L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Il vaso di Pandora mostra 76 nuove UDG

 

Settantasei nuove galassie ultradiffuse (UDGs) trovate nell'ammasso galattico di Pandora, Abell 2744, per un nuovo censimento di questi particolari oggetti celesti. L'articolo è pubblicato su arXiv ed è firmato da Steven Janssens et al. della University of Toronto

 

Ammasso di Pandora  Abell 2744. Credit: NASA, ESA, and J. Lotz, M. Mountain, A. Koekemoer, and the HFF Team (STScI).Le UDG sono galassie a bassissima densità: le maggiori sono grandi come la Via Lattea pur avendo un numero di stelle pari all'1% di quello vantato dalla nostra Galassia. Sulla natura di questi oggetti si dibatte ancora molto, sebbene proprio recentemente un altro articolo, a firma di Arianna Di Cintio (intervista su AstronomiAmo), ha puntato l'indice sulle supernovae come causa di queste anomale caratteristiche. 

Abell 2744 è un ammasso galattico distante 4 miliardi di anni luce, nello Scultore. E' tra i più massicci e disturbati gravitazionalmente. Pullula di UDG, e da oggi ancora di più. 

Il team di ricerca ha puntato quindi in questo ammasso gli specchi di Hubble Space Telescope per il programma Frontier Fields (FF), in grado di ottenere immagini molto profonde e lenti gravitazionali. Il risultato conta ben 76 nuove UDG: 41 nell'ammasso e 35 in un campo parallelo. Ad oggi, le UDG presenti in Abell 2744 sono ben 2.100, un numero 10 volte maggiore di quanto non si stimi in ammassi simili come Abell 1656 e l'ammasso della Chioma, ad esempio. 

E' stato anche stimato il numero delle galassie nane ultracompatte (UCD), stimato in 385. Si ritiene che la morte delle UDG, la loro dissolvenza dovuta essenzialmente alla bassa densità, possa lasciare come "resto" una UCD. 

Un panorama di onde d'urto e energia è quello che si sprigiona da Abell 2774, derivante da collisioni di gas in un tripudio di emissioni radio (rosso e arancione nell'immagine seguente).

Abell 2744 in radio, raggi X e ottico. Credit Chandra, Subaru, ESO

Abell 2744 in radio, raggi X e ottico. Credit Chandra, Subaru, ESO

Gli astronomi studiano le immagini combinate per decifrare la sequenza delle collisioni: le prove dicono che le collisioni sono partite dall'alto verso il basso dell'immagine e da est verso ovest (sinistra-destra). C'è una possibile terza collisione, da avallare. 

Immagini singole riprese in radio, X e ottico.


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/10/2017 - Una nube di neutroni che si riaccende - Una survey congiunta a diverse lunghezze d'onda riesce a mostrare come una nube di elettroni all'interno dell'ammasso Abell 1033 si sia riaccesa in se...
13/11/2017 - Il moto del gas dell'ammasso del Perseo - Hitomi, sebbene sia stato operativo per poco tempo, è riuscito a misurare la velocità del moto del gas caldo presente nell'ammasso galattico del Perse...
16/11/2017 - Gaia1, un ammasso aperto di natura galattica - L'analisi spettrografica dell'ammasso aperto Gaia1, di recente scoperta, indica una natura galattica contrariamente a quanto ipotizzato finora. A parl...
13/11/2017 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...

Prossima diretta

Da Zero a Oort p.4

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:06, T: 16:45
Distanza 0.98798 UA


Attività solare real time

Luna
S: 07:38, T: 17:48
Fase: 1% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Urano - Alt. 56.3°
Tramonta: 04:28Mappa

Nettuno - Alt. 22.3°
Tramonta: 00:44Mappa

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1972) - lanciato SAS-2 per l'astronomia delle alte energie
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui