L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Le modulazioni di una stella distrutta

Rappresentazione di distruzione mareale

Rappresentazione di distruzione mareale

Il giorno 11 novembre 2014 qualcosa si è acceso nel cielo e la rete di telescopi robotici di ASASSN (All Sky Automated Survey for SuperNovae) ha catturato un evento subito girato alle altre organizzazioni. L'evento si mostrava fin da subito come una distruzione mareale di una stella (TDE - Tidal Disruption Event) da parte di un buco nero in una galassia distante 300 milioni di anni luce e dalla segnalazione sono partiti 270 giorni di follow-up da parte di numerosi altri telescopi, compreso Swift della NASA. 

Eventi di distruzione mareale sono molto rari, con stime che vanno da un evento ogni 10 mila anni a uno ogni 100 mila anni per una singola galassia, anche se in realtà proprio di recente questa stima sembra essere un po' incerta. Ciò che ha lasciato interdetti, nel caso di ASASSN 14li (questo il nome assegnato all'evento), è stata una modulazione di variazioni luminose nello spettro ottico e ultravioletto alla quale ha fatto seguito, a distanza di 32 giorni, una modulazione in banda X avente lo stesso pattern. 

Come spiegare un simile fenomeno? In realtà la conclusione è abbastanza intuitiva e riguarda la zona di provenienza di queste radiazioni. La radiazione X proviene dalla zona più interna del disco di accrescimento del buco nero formato dai detriti della stella distrutta mentre le variazioni ottiche e ultraviolette si verificano nella parte più distante. I detriti della stella, nel loro disporsi intorno al buco nero creando il disco di accrescimento, collidono l'uno con l'altro creando la modulazione ottica e ultravioletta osservata. Sono gli stessi pezzi che si formano in questo momento che poi, con il tempo, si avvicinano sempre più al buco nero, si scaldano e iniziano a emettere in bande sempre più energetiche, fino a quella X. Questo spiega come mai le bande abbiano la stessa modulazione di variazione: dipende dallo stesso materiale che converge verso zone più interne. 

La fonte è Phys.org


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
29/12/2016 - Due nuclei, un maser e un buco nero per HST - Il Telescopio Spaziale Hubble immortala, a 370 milioni di anni luce di distanza, una galassia con due componenti in fusione e una ampia varietà di fen...
05/01/2017 - L'origine extragalattica di un FRB - Una serie numerosissima di strumenti utilizzata per ottenere il punto di partenza di un Fast Radio Burst osservato, per la prima volta, nel 2012. La s...
06/01/2017 - Buco nero e fusione di ammassi insieme per Chandra - Getti prodotti da un buco nero supermassiccio nell'ambito di una fusione di ammassi galattici: trovate le particelle più energetiche mai osservate nel...
06/01/2017 - 7 milioni di secondi per la storia dei buchi neri - La più profonda immagine di Chandra, di ben 7 milioni di secondi, per ripercorrere la storia evolutiva dei buchi neri, da poco dopo il Big Bang...
08/01/2017 - AGN vicini ma finora nascosti si svelano a NuSTAR - IC 3639 e NGC 1448 sono due Active Galactic Nuclei, ma la loro natura è stata nascosta da una coltre nube di gas e polveri che NuSTAR è riuscita a buc...
09/01/2017 - Palle di gas da distruzione mareale - La distruzione mareale di una stella da parte del buco nero non termina con questo evento ma è in grado di generare "pianeti gassosi di seconda genera...
09/01/2017 - L'asimmetria di SgrA* e la massa galattica - Dati ottenuti da tre strumenti millimetrici per determinare la forma del buco nero posto al centro della nostra Galassia. I primi indizi parlano di as...
14/01/2017 - La galassia dei pesi minimi - Apparentemente una galassia a spirale come tante altre, ma il buco nero al suo centro pesa davvero molto poco rispetto alla massa di tutte le altre. ...
30/01/2017 - Due blazar che sfidano tutti gli altri - Dai dati di Fermi e WISE emergono due blazar totalmente spenti nello spettro radio, il che è contrario alla definizione stessa di questi oggetti. ...
31/01/2017 - Spallata di Fermi all'universo gamma visibile - Nell'archivio di Fermi vengono trovati blazar risalenti a un universo di 1.4 miliardi di anni di età. Nuove implicazioni sulle modalità di accrescimen...
02/02/2017 - Il buco nero che stira il resto di supernova - Scoperto per serendipity un buco nero che si manifesta soltanto per lo stiramento gravitazionale provocato in una nube molecolare a 10 mila anni luce ...
06/02/2017 - Un pasto stellare oltre ogni limite - Un buco nero si accende per un pasto stellare che dura dieci anni e la cui luminosità va a superare quella prevista teoricamente. ...
08/02/2017 - Finalmente un buco nero intermedio? - Una analisi delle distanze stellari all'interno dell'ammasso globulare 47 Tucanae porta alle prime indicazioni concrete sull'esistenza di un buco nero...
14/02/2017 - Un giro di gas intorno al buco nero - La sovrapposizione di immagini di Chandra e di ALMA mostra il quadro completo di un giro di gas che si verifica nell'Ammasso della Fenice tra buchi ne...
16/02/2017 - Stelle che non vogliono essere distrutte - Un disaccordo in numeri tra le stelle distrutte da buchi neri massicci e le stelle che, secondo i modelli, dovrebbero essere distrutte. Ancora non se ...
17/02/2017 - Una legge naturale per la rotazione galattica - La curva di rotazione delle galassie, qualsiasi ne sia il tipo, è legata strettamente alla distribuzione di materia barionica all'interno. Nuovo ruolo...
20/02/2017 - SgrA* sotto un radio-assedio - Una rete mondiale di radiotelescopi per ottenere una immagine interferometrica dell'orizzonte degli eventi di SgrA*: questo è l'Event Horizon Telescop...
22/02/2017 - Le virate degli AGN tra i misteri dell'universo - Non si tratta solo di inclinazione: ci sono AGN che virano da un aspetto a un altro nel giro di poco tempo e uno studio cerca di scoprirne i motivi...
27/02/2017 - Distruzioni stellari non così rare nelle fusioni - Un team di scienziati rivela la presenza di eventi di distruzione mareale di stelle molto più frequenti nelle galassie in fusione, il che è abbastanza...
28/02/2017 - Mostri cosmici nati troppo in fretta - Un team di astronomi rivela la presenza dei cinque blazar più giovani mai scoperti a oggi: dimensioni gigantesche per un universo ancora troppo piccol...
02/03/2017 - Getti in rapida variazione per NuSTAR e XMM-Newton - Per la prima volta osservate variazioni a cadenza oraria nei getti provenienti da un buco nero supermassiccio, in termini di temperatura e composizion...
06/03/2017 - L'orologio per le onde gravitazionali - Si cercano nuove metodologie per la detection di onde gravitazionali, metodi che potrebbero prescindere dal rumore ascoltato dagli interferometri e ch...
06/03/2017 - Buchi neri primordiali? Se ci sono si nascondono - La materia oscura può essere composta da buchi neri intermedi primordiali? Uno studio basato sull'effetto di lente gravitazionale sembra negare questa...
07/03/2017 - Vento magnetico slegato dalla massa - Una ricerca della James Madison University mostra come il vento generato dal disco di accrescimento di un buco nero dipenda dal campo magnetico e non ...
09/03/2017 - Le radiogalassie Peter Pan - Il legame tra dimensione delle galassie e la loro età non è poi così forte: la densità di una galassia incide molto sul rapporto e costringe a riveder...
09/03/2017 - Un doppio evento di distruzione stellare - Il Palomar Observatory fa registrare, alla metà del 2016, due eventi di distruzione mareale ai danni di due stelle poste in due distinte galassie. ...
10/03/2017 - L'ultimo pasto del buco nero Galattico - Le due bolle di gas scoperte da Fermi nel 2010 al di sopra e al di sotto del piano galattico sembrano le prove di un ultimo pasto del buco nero centra...
13/03/2017 - Buchi neri precoci aiutati da galassie vicine - La crescita molto veloce dei primi buchi neri supermassicci è ancora al centro dei dibattiti: la radiazione proveniente da galassie vicine potrebbe sp...
13/03/2017 - La stella più vicina a un buco nero - La stella più vicina a un buco nero, in sistema binario, si trova in 47 Tucanae: la distanza tra gli astri è di 2.5 volte la distanza Terra-Luna. ...
21/03/2017 - Buchi neri supermassivi precoci da stelle-mostro - Nuove simulazioni alla ricerca dei motivi che hanno consentito ai buchi neri di crescere in maniera "esagerata" per le nostre conoscenze durante le pr...
23/03/2017 - Un'onda gravitazionale che sposta il buco nero - A 8 miliardi di anni luce di distanza, il decentramento di un quasar rispetto alla galassia ospite sembra andare a favore di una onda gravitazionale t...
27/03/2017 - Il buco nero supermassiccio che genera stelle - Da tempo si pensa che nei dintorni dei buchi neri supermassicci presenti all'interno della maggior parte delle galassie, ci siano le condizioni ambien...
02/01/2017 - Undici nuove pulsazioni per una nana bianca - Osservazioni effettuate tramite il telescopio della NASA Kepler svela undici modi di pulsazioni in una nana bianca finora ritenuta non variabile. Nuov...
04/01/2017 - La riabilitazione delle Supernovae Ia - Messe in discussione negli ultimi tempi nel loro ruolo di candela standard, le supernovae Ia sembrano invece ancora totalmente adatte a evidenziare la...
05/01/2017 - La pulsar che (spesso) non c'è - I radiotelescopi svelano l'esistenza di pulsar che passano la stragrande maggioranza della propria vita in uno stato di assoluta invisibilità, uno sta...
08/01/2017 - A metà tra pulsar e magnetar: la stella che manca - Una stella che si trova a metà tra radio-pulsar e magnetar: un passato tranquillo seguito da esplosioni improvvise e da un ritorno alla pace. Si chiam...
09/01/2017 - Una nuova stella si accenderà nel Cigno nel 2022? - Secondo lo studio della luminosità di un sistema binario chiamato KIC 9832227, la costellazione del Cigno potrà contare su una nuova stella brillante ...
17/01/2017 - Chandra svela i segreti delle pulsar dalla coda - Chandra X-Ray Observatory, con lunghe esposizioni su due pulsar, svela caratteristiche molto differenti che possono essere la risposta a molte domande...
25/01/2017 - Il mistero della camaleontica SN2014C - Una supernova esplosa come Type I che, dopo un anno, appare una classica Type II: la vita delle stelle è ancora tutta da decifrare. Il caso di SN2014C...
06/02/2017 - La stella che muore nell'uovo marcio - Spettacolare immagine di Hubble ritrae la trasformazione di una stella morente, da gigante rossa a nebulosa planetaria. Calabash Nebula. ...
06/02/2017 - AG Carinae, la stella dei venti - Una immagine del 2014 di Hubble Space Telescope a ricordare una delle stelle più potenti: AG Carinae sta ripulendo la zona circostante dopo averla int...
13/02/2017 - SN 2013fs per le prime fasi della morte stellare - La supernova catturata nel 2013 dalla survey del Palomar Observatory consente di studiare le primissime fasi della morte stellare. ...
20/02/2017 - L'albero delle stelle - Uno studio pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society mette in relazione 22 stelle, tra le quali il Sole, alla ricerca dell'alber...
24/02/2017 - Hubble spegne le candeline della SN 1987A - A 30 anni di distanza dall'esplosione che ha rivoluzionato le conoscenze delle supernovae, Hubble festeggia la ricorrenza con una immagine delle sue...
07/03/2017 - La splendida spirale di LL Pegasi - Immagini combinate di ALMA e Hubble mostrano la spirale di LL Pegasi in vista tridimensionale: l'effetto della rotazione di un sistema binario durante...
08/03/2017 - ALMA ai confini dell'universo con A2744_YD4 - ALMA immortala la sua galassia più distante e la scopre ricca di polvere: uno strumento utilissimo per fissare dei limiti alle date di formazione, e d...
10/03/2017 - Una supernova superluminosa all'ultravioletto - Una classe di supernovae è quella delle SN superluminose. Lo studio di follow-up di una di queste, molto brillante in infrarosso, aiuta a comprendere ...
14/03/2017 - Impostori tra le supernovae: il caso di SN 2015bh - Stelle che simulano una esplosione di supernova ma che restano vive, forse in una fase di passaggio allo stadio ultimo di Wolf-Rayet...
14/03/2017 - Supernovae azzurre per le prime stelle - Uno studio cerca di analizzare il primo universo a partire dalle supernovae derivanti dalla morte delle prime stelle. Il colore azzurro potrebbe esser...
21/03/2017 - Non basta un cono: un carosello per le pulsar - Elaborato un nuovo modello per spiegare l'emissione radio da parte delle pulsar: non è sufficiente un cono di radiazione proveniente dai poli magnetic...
27/03/2017 - Il GUSTO del mezzo interstellare - Un pallone in grado di operare per circa 150 giorni partirà dall'Antartide nel 2021, per osservare il mezzo interstellare e ogni fase del processo di ...
03/01/2017 - Un outburst lungo e profondo per un YSO - La stella si chiama UKIDSS-J185318.36+012454.5 e sotto gli occhi di UKIRT ha sperimentato un outburst lungo e profondo che potrebbe indicare una trans...
06/01/2017 - La mappa degli elementi che consentono la vita - La Sloan Digital Sky Survey mappa la composizione chimica di 150 mila stelle ritrovando il 97% degli elementi che compongono il corpo umano. ...
12/01/2017 - Stelle rubate alla nana del Sagittario - Cinque delle undici stelle più distanti nella Galassia sarebbero state strappate alla nana del Sagittario durante le relazioni gravitazionali intercor...
12/01/2017 - La "stella con alieni" potrebbe solo aver mangiato - Giungono altre teorie per una possibile spiegazione ai cali di luce subiti dalla stella KIC 8462852: l'ultima possibilità elaborata riguarda la distru...
12/01/2017 - Hot Jupiter intorno a una T-Tauri - Un hot jupiter in orbita intorno a una stella di pre-sequenza principale, una T-Tauri: ottima occasione, ennesima, per comprendere dove si formino que...
16/01/2017 - 49 Lib, una stella che si scopre vecchia - Una stella che finora si riteneva avere una età di 2 miliardi di anni, in realtà risale ai tempi di formazione della Galassia. A ingannare è stata una...
17/01/2017 - FO Aquarii cambia quando pensi di conoscerla - Osservata per anni con Kepler, la stella FO Aquarii ha iniziato a manifestare comportamenti anomali che ne hanno ridotto la luminosità in maniera mist...
20/01/2017 - Alla ricerca di vita in Wolf 1061c - Uno studio in pubblicazione su Astrophysical Journal si chiede se sul pianeta c della stella Wolf 1061 possa esserci vita. La risposta? Ovviamente è d...
20/01/2017 - Stars & ... Spikes per Hubble - Una bellissima immagine di Hubble mostra una zona del Sagittario: evidentissimi i diversi colori delle stelle e gli spike prodotti dalla struttura del...
30/01/2017 - L'origine della polvere che ha formato il Sole - Scoperta l'origine dei grani di polvere dai quali si è formato il Sole e, in seguito, i pianeti. Il processo di origine è da rintracciare nelle reazio...
31/01/2017 - Flussi stellari e antichi pasti galattici - L'analisi del moto stellare nell'alone galattico rivela la presenza di gruppi di astri dotati dello stesso moto, probabilmente resti di antiche galass...
06/02/2017 - Le tracce di una eccezionale formazione stellare - Osservazioni del Keck observatory su una galassia ellittica, molto massiccia e molto distante, riescono a ricreare la storia evolutiva della formazion...
07/02/2017 - La prima nana bianca-pulsar dell'universo - Scienziati della University of Warwick scoprono il primo sistema binario in cui una nana bianca si comporta esattamente come una stella di neutroni, c...
08/02/2017 - Quel ponte di stelle tra le nubi - Un ponte di stelle e di gas esistente tra le Nubi di Magellano può svelare molti segreti in termini di orbita e di formazione delle galassie satelliti...
08/02/2017 - La protostella con una strana geometria - Osservazioni di ALMA riescono a scendere in dettaglio all'interno dell'area che precede la barriera centrifuga, uno dei problemi principali nel proces...
14/02/2017 - C'è un pianeta che fa vibrare la propria stella - Una lunga osservazione di Spitzer riesce a mostrare le conseguenze che il passaggio al periastro di un esopianeta comporta sulla luminosità e la strut...
14/02/2017 - M17, le stelle non sono binarie strette - Uno studio sulle velocità radiali delle stelle nell'ammasso M17 mostra come, contrariamente a quanto ipotizzato, non si tratti di stelle binarie stret...
16/02/2017 - Le periferie galattiche messe a nudo - Dalla Ultra Deep Field di Hubble Space Telescope un team di scienziati riesce a ottenere la prova dell'esistenza di una periferia per le ellittiche gi...
20/02/2017 - La nascita stellare in una meraviglia di Herschel - Una immagine spettacolare, somma di tre lunghezze d'onda infrarosse, mostra la regione di formazione stellare nella costellazione della Norma. ...
20/02/2017 - V501 Aur è una binaria - Ritenuta dal 1996 una stella di tipo T-Tauri,V501 Aurigae si fa scoprire invece come sistema binario molto particolare. ...
20/02/2017 - La potente pulsar che accelera a vista d'occhio - Una pulsar potentissima che emette a raggi X e che in undici anni ha visto il proprio periodo di rotazione accelerare in maniera molto sensibile. Si c...
21/02/2017 - Quel rumore galattico che falsa le posizioni - Con le migliori tecnologie cambiano i problemi, e così la fotometria deve fare i conti con un rumore gravitazionale in grado di falsare i dati in misu...
07/03/2017 - Anche gli ammassi aperti si ribellano alla teoria - Uno studio rivela la possibile presenza di diverse generazioni di stelle anche negli ammassi aperti. Se confermato sarebbe uno schiaffo molto forte al...
08/03/2017 - Il cuore pulsante di Iota Orionis - Una variazione di luminosità a forma di elettrocardiogramma per la stella binaria Iota Orionis: a causarla è la deformazione delle stelle nel loro per...
13/03/2017 - Il mostro nato in Westerlund 1 visto da Hubble - Westerlund 1-26 è una stella che, se posta al centro del Sistema Solare, si estenderebbe oltre l'orbita di Giove. L'ammasso che la contiene è molto gi...
13/03/2017 - Stessa inclinazione per stelle sorelle - Uno studio osservativo di due ammassi aperti mostra come le stelle nate da una stessa nebulosa siano in possesso di una stessa inclinazione dell'asse ...
16/03/2017 - Una zampata di gatto alla formazione stellare - Osservazioni di ALMA mostrano enormi variazioni in una zona di formazione stellare all'interno della Nebulosa Zampa di Gatto. Causa da ricercare nella...
19/03/2017 - In M42 Hubble scova la stella mancante - Da anni si riteneva che un ex-sistema multiplo stellare, andato distrutto, dovesse contenere inizialmente almeno tre stelle, ma finora soltanto due er...
22/03/2017 - Dischi protoplanetari che evaporano con una brezza - L'evaporazione dei dischi protoplanetari sembra un processo più comune di quanto non si ritenesse finora: non solo stelle grandi, ma anche quelle più ...
23/03/2017 - KIC 4150611, cinque stelle in eclisse - Un sistema stellare noto già da qualche anno si mostra molto più particolare di quanto pensato finora: KIC 4150611 è un sistema di cinque stelle, cias...
24/03/2017 - Delta Cephei è variabile anche in banda X - Una categoria di stelle che non termina di stupire: delta Cep, e altre due Cefeidi, variano in spettro X esattamente come variano diametro in base all...
02/02/2017 - Il gap che impedisce alla stella di nutrirsi - Dopo quaranta anni di domande aperte, scoperto il meccanismo che spiega lo strano comportamento di un paio di sistemi binari con potenti emissioni X...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Aprile 2017

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:58, T: 18:31
Distanza 0.99857 UA


Luna
S: 06:23, T: 19:02
Fase: 1% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (2004) - ben tre satelliti transitano in contemporanea sul disco di Giove
Gallery utenti

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui