L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Da Schrödinger ai dinosauri passando per la Luna

Il cratere lunare Schrodinger
Guardare la Luna come specchio della Terra. Sono nettamente diversi, come corpi celesti, è vero, ma la storia li accomuna e ad accomunarli c'è anche un altro aspetto. Il cratere Schrödinger posto sulla Luna sembra del tutto uguale al cratere Chicxulub che si trova sulla Terra, solo che il cratere lunare è totalmente esposto mentre il nostro è sepolto sotto centinaia di metri di depositi. 
Per studiare il nostro, però, secondo uno studio di David Kring della Universities Space Research Association, basta studiare il cratere lunare. Si ritiene che questo possa essersi formato da un impatto in grado di far riemergere rocce dalle zone profonde della crosta lunare, sollevando una torre di detriti che poi, con la gravità, si è ripiegata su sé stessa a formare una protuberanza centrale prima di collassare in una catena montuosa e una serie di anelli. Stesso processo può aver creato il molto simile Chicxulub, che viene peraltro associato, data l'età stimata in 66 milioni di anni, all'estinzione dei dinosauri. Se l'asteroide che ha determinato l'estinzione dei dinosauri 66 milioni di anni fa non fosse cduto a Chicxulub ma in un altro posto del globo, probabilmente le conseguenze non sarebbero state così catastrofiche (Scientific Reports, Novembre 2017). Il team che ha condotto lo studio ha analizzato la composizione del sottosuolo nella zona di impatto scoprendo una densità di idrocarburi molto maggiore rispetto alla media del pianeta ed è proprio questa caratteristica che ha portato a una forte emissione in atmosfera e al conseguente raffreddamento della stessa, rivelatosi poi letale per molte specie. 
 
Estinzione, rappresentazione
 
Proprio per questo, Schrödinger sarà una delle mete favorite per prossime missioni lunari, anche in base al fatto che dovrebbe aver intaccato lo strato medio-basso della crosta lunare il che può consentire di testare l'ipotesi dell'oceano di magma lunare e comprendere la fase che ha visto il passaggio da massa fusa a corpo roccioso e, nel caso, differenziato.

L'impatto del meteorite di Chicxulub dovrebbe aver comportato un aumento della temperatura per circa 100 mila anni e questo potrebbe anche modificare la dinamica dell'estizione dei dinosauri, ricondotta da sempre a un cambiamento climatico subitaneo risultante dalle particelle atmosferiche prodotte dalla collisione e dal conseguente blocco alla radiazione solare. Secondo uno studio del 2018 il raffreddamento ebbe vita breve, sostituito da un innalzamento molto più lungo della temperatura e questo potrebbe trovare le prove nelle ossa e nei denti dei pesci dell'epoca. I resti dei pesci provengono dalla Tunisia, dall'area di El Kef che venne ricoperta dal mare di Tethys: i rapporti di ossigeno nei resti di pesce sono serviti a determinare la temperatura dell'acqua al momento della morte del pesce. Raccogliendo pesci in diversi strati è stato possibile ricostruire una tempistica ben precisa con temperatura risultate più alte di 5° da 66 milioni di anni fa e per un tempo di 100 mila anni. Il meteorite potrebbe aver rilasciato anidride carbonica, generando inoltre numerosi incendi in grado di bruciare foreste e aumentare il tasso di carbonio in aria, aiutando il riscaldamento globale.


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
12/06/2018 - Sistema solare, nascita e composizione - Il Sistema Solare è il nostro sistema planetario: diamo una occhiata a come è nato, a come è composto e dove si trova all'interno della nostra Via Lat...
26/04/2018 - Da dove viene l'acqua sulla Terra? - L'arrivo dell'acqua sulla Terra è ancora un momento da spiegare e individuare. Asteroidi o comete? Anche la formazione di Giove potrebbe aver influito...
19/07/2018 - La stella che mangia i propri pianeti - Scienziati della University of Chicago osservano una composizione insolita in una stella simile al Sole che potrebbe far pensare al futuro di Mercurio...
22/05/2018 - Asteroide contromano sulla strada di Giove - Un asteroide che condivide il piano orbitale con migliaia di corpi celesti ma che percorre il proprio tragitto in senso direzionale inverso: BeeZed sf...
27/06/2018 - Encelado: processi a sostegno di vita possibile - La sonda Cassini rivela la presenza di idrogeno molecolare nei geyser di Encelado, una possibile evidenza dell'esistenza di attività idrotermale. Una ...
04/06/2018 - Planet Nine, un nodo a favore - Uno studio spagnolo su 28 oggetti trans Nettuniani mostra coincidenze orbitali difficilmente spiegabili senza un oggetto in grado di perturbarne le tr...
06/06/2018 - Il target di New Horizons potrebbe essere binario - Una occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibi...

Prossima diretta

Occhi al Cielo di Luglio 2018

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:55, T: 20:38
Distanza 1.0158 UA


Attività solare real time

Luna
S: 17:11, T: 02:27
Fase: 87% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Marte - Alt. 22.2°
Tramonta: 06:08Mappa

Saturno - Alt. 12.8°
Tramonta: 04:01Mappa

Urano - Alt. 22.7°
Tramonta: 13:54Mappa

Nettuno - Alt. 35.7°
Tramonta: 09:57Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Partner

Peter Pan Onlus

International Physicist Network

Rigel Astronomia

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui