L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Impostori tra le supernovae: il caso di SN 2015bh

Supernovae e impostori

Ci sono stelle massicce che terminano la propria vita con una fragorosa esplosione di supernova, ma ci sono anche stelle che simulano una supernova rimanendo, invece, in vita. Scoprire questi astri impostori in mezzo alle reali supernovae non è sempre agevole, anzi. 

Uno dei casi più eclatanti è SN 2015bh ma non si tratta dell'unico caso e ora si sa che molti di questi casi presentano dei tratti molto comuni.  Queste stelle vengono chiamate "stelle variabili blu luminose" e presentano due tipologie di detonazione: la prima è "regolare" e riporta la stella al suo stato originario, una volta terminato l'outburst; la seconda provoca variazioni permanenti. 

2015bh ha sperimentato 21 anni di eruzioni violente: dal 1994 è soggetta a eruzioni minori alternate a periodi di quiete ma a febbraio2010 un outburst è stato classificato come supernova "impostore". Ad Aprile 2015 è stato osservato il declino dell'ultimo outburst ma oggi sappiamo che si trattava di un evento precursore, visto che il 16 maggio 2015 si è verificata una nuova esplosione la cui luminosità, anziché diminuire con il tempo, è salita fino al 24 maggio rilasciando una quantità di energia del tutto compatibile con quella di una supernova reale

Stella morta? Stella ancora in vita? Le osservazioni portate avanti nei successivi 200 giorni hanno mostrato una stella meno luminosa ma più blu di quanto non lo fosse prima dell'ultimo burst. Simili processi erano già stati osservati in altri casi e in nessuno dei casi c'era la prova di una stella morta. Eruzioni minori e più o meno continue per diversi decenni, outburst maggiore e, dopo un periodo tra 40 e 80 giorni, detonazione primaria: quanto è successo a 2015bh era già stato visto, ad esempio, in SN 2009ip, famoso caso di impostore verificatosi nel 2012. 

Per quanto se ne conosce oggi, le variabili luminose blu sono stelle che stanno passando all'ultima fase di vita, quella di Wolf-Rayet, ma il processo che porta a questa fase è del tutto ignoto. Il semplice rilascio di materia tramite vento stellare non sembra efficiente per spiegare il passaggio e anche le eruzioni presentano lo stesso problema. Eta Carinae si trova già alla seconda esplosione gigante ed è ancora nella fase di luminosa variabile blu, ad esempio. 

La fonte è Phys.org


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
05/07/2017 - Una pulsar con glitches e wobbles - A dieci mila anni luce da noi, la pulsar Psr B1828-11 presenta delle anomalie che i modelli non si sarebbero mai attesi: variazioni di velocità e vari...
06/07/2017 - Come nascono i pianeti dalle stelle morte - Osservazioni submillimetriche mostrano un arco di fianco la pulsar Geminga: se si trattasse di un fronte d'urto spiegherebbe il meccanismo di acquisiz...
11/07/2017 - SN1987A: dalla morte alle nuove stelle - Osservazioni di ALMA nel cuore della supernova SN 1987A mostrano sacche discrete di gas e polvere in condizioni molto simili a quelle di formazione st...
24/07/2017 - Supernovae da record - La supernova Ia più amplificata di sempre da un effetto di lente gravitazionale e una supernova di tipo II a 10 miliardi di anni luce da noi. ...
31/07/2017 - Una supernova superluminosa che spazza metalli - Non sembra esserci relazione tra la metallicità di una galassia e la possibilità che al suo interno possano aver luogo supernovae superluminose....
07/08/2017 - Mini-buchi neri che uccidono le stelle di neutroni - Nulla di comprovato, ma la presenza di mini-buchi neri di derivazione primordiale potrebbe spiegare tante cose: dai metalli pesanti alla mancanza di s...
08/08/2017 - I buchi neri sarebbero decine di milioni - Uno studio della UCI mostra come nella Galassia possano esistere decine di milioni di buchi neri di grande taglia. Pochi, però, si troverebbero in sis...
28/06/2017 - Sono le stelle che fanno scintillare i quasar - Osservazioni radio e tramite il Keck mostrano come la luce dei quasar possa variare in seguito al passaggio attraverso globuli di idrogeno molecolare ...
04/07/2017 - Scoperta la compagna di CW Leonis - A distanza di 17 anni, le anomalie riscontrate nella nebulosità espulsa dalla stella CW Leonis trovano una spiegazione: una stella compagna, una nana ...
05/07/2017 - Stelle iperveloci che vengono da lontano - Uno studio basato su simulazioni, e logica, mostra come le venti stelle iperveloci a oggi note possano avere con molta probabilità origine extragalatt...
06/07/2017 - La frammentazione nella nascita stellare - Osservato il moto del gas di ammoniaca all'interno di un filamento che sta dando vita a nuove stelle. Il Very Large Array fa un po' di luce sulla fram...
11/07/2017 - Nane brune freddissime e modelli: qualcosa non va - Osservazioni di Spitzer, Gemini e di altri telescopi su un campione di nane brune di Y Type mostra come i modelli esistenti si adattino soltanto agli ...
14/07/2017 - Il Sole è in media anche tra le stelle solari - I cicli solari che sembravano una anomalia della nostra stella sono in realtà un fenomeno dipendente da tasso di rotazione e luminosità, per tutte le ...
18/07/2017 - Ross 128, strani segnali di luce fatti in casa - Strane pulsazioni non polarizzate e quasi periodiche dalla nana rossa Ross 128: la soluzione in segnali provenienti da "vicini" satelliti geostazionar...
27/07/2017 - Orione: tre popolazioni successive di stelle - I dati del VLT di ESO lasciano spazio all'ipotesi di formazione stellare a cascata: tre popolazioni di stelle distanziate, per nascita, da circa un mi...
07/08/2017 - Un sistema binario che si sdoppia - La stella che, finora, era creduta un sistema binario indicata con HD 64315 è in realtà un sistema più complesso, composto da almeno due sistemi binar...
09/08/2017 - Quattro pianeti terrestri per tau Ceti - Un team di astronomi rivela la presenza di quattro pianeti terrestri intorno alla stella simil-solare tau Ceti, distante appena 12 anni luce. Due sono...
09/08/2017 - Una nuova classe di variabili, veloci e calde - Scoperte già nel 2013, alcune stelle sembravano simili alle variabili pulsanti ma osservazioni spettrografiche mostrano che la variabilità è legata al...
17/07/2017 - 158 stelle e relative abbondanze chimiche - Per la prima volta sono state mappate 158 stelle appartenenti a una galassia nana nel Sagittario, in termini di abbondanze chimiche riguardanti sedici...
27/07/2017 - Galassie con il contributo esterno - Il materiale che compone le galassie maggiori deriva in larga parte dal contributo fornito dal vento galattico generato dalle esplosioni di supernova ...
30/07/2017 - Una cometa per il cacciatore di supernovae - La survey dedicata alla scoperta di fenomeni transitori come le supernovae si imbatte nella prima scoperta di una cometa, probabilmente a causa di un ...

Prossima diretta

Occhi al Cielo

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:02, T: 19:02
Distanza 1.00245 UA


Luna
S: 12:00, T: 22:16
Fase: 29% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1992) - lanciata la Mars Observer (NASA)
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui