L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

La quinta onda gravitazionale

Le masse dei buchi neri prima e dopo la fusione

Le masse dei buchi neri prima e dopo la fusione

Quinta onda gravitaizonale in termini di pubblicazione, ma in realtà un'onda che precede le ultime due annunciate al mondo. Si tratta, però, di una "semplice" fusione di buchi neri e così la comunicazione ha preferito fornire prima l'onda catturata anche da VIRGO in Italia e poi quella legata alla prima controparte ottica (arXiv, preprint). 

La denominazione è GW170608 ed è stata prodotta da due buchi neri con masse di 7 e 12 masse solari, distanti da noi circa 1 miliardo di anni luce. E' risultato un buco nero di 18 masse solari, quindi con una perdita di "appena" una massa solare. Il segnale è stato catturato il 8 giugno 2017 alle ore 02:01:16.  TU.

Si tratta della fusione più leggera, tra quella di buchi neri, catturata a oggi e l'opera è a totale vantaggio, stavolta, di LIGO anche se i due interferometri (Livingstone e Hanford) attraversano una fase di manutenzione e upgrading. VIRGO, per lo stesso motivo, è proprio spento. Il segnale è stato avvertito da Livingstone mentre per avere certezza i dati di Hanford sono stati soggetti a opera di "pulitura" proprio per eliminare il rumore, altissimo, dovuto alla manutenzione. 

 


Prossima diretta

Corso di Astrofotografia on line

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:30, T: 16:39
Distanza 0.98431 UA


Attività solare real time

Luna
S: 02:35, T: 14:12
Fase: 12% (Cal.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (2012) - La sonda Chang'e sorvola l'asteroide Toutatis
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui