L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Quando il Sole impoverisce la ionosfera

Attività solare, animazione

L'attività solare non solo aumenta la densità di particelle cariche in alta atmosfera nelle regioni polari, ma spazza via particelle cariche da altre zone. La novità è stata osservata da astronomi di Danimarca, USA e Canada relativamente all'attività solare del 19 febbraio 2014: gli effetti dello space weather sulla Terra si sono rivelati a tutte le latitudini nord e i dati sono pubblicati su Radio Science.

Eventi come le espulsioni di massa coronale (CME) influenzano il campo magnetico terrestre con interazioni che possono rendere instabili delle zone nella ionosfera, una regione atmosferica che parte dagli 80 chilometri di altitudine e caratterizzata da ioni e elettroni. La tempesta magnetica del 2014 è risultata proprio da un CME indirizzato verso la Terra: inizialmente sono state prodotte zone di maggior densità di elettroni nella ionosfera sopra la Groenlandia, il che è tipico. Alcune zone a sud, invece, sono apparse sorprendentemente povere di particelle cariche, in aree estese da 500 a 1000 chilometri. Zone private di elettroni per giorni, in pratica. 

In genere gli elettroni in ionosfera riflettono le onde radio e le respingono verso Terra, consentendo le comunicazioni radio a lunga distanza. Situazioni del genere possono ovviamente alterare le comunicazioni radio, ridurre l'accuratezza dei sistemi GPS, danneggiare satelliti e provocare disturbi alle reti elettriche. 

Non è noto il motivo della sparizione degli elettroni: potrebbero combinarsi con ioni carichi positivamente fino a eliminare ogni eccesso di carica negativa, ma potrebbe esserci anche una semplice redistribuzione delle cariche, sia verticalmente sia orizzontalmente. 

La fonte è JPL

 

 

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
22/05/2017 - Simulazioni alla ricerca della previsione del Sole - La previsione dello Space Weather è sempre più importante: nuovi modelli matematici complessi spacchettano il campo magnetico solare giungendo a buone...
01/06/2017 - Parker Probe, il nuovo Icaro - Lancio previsto a Luglio 2018 per la nuova sonda solare della NASA che andrà a sfidare la temperatura della corona solare con 7 flyby a 1400 gradi. ...
07/06/2017 - I miniflare delle nane rosse nei dati di GALEX - Terabytes di dati ottenuti da GALEX per lo studio dell'evoluzione galattica si rivelano fondamentali per comprendere l'attività delle nane rosse e le ...
25/06/2017 - CME: meno prevedibili del previsto - Uno studio della University of Reading mostra come la struttura dei CME non risponda al vento solare come una bolla unica, il che rende molto più diff...
28/06/2017 - Sole, si va verso il minimo - Il nostro Sole si appresta alla fase di minimo, prevista tra il 2019 e il 2020: conseguenze sulla protezione terrestre e anche sui detriti spaziali...
04/07/2017 - Il Sole che cambia - Novità dal Sole: lo strato a maggiore attività magnetica si assottiglia, la rotazione a 60° di latitudine rallenta mentre si studia l'origine dei flar...
13/07/2017 - Una regione attiva di passaggio - il Solar Dynamics Observatory della NASA riprende il transito di una enorme regione attiva presente a metà luglio sul disco solare...
14/07/2017 - Il Sole è in media anche tra le stelle solari - I cicli solari che sembravano una anomalia della nostra stella sono in realtà un fenomeno dipendente da tasso di rotazione e luminosità, per tutte le ...
17/07/2017 - La quiet corona durante un ciclo solare - Uno studio di nicchia, concentrato nella regione più calma della corona solare, con misurazioni prese per un ciclo solare quasi intero: una relazione ...
03/08/2017 - Corona solare, riscaldamento al ferro - I dati ottenuti dal Solar Dynamics Observatory evidenziano una variazione nella composizione chimica della corona solare durante il ciclo di attività ...
26/05/2017 - Giove, uno sconosciuto nei dati di Juno - Aurore polari alimentate da Io, una atmosfera turbolenta fino a strati molto profondi e un nucleo solido che sembra mancare: i primi dati di Juno su G...
26/07/2017 - Aurore polari da ascoltare - E' vero, le aurore polari si accompagnano a suoni generati dal campo magnetico a soli 70 metri di altezza e non alle altezze in cui si generano le luc...
15/06/2017 - Campi magnetici che variano da stella a stella - Le osservazioni di ALMA fanno cadere la regola dei forti campi magnetici: la protostella Ser-emb 8 mostra dei moti dominati dalle turbolenze, con un c...
19/06/2017 - Campi magnetici e super-Terre: possibilità di vita - Un esperimento in laboratorio mira a ricostruire le condizioni al centro delle super-Terre per verificare la possibilità di sviluppo di un campo magne...
26/06/2017 - Urano: campo magnetico a intervalli - L'analisi dei dati della Voyager 2, a distanza di 30 anni, porta nuove informazioni riguardanti il campo magnetico di Urano: la sua inclinazione lo re...
03/07/2017 - Esopianeti sotto pressione - Che le stelle rosse siano un po' troppo attive per la vita è cosa ormai nota. Uno studio della NASA mostra come questa difficoltà sia ancora più marca...
07/08/2017 - Campi magnetici contro l'efficienza stellare - Dalla polarizzazione dei filamenti a quella dei nuclei più densi di formazione stellare: il motivo della mancata efficienza nel processo che genera nu...
29/05/2017 - Una eclisse parziale per SDO - La sonda NASA, dal suo privilegiato punto di osservazione, vede la Luna in transito sul disco solare per una eclisse parziale di puro spettacolo. Imma...
14/06/2017 - Tutti i Soli nascono in coppia - il nostro Sole è stella solitaria, ma secondo un nuovo studio della Berkeley basato sui dati radio del VLA non è sempre stato così: ogni stella solare...
19/05/2017 - Titano, più Marte che Terra - L'analisi topografica di Titano mostra come le strutture presenti, in grado di influenzare i corsi di acqua, siano più simili per formazione a quelle ...
07/06/2017 - Aumento di bolidi, aumento del rischio - Uno studio dell'Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca mostra la presenza di nuovi potenziali oggetti pericolosi per la Terra, legati all'aumen...
21/06/2017 - Space debris: arriva l'idea della calamita - Una calamita per attrarre o spingere i detriti spaziali verso orbite sicure oppure in modalità deorbit: questa la nuova idea per ripulire lo spazio in...

Prossima diretta

Cassini: Missione Compiuta p.I

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:20, T: 20:07
Distanza 1.01231 UA


Luna
S: 00:50, T: 15:26
Fase: 22% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Giove - Alt. 11.2°
Tramonta: 22:21Mappa(-PHEMU)

Saturno - Alt. 25.9°
Tramonta: 01:33Mappa

Nettuno - Alt. 3.7°
Tramonta: 08:07Mappa

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1744) - Nasce Pierre Mechain, scopritore di oggetti celesti
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui