L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Non terrestri ma oceanici: novità per TRAPPIST-1

le nuove masse dei pianeti di TRAPPIST-1I sette pianeti di TRAPPIST-1 hanno tenuto banco a lungo in seguito alla conferenza NASA, a volte con obiettività e a volte con voli fantasiosi fin troppo evidenti. In fondo si stava sempre parlando di una instabilissima nana rossa ultracalda, ma esagerare in termini di vita (da parte della stampa, non certo della NASA in questo caso) ha avuto il proprio tornaconto. 
Però il sistema planetario non era quello ed era facilmente intuibile: innanzitutto il settimo pianeta vive di fiducia su un solo transito osservato, seconda poi basarsi soltanto sul tempo di variazione dei transiti nell'ambito di un campione ridotto preso da Terra e dall'osservatorio Spitzer consente stime molto aleatorie, e infatti la stima delle masse aveva un grado di accuratezza, rispetto all'errore stimato, del 30%. La massa del pianeta h, tra l'altro, non era stata neanche misurata. 
Un nuovo studio pubblicato su arXiv si basa sulle fotometrie ottenute da Kepler in missione K2 derivanti da 73.6 giorni di osservazione. Il metodo ha consentito di ridefinire al meglio i parametri orbitali per tutti i pianeti, migliorando la stima massima di eccentricità per i sei pianeti più interni calcolandola in e < 0.02. Le masse derivate, in proporzione al Sole, sono quindi di 0.79, 1.63, 0.33, 0.24, 0.36, 0.566, 0.086. Si tratta di stime molto minori rispetto alle precedenti, in grado di parlarci di pianeti non terrestri ma mondi oceanici
 
La fonte è arXiv
 

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
09/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
26/02/2018 - HL Tauri, polemiche chiuse e poi riaperte - Nonostante la nitidezza dell'immagine, alcuni nutrivano perplessità circa i solchi scuri intorno a HL Tauri. Un nuovo modello nega la necessità di pia...
03/04/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
20/03/2018 - TRAPPIST-1, tra formazione e composizione - Due studi paralleli mostrano la composizione dei pianeti del sistema di TRAPPIST-1 e il possibile processo di formazione dei sette pianeti che lo comp...
28/02/2018 - Pianeti rocciosi a partire da palle di fango - Simulazioni portate avanti alla Curtin University rivelano come alla base della formazione dei pianeti rocciosi possano esserci enormi palle di fango ...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Maggio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:19, T: 19:57
Distanza 1.00529 UA


Attività solare real time

Luna
S: 10:42, T: 00:51
Fase: 39% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1665) - Nasce Giacomo Filippo Maraldi, scopre le stagioni di Marte
Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui