L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Getti di tutto rispetto da una nana bruna

Il getto HH 1165 proveniente dalla nana bruna

Si pensa da anni che le nane brune prendano vita dallo stesso processo dal quale nascono le stelle per poi prendere una strada differente relativamente alla massa in gioco: la massa delle nane brune consente soltanto di arrivare alle temperature di fusione di litio e deuterio, ma successivamente gli oggetti si spengono non raggiungendo mai la fusione dell'idrogeno in elio. Non si tratta, in pratica, di stelle in grado di brillare, ma di stelle mancate o di pianeti troppo grandi per essere pianeti. 

Ma quale è il momento in cui le nane brune deragliano dal processo di formazione stellare? Sappiamo che le stelle dissipano l'eccesso di momento angolare, derivante dalla contrazione della nube molecolare, sotto forma di getti molto ampi, che raggiungono un anno luce di distanza e che scavano nel materiale in contrazione dando vita agli oggetti di Herbig Haro. Finora le nane brune hanno mostrato getti molto più piccoli quindi il processo di formazione, si riteneva, non giunge fino a questo punto ma il difetto di massa interviene prima. 

E invece no, visto che sono bastati 30 minuti di integrazione di immagini a un team di scienziati guidato da Basmah Riaz per mostrare un getto di 0.7 anni luce provenire da una nana bruna: la nana è battezzata Mayrit 1701117, ha 3 milioni di anni e si trova nell'ammasso di Orione, mentre il getto è chiamato HH 1165 e risulta dall'emissione dello zolfo ionizzato, che appare in verde nell'immagine. Dalla parte opposta, la nebulosa è scavata dal contro-getto e la sagoma frastagliata mostra una evoluzione fatta di accrescimenti episodici. 

Nuova luce sulla nascita di questi oggetti, piccoli ma numerosissimi e quindi molto importanti.

La fonte è Astronomy Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
03/07/2017 - Molecole organiche complesse già in tenera età - Osservazioni di ALMA mirate alla giovanissima protostella HH212 in Orione rivelano la presenza di molecole complesse considerate la base della futura ...
06/07/2017 - La frammentazione nella nascita stellare - Osservato il moto del gas di ammoniaca all'interno di un filamento che sta dando vita a nuove stelle. Il Very Large Array fa un po' di luce sulla fram...
11/07/2017 - SN1987A: dalla morte alle nuove stelle - Osservazioni di ALMA nel cuore della supernova SN 1987A mostrano sacche discrete di gas e polvere in condizioni molto simili a quelle di formazione st...
12/07/2017 - Una reionizzazione iniziata molto presto - L'osservazione di diverse piccole galassie a formazione stellare avvolte in una nebbia di idrogeno neutro, insieme ad altre immerse in gas ionizzato, ...
17/07/2017 - L'equilibrio tra gas in arrivo e stelle in uscita - Simulazioni alla Swinburne University of Technology mostrano come il punto di equilibrio tra la quantità di gas in entrata nelle prime galassie e il t...
21/07/2017 - La miglior stima della quantità di gas molecolare - La somma di osservazioni effettuate dai maggiori telescopi per ottenere la stima migliore della quantità di gas molecolare negli ammassi di galassie d...
21/07/2017 - Nuove tracce di formazione stellare galattica - Attraverso lo studio infrarosso di 26 nubi, un team di astronomi riesce a unificare i modelli di formazione stellare: disco e getto vanno di moda anch...
27/07/2017 - L'abbraccio tra Davide e Golia - Hubble Space Telescope immortala l'abbraccio gravitazionale tra la gigante NGC 1512 e la nana NGC 1510, mostrando come eventi simili siano il preludio...
27/07/2017 - Orione: tre popolazioni successive di stelle - I dati del VLT di ESO lasciano spazio all'ipotesi di formazione stellare a cascata: tre popolazioni di stelle distanziate, per nascita, da circa un mi...
31/07/2017 - Quattro quasar in posizione ideale - Uno studio della Iowa University fa luce sul meccanismo che determinò la fine della formazione stellare in galassie giganti: i quasar potrebbero aver ...
07/08/2017 - Campi magnetici contro l'efficienza stellare - Dalla polarizzazione dei filamenti a quella dei nuclei più densi di formazione stellare: il motivo della mancata efficienza nel processo che genera nu...
06/07/2017 - Cento miliardi di nane brune galattiche - Una stima basata sull'osservazione di ammassi stellari porta un team della University of Lisbon al numero di cento miliardi di nane brune presenti nel...
11/07/2017 - Nane brune freddissime e modelli: qualcosa non va - Osservazioni di Spitzer, Gemini e di altri telescopi su un campione di nane brune di Y Type mostra come i modelli esistenti si adattino soltanto agli ...
18/07/2017 - La nana bruna a scoperta domestica - Il progetto Planet 9 continua ad aver successo: una nana bruna è stata scoperta tramite il lavoro da casa di uno dei tantissimi appassionati...

Prossima diretta

Occhi al Cielo

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:02, T: 19:02
Distanza 1.00245 UA


Luna
S: 12:00, T: 22:16
Fase: 29% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1992) - lanciata la Mars Observer (NASA)
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui