L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Getti di tutto rispetto da una nana bruna

Il getto HH 1165 proveniente dalla nana bruna

Si pensa da anni che le nane brune prendano vita dallo stesso processo dal quale nascono le stelle per poi prendere una strada differente relativamente alla massa in gioco: la massa delle nane brune consente soltanto di arrivare alle temperature di fusione di litio e deuterio, ma successivamente gli oggetti si spengono non raggiungendo mai la fusione dell'idrogeno in elio. Non si tratta, in pratica, di stelle in grado di brillare, ma di stelle mancate o di pianeti troppo grandi per essere pianeti. 

Ma quale è il momento in cui le nane brune deragliano dal processo di formazione stellare? Sappiamo che le stelle dissipano l'eccesso di momento angolare, derivante dalla contrazione della nube molecolare, sotto forma di getti molto ampi, che raggiungono un anno luce di distanza e che scavano nel materiale in contrazione dando vita agli oggetti di Herbig Haro. Finora le nane brune hanno mostrato getti molto più piccoli quindi il processo di formazione, si riteneva, non giunge fino a questo punto ma il difetto di massa interviene prima. 

E invece no, visto che sono bastati 30 minuti di integrazione di immagini a un team di scienziati guidato da Basmah Riaz per mostrare un getto di 0.7 anni luce provenire da una nana bruna: la nana è battezzata Mayrit 1701117, ha 3 milioni di anni e si trova nell'ammasso di Orione, mentre il getto è chiamato HH 1165 e risulta dall'emissione dello zolfo ionizzato, che appare in verde nell'immagine. Dalla parte opposta, la nebulosa è scavata dal contro-getto e la sagoma frastagliata mostra una evoluzione fatta di accrescimenti episodici. 

Nuova luce sulla nascita di questi oggetti, piccoli ma numerosissimi e quindi molto importanti.

La fonte è Astronomy Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
22/12/2017 - Sistema solare, nascita e composizione - Il Sistema Solare è il nostro sistema planetario: diamo una occhiata a come è nato, a come è composto e dove si trova all'interno della nostra Via Lat...
29/11/2017 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
11/01/2018 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
09/01/2018 - Il buco nero che blocca la formazione stellare - Francesco Tombesi, ricercatore alla NASA e associato INAF, insieme al suo team di astrofisici, è riuscito a dare una spiegazione all'interruzione dell...
04/12/2017 - Nane brune, nascita a metà tra pianeta e stella - Uno studio mirato alla composizione chimica di 53 stelle compagne di nane brune mostra un processo di formazione di queste ultime che varia in base al...

Prossima diretta

Corso di Astrofotografia on line

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:34, T: 17:05
Distanza 0.9838 UA


Attività solare real time

Luna
S: 06:56, T: 16:43
Fase: 0% (Cresc.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1976) - Lanciata la Helios2 in orbita solare
Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui