L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

L'esopianeta WASP-121b ha una stratosfera

Rappresentazione dell'esopianeta

Rappresentazione dell'esopianeta

Forte evidenza, rilevata nei dati di Hubble Space Telescope, di una stratosfera a circondare l'esopianeta WASP-121b, con una atmosfera calda abbastanza da far bollire il ferro. 

Il team che ha riportato la scoperta su Nature è della University of Exeter e si è basato sulla presenza in atmosfera di un "bagliore" legato alle molecole di acqua. Per studiare la stratosfera dei giganti gassosi (strato atmosferico in cui la temperatura cresce con l'altitudine) gli scienziati usano spettroscopi finalizzati all'analisi delle variazioni di luminosità dei pianeti al variare della lunghezza d'onda della luce osservata. Il vapore acqueo ad esempio si comporta in modo molto prevedibile a diverse lunghezze d'onda in base alla temperatura dell'acqua: a temperature più fredde, il vapore acqueo nella parte superiore dell'atmosfera blocca determinate lunghezze d'onda, cosa che non fa ad alte temperature. 

La stratosfera potrebbe rivelare una speciale classe di esopianeti ultracaldi, con implicazioni molto importanti sulla fisica e sulla chimica atmosferica: Hubble ha osservato molecole di acqua, il che implica proprio la presenza di stratosfera per WASP-121b.

Il pianeta si trova a 900 anni luce da noi ed è di tipo hot Jupiter, in orbita di 1.3 giorni intorno alla propria stella madre. L'atmosfera si riscalda a 2500 gradi, temperatura che porta anche il ferro in forma gassosa. La temperatura nella stratosfera si alza di ben mille gradi anche se il motivo è ancora ignoto. Sotto osservazione ci sono l'ossido di vanadio e quello di titanio, visto che potrebbero determinare incrementi simili. 

La fonte è Nature

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
20/06/2018 - Le onde che accelerano le nuvole e frenano Venere - Dopo trenta anni, svelate le dinamiche che sono alla base della super-rotazione dell'atmosfera del pianeta Venere rispetto alla lentezza della rotazio...
04/06/2018 - Detriti in rientro controllato - Il 13 novembre è previsto il rientro di un particolare detrito spaziale: un serbatoio o un booster di una missione, forse una missione lunare. E' la p...
25/04/2018 - La vita intorno alle nane rosse è difficile - Non è questione soltanto di potenti flare, ma anche di caratteristiche planetarie: la vita intorno alle nane rosse viene resa più complicata dalle pes...
18/07/2018 - Modelli atmosferici fanno "vivere" Proxima-b - Le simulazioni di modelli atmosferici per il pianeta Proxima-b, elaborati ipotizzando orbita bloccata o risonanza 3:2, indicano la possibilità di un m...
30/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
06/06/2018 - I pianeti di Alfa Centauri per una lente nel 2028 - Le previsioni dicono che a maggio 2028 la stella Alfa Centauri curverà lo spazio davanti alla stella distante S5. Una ottima occasione per scoprire ul...
19/07/2018 - La stella che mangia i propri pianeti - Scienziati della University of Chicago osservano una composizione insolita in una stella simile al Sole che potrebbe far pensare al futuro di Mercurio...
31/05/2018 - Quanti pianeti in fascia abitabile? - Uno studio del CfA riprende i dati di Kepler per stabilire quanti siano i pianeti simil-terrestri a occupare zone vivibili, o pseudo tali, intorno all...
16/07/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
20/06/2018 - Quale destino per il nostro universo? - i tre modelli di espansione dell'universo pensati da Alex Fridman e provati da Hubble e Penzias e Wilson, una indicazione per il destino del cosmo...
04/06/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
07/05/2018 - Cosa crea le blue stragglers - Uno studio pubblicato su The Astrophysical Journal e basato sulle osservazioni di Hubble Space Telescope fa luce sul processo che fa ringiovanire alcu...
12/07/2018 - Costante di Hubble, resta la discrepanza di Planck - Nuove misurazioni basate sulle lenti gravitazionali osservate da Hubble portano a un calcolo della Costante di Hubble ancora in disaccordo con quanto ...
25/04/2018 - Fusioni galattiche e morfologia - Riprendendo un articolo del 2014, una simulazione mostra come le fusioni galattiche non portino essenzialmente a galassie ellittiche. Dipende tutto da...
04/06/2018 - Planet Nine, un nodo a favore - Uno studio spagnolo su 28 oggetti trans Nettuniani mostra coincidenze orbitali difficilmente spiegabili senza un oggetto in grado di perturbarne le tr...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Luglio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:53, T: 20:40
Distanza 1.01605 UA


Attività solare real time

Luna
S: 14:10, T: 00:51
Fase: 62% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1860) - Grande Processione di meteore osservata negli USA
Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui