L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Le radiogalassie Peter Pan

Radiogalassia
C'è un legame tra le dimensioni delle radiosorgenti e la loro età? La natura delle galassie sembrerebbe dire di si, visto che le galassie più piccole sembrano destinate a fare da cibo a quelle più grandi, però è il caso di indagare più a fondo ed è quel che è stato fatto dal Netherlands Institute for Radio Astronomy (ASTRON), curioso di sapere come mai l'universo veda più radiogalassie giovani piuttosto che anziane. 
Troppe galassie piccole relativamente al numero di galassie grandi fa pensare, infatti, che molte non vadano a finire nella prevista "fase adulta".
Su novantamila radiogalassie, 1500 sono risultate compatte il che va contro la generale idea di evoluzione galattica e allora è il caso di approfondire il discorso relativo alle proprietà generali di questi oggetti.
Una radiogalassia è una galassia che brilla molto a lunghezze d'onda radio, dovutamente alla presenza di un buco nero supermassiccio, con massa tipica di milioni di masse solari, che diffonde energia. Gas e polvere cadono nel buco nero rilasciando grandi quantità di energia, focalizzata essenzialmente in due getti che si muovono in opposte direzioni a velocità relativistiche. I getti interagiscono con il gas della galassia creando dei lobi o hot-spot di radiazione
Secondo un modello, le radiosorgenti compatte sono giovani per il fatto che i getti non hanno avuto il tempo di allontanarsi molto dal buco nero centrale: gli hot-spot sono relativamente vicini e la sorgente ci appare compatta. Nel tempo, i getti si allontanano anche oltre i confini galattici e i due lobi ci appaiono più estesi. Ma se questo è vero, possibile che ci siano tutte queste galassie giovani? Perché non evolvono?
Secondo un altro modello la cosa non è così semplice e il legame "dimensione-età" può essere decisamente più ambiguo: se il gas galattico è abbastanza denso, infatti, il "muro" che si oppone all'espansione dei getti è più forte e gli hot-spot possono rimanere vicini soltanto perché non riescono a erodere il gas galattico. Lo studio in esame ci dice che questo scenario è del tutto realistico e che la densità della galassia può inibirne la crescita. La scoperta è stata resa possibile dalla grande ampiezza di bande osservabili dal Murchison Wide-field Array (MWA). 
 
La fonte è Phys.org

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
24/04/2017 - Primo buco nero in un LMXBs - Per la prima volta nella nostra Galassia, scovato un probabile sistema binario a raggi X in cui una componente è un buco nero. Osservazioni di Chandra...
28/04/2017 - La rete cosmica misurata a scala ridotta - Per la prima volta è stata misurata la diversa struttura a scala ridotta del gas facente parte della rete cosmica a grande scala. Fondamentale l'uso d...
10/05/2017 - Buchi neri e fusioni: il pasto grande è alla fine - Uno studio pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society basato sui dati di NuSTAR mostra come sia nelle fasi finali del merging che...
11/05/2017 - Fermi colleziona il miliardesimo raggio gamma - Dal 2008, anno di messa in opera, il telescopio spaziale Fermi ha rivoluzionato il modo di vedere l'universo a alta energia. Il 12 aprile ha catturato...
12/05/2017 - Un buco nero supermassiccio in movimento - I dati di Chandra e di Hubble, seguiti alla survey SDSS, mostrano la presenza di un buco nero supermassiccio spiraleggiante al centro di una galassia ...
12/05/2017 - Tre quasar troppo brillanti per la tenera età - Tre quasar distanti 13 miliardi di anni luce mostrano una massa centrale incompatibile, secondo i modelli, con il tempo impiegato ad acquisirla. Ad og...
15/05/2017 - Il cielo secondo XMM-Newton - Durante le operazioni portate avanti tra il 2001 e il 2014, XMM-Newton ha scandagliato nello spettro X l'85% del cielo, elaborando una mappa delle sor...
16/05/2017 - AGN compatti: sembra una regola - Uno studio del CfA mostra come le regioni nucleari delle galassie attive risultino più compatte e piccole rispetto alle galassie non attive. ...
24/05/2017 - Un oggetto vicino al buco nero di Cygnus A - Le osservazioni effettuate tramite il VLA mostrano per la prima volta la presenza di un oggetto molto vicino al buco nero della galassia Cygnus A, pro...
24/05/2017 - Buchi neri intermedi: più rari del previsto - Nonostante i mezzi per rintracciarle esistano, nessuna onda gravitazionale da fusione di buchi neri di massa intermedia è mai stata osservata fino a o...
31/05/2017 - Rapidi e intensi pasti per i buchi neri distanti - Una ricerca portata avanti da sei ricercatrici italiane mostra come il modello più calzante per spiegare l'enorme massa di buchi neri primordiali sia ...
31/05/2017 - L'orizzonte degli eventi esiste davvero - Uno studio basato sui dati della survey PanSTARRS ha voluto testare la teoria che vede al centro delle galassie non un buco nero con orizzonte degli e...
01/06/2017 - Terza onda gravitazionale per LIGO - Il 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse ...
12/06/2017 - Una radiazione X dura fin troppo estesa - Contrariamente a quanto visto finora, la radiazione X più energetica di ESO428-G014 non proviene da una zona ristretta a ridosso del buco nero ma da u...
13/06/2017 - Buchi neri primordiali e materia oscura: no - Una ricerca di sorgenti X e radio all'interno della Galassia ridimensiona notevolmente la teoria che vede la materia oscura come totalmente composta d...
13/06/2017 - Nove lune piene a onde radio fino agli albori - La più dettagliata immagine dell'universo, seppur parziale, in onde radio viene dal Karl G. Jansky Very Large Array (VLA), con 384 ore di posa in una ...
14/06/2017 - I mini-aloni radio agli occhi del VLA - La sensibilità alle più tenui onde radio del VLA consente di osservare una struttura molto più complessa di quanto pensato al centro degli ammassi gal...
14/06/2017 - SOFIA caratterizza i tori intorno agli AGN - Osservazioni infrarosse della camera FORCAST a bordo di SOFIA mostrano le zone adiacenti ai buchi neri attivi, evidenziando una compattezza delle polv...
27/06/2017 - Buchi neri, tra massa intermedia e sistemi doppi - Due articoli approfondiscono il tema dei buchi neri: dalla caccia agli oggetti di massa intermedia ai sistemi doppi di buchi neri e la loro formazione...
28/06/2017 - Un sistema binario di buchi neri supermassicci - Ci sono voluti dodici anni di osservazione per valutare i minimi spostamenti, ma i due buchi neri supermassicci 0402+379 sono in effetti un sistema bi...
21/07/2017 - Relazione forte tra buco nero e forma galattica - Uno studio basato sulla forma delle galassie svela una relazione molto forte tra l'apertura dei bracci galattici e la massa del buco nero centrale...
24/04/2017 - Una ellittica con i capelli al vento - Una galassia ellittica soggetta a ram pressure stripping all'interno dell'ammasso galattico Abell 2670: probabilmente è quanto resta di una fusione ga...
25/04/2017 - Prime informazioni su galassie submillimetriche - L'utilizzo di ALMA consente lo studio di galassie che fino a pochi anni fa erano inaccessibili: le galassie submillimetriche iniziano a raccontarsi,e ...
25/04/2017 - L'universo a redhift 6 si popola come non mai - Astronomi giapponesi, tramite il Subaru Telescope, svelano la presenza di 24 nuovi quasar debolissimi e di 8 nuove galassie superluminose ma decisamen...
26/04/2017 - GAIA, roba di altra galassia - L'osservatorio ESA adibito allo studio posizionale di un miliardo di stelle galattiche sconfina: osservate regioni stellari nella galassia M33...
26/04/2017 - La Via Lattea fa il lifting al silicio - Il trend di invecchiamento verso il centro che si registra spostandosi dalla periferia al centro galattico vale per molti elementi ma non per il silic...
02/05/2017 - Tra collisioni e shock interni nelle Antenne - Scienziati del CfA mostrano come la formazione stellare nelle galassie interagenti delle Antenne sia provocata dalla collisione ma anche da un process...
03/05/2017 - Una materia oscura sfocata - Un nuovo modo di vedere la materia oscura assegna diversi stati eccitati a ciascuna particella: il modello di fuzzy dark matter alla prova delle osser...
15/05/2017 - Il campo magnetico sul ponte delle Nubi - Per la prima volta, tramite analisi dei segnali radio di galassie di background, un team di astronomi è riuscito a provare l'esistenza di un presunto ...
17/05/2017 - La supernova nei fuochi d'artificio - Il 13 maggio 2017, Patrick Wiggins della University of Utha, Department of Physics & Astronomy, ha scoperto qualcosa di insolito nella spirale NGC 694...
24/05/2017 - La simulazione migliore per spiegare la Galassia - Trenta simulazioni dettagliate come non mai per venire a capo della modalità di formazione delle galassie a spirale: tanti parametri da prendere in co...
25/05/2017 - Quasar ad altissimo tasso di formazione stellare - Forse svelati gli oggetti mancanti che, nelle prime fasi dell'universo, hanno portato alla presenza di galassie ritenute a oggi troppo massicce per i ...
25/05/2017 - L'analisi del gas nella galassia IC 432 - Osservazioni di SOFIA effettuate al centro della galassia IC 342 mostrano il tasso esistente tra il gas riscaldato dalle stelle già nate e il gas fred...
05/06/2017 - Vermin Galaxy transitata da una stella - Le immagini di Hubble mostrano un raro caso di transito di una stella su una galassia: nel 2020 la Vermin Galaxy sarà totalmente occultata dal disco d...
05/06/2017 - Dentro la Main Sequence Galaxy - Lo studio di 246 galassie ad alto tasso di formazione stellare per comprendere se alla base del burst sia la quantità di materiale disponibile oppure ...
09/06/2017 - Il più grande universo virtuale per Euclide - All'università di Zurigo hanno creato, in 80 ore di run di un super software, 25 miliardi di galassie virtuali per testare le possibilità osservative ...
12/06/2017 - Trilioni di oceani in un nucleo galattico - ALMA rivela transizioni di stato delle molecole di acqua a 670 micrometri, ed è la prima volta. Dal nucleo di una spirale vicina, trilioni di volte l'...
12/06/2017 - La radiogalassia dal passato rivelato - Dall'analisi dei getti di una radiogalassia, la storia della stessa: due getti interrotti e poi una fusione galattica che ha cambiato l'inclinazione...
13/06/2017 - Gaia1, un ammasso aperto di natura galattica - L'analisi spettrografica dell'ammasso aperto Gaia1, di recente scoperta, indica una natura galattica contrariamente a quanto ipotizzato finora. A parl...
22/06/2017 - Una galassia a disco morta troppo presto - Immagini di Hubble e VLT, unitamente a una lente gravitazionale molto forte, scovano una galassia che ha interrotto la produzione di stelle molto pres...
25/06/2017 - Una materia oscura in annichilazione rapida - La nostra Galassia sembrerebbe essere l'unico posto in cui si vedono segnali di annichilazione di materia oscura. A dirlo sono i dati di Fermi. ...
26/06/2017 - Fusioni galattiche e morfologia - Riprendendo un articolo del 2014, una simulazione mostra come le fusioni galattiche non portino essenzialmente a galassie ellittiche. Dipende tutto da...
26/06/2017 - Software neurale per cogliere stelle in fuga - Un software che simula il cervello umano per scandagliare i dati di Gaia alla ricerca di stelle iperveloci, quelle che possono raccontarci la storia d...
03/07/2017 - Un nuovo componente per il gruppo di M81 - Scoperta una galassia nana sferoidale nel gruppo di M81: potrebbe essere una galassia satellite della galassia nana, già nota, BK5N...
07/07/2017 - Ricostruzione perfetta di una galassia curvata - La lente gravitazionale consente di osservare lontano ma distorce molto gli oggetti: una galassia distante 11 miliardi di anni luce è stata ricostruit...
12/07/2017 - Una reionizzazione iniziata molto presto - L'osservazione di diverse piccole galassie a formazione stellare avvolte in una nebbia di idrogeno neutro, insieme ad altre immerse in gas ionizzato, ...
14/07/2017 - Galassie a diversa velocità di rotazione - Uno studio del SISSA mostra come la diversa velocità di rotazione delle galassie a spirale rispetto alle ellittiche sia legata al momento angolare del...
14/07/2017 - Nuovo superammasso a 4 miliardi di anni luce - A 4 miliardi di anni luce, astronomi scovano un superammasso galattico finora passato inosservato nei Pesci. La rete cosmica si arricchisce di un nuov...
14/07/2017 - Una lente fino a 10 miliardi di anni luce - Un anello di Einstein per scoprire una galassia distante 10 miliardi di anni luce tramite il Telescopio Canarias. ...
17/07/2017 - 158 stelle e relative abbondanze chimiche - Per la prima volta sono state mappate 158 stelle appartenenti a una galassia nana nel Sagittario, in termini di abbondanze chimiche riguardanti sedici...
17/07/2017 - L'equilibrio tra gas in arrivo e stelle in uscita - Simulazioni alla Swinburne University of Technology mostrano come il punto di equilibrio tra la quantità di gas in entrata nelle prime galassie e il t...
18/07/2017 - Antichi impatti che hanno forgiato la Via Lattea - Una serie di asimmetrie osservate nei dati della Sloan Digital Sky Survey consente a un team della University of Kentucky di risalire alle cause che r...
19/07/2017 - Raggi gamma intrappolati nel centro galattico - Osservazioni spaziali di Fermi e terrestri di HESS mostrano un intasamento nel viaggio dei raggi cosmici altamente energetici con un alone gamma nel c...
21/07/2017 - La miglior stima della quantità di gas molecolare - La somma di osservazioni effettuate dai maggiori telescopi per ottenere la stima migliore della quantità di gas molecolare negli ammassi di galassie d...
18/05/2017 - Getti di tutto rispetto da una nana bruna - Contrariamente alle aspettative, un oggetto allungato di 0.7 anni luce in estensione emerge da una nana bruna in formazione. Nuova luce sulla nascita ...
21/06/2017 - E le stelle si accendono a una a una - Osservazioni del Very Large Array mostrano come il getto sprigionato da una giovane stella possa aver innescato la formazione di un'altra protostella...
21/07/2017 - Nuove tracce di formazione stellare galattica - Attraverso lo studio infrarosso di 26 nubi, un team di astronomi riesce a unificare i modelli di formazione stellare: disco e getto vanno di moda anch...
07/06/2017 - Soluzione WOW per il segnale WOW - Due comete passarono nella zona di Chi Sagittarii la sera del WOW signal: una emissione nella riga dell'idrogeno che è giustificata proprio da questi...
03/05/2017 - Onde anomale nell'ammasso del Perseo - Le osservazioni di Chandra unite a osservazioni radio e a simulazioni mostrano come il gas caldo dell'ammasso del Perseo sia perturbato dal passaggio ...
15/05/2017 - Un nuovo FRB, ma il mistero resta intatto - Si chiama FRB150215 e sebbene sia stato osservato e poi studiato da diversi telescopi, il mistero sui processi che originano simili oggetti resta anco...
14/06/2017 - Tutti i Soli nascono in coppia - il nostro Sole è stella solitaria, ma secondo un nuovo studio della Berkeley basato sui dati radio del VLA non è sempre stato così: ogni stella solare...
16/06/2017 - L'ammoniaca nella formazione stellare - Osservazioni nella banda radio, compositate con osservazioni di WISE, mostrano la mappa dell'ammoniaca in una vasta regione di formazione stellare in ...
19/06/2017 - La pulsar con la bolla intorno - Osservazioni radio della University of Hong Kong scovano una classica struttura di onda d'urto collegata probabilmente alla pulsar PST K1015-5719, una...
05/07/2017 - La pulsar che inizia a parlare in banda radio - A fronte di un debolissimo segnale captato nel 2012, la pulsar J1732-3131 è stata osservata di nuovo da radiotelescopi scoprendo un segnale coerente c...
07/06/2017 - Il torrido abbraccio di Abell115 - Scienziati della University of Colorado misurano una temperatura di 300 milioni F nella parte di scontro tra due ammassi di galassie che stanno forman...

Prossima diretta

Alla scoperta della Terra 2.0

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:55, T: 20:38
Distanza 1.01586 UA


Luna
S: 04:47, T: 19:46
Fase: 1% (Cal.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1962) - Lanciata la Mariner 1 verso Venere (fallimento)
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui