L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

L'ultimo esopianeta, il più interessante

Rappresentazione artistica di esopianeta

Degli esopianeti è l'ultimo arrivato ma senz'altro si mostra davvero interessante. Si chiama LHS 1140b, orbita intorno alla nana rossa LHS 1140 a 40 anni luce di distanza da noi nella costellazione della Balena. La stella è fredda ed emette meno radiazione rispetto al Sole quindi, intorno ad essa, la fascia di abitabilità per i pianeti è più vicina e infatti il pianeta ha un'orbita di 25 giorni percorsa a una distanza dieci volte inferiore rispetto all'Unità Astronomica. La radiazione ricevuta dal pianeta è la metà di quella ricevuta dalla Terra. 

La scoperta ha sfruttato il metodo dei transiti, osservati tramite il MEarth facility, con l'avallo del metodo delle oscillazioni (velocità radiali) indotte dall'orbita del pianeta, oscillazioni che sono state osservate tramite HARPS dell'ESO. 

La stella ruota più lentamente rispetto a TRAPPIST-1, il che potrebbe voler intendere una età tale da aver fatto terminare il periodo di elevata instabilità radiativa delle nane rosse. Il pianeta potrebbe aver avuto, in passato, una copertura totale di magma e questo oceano potrebbe poi aver generato un vapore acqueo tale da sviluppare una atmosfera in grado di proteggere eventuali forme di vita.  Gli astronomi stimano una età di 5 miliardi di anni per il pianeta e hanno dedotto un diametro almeno 1.4 volte quello terrestre. La massa invece è nettamente maggiore, il che fa ipotizzare un pianeta roccioso con un nucleo molto denso di ferro. Una super-Terra che sarà sicuramente osservata, in futuro, dal James Webb Telescope

La fonte è Nature.com


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/02/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
25/01/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
04/12/2017 - La formazione planetaria intorno a HD 169142 - Gli occhi millimetrici di ALMA indagano sulla stella HD 169142: un disco circumstellare che porta i segni della formazione planetaria....
18/12/2017 - GJ 436b: l'esopianeta con la coda - Hubble rivela, osservando i transiti dell'esopianeta davanti alla sua stella madre, che la coda è una immensa nube di idrogeno...
19/02/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
05/02/2018 - TRAPPIST-1, tra formazione e composizione - Due studi paralleli mostrano la composizione dei pianeti del sistema di TRAPPIST-1 e il possibile processo di formazione dei sette pianeti che lo comp...

Prossima diretta

Da Zero a Oort p.10

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:59, T: 17:49
Distanza 0.98906 UA


Attività solare real time

Luna
S: 09:29, T: 22:35
Fase: 24% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1983) - Lanciato il satellite giapponese Temna per astronomia X
Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui