L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Il cerchio si chiude intorno al ghiaccio di Cerere

Oxo Crater ripreso da Dawn (NASA)

Oxo Crater ripreso da Dawn (NASA)

Uno scenario che per molti versi ricorda quello terrestre si sta presentando agli occhi della sonda Dawn della NASA, in orbita su Cerere, pianeta nano nella Fascia Principale degli asteroidi

Le immagini, analizzate, mostrano una serie di strutture che sembrano prodotte dal lento scivolare di materiale fluido o semifluido sulla superficie di Cerere, e se nella fascia equatoriale il nanopianeta si presenta arido la stessa cosa non si può dire, come evidenziato già un mese fa, per le zone più prossime ai poli, caratterizzate da maggiori quantitativi di ghiaccio e da zone perennemente in ombra

Lo spettrometro VIR, del quale è P.I. la Dott.ssa Maria Cristina De Sanctis (già più volte nostra ospite in diretta) ha osservato in maniera inequivocabile la presenza di ghiaccio, soprattutto nel cratere Oxo, caratterizzato da una morfologia che richiama proprio il movimento di materia legato a spostamento di fluidi. Stessa distribuzione di ghiaccio è stata evidenziata dal Gamma Ray and Neutron Detector (GRaND), in grado di evidenziare un aumento di idrogeno man mano che ci si sposti verso le latitudini maggiori. Si stima ad oggi che, in base alle strutture morfologiche, la presenza di ghiaccio possa andare dal 10 al 50% dell'intero volume anche se la densità bassa di Cerere potrebbe essere dovuta, sì, a una grande abbondanza di ghiaccio ma anche a una porosità sopra la media. 

I segni del fluire di materiale su Cerere

Quali sono i meccanismi in grado di portare ghiaccio sulla superficie di Cerere? Questo è motivo di studio, ma i principali indiziati sono crio-vulcanismo, attività di tipo cometaria, impatti e brillamenti solari.

La fonte è Media INAF

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
16/02/2018 - Marte, tra rivoli e ghiaccio notturno - i dati di MRO mostrano delle possibili spiegazioni per i rivoli di acqua che solcano periodicamente alcune zone marziane e svelano segreti riguardanti...
02/03/2018 - L'asteroide di Hayabusa ha un nome - La JAXA ha comunicato il nome scelto per l'asteroide che sarà incontrato da Hayabusa2 a metà 2018: si chiama Ryugu e deriva da antiche storie giappone...
14/03/2018 - Il target di New Horizons potrebbe essere binario - Una occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibi...
18/04/2018 - Sistema solare, nascita e composizione - Il Sistema Solare è il nostro sistema planetario: diamo una occhiata a come è nato, a come è composto e dove si trova all'interno della nostra Via Lat...
09/02/2018 - Come Marte ha perso la propria atmosfera - I dati di MAVEN consentono una ricostruzione della perdita atmosferica del pianeta rosso Marte: dall'argon, gas nobile, indicazioni fondamentali per c...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Maggio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:19, T: 19:57
Distanza 1.00529 UA


Attività solare real time

Luna
S: 10:42, T: 00:51
Fase: 39% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1665) - Nasce Giacomo Filippo Maraldi, scopre le stagioni di Marte
Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui