L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

La supernova Ia scissa in quattro dalla lente

La supernova scissa dalla lente gravitazionale

Mai una supernova di tipo Ia era stata osservata così tante volte.... in un colpo solo. Il 5 settmbre 2016 la survey Iptf da Palomar rivela un segnale transiente, una supernova che viene riconosciuta come tipo Ia, le supernovae più importanti per la cosmologia poiché, lavorando da candele standard, aiutano in modo fondamentale nella determinazione delle distanze nell'universo. Lo spettro, però, evidenziava anche una distanza troppo elevata per quella che, invece, era la magnitudine apparente dell'oggetto: in poche parole, per essere così distante brillava troppo, con tanti saluti alla candela standard. 

Ma il "problema" era un altro: l'intera flotta di osservatori terrestri e spaziali venne dirottata su questo strano oggetto scoprendo che la distanza era, in realtà, corretta. Era la luce ad essere amplificata da un fenomeno di lente gravitazionale, amplificata di ben 54 volte. Ma non un fenomeno qualsiasi: un fenomeno perfetto di lente gravitazionale, in grado di generare quattro distinte immagini della supernova su ogni punto "cardinale" dell'anello (di Einstein) di luce artificialmente creato dalla massa interposta tra noi, che vediamo, e la stella, che è esplosa.

Lente gravitazionale

La supernova è chiamata iPtf16geu o Sn 2016geu e dista da noi 4.3 miliardi di anni luce, almeno in media. La distanza, infatti, è la media di quanto risulta dalla distanza della luce dei quattro punti, ciascuno dei quali ha percorso strade diverse, e di diversa lunghezza, intorno all'oggetto massiccio che opera come lente gravitazionale. 

Una occasione unica per studiare al meglio diversi fenomeni insieme.

Supernova SN 2016geu

La fonte è Science

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
31/01/2017 - Spallata di Fermi all'universo gamma visibile - Nell'archivio di Fermi vengono trovati blazar risalenti a un universo di 1.4 miliardi di anni di età. Nuove implicazioni sulle modalità di accrescimen...
21/02/2017 - Quel rumore galattico che falsa le posizioni - Con le migliori tecnologie cambiano i problemi, e così la fotometria deve fare i conti con un rumore gravitazionale in grado di falsare i dati in misu...
08/03/2017 - ALMA ai confini dell'universo con A2744_YD4 - ALMA immortala la sua galassia più distante e la scopre ricca di polvere: uno strumento utilissimo per fissare dei limiti alle date di formazione, e d...
14/03/2017 - Sedici quasar a redshift superiore a 5 - Trovati sedici nuovi oggetti distantissimi, in grado di fornire informazioni riguardanti il mezzo interstellare risultante dalla reionizzazione dell'u...
10/04/2017 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
24/03/2017 - Delta Cephei è variabile anche in banda X - Una categoria di stelle che non termina di stupire: delta Cep, e altre due Cefeidi, variano in spettro X esattamente come variano diametro in base all...
10/04/2017 - Galassie di 13.1 miliardi di anni fa - Un team di astronomi sfrutta le lenti gravitazionali per svelare l'esistenza di galassie molto remote, le più distanti mai trovate e rappresentative d...
06/03/2017 - L'orologio per le onde gravitazionali - Si cercano nuove metodologie per la detection di onde gravitazionali, metodi che potrebbero prescindere dal rumore ascoltato dagli interferometri e ch...
06/03/2017 - Buchi neri primordiali? Se ci sono si nascondono - La materia oscura può essere composta da buchi neri intermedi primordiali? Uno studio basato sull'effetto di lente gravitazionale sembra negare questa...
31/03/2017 - Una espansione che non necessita di energia oscura - Astronomi ungheresi modificano la concezione di struttura cosmica, tenendo conto di eventuali divergenze dall'omogenea distribuzione di materia, elimi...
09/02/2017 - L'universo primordiale si arricchisce di galassie - Una nuova tecnica di elaborazione fotografica consente di eliminare le galassie facenti parte di un ammasso galattico al fine di osservare al meglio t...
01/03/2017 - La mappa della materia oscura dice che è fredda - I dati ottenuti da Hubble durante la campagna Frontier Fields indica una distribuzione di materia oscura perfettamente in linea con quanto ipotizzato ...
24/03/2017 - Dietro la polvere, formazione stellare da record - Nuove osservazioni su una galassia posta ai limiti dell'universo visibile scoprono una formazione stellare molto maggiore rispetto a quanto stimato fi...
11/04/2017 - Compagna substellare tramite microlente - Si riporta la scoperta di un oggetto substellare nel sistema MOA-2012-BLG-006L: una massa tra 8 e 13 masse gioviane per qualcosa che potrebbe essere u...
12/04/2017 - Un ponte di materia oscura ripreso dal CFH - La somma di immagini ottenute dal Canada-France-Hawaii Telescope mostrerebbe, tramite lente gravitazionale debole, l'esistenza di un ponte di materia ...
27/04/2017 - Una Terra, ma decisamente troppo fredda - Un pianeta grande quanto la Terra e posto a una Unità Astronomica dalla propria stella, scoperto tramite microlente gravitazionale. La stella, però, è...
02/02/2017 - Il buco nero che stira il resto di supernova - Scoperto per serendipity un buco nero che si manifesta soltanto per lo stiramento gravitazionale provocato in una nube molecolare a 10 mila anni luce ...
06/02/2017 - La stella che muore nell'uovo marcio - Spettacolare immagine di Hubble ritrae la trasformazione di una stella morente, da gigante rossa a nebulosa planetaria. Calabash Nebula. ...
06/02/2017 - AG Carinae, la stella dei venti - Una immagine del 2014 di Hubble Space Telescope a ricordare una delle stelle più potenti: AG Carinae sta ripulendo la zona circostante dopo averla int...
06/02/2017 - Un pasto stellare oltre ogni limite - Un buco nero si accende per un pasto stellare che dura dieci anni e la cui luminosità va a superare quella prevista teoricamente. ...
13/02/2017 - SN 2013fs per le prime fasi della morte stellare - La supernova catturata nel 2013 dalla survey del Palomar Observatory consente di studiare le primissime fasi della morte stellare. ...
16/02/2017 - Stelle che non vogliono essere distrutte - Un disaccordo in numeri tra le stelle distrutte da buchi neri massicci e le stelle che, secondo i modelli, dovrebbero essere distrutte. Ancora non se ...
20/02/2017 - L'albero delle stelle - Uno studio pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society mette in relazione 22 stelle, tra le quali il Sole, alla ricerca dell'alber...
24/02/2017 - Hubble spegne le candeline della SN 1987A - A 30 anni di distanza dall'esplosione che ha rivoluzionato le conoscenze delle supernovae, Hubble festeggia la ricorrenza con una immagine delle sue...
27/02/2017 - Distruzioni stellari non così rare nelle fusioni - Un team di scienziati rivela la presenza di eventi di distruzione mareale di stelle molto più frequenti nelle galassie in fusione, il che è abbastanza...
07/03/2017 - La splendida spirale di LL Pegasi - Immagini combinate di ALMA e Hubble mostrano la spirale di LL Pegasi in vista tridimensionale: l'effetto della rotazione di un sistema binario durante...
09/03/2017 - Un doppio evento di distruzione stellare - Il Palomar Observatory fa registrare, alla metà del 2016, due eventi di distruzione mareale ai danni di due stelle poste in due distinte galassie. ...
10/03/2017 - Una supernova superluminosa all'ultravioletto - Una classe di supernovae è quella delle SN superluminose. Lo studio di follow-up di una di queste, molto brillante in infrarosso, aiuta a comprendere ...
14/03/2017 - Impostori tra le supernovae: il caso di SN 2015bh - Stelle che simulano una esplosione di supernova ma che restano vive, forse in una fase di passaggio allo stadio ultimo di Wolf-Rayet...
14/03/2017 - Supernovae azzurre per le prime stelle - Uno studio cerca di analizzare il primo universo a partire dalle supernovae derivanti dalla morte delle prime stelle. Il colore azzurro potrebbe esser...
15/03/2017 - Le modulazioni di una stella distrutta - Uno strano pattern di luminosità in banda ottica e ultravioletta seguito, a distanza di un mese, da uno stesso pattern in banda X: la morte stellare p...
21/03/2017 - Buchi neri supermassivi precoci da stelle-mostro - Nuove simulazioni alla ricerca dei motivi che hanno consentito ai buchi neri di crescere in maniera "esagerata" per le nostre conoscenze durante le pr...
21/03/2017 - Non basta un cono: un carosello per le pulsar - Elaborato un nuovo modello per spiegare l'emissione radio da parte delle pulsar: non è sufficiente un cono di radiazione proveniente dai poli magnetic...
27/03/2017 - Il GUSTO del mezzo interstellare - Un pallone in grado di operare per circa 150 giorni partirà dall'Antartide nel 2021, per osservare il mezzo interstellare e ogni fase del processo di ...
31/03/2017 - Alla ricerca della stella "vedova" di V103B - Osservazioni di Hubble Space Telescope sembrerebbero aver rinvenuto, per la prima volta, la stella compagna di una supernova di tipo Ia, avallando una...
03/04/2017 - Una nuova supernova Ibn a lenta evoluzione - Astronomi della Stockholm University osservano una supernova dallo spettro che ricalca quello delle supernovae Ibn ma i cui tempi sono estremamente di...
05/04/2017 - Come si arriva alla fusione di buchi neri - Un nuovo strumento, COMPAS, per la determinazione del processo che dà vita alla fusione di buchi neri stellari e quindi alla produzione delle onde gra...
07/04/2017 - ALMA guarda dove si scontrano le stelle - Nel complesso molecolare di Orion-1 (OMC-1) i resti di due protostelle che si sono scontrate. ALMA effettua osservazioni con dettagli mai raggiunti fi...
11/04/2017 - Come muore una stella di grande massa - Osservazioni di dettaglio di una stella agonizzante mostrano quello che può essere un comportamento standard delle grandi stelle appena prima di esplo...
24/04/2017 - Primo buco nero in un LMXBs - Per la prima volta nella nostra Galassia, scovato un probabile sistema binario a raggi X in cui una componente è un buco nero. Osservazioni di Chandra...
25/04/2017 - La pulsar ringiovanita - In un ammasso globulare (B091D) nella galassia di Andromeda, una pulsar sta vivendo una seconda giovinezza aumentando la velocità di rotazione dopo es...
06/02/2017 - Le tracce di una eccezionale formazione stellare - Osservazioni del Keck observatory su una galassia ellittica, molto massiccia e molto distante, riescono a ricreare la storia evolutiva della formazion...
23/03/2017 - Sistema binario di pulsar immerso nel ferro - La famosa doppia pulsar di Marta Burgay continua a essere osservata: nello spettro X risulta evidente una riga del ferro, resto forse delle supernovae...
21/04/2017 - Si accende SN 2017dfc in M63 - Una supernova si è accesa in M63 nei Cani da Caccia: scoperta dalla survey Gaia il 4 aprile, al 20 aprile risulta di magnitudine 18.8...

Prossima diretta

Occhi al cielo di Maggio

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:08, T: 20:06
Distanza 1.00747 UA


Luna
S: 08:44, T: 23:36
Fase: 16% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui