L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Un mantello lunare da bere

Vulcani lunari e tracce di acqua

Era idea generale, prima delle missioni Apollo, che il suolo lunare fosse del tutto arido ma l'analisi delle rocce del nostro satellite, riportate a Terra, iniziò a cambiare le prospettive lasciando supporre una presenza di acqua nei cristallini di origine vulcanica pari ad almeno la percentuale contenuta nel mantello terrestre, almeno in determinate zone. 

L'idea è avallata da studi del 2011 e l'unica domanda a oggi aperta riguarda la casualità delle rocce studiate: quanto riportato dalle missioni Apollo è rappresentativo dell'intero suolo lunare oppure è una fortuita coincidenza? La risposta sembra confortante: l'analisi dei dati orbitali, portate avanti tramite spettroscopia unitamente a mappe termiche, dice che in prossimità dei vulcani attivi è sempre presente uno strato che sembra ricco di acqua, il che renderebbe le rocce dell'Apollo ottime testimoni dell'intero mantello lunare.

Si è proceduto, quindi, a misurazioni di laboratorio dei campioni ritornati dall'Apollo unitamente a un profilo di temperatura delle aree di interesse lunare, aggiungendo i dati del Moon Mineralogy Mapper a bordo del Chandrayaan-1: è stata trovata evidenza di acqua in prossimità dei depositi piroclastici mappati in precedenza, compresi quelli dai quali hanno attinto le missioni Apollo 15 e 17.  Si tratta di depositi molto ampi e sparsi lungo la superficie lunare, il che ci dice che i campioni dell'Apollo sono ben rappresentativi dell'intera Luna. 

La fonte è Nature Geoscience

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
19/05/2017 - Titano, più Marte che Terra - L'analisi topografica di Titano mostra come le strutture presenti, in grado di influenzare i corsi di acqua, siano più simili per formazione a quelle ...
31/05/2017 - Silice marziana e acqua più duratura - La scoperta di aloni più chiari intorno a fratture sulla superficie marziana e soprattutto della presenza di silice, amplia non di poco il tempo di pe...
01/06/2017 - LRO conferma aree ghiacciate al polo sud lunare - I dati termici e di misurazione della luminosità ottenuti dagli strumenti di Lunar Reconnaissance Orbiter confermano la presenza di zone ghiacciate ne...
05/06/2017 - Marte, più acqua di quanto non si pensasse - Uno studio con algoritmi innovativi mostra come Marte fosse più ricco di acqua di quanto non si sia pensato finora. Spuntano però problemi per il clim...
12/06/2017 - Trilioni di oceani in un nucleo galattico - ALMA rivela transizioni di stato delle molecole di acqua a 670 micrometri, ed è la prima volta. Dal nucleo di una spirale vicina, trilioni di volte l'...
02/08/2017 - Venere del passato: possibilità di oceano - Le simulazioni portate avanti in Francia evidenziano che anche Venere, in passato, potrebbe aver ospitato un oceano di acqua superficiale, sotto deter...
19/06/2017 - Orion, un cratere marziano per la Luna - In occasione del 45° anniversario dello sbarco sulla Luna dell'Apollo 16, un cratere immortalato da Opportunity viene dedicato al modulo di discesa de...
31/07/2017 - Formazione della Luna: un bel tira e molla - La formazione del nostro satellite non smette di far parlare: a difesa della teoria di Theia sembra giocare la dinamica di isotopi del gallio, vaporiz...
25/05/2017 - Guarda la Luna per contare gli impatti sulla Terra - Partito il progetto greco, a matrice ESA, chiamato NELIOTA: osserva gli impatti lunari registrandone i fenomeni transienti per avere stime di dimensio...
29/05/2017 - Una eclisse parziale per SDO - La sonda NASA, dal suo privilegiato punto di osservazione, vede la Luna in transito sul disco solare per una eclisse parziale di puro spettacolo. Imma...
29/05/2017 - La camera di LRO colpita nel 2014 durante una foto - Il 13 ottobre 2014 la camera NAC del Lunar Reconnaissance Orbiter viene colpita da un meteoroide con dimensione stimata in 0.8 millimetri e con veloci...
05/07/2017 - La Luna subito dopo la formazione - Un modello sviluppato al Goddard Space Flight Center mostra quali potrebbero essere stati gli step che hanno portato la Luna ad apparire come oggi, da...
07/07/2017 - Sistema Solare: crateri a confronto - Ripetuto, con un nuovo algoritmo, un confronto tra i crateri nel Sistema Solare effettuato già negli anni Settanta. Si cerca una dinamica che prescind...
30/05/2017 - Venere di plastica contro i vulcani - Perché Venere, rispetto alla Terra, conta su un numero di vulcani decisamente inferiore? La risposta della St. Andrews sembra convincente: la crosta ...

Prossima diretta

Cassini: Missione Compiuta p.I

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:20, T: 20:07
Distanza 1.01231 UA


Luna
S: 00:50, T: 15:26
Fase: 22% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Giove - Alt. 8.6°
Tramonta: 22:21Mappa(-PHEMU)

Saturno - Alt. 25.5°
Tramonta: 01:33Mappa

Nettuno - Alt. 6.5°
Tramonta: 08:07Mappa

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1744) - Nasce Pierre Mechain, scopritore di oggetti celesti
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui