L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Il buco nero strizza l'occhio a Einstein

Movimento delle stelle nei pressi del centro galattico

Movimento delle stelle nei pressi del centro galattico

Un buco nero supermassiccio, con massa di 4 milioni di volte quella del Sole, si trova a soli 26 mila anni luce da noi e domina il centro della Via Lattea. Intorno a questo oggetto orbitano delle stelle, trascinate dalla gravità fino a velocità molto elevate e proprio questa zona sembra perfetta per testare la relatività di Albert Einstein, ancora una volta. 

Una nuova tecnica è stata quindi applicata da astronomi tedeschi e polacchi al moto delle stelle vicine, osservate tramite il Very Large Telescope, al fine di verificare la coerenza tra osservazione e previsioni basate sulle equazioni di Einstein. Soprattutto la stella S2 ha evidenziato microscopici variazioni del tutto consistenti con le previsioni, nell'ordine di un sesto di grado nell'orientamento e di pochissimo nella forma orbitale. 

Un simile calcolo è possibile grazie alla ormai elevatissima precisione con la quale è possibile osservare una intera orbita di un oggetto  e proprio questa raffinatezza di misurazioni ha consentito di migliorare ulteriormente anche la stima della massa del buco nero e della distanza dalla Terra. 

L'attesa è ora per il passaggio ravvicinato di S2 al centro galattico, che avverrà nel 2018 e che vedrà in campo il nuovo strumento GRAVITY installato sempre al VLT, al fine di migliorare ancora le misurazioni.

La fonte è ESO

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
24/05/2017 - Un oggetto vicino al buco nero di Cygnus A - Le osservazioni effettuate tramite il VLA mostrano per la prima volta la presenza di un oggetto molto vicino al buco nero della galassia Cygnus A, pro...
24/05/2017 - Buchi neri intermedi: più rari del previsto - Nonostante i mezzi per rintracciarle esistano, nessuna onda gravitazionale da fusione di buchi neri di massa intermedia è mai stata osservata fino a o...
31/05/2017 - Rapidi e intensi pasti per i buchi neri distanti - Una ricerca portata avanti da sei ricercatrici italiane mostra come il modello più calzante per spiegare l'enorme massa di buchi neri primordiali sia ...
31/05/2017 - L'orizzonte degli eventi esiste davvero - Uno studio basato sui dati della survey PanSTARRS ha voluto testare la teoria che vede al centro delle galassie non un buco nero con orizzonte degli e...
01/06/2017 - Terza onda gravitazionale per LIGO - Il 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse ...
12/06/2017 - Una radiazione X dura fin troppo estesa - Contrariamente a quanto visto finora, la radiazione X più energetica di ESO428-G014 non proviene da una zona ristretta a ridosso del buco nero ma da u...
13/06/2017 - Buchi neri primordiali e materia oscura: no - Una ricerca di sorgenti X e radio all'interno della Galassia ridimensiona notevolmente la teoria che vede la materia oscura come totalmente composta d...
13/06/2017 - Nove lune piene a onde radio fino agli albori - La più dettagliata immagine dell'universo, seppur parziale, in onde radio viene dal Karl G. Jansky Very Large Array (VLA), con 384 ore di posa in una ...
14/06/2017 - I mini-aloni radio agli occhi del VLA - La sensibilità alle più tenui onde radio del VLA consente di osservare una struttura molto più complessa di quanto pensato al centro degli ammassi gal...
14/06/2017 - SOFIA caratterizza i tori intorno agli AGN - Osservazioni infrarosse della camera FORCAST a bordo di SOFIA mostrano le zone adiacenti ai buchi neri attivi, evidenziando una compattezza delle polv...
27/06/2017 - Buchi neri, tra massa intermedia e sistemi doppi - Due articoli approfondiscono il tema dei buchi neri: dalla caccia agli oggetti di massa intermedia ai sistemi doppi di buchi neri e la loro formazione...
28/06/2017 - Un sistema binario di buchi neri supermassicci - Ci sono voluti dodici anni di osservazione per valutare i minimi spostamenti, ma i due buchi neri supermassicci 0402+379 sono in effetti un sistema bi...
21/07/2017 - Relazione forte tra buco nero e forma galattica - Uno studio basato sulla forma delle galassie svela una relazione molto forte tra l'apertura dei bracci galattici e la massa del buco nero centrale...
07/08/2017 - Mini-buchi neri che uccidono le stelle di neutroni - Nulla di comprovato, ma la presenza di mini-buchi neri di derivazione primordiale potrebbe spiegare tante cose: dai metalli pesanti alla mancanza di s...
08/08/2017 - I buchi neri sarebbero decine di milioni - Uno studio della UCI mostra come nella Galassia possano esistere decine di milioni di buchi neri di grande taglia. Pochi, però, si troverebbero in sis...
12/06/2017 - Sono tre i pianeti di HD 27894, forse - Il pianeta scoperto tramite HARPS nel 2005 intorno a HD 27894 non sarebbe isolato: a far compagnia altri due giganti gassosi e una strana risonanza or...
06/07/2017 - Prima perla di SPHERE e due classi di giganti - Mentre SPHERE immortala il suo primo esopianeta in via diretta, facendo emergere un problema di comprensione nella formazione stellare, si classifican...
27/07/2017 - Orione: tre popolazioni successive di stelle - I dati del VLT di ESO lasciano spazio all'ipotesi di formazione stellare a cascata: tre popolazioni di stelle distanziate, per nascita, da circa un mi...
08/06/2017 - Microlente astrometrica per pesare una nana bianca - Il passaggio di una stella distante dietro una nana bianca consente per la prima volta, tramite microlente astrometrica, di calcolare la massa di ques...
07/07/2017 - Ricostruzione perfetta di una galassia curvata - La lente gravitazionale consente di osservare lontano ma distorce molto gli oggetti: una galassia distante 11 miliardi di anni luce è stata ricostruit...
14/07/2017 - Una lente fino a 10 miliardi di anni luce - Un anello di Einstein per scoprire una galassia distante 10 miliardi di anni luce tramite il Telescopio Canarias. ...
23/05/2017 - Cerchio stretto intorno all'antimateria - Uno studio mirato al centro galattico riconduce la forte emissione gamma e la presenza di antimateria a esplosioni minori di supernovae determinate da...
25/06/2017 - Una materia oscura in annichilazione rapida - La nostra Galassia sembrerebbe essere l'unico posto in cui si vedono segnali di annichilazione di materia oscura. A dirlo sono i dati di Fermi. ...
26/06/2017 - Software neurale per cogliere stelle in fuga - Un software che simula il cervello umano per scandagliare i dati di Gaia alla ricerca di stelle iperveloci, quelle che possono raccontarci la storia d...
05/07/2017 - Stelle iperveloci che vengono da lontano - Uno studio basato su simulazioni, e logica, mostra come le venti stelle iperveloci a oggi note possano avere con molta probabilità origine extragalatt...
06/07/2017 - Cento miliardi di nane brune galattiche - Una stima basata sull'osservazione di ammassi stellari porta un team della University of Lisbon al numero di cento miliardi di nane brune presenti nel...
18/07/2017 - Antichi impatti che hanno forgiato la Via Lattea - Una serie di asimmetrie osservate nei dati della Sloan Digital Sky Survey consente a un team della University of Kentucky di risalire alle cause che r...
19/07/2017 - Raggi gamma intrappolati nel centro galattico - Osservazioni spaziali di Fermi e terrestri di HESS mostrano un intasamento nel viaggio dei raggi cosmici altamente energetici con un alone gamma nel c...
21/07/2017 - Nuove tracce di formazione stellare galattica - Attraverso lo studio infrarosso di 26 nubi, un team di astronomi riesce a unificare i modelli di formazione stellare: disco e getto vanno di moda anch...
25/07/2017 - Meno pianeti simili a Giove del previsto - Uno studio basato sui dati di OGLE, e quindi sulle microlenti gravitazionali, ridimensiona il numero stimato di esopianeti delle dimensioni di Giove n...
27/07/2017 - Galassie con il contributo esterno - Il materiale che compone le galassie maggiori deriva in larga parte dal contributo fornito dal vento galattico generato dalle esplosioni di supernova ...
06/06/2017 - Esopianeti bollenti, gemelli diversi e inesistenti - Intorno alla stella KELT-9b, la più calda con un esopianeta scoperto, esiste un pianeta più caldo di tantissime altre stelle. Altri esopianeti mostran...
22/06/2017 - Una galassia a disco morta troppo presto - Immagini di Hubble e VLT, unitamente a una lente gravitazionale molto forte, scovano una galassia che ha interrotto la produzione di stelle molto pres...
24/07/2017 - Supernovae da record - La supernova Ia più amplificata di sempre da un effetto di lente gravitazionale e una supernova di tipo II a 10 miliardi di anni luce da noi. ...
26/07/2017 - Proto-ammassi globulari a 12 miliardi di anni luce - Gli ammassi globulari sono tra gli oggetti più affascinanti. belli e misteriosi: l'osservazione di proto-globulari a inizio universo potrebbe chiarire...

Prossima diretta

Cassini: Missione Compiuta p.I

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 06:20, T: 20:07
Distanza 1.01231 UA


Luna
S: 00:50, T: 15:26
Fase: 22% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Giove - Alt. 9.1°
Tramonta: 22:21Mappa(-PHEMU)

Saturno - Alt. 25.6°
Tramonta: 01:33Mappa

Nettuno - Alt. 5.9°
Tramonta: 08:07Mappa

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1744) - Nasce Pierre Mechain, scopritore di oggetti celesti
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui