L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Non c'è materia oscura nei dati di Fermi

Radiazione gamma dai dati di Fermi

Sei anni di dati di radiazione gamma di fondo ottenuti dal Fermi Large Area Telescope per individuare due classi di sorgenti. Tra queste, nessuna traccia di materia oscura.
Lo studio è della University of Amsterdam, GRAPPA Center of Excellence, ed è l'analisi più precisa in termini di fluttuazioni nel fondo a raggi gamma, quello maggiormente energetico.
Le sorgenti più comuni sono i blazar, le regioni delle galassie che circondano i buchi neri supermassicci e attivi. La seconda classe è rappresentata da pulsar e da esplosioni di supernovae.
Il Large Area Telescope montato su Fermi ha ottenuto dati con una accuratezza senza precedenti, durante una continua scansione dell'intero cielo effettuata ogni tre ore. La maggior parte dei raggi gamma ha origine galattica, ma si contano anche più di 3000 sorgenti extragalattiche che, tuttavia, non riescono a spiegare la quantità di radiazione proveniente da zone oltre la nostra Via Lattea se non per un misero 25%. Il resto è legato a sorgenti sconosciute.
Se potessimo osservare il cielo con occhi sensibili alla radiazione gamma non vedremmo mai zone scure: un fondo omogeneo, isotropo. La parte non riconducibile a fonti sicure potrebbe provenire da blazar irrisolti o da sorgenti troppo deboli per Fermi.
Ma anche l'annichilazione di due particelle di materia oscura potrebbe produrre fotoni gamma... lo studio delle fluttuazioni nell'intensità del fondo a raggi gamma, però, ha distinto soltanto due differenti contributi. Una classe di sorgenti è necessaria a spiegare le fluttuazioni a minori energie (sotto 1 GeV) mentre l'altra spiega quelle a maggiori energie. Le due classi hanno firme nettamente differenti. Le fluttuazioni più energetiche sono probabilmente originate dai blazar non ancora risolti, anche se su questo ci sono studi e investigazioni ancora aperte.

La fonte è Phys.org


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
18/06/2018 - Ancora su 3C 279, il burst gamma più potente - Un video su gentile concessione di Youtube per rappresentare il burst gamma più potente, proveniente dal blazar 3C 279...
26/06/2018 - La Materia Mancante - La materia oscura, componente ignoto ma determinante nell'universo. La sua natura e gli studi per dimostrarne l'esistenza...
16/07/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
12/07/2018 - Costante di Hubble, resta la discrepanza di Planck - Nuove misurazioni basate sulle lenti gravitazionali osservate da Hubble portano a un calcolo della Costante di Hubble ancora in disaccordo con quanto ...
30/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
29/06/2018 - Si scava nella storia di SN1987A - Osservazioni radio a elevata risoluzione consentono di indagare sulle regioni più interne della supernova del 1987, scoprendo caratteristiche delle fa...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Luglio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:55, T: 20:38
Distanza 1.0158 UA


Attività solare real time

Luna
S: 17:11, T: 02:27
Fase: 87% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Marte - Alt. 22.4°
Tramonta: 06:08Mappa

Saturno - Alt. 13.4°
Tramonta: 04:01Mappa

Urano - Alt. 21.8°
Tramonta: 13:54Mappa

Nettuno - Alt. 35.2°
Tramonta: 09:57Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui