L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Sospeso tra pianeta e nana bruna

Rappresentazione artistica dell'oggetto

Diamo per scontato che a CFBDSIR J214947.2-040308.9 non interessi poi molto il modo con il quale venga qualificato sulla Terra, ma la natura di questo oggetto sta facendo impazzire gli astronomi: un esopianeta isolato, formatosi intorno a una stella e poi cacciato via da giochi gravitazionali, oppure una nana bruna a bassa metallicità?

L'oggetto è stato scoperto nel 2012 da Delorme e dal suo team e fu visto come un possibile membro del gruppo AB Doradus. Fu classificato come pianeta isolato ma, data la scarsità di dati, la natura è sempre stata in rivalità con una nana bruna di piccola massa. Il fatto che si legasse l'oggetto al gruppo di AB Doradus poneva limiti di età molto stringenti all'oggetto e per avallare questa appartenenza sono stati usati molti strumenti per ulteriori osservazioni: Very Large Telescope munito di spettrografo X-Shooter e HAWK-I, WIRCam e Spitzer, tra gli altri. 

Risultato? Anche l'unica cosa certa, e cioè l'età, è venuta meno: il moto dell'oggetto non si sposa con il moto di tutte le altre componenti del gruppo di AB Doradus e le iniziali convinzioni cadono. 

Ad oggi, la probabilità maggiore è che si tratti di un esopianeta isolato con massa compresa tra due e tredici masse gioviane, con età di 500 milioni di anni. Potrebbe però, ancora, trattarsi anche di una nana bruna di 40 masse gioviane con età di 2 o 3 miliardi di anni e bassa metallicità. 

Oggetto substellare, questo è certo. Tutto il resto è da studiare.

La fonte è Phys.org


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
29/12/2016 - Anelli concentrici per HIP 73145 - Osservazioni effettuate tramite SPHERE mostrano una struttura molto più intricata del previsto per il disco di detriti che circonda la giovane stella ...
06/01/2017 - Sun-like e Earth-like. E la vita? - Ci sono stelle simili al Sole con pianeti simili alla Terra. Ma la similitudine non è uguaglianza: quali impatti ci sono sulle possibilità di abitabil...
08/01/2017 - Comete per la stella HD 172555 - Dati di HARPS (ESO) e di Hubble mostrano come la stella HD 172555, distante 95 anni luce, sia bersaglio di nuclei cometari, anche se serve la conferma...
09/01/2017 - Palle di gas da distruzione mareale - La distruzione mareale di una stella da parte del buco nero non termina con questo evento ma è in grado di generare "pianeti gassosi di seconda genera...
09/01/2017 - Un pianeta che si manifesta tramite un'ombra - La stella TW Hydrae continua a affascinare: la presenza di un possibile pianeta è stavolta dedotta dall'ombra proiettata da un disco interno sul disco...
12/01/2017 - La "stella con alieni" potrebbe solo aver mangiato - Giungono altre teorie per una possibile spiegazione ai cali di luce subiti dalla stella KIC 8462852: l'ultima possibilità elaborata riguarda la distru...
12/01/2017 - Planet Nine: un pianeta acquisito dal Sole? - Nuove speculazioni vagliano la possibilità che Planet Nine, pianeta tutto da scoprire nel Sistema Solare, sia stato catturato dopo un viaggio da randa...
12/01/2017 - Hot Jupiter intorno a una T-Tauri - Un hot jupiter in orbita intorno a una stella di pre-sequenza principale, una T-Tauri: ottima occasione, ennesima, per comprendere dove si formino que...
18/01/2017 - Quanti pianeti in fascia abitabile? - Uno studio del CfA riprende i dati di Kepler per stabilire quanti siano i pianeti simil-terrestri a occupare zone vivibili, o pseudo tali, intorno all...
18/01/2017 - Tre nuovi WASP-pianeti - La survey SuperWASP scopre tre nuovi pianeti: due sono di tipo "warm Jupiters" mentre il terzo è un super-Nettuno. ...
20/01/2017 - Alla ricerca di vita in Wolf 1061c - Uno studio in pubblicazione su Astrophysical Journal si chiede se sul pianeta c della stella Wolf 1061 possa esserci vita. La risposta? Ovviamente è d...
25/01/2017 - Come si muove il sistema di HR8799 - Una spettacolare animazione ottenuta dalle osservazioni del telescopio Keck mostra l'evidentissimo moto dei quattro pianeti che compongono il sistema ...
31/01/2017 - Keck, il nuovo Vortex fa sognare - Il nuovo coronografo installato al Keck non si fa attendere: una nana bruna in visione diretta e la parte interna di un disco planetario...
01/02/2017 - Molecole di acqua per 51 Pegasi b - Trovate molecole di acqua nell'atmosfera del pianeta 51 Pegasi b, distante 50 anni luce da noi e in orbita intorno a una stella di sequenza principale...
06/02/2017 - Il pianeta warm Jupiter meno massiccio di sempre - Scoperto da Kepler e confermato da diversi telescopi terrestri, il pianeta orbita intorno a una nana rossa a 500 anni luce di distanza da noi. ...
08/02/2017 - Una fascia abitabile nuova che spegne Proxima b - Il concetto di fascia abitabile per gli esopianeti è un concetto molto teorico ma difficile da rendere concreto e il nuovo modello del Goddard spegne ...
08/02/2017 - Un nuovo gioviano gonfiato: KELT-18b - Il telescopio KELT-N in Arizona osserva il transito di un esopianeta intorno alla stella KELT-18: un gigante gassoso di tipo "gonfiato", uno dei miste...
14/02/2017 - C'è un pianeta che fa vibrare la propria stella - Una lunga osservazione di Spitzer riesce a mostrare le conseguenze che il passaggio al periastro di un esopianeta comporta sulla luminosità e la strut...
14/02/2017 - La collisione che origina esolune visibili - Simulazioni al computer mostrano i processi che, tramite collisioni planetarie, potrebbero dar vita alla formazione di esolune visibili da Kepler...
21/02/2017 - Quel rumore galattico che falsa le posizioni - Con le migliori tecnologie cambiano i problemi, e così la fotometria deve fare i conti con un rumore gravitazionale in grado di falsare i dati in misu...
21/02/2017 - Ancora tanti giganti gassosi da scoprire - Nuovi modelli di formazione planetaria, con particolare riguardo al processo di raffreddamento del disco, indicano la possibile presenza di tanti giga...
22/02/2017 - Sette pianeti per TRAPPIST-1 - Sale a sette il numero dei pianeti intorno alla vicina stella TRAPPIST-1. Molti di questi pianeti sono rocciosi e si trovano in zona abitabile. ...
27/02/2017 - Corpi rocciosi intorno a sistema binario - Analisi spettroscopiche operate da Gemini sul sistema SDSS 1557 mostra la presenza di una cintura di corpi asteroidali intorno alle due stelle. ...
28/02/2017 - Da ghiaia a protopianeta: forse ci siamo - Uno studio di un team internazionale di astronomi, tramite simulazioni, riesce a creare le condizioni per il passo che, fino a oggi, non era mai stat...
28/02/2017 - Ha ancora senso il concetto di fascia abitabile? - La presenza di vulcani e del conseguente idrogeno vulcanico potrebbe allargare la fascia di abitabilità di una stella. Ma stiamo ancora parlando di fa...
09/03/2017 - Trappist-1, arriva anche Kepler - In arrivo, anche per il pubblico, i dati del telescopio spaziale Kepler che a Maggio 2016 è stato dirottato a osservare la stella Trappist-1. ...
10/03/2017 - Due SuperTerre a 21 anni luce da noi - Due nuove super-Terre intorno a una stella distante appena 21 anni luce: pianeti inospitali per la vita come la consociamo. ...
14/03/2017 - Come brilla e varia Trappist-1 - Una animazione di sessanta immagini per mostrare la variabilità di TRAPPIST-1 indotta da motivi "estranei" alla presenza dei pianeti. Immagini di Kepl...
15/03/2017 - Nessuna migrazione per HD 106906 - Le simulazioni portate avanti giungono a risultati che sposano in pieno le osservazioni di SPHERE per il sistema di HD 106906: nessuna migrazione per ...
10/04/2017 - LENTE GRAVITAZIONALE - LENTE GRAVITAZIONALE...
22/03/2017 - Dischi protoplanetari che evaporano con una brezza - L'evaporazione dei dischi protoplanetari sembra un processo più comune di quanto non si ritenesse finora: non solo stelle grandi, ma anche quelle più ...
27/03/2017 - Resti di esolune sulle nane bianche - Le simulazioni fatte girare al CfA mostrano come le impurità riscontrate nell'alta atmsofera di alcune nane bianche possano derivare da esolune andate...
24/03/2017 - La nana bruna più pura dell'universo conosciuto - Gli astronomi scovano una nana bruna nell'alone galattico: è la più massiccia di sempre e la sua età è di 10 miliardi di anni. Composta soltanto da id...
21/02/2017 - Alla radio passano la formazione stellare - Un nuovo marcatore per capire dove si stanno formando le stelle è dato dal segnale radio da 1 a 10 GHz: una ottima approssimazione dell'infrarosso, se...
07/03/2017 - Anche gli ammassi aperti si ribellano alla teoria - Uno studio rivela la possibile presenza di diverse generazioni di stelle anche negli ammassi aperti. Se confermato sarebbe uno schiaffo molto forte al...
23/03/2017 - Variazioni di molecole vitali e universo primitivo - Per la prima volta, osservazioni congiunte del Keck e di Spitzer Space Telescope sono riuscite a tracciare la variabilità di molecole PAH in galassie ...
01/02/2017 - La polvere tra zampa e aragosta - Nuova immagine del VST dell'ESO mostra, a grande definizione, la zona dello scorpione occupata da zampa di gatto, aragosta e da un bellissimo intrecci...
14/02/2017 - M17, le stelle non sono binarie strette - Uno studio sulle velocità radiali delle stelle nell'ammasso M17 mostra come, contrariamente a quanto ipotizzato, non si tratti di stelle binarie stret...
06/03/2017 - NGC 6362, poco massiccio ma comunque normale - L'analisi chimica condotta sulla composizione di NGC 6362 indica che si tratta di un globulare "normale" sebbene risulti molto meno massiccio degli al...
15/03/2017 - Una materia oscura pigra a condensare - Dieci miliardi di anni fa le galassie non sembravano affatto dominate dalla materia oscura come lo sono oggi. La rotazione periferica appare più lenta...
20/03/2017 - SH2, i metalli vanno contro la teoria del merge - L'analisi della regione di formazione stellare SH2 nella galassia Fornax A sembra evidenziare una metallicità troppo elevata per spiegare una passata ...
22/03/2017 - Il fondo UV che soffoca le piccole galassie - L'interazione tra radiazione ultravioletta e gas cosmico produce una luce rossa che può essere osservata da Terra. Un aiuto per la comprensione della ...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Aprile 2017

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:58, T: 18:31
Distanza 0.99857 UA


Luna
S: 06:23, T: 19:02
Fase: 1% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (2004) - ben tre satelliti transitano in contemporanea sul disco di Giove
Gallery utenti

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui