L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

No, Cerere non si comporta da cometa

Cerere in rotazione

Da anni è noto come Cerere mostri una tenue atmosfera, una esosfera in pratica, temporanea e del tutto irregolare. Prima dell'arrivo di Dawn, sonda NASA, tracce di esosfera erano state ottenute nel 1991 dall'International Ultraviolet Explorer, cosa che nel 1990 non era stata osservata. Ancora, nel 2007 il VLT di ESO cercò idrogeno senza risultato ma in altri momenti una sottile esosfera era risultata presente. Occasionale e legata alla quantità di ghiaccio superficiale e appena al di sotto della superficie presente in alcune zone del pianeta nano, soprattutto ad alte latitudini nord polari dove, scoperti da poco, ci sono crateri perennemente in ombra e quindi ricchi di ghiaccio. 
Lo strumento GRaND (Gamma Ray and Neutron Detector) a bordo di Dawn ha osservato una gran presenza di ghiaccio il che ha portato a ipotizzare una sublimazione in fase di avvicinamento al Sole, come accade per le comete
Un nuovo studio della UCLA, invece, smentisce questa teoria, lasciando viva ovviamente la necessità del calore solare. Non si tratta, però, di circostanze legate alla vicinanza di Cerere al Sole ma all'attività solare stessa: i fenomeni transitori di esosfera coincidono con le maggiori concentrazioni di protoni provenienti dal Sole, quindi con le fasi maggiormente attive della nostra stella. 
In questo momento Cerere si avvicina al Sole, ma il Sole stesso si mostra abbastanza tranquillo il che evita la presenza di esosfera sul nano pianeta. 
Ora occorre continuare le osservazioni al fine di validare questa nuova ipotesi. 

La fonte è The Astrophysical Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
24/07/2017 - I venti notturni di Venere - L'analisi dei dati di Venus Express, e di VIRTIS in particolare, mostrano un pattern di venti molto più vario nel lato notturno di Venere, lasciando l...
27/07/2017 - Cassini, da Titano alla chimica prebiotica - Il ritrovamento nell'atmosfera di Titano della chimica prebiotica può dire molto sullo sviluppo della vita sul nostro pianeta. Nuovo successo di Cassi...
02/08/2017 - Venere del passato: possibilità di oceano - Le simulazioni portate avanti in Francia evidenziano che anche Venere, in passato, potrebbe aver ospitato un oceano di acqua superficiale, sotto deter...
02/08/2017 - L'esopianeta WASP-121b ha una stratosfera - Il telescopio spaziale Hubble rivela la presenza di una stratosfera a circondare l'esopianeta WASP-121b....
06/08/2017 - Un sistema di nubi equatoriale su Nettuno - Da Giugno a Luglio, osservato su Nettuno un sistema di nubi estremamente grande, duraturo e stranamente a latitudini molto basse. ...
10/10/2017 - Corona solare, tra ferro e nanoflares - I dati ottenuti dal Solar Dynamics Observatory evidenziano una variazione nella composizione chimica della corona solare durante il ciclo di attività ...
20/07/2017 - Per Hubble, Marte e Phobos - Durante 22 minuti di ripresa di Marte, Hubble Space Telescope riesce a raccogliere la luce della piccolissima luna Phobos ripercorrendone il tratto or...
30/07/2017 - Una cometa per il cacciatore di supernovae - La survey dedicata alla scoperta di fenomeni transitori come le supernovae si imbatte nella prima scoperta di una cometa, probabilmente a causa di un ...
30/07/2017 - Asteroidi: tra simulazioni e flyby imprevisti - Mentre un asteroide "sfiora" la Terra senza essere visto, la NASA dà vita a una simulazione su un oggetto già noto al fine di testare le attuali modal...
31/07/2017 - Formazione della Luna: un bel tira e molla - La formazione del nostro satellite non smette di far parlare: a difesa della teoria di Theia sembra giocare la dinamica di isotopi del gallio, vaporiz...
06/08/2017 - La più antica famiglia asteroidale - Il Southwest Research Institute trova gli appartenenti alla famiglia di asteroidi più antica finora conosciuta nella Fascia Principale degli Asteroidi...
07/08/2017 - Il target di New Horizons potrebbe essere binario - Una occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibi...

Prossima diretta

International Physicists Network

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:25, T: 18:25
Distanza 0.99646 UA


Luna
S: 04:42, T: 17:36
Fase: 1% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Urano - Alt. 54.6°
Tramonta: 07:45Mappa

Nettuno - Alt. 35.3°
Tramonta: 03:56Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1786) - W. Herschel scopre NGC 206 in M31
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui