L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Getti di tutto rispetto da una nana bruna

Il getto HH 1165 proveniente dalla nana bruna

Si pensa da anni che le nane brune prendano vita dallo stesso processo dal quale nascono le stelle per poi prendere una strada differente relativamente alla massa in gioco: la massa delle nane brune consente soltanto di arrivare alle temperature di fusione di litio e deuterio, ma successivamente gli oggetti si spengono non raggiungendo mai la fusione dell'idrogeno in elio. Non si tratta, in pratica, di stelle in grado di brillare, ma di stelle mancate o di pianeti troppo grandi per essere pianeti. 

Ma quale è il momento in cui le nane brune deragliano dal processo di formazione stellare? Sappiamo che le stelle dissipano l'eccesso di momento angolare, derivante dalla contrazione della nube molecolare, sotto forma di getti molto ampi, che raggiungono un anno luce di distanza e che scavano nel materiale in contrazione dando vita agli oggetti di Herbig Haro. Finora le nane brune hanno mostrato getti molto più piccoli quindi il processo di formazione, si riteneva, non giunge fino a questo punto ma il difetto di massa interviene prima. 

E invece no, visto che sono bastati 30 minuti di integrazione di immagini a un team di scienziati guidato da Basmah Riaz per mostrare un getto di 0.7 anni luce provenire da una nana bruna: la nana è battezzata Mayrit 1701117, ha 3 milioni di anni e si trova nell'ammasso di Orione, mentre il getto è chiamato HH 1165 e risulta dall'emissione dello zolfo ionizzato, che appare in verde nell'immagine. Dalla parte opposta, la nebulosa è scavata dal contro-getto e la sagoma frastagliata mostra una evoluzione fatta di accrescimenti episodici. 

Nuova luce sulla nascita di questi oggetti, piccoli ma numerosissimi e quindi molto importanti.

La fonte è Astronomy Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/03/2017 - NGC 6362, poco massiccio ma comunque normale - L'analisi chimica condotta sulla composizione di NGC 6362 indica che si tratta di un globulare "normale" sebbene risulti molto meno massiccio degli al...
07/03/2017 - Anche gli ammassi aperti si ribellano alla teoria - Uno studio rivela la possibile presenza di diverse generazioni di stelle anche negli ammassi aperti. Se confermato sarebbe uno schiaffo molto forte al...
07/03/2017 - Formazione stellare nella rete cosmica - Uno studio della University of California analizza la formazione stellare in zone di differente densità nell'universo, all'interno della rete cosmica....
08/03/2017 - ALMA ai confini dell'universo con A2744_YD4 - ALMA immortala la sua galassia più distante e la scopre ricca di polvere: uno strumento utilissimo per fissare dei limiti alle date di formazione, e d...
13/03/2017 - Buchi neri precoci aiutati da galassie vicine - La crescita molto veloce dei primi buchi neri supermassicci è ancora al centro dei dibattiti: la radiazione proveniente da galassie vicine potrebbe sp...
13/03/2017 - Stessa inclinazione per stelle sorelle - Uno studio osservativo di due ammassi aperti mostra come le stelle nate da una stessa nebulosa siano in possesso di una stessa inclinazione dell'asse ...
16/03/2017 - Una zampata di gatto alla formazione stellare - Osservazioni di ALMA mostrano enormi variazioni in una zona di formazione stellare all'interno della Nebulosa Zampa di Gatto. Causa da ricercare nella...
19/03/2017 - In M42 Hubble scova la stella mancante - Da anni si riteneva che un ex-sistema multiplo stellare, andato distrutto, dovesse contenere inizialmente almeno tre stelle, ma finora soltanto due er...
20/03/2017 - SH2, i metalli vanno contro la teoria del merge - L'analisi della regione di formazione stellare SH2 nella galassia Fornax A sembra evidenziare una metallicità troppo elevata per spiegare una passata ...
22/03/2017 - Il fondo UV che soffoca le piccole galassie - L'interazione tra radiazione ultravioletta e gas cosmico produce una luce rossa che può essere osservata da Terra. Un aiuto per la comprensione della ...
22/03/2017 - Dischi protoplanetari che evaporano con una brezza - L'evaporazione dei dischi protoplanetari sembra un processo più comune di quanto non si ritenesse finora: non solo stelle grandi, ma anche quelle più ...
23/03/2017 - Via Lattea in fasce osservata da ALMA - ALMA riesce a catturare la radiazione diretta di galassie giovani distanti 12 miliardi di anni luce: si tratta di galassie come la nostra osservate ag...
24/03/2017 - Dietro la polvere, formazione stellare da record - Nuove osservazioni su una galassia posta ai limiti dell'universo visibile scoprono una formazione stellare molto maggiore rispetto a quanto stimato fi...
27/03/2017 - Il GUSTO del mezzo interstellare - Un pallone in grado di operare per circa 150 giorni partirà dall'Antartide nel 2021, per osservare il mezzo interstellare e ogni fase del processo di ...
27/03/2017 - Svelati i dati del sistema di PDS 11 - Uno dei sistemi binari più intriganti del cielo svela le proprie caratteristiche: si tratta di un raro esempio di sistema binario antico, ricco di pol...
27/03/2017 - Il buco nero supermassiccio che genera stelle - Da tempo si pensa che nei dintorni dei buchi neri supermassicci presenti all'interno della maggior parte delle galassie, ci siano le condizioni ambien...
28/03/2017 - L'alone di una galassia a starburst - Per la prima volta si è riusciti a entrare nei dettagli di un alone galattico di una galassia a intensa formazione stellare: l'oggetto osservato è NGC...
05/04/2017 - Sei nuove nubi ionizzate nel Leo Cluster - Uno studio giapponese rivela sei nuove strutture enormi di gas ionizzato nell'Ammasso del Leone, creando parallelismi con ammassi vicini e consentendo...
07/04/2017 - Era così giovane, solo un miliardo di anni - In un periodo in cui l'universo aveva appena 1.6 miliardi di anni, una galassia aveva già prodotto 300 miliardi di stelle prima di trasformarsi in red...
07/04/2017 - Rosse e morte senza un motivo apparente - Esistono galassie che non producono stelle pur avendo enormi scorte di gas all'interno. Evidentemente qualcosa scalda questo gas e Akira potrebbe dire...
07/04/2017 - ALMA guarda dove si scontrano le stelle - Nel complesso molecolare di Orion-1 (OMC-1) i resti di due protostelle che si sono scontrate. ALMA effettua osservazioni con dettagli mai raggiunti fi...
10/04/2017 - Un sistema binario con ferro di cavallo - ALMA analizza il disco protoplanetario che circonda il sistema binario di HD 142527, distante 510 anni luce da noi. Una differenza di distribuzione tr...
12/04/2017 - Collisioni nei dischi di detriti di due stelle - Le righe spettrali degli atomi di carbonio negano l'origine primordiale di questo elemento, andando a favore della teoria delle collisioni tra oggetti...
18/04/2017 - Quanto dura la formazione di stelle massicce - Dalla combinazione di osservazioni submillimetriche a quelle infrarosse per cercare marcatori in grado di indicare la durata del processo di formazion...
20/04/2017 - Il primo disco di accrescimento per una stella - ALMA riprende per la prima volta con estremo dettaglio il disco di accrescimento intorno a una stella giovane, dell'età di 40 mila anni. ...
25/04/2017 - Prime informazioni su galassie submillimetriche - L'utilizzo di ALMA consente lo studio di galassie che fino a pochi anni fa erano inaccessibili: le galassie submillimetriche iniziano a raccontarsi,e ...
02/05/2017 - Tra collisioni e shock interni nelle Antenne - Scienziati del CfA mostrano come la formazione stellare nelle galassie interagenti delle Antenne sia provocata dalla collisione ma anche da un process...
08/05/2017 - Supernovae e buchi neri contro le nuove stelle - La teoria che vede la formazione stellare oppressa dai venti prodotti dalle supernovae e dai getti provenienti dai nuclei attivi trova conferma anche ...
19/05/2017 - Un pianeta che nasce come una stella - Le osservazioni di ALMA mostrano un corpo di massa planetaria, isolato, nascere con lo stesso processo classico delle giovani stelle. Un disco che, a ...
23/05/2017 - Tre profili per passare dai filamenti alle stelle - Un team di scienziati del CfA elabora dei modelli per prevedere la formazione stellare nei filamenti delle nubi molecolari. I risultati sembrano una o...
25/05/2017 - Quasar ad altissimo tasso di formazione stellare - Forse svelati gli oggetti mancanti che, nelle prime fasi dell'universo, hanno portato alla presenza di galassie ritenute a oggi troppo massicce per i ...
25/05/2017 - L'analisi del gas nella galassia IC 432 - Osservazioni di SOFIA effettuate al centro della galassia IC 342 mostrano il tasso esistente tra il gas riscaldato dalle stelle già nate e il gas fred...
28/02/2017 - Mostri cosmici nati troppo in fretta - Un team di astronomi rivela la presenza dei cinque blazar più giovani mai scoperti a oggi: dimensioni gigantesche per un universo ancora troppo piccol...
02/03/2017 - Getti in rapida variazione per NuSTAR e XMM-Newton - Per la prima volta osservate variazioni a cadenza oraria nei getti provenienti da un buco nero supermassiccio, in termini di temperatura e composizion...
07/03/2017 - Vento magnetico slegato dalla massa - Una ricerca della James Madison University mostra come il vento generato dal disco di accrescimento di un buco nero dipenda dal campo magnetico e non ...
09/03/2017 - Le radiogalassie Peter Pan - Il legame tra dimensione delle galassie e la loro età non è poi così forte: la densità di una galassia incide molto sul rapporto e costringe a riveder...
21/03/2017 - Non basta un cono: un carosello per le pulsar - Elaborato un nuovo modello per spiegare l'emissione radio da parte delle pulsar: non è sufficiente un cono di radiazione proveniente dai poli magnetic...
27/02/2017 - Corpi rocciosi intorno a sistema binario - Analisi spettroscopiche operate da Gemini sul sistema SDSS 1557 mostra la presenza di una cintura di corpi asteroidali intorno alle due stelle. ...
13/03/2017 - Sospeso tra pianeta e nana bruna - Lo studio dell'oggetto CFBDSIR J214947.2-040308.9 non chiarisce la natura: ancora a metà tra un gigante gassoso e una nana bruna a bassa metallicità...
10/04/2017 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
24/03/2017 - La nana bruna più pura dell'universo conosciuto - Gli astronomi scovano una nana bruna nell'alone galattico: è la più massiccia di sempre e la sua età è di 10 miliardi di anni. Composta soltanto da id...
11/04/2017 - Compagna substellare tramite microlente - Si riporta la scoperta di un oggetto substellare nel sistema MOA-2012-BLG-006L: una massa tra 8 e 13 masse gioviane per qualcosa che potrebbe essere u...
27/04/2017 - Una Terra, ma decisamente troppo fredda - Un pianeta grande quanto la Terra e posto a una Unità Astronomica dalla propria stella, scoperto tramite microlente gravitazionale. La stella, però, è...
09/05/2017 - Quella non è una nana bruna, ma un pianeta - Un oggetto che finora è stato ritenuto una nana bruna si scopre con maggior probabilità come gigante gassoso solitario: ottima opportunità per studiar...
23/05/2017 - Sistema binario di nane brune per OGLE - Tre survey come OGLE, MOA e KMTNet per la scoperta, tramite microlente gravitazionale, di un sistema binario composto da due nane brune, il terzo di q...

Prossima diretta

Il sistema di Epsilon Eri

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:40, T: 20:35
Distanza 1.01333 UA


Luna
S: 06:29, T: 21:16
Fase: 1% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Giove - Alt. 41.3°
Tramonta: 03:36Mappa(-PHEMU)

Saturno - Alt. 8.7°
Tramonta: 07:15Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1969) - rientro dell'Apollo 10
Gallery utenti

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui