L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Supernovae e buchi neri contro le nuove stelle

Rappresentazione dell'evoluzione del Big Bang

Simulazioni che mirano a ricreare le condizioni esistenti appena dopo il Big bang al fine di comprendere al meglio come si siano formate le stelle che vediamo oggi: giunge così l'immagine più chiara a oggi delle grandi esplosioni che hanno controllato la formazione delle galassie e che continuano a influenzare l'attuale formazione stellare

Le scoperte confermano una teoria, oramai anche datata, riguardante gli effetti delle supernovae e la loro capacità di rallentare il processo di formazione stellare. Secondo gli scienziati di Edinburgo, le supernovae riescono a innescare potenti venti che soffiano talmente forti da rallentare il tasso al quale le galassie danno vita a nuove stelle. Il team ha utilizzato dei supercomputer per simulare la materia oscura, l'idrogeno e l'elio formatisi dopo il Big Bang per confrontare poi i dati ottenuti con le misurazioni delle quantità di idrogeno che circondano le galassie. Sono stati trovati livelli di idrogeno maggiori rispetto alle attese, il che lascia ipotizzare che i potenti venti prodotti dalle stelle esplose abbiano rallentato i flussi verso le galassie.

Le simulazioni non sono tuttavia in grado di riprodurre l'idrogeno intorno alle galassie più massicce, contenenti quasar. Proprio questi quasar potrebbero aver avuto una grande influenza, ancor maggiore di quella delle supernovae, sulla formazione stellare, producendo enormi getti di gas alimentati dal buco nero centrale. 

Lo studio è pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
02/03/2018 - LA COSTANTE COSMOLOGICA - La costante cosmologica, croce e delizia di Einstein, nel percorso dalla sua introduzione fino ai ripensamenti e alla rivalutazione...
10/04/2018 - Terza onda gravitazionale per LIGO - Il 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse ...
07/05/2018 - Sistema solare, nascita e composizione - Il Sistema Solare è il nostro sistema planetario: diamo una occhiata a come è nato, a come è composto e dove si trova all'interno della nostra Via Lat...
17/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
30/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
26/03/2018 - Il buco nero che blocca la formazione stellare - Francesco Tombesi, ricercatore alla NASA e associato INAF, insieme al suo team di astrofisici, è riuscito a dare una spiegazione all'interruzione dell...
20/04/2018 - La Materia Mancante - La materia oscura, componente ignoto ma determinante nell'universo. La sua natura e gli studi per dimostrarne l'esistenza...
06/04/2018 - Primo indizio per una nuova interazione oscura? - Una interazione tra quattro galassie con un ritardo nel cammino della materia oscura potrebbe essere l'apripista per una nuova modalità di interazione...
03/04/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Giugno 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui