L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Il buco nero strizza l'occhio a Einstein

Movimento delle stelle nei pressi del centro galattico

Movimento delle stelle nei pressi del centro galattico

Un buco nero supermassiccio, con massa di 4 milioni di volte quella del Sole, si trova a soli 26 mila anni luce da noi e domina il centro della Via Lattea. Intorno a questo oggetto orbitano delle stelle, trascinate dalla gravità fino a velocità molto elevate e proprio questa zona sembra perfetta per testare la relatività di Albert Einstein, ancora una volta. 

Una nuova tecnica è stata quindi applicata da astronomi tedeschi e polacchi al moto delle stelle vicine, osservate tramite il Very Large Telescope, al fine di verificare la coerenza tra osservazione e previsioni basate sulle equazioni di Einstein. Soprattutto la stella S2 ha evidenziato microscopici variazioni del tutto consistenti con le previsioni, nell'ordine di un sesto di grado nell'orientamento e di pochissimo nella forma orbitale. 

Un simile calcolo è possibile grazie alla ormai elevatissima precisione con la quale è possibile osservare una intera orbita di un oggetto  e proprio questa raffinatezza di misurazioni ha consentito di migliorare ulteriormente anche la stima della massa del buco nero e della distanza dalla Terra. 

L'attesa è ora per il passaggio ravvicinato di S2 al centro galattico, che avverrà nel 2018 e che vedrà in campo il nuovo strumento GRAVITY installato sempre al VLT, al fine di migliorare ancora le misurazioni.

La fonte è ESO

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/06/2018 - Oggetti G: una popolazione intera? - La nube G2 che passando vicino al buco nero galattico avrebbe dovuto mostrare fuochi artificiali si è rivalata un "flop" dal punto di vista dello spet...
11/07/2018 - Non un buco nero grande ma un grande disco - Osservazioni tramite il Subaru Telescope mostrano come alla base delle ULX non sia un buco nero di dimensioni enormi ma un processo legato al disco...
18/06/2018 - Ancora su 3C 279, il burst gamma più potente - Un video su gentile concessione di Youtube per rappresentare il burst gamma più potente, proveniente dal blazar 3C 279...
13/06/2018 - GW150914 ha davvero creato un buco nero? - Uno studio, condotto in un team al quale ha partecipato Paolo Pani, mostra come l'oggetto derivato dalla fusione di due buchi neri potrebbe non essere...
18/06/2018 - Finalmente un buco nero intermedio? - Una analisi delle distanze stellari all'interno dell'ammasso globulare 47 Tucanae porta alle prime indicazioni concrete sull'esistenza di un buco nero...
29/05/2018 - Le modulazioni di una stella distrutta - Uno strano pattern di luminosità in banda ottica e ultravioletta seguito, a distanza di un mese, da uno stesso pattern in banda X: la morte stellare p...
04/06/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
30/04/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
06/06/2018 - I pianeti di Alfa Centauri per una lente nel 2028 - Le previsioni dicono che a maggio 2028 la stella Alfa Centauri curverà lo spazio davanti alla stella distante S5. Una ottima occasione per scoprire ul...
16/07/2018 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
27/06/2018 - Cosa c'è nel mezzo... interstellare? - nuove mappature della materia che si trova nello spazio fra le stelle della Galassia...
11/07/2018 - Cento miliardi di nane brune galattiche - Una stima basata sull'osservazione di ammassi stellari porta un team della University of Lisbon al numero di cento miliardi di nane brune presenti nel...
03/07/2018 - Un'onda "di luce": fusione di stelle di neutroni - Per la prima volta, una fusione di stelle di neutroni unisce l'astronomia gravitazionale a quella elettromagnetica. Un lampo e un'onda dalla galassia ...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Luglio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:55, T: 20:38
Distanza 1.0158 UA


Attività solare real time

Luna
S: 17:11, T: 02:27
Fase: 87% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Marte - Alt. 22.5°
Tramonta: 06:08Mappa

Saturno - Alt. 13.6°
Tramonta: 04:01Mappa

Urano - Alt. 21.4°
Tramonta: 13:54Mappa

Nettuno - Alt. 35°
Tramonta: 09:57Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui