L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Il campo magnetico sul ponte delle Nubi

Antenne sulle Nubi di Magellano
 
La Via Lattea ha due satelliti maggiori noti come Grande e Piccola Nube di Magellano. Queste due galassie, maggiori come satelliti ma comunque piccole di dimensione, sono unite da un filamento di 75 mila anni luce noto come Magellanic Bridge. Per la prima volta, gli astronomi della School of Physics hanno scoperto un campo magnetico associato a questo "ponte", finora soltanto presunto ma mai osservato.
Non si tratta di osservazioni dirette ma dell'analisi dei segnali radio che provengono da galassie di background, poste prospetticamente dietro il ponte; segnali che sono stati recepiti dall'Australia Telescope Compact Array. Il campo magnetico legato al ponte altera la polarizzazione dei segnali radio e in base al tipo di cambiamento riusciamo a conoscere le caratteristiche del campo magnetico. Il fenomeno di Rotazione di Faraday consente di misurare la forza e la polarità del campo ruotando il piano di oscillazione o di vibrazione del segnale radio. 
Il campo è risultato un milionesimo di quello terrestre ma ancora non si riesce a capirne la genesi: potrebbe essere generato dal ponte stesso oppure potrebbe essere stato increspato dalle galassie durante la formazione della struttura, risultando quindi un campo fossile. 
 
 

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
30/10/2017 - Ricette di Cosmologia - I Buchi Neri - buchi neri la vittoria della gravita della materia...
15/11/2017 - Van Allen: chi accelera gli elettroni? - Le due sonde Van Allen Probes aumentano gli indizi per la caccia a chi accelera le particelle nelle fasce ionizzate che circondano la Terra...
10/10/2017 - Corona solare, tra ferro e nanoflares - I dati ottenuti dal Solar Dynamics Observatory evidenziano una variazione nella composizione chimica della corona solare durante il ciclo di attività ...
06/10/2017 - Una nube di neutroni che si riaccende - Una survey congiunta a diverse lunghezze d'onda riesce a mostrare come una nube di elettroni all'interno dell'ammasso Abell 1033 si sia riaccesa in se...
13/11/2017 - Il moto del gas dell'ammasso del Perseo - Hitomi, sebbene sia stato operativo per poco tempo, è riuscito a misurare la velocità del moto del gas caldo presente nell'ammasso galattico del Perse...
07/11/2017 - Il vaso di Pandora mostra 76 nuove UDG - Un nuovo censimento di galassie ultradiffuse UDG all'interno dell'ammasso Abell 2744 svela altri 76 oggetti. Nell'Ammasso si contano ora ben 2100 UDG...
16/11/2017 - Gaia1, un ammasso aperto di natura galattica - L'analisi spettrografica dell'ammasso aperto Gaia1, di recente scoperta, indica una natura galattica contrariamente a quanto ipotizzato finora. A parl...
03/11/2017 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...

Prossima diretta

Da Zero a Oort p.4

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:05, T: 16:47
Distanza 0.98819 UA


Attività solare real time

Luna
S: 06:41, T: 17:12
Fase: 1% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1989) - lanciato COBE
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui