L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Mini-buchi neri che uccidono le stelle di neutroni

Stella di neutroni, rappresentazione

Stella di neutroni, rappresentazione

Un prodotto "di scarto" del Big Bang potrebbe essere rappresentato  da una serie numerosa di mini-buchi neri e proprio questi, unitamente alle esplosioni di supernovae, potrebbero aver generato gli elementi pesanti che vediamo oggi, nelle giuste quantità che ci circondano. 

L'esistenza di questi piccoli mostri è ancora tutta da dimostrare, ci muoviamo nel campo delle speculazioni, ma proprio la loro esistenza potrebbe spiegare tante cose, oltre alle abbondanze generate durante la collisione con le stelle di neutroni

Si, perché da soli questi mini-buchi neri potrebbero fare poco, ma le simulazioni ci dicono che nei rarissimi casi in cui questi vadano a cozzare contro stelle di neutroni potrebbero esserne inglobati fino a iniziare a divorare dal di dentro questi relitti cosmici. Dalla stella fuoriuscirebbe materiale dal quale andrebbero poi a trarre origine gli elementi pesanti.

Ma non sono: simili eventi (ripetiamo, molto rari) aiuterebbero anche a comprendere come mai una galassia nana su dieci sembra ricca di elementi pesanti, a comprendere il motivo della scarsità di stelle di neutroni verso il centro galattico (dovuta alla maggior presenza di mini-mine vaganti in grado di distruggerle) e tanti altri fattori come i lampi gamma dal profondo cielo. 

La fonte è Physical Review Letters

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/06/2018 - Oggetti G: una popolazione intera? - La nube G2 che passando vicino al buco nero galattico avrebbe dovuto mostrare fuochi artificiali si è rivalata un "flop" dal punto di vista dello spet...
26/03/2018 - Il buco nero che blocca la formazione stellare - Francesco Tombesi, ricercatore alla NASA e associato INAF, insieme al suo team di astrofisici, è riuscito a dare una spiegazione all'interruzione dell...
18/06/2018 - Ancora su 3C 279, il burst gamma più potente - Un video su gentile concessione di Youtube per rappresentare il burst gamma più potente, proveniente dal blazar 3C 279...
13/06/2018 - GW150914 ha davvero creato un buco nero? - Uno studio, condotto in un team al quale ha partecipato Paolo Pani, mostra come l'oggetto derivato dalla fusione di due buchi neri potrebbe non essere...
18/06/2018 - Finalmente un buco nero intermedio? - Una analisi delle distanze stellari all'interno dell'ammasso globulare 47 Tucanae porta alle prime indicazioni concrete sull'esistenza di un buco nero...
29/05/2018 - Le modulazioni di una stella distrutta - Uno strano pattern di luminosità in banda ottica e ultravioletta seguito, a distanza di un mese, da uno stesso pattern in banda X: la morte stellare p...
10/04/2018 - Terza onda gravitazionale per LIGO - Il 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse ...
30/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Luglio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:35, T: 20:49
Distanza 1.01639 UA


Attività solare real time

Luna
S: 15:15, T: 02:18
Fase: 76% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui