessa altezza) passa da 10:30 a 11:19

Per quanto riguarda lo spostamento, il Sole passa dalla costellazione Bilancia a quella di Scorpione il giorno 23 del mese. In più, questo mese il Sole passa anche da Scorpione a Ofiuco, tredicesima costellazione zodiacale, il giorno 30.

A inizio mese il Sole si troverà a una distanza di 0,9921 U.A. da noi mostrando un diametro apparente di 1934,51747 arcosecondi, mentre a fine mese il valore è di 0,986 U.A. con un diametro apparente di 1946,5628 arcosecondi.

Diagramma della notte astronomica

Luna

01/11/201715:5403:0894.05%
02/11/201716:2704:1698.41%
03/11/201717:0205:26100%
04/11/201717:4006:3898.5%
05/11/201718:2407:5193.89%
06/11/201719:1309:0386.49%
07/11/201720:1010:1176.91%
08/11/201721:1111:1365.93%
09/11/201722:1712:0754.34%
10/11/201723:2312:5342.87%
11/11/2017--:--13:3332.11%
12/11/201700:3014:0822.49%
13/11/201701:3514:4014.34%
14/11/201702:3815:107.89%
15/11/201703:4015:393.3%
16/11/201704:4116:080.67%
17/11/201705:4116:390.03%
18/11/201706:4117:121.35%
19/11/201707:3817:481.33%
20/11/201708:3418:284.51%
21/11/201709:2619:139.4%
22/11/201710:1520:0115.83%
23/11/201710:5920:5323.58%
24/11/201711:4021:4932.42%
25/11/201712:1622:4742.12%
26/11/201712:5023:4752.39%
27/11/201713:21--:--62.91%
28/11/201713:5200:5073.21%
29/11/201714:2301:5482.73%
30/11/201714:5503:0190.78%
  • La Luna sarà piena il giorno 04/11/2017, plenilunio.
  • 06/11/2017 02:09:00 - Luna a 361.377.00 chilometri dalla Terra (perigeo)
  • 10/11/2017 21:38:00 - Luna in Ultimo Quarto. Momento di migliore visibilità previsto: 10/11/2017 23:53:00
  • Il momento che, in base alla Luna, è più favorevole all'osservazione del cielo profondo è quello a cavallo del 18/11/2017, giorno del novilunio.
  • 21/11/2017 19:32:00 - Luna a 406.136.00 chilometri dalla Terra (apogeo). Momento di migliore visibilità previsto: 21/11/2017 17:14:00
  • 26/11/2017 18:05:00 - Luna al Primo Quarto

Visibilità dei pianeti

I grafici si leggono da sinistra a destra per le ore (da mezzanotte a mezzanotte) e dall'alto in basso per i giorni, dal 1° del mese all'ultimo del mese.
Il pianeta è visibile nella fascia a varie tonalità di rosso del grafico. Le diverse tonalità di grigio indicano i crepuscoli mattutini e serali (civile, nautico e astronautico) mentre la fascia bianca indica le ore diurne.
Cliccando sulla data, si accede alle effemeridi orarie del giorno stesso.

MERCURIO