L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Due buchi neri troppo grandi per galassie nane

Buchi neri supermassicci in galassie nane ultracompatte

Buchi neri supermassicci in galassie nane ultracompatte

Nelle galassie come la nostra, la presenza di un buco nero supermassiccio si fa sentire ma, sebbene di grande massa, il rapporto tra buco nero e la massa totale della galassia arriva allo 0.01%, nel caso della Via Lattea.

Contrariamente a questo rapporto, esistono galassie le cui dimensioni sono ridottissime tanto da essere chiamate galassie nane ultracompatte. Tre in particolare si fanno ammirare per una caratteristica molto particolare: sebbene la quantità di materia posseduta sia lo 0.1% di quella della Via Lattea, al loro centro non c'è un buco nero "proporzionato" come il nostro ma un buco nero molto più massiccio. Una di queste galassie è nota già da tre anni mentre le altre due, VUCD3 e M59cO, entrambe appartenenti all'Ammasso della Vergine, si sono affiancate nell'ultimo periodo, sempre a opera dello stesso gruppo di scienziati della University of Utah. Il buco nero centrale di queste ultime due galassie occupa una porzione pari, rispettivamente, a 13% e 18%, sottendendo masse di 4.4 milioni di masse solari e di 5.8 milioni di masse solari.

I calcoli si basano sulle osservazioni effettuate tramite Gemini North Telescope, alle Hawaii, dotato di ottica adattiva al fine di eliminare le problematiche inserite dalla turbolenza atmosferica terrestre: si punta un laser a simulare una stella e se ne corregge la posizione in base a quella che dovrebbe avere. Tramite questo metodo è stato osservato il moto delle stelle delle due galassie ed è stata ottenuta la stima della enorme massa centrale, in grado di far "correre" in misura nettamente maggiore gli astri posti al centro.

Da cosa può derivare un oggetto così particolare, fermo restando che la presenza di buchi neri supermassicci in galassie così piccole potrebbe duplicare il numero di buchi neri supermassicci presenti nell'universo? Tutto spinge verso le collisioni galattiche: si tratterebbe di ciò che resta di galassie ben più grandi una volta avuta la peggio da incontri ravvicinati con galassie ancora maggiore. Gli strati esterni sarebbero stati strappati via dando vita a quanto vediamo oggi, un buco nero di dimensioni enormi rapportato a quanto rimasto della galassia di partenza. 

La fonte è The Astrophysical Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
28/03/2017 - Sorprendente buco nero per la galassia nana - Dalle immagini di Was 49 provengono dati inattesi sulle dimensioni di un buco nero supermassiccio al centro di una galassia nana. Dimensioni troppo gr...
30/03/2017 - Superbolle alimentate da AGN in radiogalassie - Due superbolle di gas e polvere scovate intorno a due distanti radiogalassie, poste a 11.5 miliardi di anni luce da noi, da parte di ricercatori dell'...
31/03/2017 - Un bagliore X dalla misteriosa origine - Un flare X di poche ore, acceso nei dati di Chandra a ottobre 2014 e mai più osservato. Tre possibili spiegazioni ma nessuna riesce a essere perfetta....
05/04/2017 - Come si arriva alla fusione di buchi neri - Un nuovo strumento, COMPAS, per la determinazione del processo che dà vita alla fusione di buchi neri stellari e quindi alla produzione delle onde gra...
07/04/2017 - Rosse e morte senza un motivo apparente - Esistono galassie che non producono stelle pur avendo enormi scorte di gas all'interno. Evidentemente qualcosa scalda questo gas e Akira potrebbe dire...
13/04/2017 - SgrA* in posa: immagine tra qualche mese - L'immagine più dettagliata di sempre della zona del buco nero galattico dovrebbe essere stata acquisita: Event Horizon Telescope fornisce i dati per l...
19/04/2017 - Il battito asimmetrico del buco nero - Immagini di Chandra scavano nell'attività del buco nero supermassiccio che si trova al centro dell'Ammasso del Centauro, influenzandolo con ripetuti b...
20/04/2017 - Cosa alimenta i getti dai buchi neri supermassicci - Analisi del Max Planck Institute basate su dati ottenuti dal Very Large Baseline Array mostrano come siano i campi magnetici di piccola scala a innesc...
24/04/2017 - Primo buco nero in un LMXBs - Per la prima volta nella nostra Galassia, scovato un probabile sistema binario a raggi X in cui una componente è un buco nero. Osservazioni di Chandra...
28/04/2017 - La rete cosmica misurata a scala ridotta - Per la prima volta è stata misurata la diversa struttura a scala ridotta del gas facente parte della rete cosmica a grande scala. Fondamentale l'uso d...
10/05/2017 - Buchi neri e fusioni: il pasto grande è alla fine - Uno studio pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society basato sui dati di NuSTAR mostra come sia nelle fasi finali del merging che...
11/05/2017 - Fermi colleziona il miliardesimo raggio gamma - Dal 2008, anno di messa in opera, il telescopio spaziale Fermi ha rivoluzionato il modo di vedere l'universo a alta energia. Il 12 aprile ha catturato...
12/05/2017 - Un buco nero supermassiccio in movimento - I dati di Chandra e di Hubble, seguiti alla survey SDSS, mostrano la presenza di un buco nero supermassiccio spiraleggiante al centro di una galassia ...
12/05/2017 - Tre quasar troppo brillanti per la tenera età - Tre quasar distanti 13 miliardi di anni luce mostrano una massa centrale incompatibile, secondo i modelli, con il tempo impiegato ad acquisirla. Ad og...
15/05/2017 - Il cielo secondo XMM-Newton - Durante le operazioni portate avanti tra il 2001 e il 2014, XMM-Newton ha scandagliato nello spettro X l'85% del cielo, elaborando una mappa delle sor...
16/05/2017 - AGN compatti: sembra una regola - Uno studio del CfA mostra come le regioni nucleari delle galassie attive risultino più compatte e piccole rispetto alle galassie non attive. ...
24/05/2017 - Un oggetto vicino al buco nero di Cygnus A - Le osservazioni effettuate tramite il VLA mostrano per la prima volta la presenza di un oggetto molto vicino al buco nero della galassia Cygnus A, pro...
24/05/2017 - Buchi neri intermedi: più rari del previsto - Nonostante i mezzi per rintracciarle esistano, nessuna onda gravitazionale da fusione di buchi neri di massa intermedia è mai stata osservata fino a o...
31/05/2017 - Rapidi e intensi pasti per i buchi neri distanti - Una ricerca portata avanti da sei ricercatrici italiane mostra come il modello più calzante per spiegare l'enorme massa di buchi neri primordiali sia ...
31/05/2017 - L'orizzonte degli eventi esiste davvero - Uno studio basato sui dati della survey PanSTARRS ha voluto testare la teoria che vede al centro delle galassie non un buco nero con orizzonte degli e...
01/06/2017 - Terza onda gravitazionale per LIGO - Il 4 gennaio 2017 l'interferometro LIGO scova la terza onda gravitazionale: a determinarla, la fusione di due buchi neri per formarne uno di 49 masse ...
12/06/2017 - Una radiazione X dura fin troppo estesa - Contrariamente a quanto visto finora, la radiazione X più energetica di ESO428-G014 non proviene da una zona ristretta a ridosso del buco nero ma da u...
13/06/2017 - Buchi neri primordiali e materia oscura: no - Una ricerca di sorgenti X e radio all'interno della Galassia ridimensiona notevolmente la teoria che vede la materia oscura come totalmente composta d...
13/06/2017 - Nove lune piene a onde radio fino agli albori - La più dettagliata immagine dell'universo, seppur parziale, in onde radio viene dal Karl G. Jansky Very Large Array (VLA), con 384 ore di posa in una ...
14/06/2017 - I mini-aloni radio agli occhi del VLA - La sensibilità alle più tenui onde radio del VLA consente di osservare una struttura molto più complessa di quanto pensato al centro degli ammassi gal...
14/06/2017 - SOFIA caratterizza i tori intorno agli AGN - Osservazioni infrarosse della camera FORCAST a bordo di SOFIA mostrano le zone adiacenti ai buchi neri attivi, evidenziando una compattezza delle polv...
24/04/2017 - Una ellittica con i capelli al vento - Una galassia ellittica soggetta a ram pressure stripping all'interno dell'ammasso galattico Abell 2670: probabilmente è quanto resta di una fusione ga...
02/05/2017 - Tra collisioni e shock interni nelle Antenne - Scienziati del CfA mostrano come la formazione stellare nelle galassie interagenti delle Antenne sia provocata dalla collisione ma anche da un process...
03/05/2017 - Onde anomale nell'ammasso del Perseo - Le osservazioni di Chandra unite a osservazioni radio e a simulazioni mostrano come il gas caldo dell'ammasso del Perseo sia perturbato dal passaggio ...
24/05/2017 - La simulazione migliore per spiegare la Galassia - Trenta simulazioni dettagliate come non mai per venire a capo della modalità di formazione delle galassie a spirale: tanti parametri da prendere in co...
25/05/2017 - Quasar ad altissimo tasso di formazione stellare - Forse svelati gli oggetti mancanti che, nelle prime fasi dell'universo, hanno portato alla presenza di galassie ritenute a oggi troppo massicce per i ...
07/06/2017 - Il torrido abbraccio di Abell115 - Scienziati della University of Colorado misurano una temperatura di 300 milioni F nella parte di scontro tra due ammassi di galassie che stanno forman...
28/03/2017 - L'alone di una galassia a starburst - Per la prima volta si è riusciti a entrare nei dettagli di un alone galattico di una galassia a intensa formazione stellare: l'oggetto osservato è NGC...
29/03/2017 - Nessuna crisi dalla struttura polare di galassie - Una ricostruzione della struttura polare di galassie nane presente intorno alla Via Lattea ne mostra una presenza nettamente temporanea e recente, nul...
03/04/2017 - Tre FRB per un interferometro - I primi Fast Radio Bursts mai osservati da un interferometro confermano l'origine extragalattica di questi misteriosi fenomeni celesti...
05/04/2017 - Sei nuove nubi ionizzate nel Leo Cluster - Uno studio giapponese rivela sei nuove strutture enormi di gas ionizzato nell'Ammasso del Leone, creando parallelismi con ammassi vicini e consentendo...
07/04/2017 - Era così giovane, solo un miliardo di anni - In un periodo in cui l'universo aveva appena 1.6 miliardi di anni, una galassia aveva già prodotto 300 miliardi di stelle prima di trasformarsi in red...
10/04/2017 - Galassie di 13.1 miliardi di anni fa - Un team di astronomi sfrutta le lenti gravitazionali per svelare l'esistenza di galassie molto remote, le più distanti mai trovate e rappresentative d...
12/04/2017 - Un ponte di materia oscura ripreso dal CFH - La somma di immagini ottenute dal Canada-France-Hawaii Telescope mostrerebbe, tramite lente gravitazionale debole, l'esistenza di un ponte di materia ...
12/04/2017 - La New Horizons per il fondo ottico di background - I dati della camera LORRI a bordo della New Horizons sono serviti per evidenziare il perfetto matching tra luce ottica di fondo e numero di galassie a...
20/04/2017 - Ventisette anni di HST con una coppia galattica - ESA e NASA festeggiano i 27 anni di Hubble con un'altra bellissima immagine: due galassie molto vicine al centro dell'ammasso della Vergine: NGC 4302 ...
21/04/2017 - Si accende SN 2017dfc in M63 - Una supernova si è accesa in M63 nei Cani da Caccia: scoperta dalla survey Gaia il 4 aprile, al 20 aprile risulta di magnitudine 18.8...
25/04/2017 - Prime informazioni su galassie submillimetriche - L'utilizzo di ALMA consente lo studio di galassie che fino a pochi anni fa erano inaccessibili: le galassie submillimetriche iniziano a raccontarsi,e ...
25/04/2017 - L'universo a redhift 6 si popola come non mai - Astronomi giapponesi, tramite il Subaru Telescope, svelano la presenza di 24 nuovi quasar debolissimi e di 8 nuove galassie superluminose ma decisamen...
26/04/2017 - GAIA, roba di altra galassia - L'osservatorio ESA adibito allo studio posizionale di un miliardo di stelle galattiche sconfina: osservate regioni stellari nella galassia M33...
26/04/2017 - La Via Lattea fa il lifting al silicio - Il trend di invecchiamento verso il centro che si registra spostandosi dalla periferia al centro galattico vale per molti elementi ma non per il silic...
03/05/2017 - Una materia oscura sfocata - Un nuovo modo di vedere la materia oscura assegna diversi stati eccitati a ciascuna particella: il modello di fuzzy dark matter alla prova delle osser...
15/05/2017 - Il campo magnetico sul ponte delle Nubi - Per la prima volta, tramite analisi dei segnali radio di galassie di background, un team di astronomi è riuscito a provare l'esistenza di un presunto ...
17/05/2017 - La supernova nei fuochi d'artificio - Il 13 maggio 2017, Patrick Wiggins della University of Utha, Department of Physics & Astronomy, ha scoperto qualcosa di insolito nella spirale NGC 694...
25/05/2017 - L'analisi del gas nella galassia IC 432 - Osservazioni di SOFIA effettuate al centro della galassia IC 342 mostrano il tasso esistente tra il gas riscaldato dalle stelle già nate e il gas fred...
05/06/2017 - Vermin Galaxy transitata da una stella - Le immagini di Hubble mostrano un raro caso di transito di una stella su una galassia: nel 2020 la Vermin Galaxy sarà totalmente occultata dal disco d...
05/06/2017 - Dentro la Main Sequence Galaxy - Lo studio di 246 galassie ad alto tasso di formazione stellare per comprendere se alla base del burst sia la quantità di materiale disponibile oppure ...
09/06/2017 - Il più grande universo virtuale per Euclide - All'università di Zurigo hanno creato, in 80 ore di run di un super software, 25 miliardi di galassie virtuali per testare le possibilità osservative ...
12/06/2017 - Trilioni di oceani in un nucleo galattico - ALMA rivela transizioni di stato delle molecole di acqua a 670 micrometri, ed è la prima volta. Dal nucleo di una spirale vicina, trilioni di volte l'...
12/06/2017 - La radiogalassia dal passato rivelato - Dall'analisi dei getti di una radiogalassia, la storia della stessa: due getti interrotti e poi una fusione galattica che ha cambiato l'inclinazione...
13/06/2017 - Gaia1, un ammasso aperto di natura galattica - L'analisi spettrografica dell'ammasso aperto Gaia1, di recente scoperta, indica una natura galattica contrariamente a quanto ipotizzato finora. A parl...
22/06/2017 - Una galassia a disco morta troppo presto - Immagini di Hubble e VLT, unitamente a una lente gravitazionale molto forte, scovano una galassia che ha interrotto la produzione di stelle molto pres...
04/04/2017 - Sistemi binari azzurri spinti da Nettuno - Secondo le osservazioni congiunte di Gemini Nord e Canada-France-Hawaii Telescope, è stato il lento spostamento di Nettuno verso l'esterno e far slitt...
06/06/2017 - Esopianeti bollenti, gemelli diversi e inesistenti - Intorno alla stella KELT-9b, la più calda con un esopianeta scoperto, esiste un pianeta più caldo di tantissime altre stelle. Altri esopianeti mostran...

Prossima diretta

Incontri di Astronomia: Dr. Alberto Rorai

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:36, T: 20:49
Distanza 1.01654 UA


Luna
S: 07:08, T: 22:02
Fase: 4% (Cresc.)

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1894) - nasce Hermann Oberth, padre dell'astronautica
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui