L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Un pianeta che nasce come una stella

Rappresentazione del pianeta con il disco

Il processo di formazione stellare è più o meno noto: contrazione di una nube in uno o più punti a creare oggetti stellari.

Il processo di formazione planetaria è più o meno noto: i pianeti si formano nei dischi di materia che circondano le stelle per aggregazione gravitazionale di materia stessa. 

Poi capita che ALMA posi il suo sguardo millimetrico su un pianeta isolato, chiamato OTS44, e lo scopra circondato da un disco che sta ancora rifornendo di materia il pianeta nascente. Si, perché con una massa molto bassa si parla di pianeta, neanche di nana bruna. Siamo in presenza, quindi, di un pianeta che si sta formando con un processo che finora è sempre stato attribuito alla formazione stellare, non a quella planetaria. 

Ma c'è di più: i grani che compongono il disco che circonda OTS44 sono grandi, delle dimensioni di un millimetro più o meno, il che significa che intorno al pianeta si stanno aggregando corpi le polveri come a dar vita a un satellite, cosa altrettanto imprevista.

Lo studio, pubblicato su Astrophysical Journal Letters, è opera di un team del Max Planck Institute for Astronomy guidato da Amelia Bayo e per ora l'unica reazione è lo stupore, nel vedere un pianeta comportarsi come una giovane stella.  

La fonte è Astrophysical Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
03/07/2017 - Molecole organiche complesse già in tenera età - Osservazioni di ALMA mirate alla giovanissima protostella HH212 in Orione rivelano la presenza di molecole complesse considerate la base della futura ...
04/07/2017 - Da periferia a centro nella formazione planetaria - Per la prima volta è stata possibile, tramite ALMA, una misura quantitativa del materiale che cade nel disco circumstellare dalla zona esterna: molto ...
06/07/2017 - Come nascono i pianeti dalle stelle morte - Osservazioni submillimetriche mostrano un arco di fianco la pulsar Geminga: se si trattasse di un fronte d'urto spiegherebbe il meccanismo di acquisiz...
11/07/2017 - SN1987A: dalla morte alle nuove stelle - Osservazioni di ALMA nel cuore della supernova SN 1987A mostrano sacche discrete di gas e polvere in condizioni molto simili a quelle di formazione st...
11/07/2017 - Tanti solchi, ma basta una super-Terra - Basta una singola super-Terra a giustificare l'elevato numero di solchi presenti nel disco protoplanetario osservato da ALMA intorno a HL Tauri e TW H...
14/07/2017 - Galassie a diversa velocità di rotazione - Uno studio del SISSA mostra come la diversa velocità di rotazione delle galassie a spirale rispetto alle ellittiche sia legata al momento angolare del...
21/07/2017 - La miglior stima della quantità di gas molecolare - La somma di osservazioni effettuate dai maggiori telescopi per ottenere la stima migliore della quantità di gas molecolare negli ammassi di galassie d...
31/07/2017 - Quattro quasar in posizione ideale - Uno studio della Iowa University fa luce sul meccanismo che determinò la fine della formazione stellare in galassie giganti: i quasar potrebbero aver ...
14/08/2017 - TRAPPIST-1, tra formazione e composizione - Due studi paralleli mostrano la composizione dei pianeti del sistema di TRAPPIST-1 e il possibile processo di formazione dei sette pianeti che lo comp...
06/07/2017 - Prima perla di SPHERE e due classi di giganti - Mentre SPHERE immortala il suo primo esopianeta in via diretta, facendo emergere un problema di comprensione nella formazione stellare, si classifican...
17/07/2017 - Pianeti rocciosi a partire da palle di fango - Simulazioni portate avanti alla Curtin University rivelano come alla base della formazione dei pianeti rocciosi possano esserci enormi palle di fango ...
21/07/2017 - Nuove tracce di formazione stellare galattica - Attraverso lo studio infrarosso di 26 nubi, un team di astronomi riesce a unificare i modelli di formazione stellare: disco e getto vanno di moda anch...
31/07/2017 - Formazione della Luna: un bel tira e molla - La formazione del nostro satellite non smette di far parlare: a difesa della teoria di Theia sembra giocare la dinamica di isotopi del gallio, vaporiz...
06/07/2017 - La frammentazione nella nascita stellare - Osservato il moto del gas di ammoniaca all'interno di un filamento che sta dando vita a nuove stelle. Il Very Large Array fa un po' di luce sulla fram...
12/07/2017 - Una reionizzazione iniziata molto presto - L'osservazione di diverse piccole galassie a formazione stellare avvolte in una nebbia di idrogeno neutro, insieme ad altre immerse in gas ionizzato, ...
17/07/2017 - L'equilibrio tra gas in arrivo e stelle in uscita - Simulazioni alla Swinburne University of Technology mostrano come il punto di equilibrio tra la quantità di gas in entrata nelle prime galassie e il t...
27/07/2017 - L'abbraccio tra Davide e Golia - Hubble Space Telescope immortala l'abbraccio gravitazionale tra la gigante NGC 1512 e la nana NGC 1510, mostrando come eventi simili siano il preludio...
27/07/2017 - Orione: tre popolazioni successive di stelle - I dati del VLT di ESO lasciano spazio all'ipotesi di formazione stellare a cascata: tre popolazioni di stelle distanziate, per nascita, da circa un mi...
07/08/2017 - Campi magnetici contro l'efficienza stellare - Dalla polarizzazione dei filamenti a quella dei nuclei più densi di formazione stellare: il motivo della mancata efficienza nel processo che genera nu...
03/07/2017 - Grande Macchia Rossa sotto assedio - In attesa del flyby di Juno sopra la Grande Macchia Rossa, la tempesta di Giove viene osservata in infrarosso anche da Gemini North e dal Subaru...
07/07/2017 - Sessanta candidati a hot Jupiter - Quattro anni di Kepler rielaborati con un algoritmo del tutto nuovo fanno emergere 50 nuovi candidati al ruolo di hot Jupiter, arrostiti come brace...
12/07/2017 - L'inganno della stella invisibile sugli esopianeti - Una analisi dei dati di Kepler mostra come alcune stime effettuate sulla densità di esopianeti scoperti sia vittima di un errore legato all'esistenza ...
12/07/2017 - KELT-20b: hot jupiter molto veloce - ArXiv riporta la scoperta di un nuovo esopianeta di tipo hot Jupiter con periodo orbitale di appena tre giorni e mezzo. Il pianeta si chiama KELT-20b ...
13/07/2017 - Planet Nine, un nodo a favore - Uno studio spagnolo su 28 oggetti trans Nettuniani mostra coincidenze orbitali difficilmente spiegabili senza un oggetto in grado di perturbarne le tr...
18/07/2017 - Un hot Jupiter firmato WASP-KELT - Primo esopianeta di tipo hot Jupiter scoperto nella collaborazione tra le survey KELT e WASP: massa di qualche massa gioviana e orbita di appena due g...
19/07/2017 - Taglia terrestre ma pesante come Giove - Scoperto EPIC 228813918b, un esopianeta grande come la Terra ma con la massa paragonabile a quella di Giove. Ruota intorno alla stella in poco più di ...
26/07/2017 - Quattro pianeti per HATS - Sono quattro, sono di tipo gigante gassoso anche se le masse sono abbastanza basse e i periodi orbitali sono inferiori ai 5 giorni: i pianeti scoperti...
02/08/2017 - L'esopianeta WASP-121b ha una stratosfera - Il telescopio spaziale Hubble rivela la presenza di una stratosfera a circondare l'esopianeta WASP-121b....

Prossima diretta

Occhi al Cielo

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:02, T: 19:02
Distanza 1.00245 UA


Luna
S: 12:00, T: 22:16
Fase: 29% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1992) - lanciata la Mars Observer (NASA)
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui