L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Come si aggregano i piccoli asteroidi

Balistica delle collisioniNel 2005 la sonda Hayabusa della JAXA ha agganciato il piccolo asteroide Itokawa per prelevare frammenti da riportare sulla Terra. Contrariamente alle attese, che vedevano una classica roccia omogenea, l'asteroide ha mostrato una superficie molto differenziata in termini di dimensione delle particelle. A rendere fitto il mistero ha contribuito essenzialmente una separazione orizzontale tra piccole e grandi particelle, con i massi maggiori a occupare la zona più alta e quelli più piccoli a occupare il bassopiano, creando una sorta di mare di ghiaia. 

Per comprendere la modalità di formazione, gli scienziati della Okinawa Institute of Science and Technology Graduate University hanno elaborato simulazioni e esperimenti da unire alle analisi dei dati, proponendo un modello in grado di spiegare la separazione. 

ItokawaLa differenziazione in base alle dimensioni delle particelle è attribuita al Brazil Nut Effect, con il quale le particelle di diverse dimensioni si separano per scuotimento verticale in presenza di gravità. Nulla è detto, però, sulla separazione orizzontale delle particelle. Allora, lo studio pubblicato su Physical Review Letters va oltre: dalle immagini si osserva che i volumi occupati da massi grandi e quelli occupati da ghiaia sono più o meno uguali, a indicare un numero di ciottoli ben maggiore rispetto a quello dei massi maggiori. Ne segue che il numero maggiore di collisioni si è verificato tramite particelle minori, il che è particolarmente importante visto che è stato provato in laboratorio come la classificazione balistica abbia giocato un ruolo fondamentale: le particelle più piccole, infatti, rimbalzano sui massi maggiori e vanno a trovare definitiva sede in mezzo alla ghiaia già presente, aumentandone il deposito in misura che rispecchia l'equazione di Hill, la quale descrive processi in cui un accumulo iniziale favorisce ulteriori accumuli. 

Questa classificazione balistica dovrebbe essere dominante negli asteroidi di piccole dimensioni, come Itokawa ma anche come Bennu che presto sarà visitato da Osiris-REX. Dalle prime immagini anche Bennu sembra esibire una segregazione orizzontale e sarà una occasione buona per verificare la nuova teoria. 

La fonte è Phys.org


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
28/04/2017 - Gli anelli di Chariklo, fino all'ultima particella - Una simulazione giapponese entra nei dettagli più fini della struttura ad anelli di Chariklo, scoprendone una natura molto interessante. Il mistero ri...
03/05/2017 - Epsilon Eri, un sistema con fasce di corpi minori - Un sistema planetario giovane che ricalca il Sistema Solare di 4 miliardi di anni fa: fasce di corpi minori separate tra loro che possono dire molto s...
10/05/2017 - 2017 HX4 passa, saluta e va via - Ennesimo asteroide di tipo Near Earth Object che passa vicino alla Terra e prosegue il suo viaggio: l'8 maggio è stato il turno di 2017 HX4....
19/05/2017 - ALMA chiude il cerchio di Fomalhaut - Una immagine completa del disco che circonda la stella Fomalhaut viene da ALMA: i dati mostrano una fascia esterna del tutto simile per composizione a...
07/06/2017 - Aumento di bolidi, aumento del rischio - Uno studio dell'Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca mostra la presenza di nuovi potenziali oggetti pericolosi per la Terra, legati all'aumen...
13/06/2017 - Giove è il più antico pianeta solare - Attraverso isotopi in meteoriti, gli scienziati riescono a datare la formazione di Giove scoprendo che si tratta del primo pianeta a essersi formato n...
22/06/2017 - Si volerà verso il nucleo di un ex-pianeta - La NASA punta Psyche, l'asteroide che sembra essere il nucleo rimasto nudo di un ex pianeta del Sistema Solare. La conferma della natura viene dalla m...
28/06/2017 - Bee Zed, una vita contromano - Bee Zed è un asteroide che percorre la propria orbita con moto retrogrado, con un periodo di 12 anni in perfetta sincronia con l'orbita di Giove. Fors...
03/07/2017 - DART, si passa alla fase di preliminary design - Passo in avanti per la missione DART di planetary defence: il progetto passa alla fase di preliminary design in vista dell'incontro-scontro con Didymo...
25/05/2017 - Guarda la Luna per contare gli impatti sulla Terra - Partito il progetto greco, a matrice ESA, chiamato NELIOTA: osserva gli impatti lunari registrandone i fenomeni transienti per avere stime di dimensio...
29/05/2017 - La camera di LRO colpita nel 2014 durante una foto - Il 13 ottobre 2014 la camera NAC del Lunar Reconnaissance Orbiter viene colpita da un meteoroide con dimensione stimata in 0.8 millimetri e con veloci...
31/05/2017 - Encelado, i poli di oggi non sono quelli di ieri - Le analisi dei dati di Cassini, mirate sulle strutture superficiali di Encelado, sembrano ricreare la storia della luna di Saturno. uno shift dell'ass...
05/07/2017 - La Luna subito dopo la formazione - Un modello sviluppato al Goddard Space Flight Center mostra quali potrebbero essere stati gli step che hanno portato la Luna ad apparire come oggi, da...
07/07/2017 - Sistema Solare: crateri a confronto - Ripetuto, con un nuovo algoritmo, un confronto tra i crateri nel Sistema Solare effettuato già negli anni Settanta. Si cerca una dinamica che prescind...
18/07/2017 - Antichi impatti che hanno forgiato la Via Lattea - Una serie di asimmetrie osservate nei dati della Sloan Digital Sky Survey consente a un team della University of Kentucky di risalire alle cause che r...
18/07/2017 - Soluzione elegante per Marte - Una soluzione per tre questioni aperte: differenze tra emisferi, presenza di satelliti e abbondanze di metalli racchiuse in un impatto con un corpo si...
27/04/2017 - Cassini torna a parlare: Saturno come non mai - Dopo il silenzio radio necessario per portare a termine le operazioni di passaggio nel gap tra pianeta e anello interno, Cassini invia a Terra le imma...
27/04/2017 - Cambia la scala ma non il processo nel Sole - Uno studio condotto dal Goddard e dalla Durham University mostra come i getti coronali e le espulsioni di massa coronale siano in realtà fenomeni inne...
27/04/2017 - Dawn pronta all'opposizione di Cerere - Nonostante la rottura della terza ruota di direzionamento, la sonda Dawn continua la missione estesa e il 29 aprile potrà riprendere Cerere da una pos...
04/05/2017 - Cassini, tra Saturno e un Encelado diverso - Un video di Cassini che mostra il passaggio tra alta atmosfera di Saturno e perimetro interno degli anelli, avvenuto il 26 aprile e una immagine del p...
05/05/2017 - Antenne ESA in supporto NASA per il Grand Finale - Pronti al Grand Finale di Cassini: anche le antenne ESA in Australia e Argentina pronte a raccogliere i dati provenienti dal Sistema Saturno. ...
08/05/2017 - L'origine dell'ossigeno molecolare della 67P - Un ingegnere chimico specializzato in chip per computer e smartphone trova la soluzione all'origine dell'ossigeno molecolare sulla cometa 67P: questio...
09/05/2017 - Un esagono in piena luce - L'esagono di Saturno, nella regione nord polare, ripreso dalla sonda Cassini a gennaio 2017. Una delle strutture più belle e misteriose del Sistema So...
11/05/2017 - Europa nasconde Io ma ne evidenzia la lava - Una speciale occultazione ha portato Europa a occultare Io il giorno 9 marzo 2015: ottima occasione per lo studio infrarosso di Io e dei suoi bacini l...
12/05/2017 - Un Nettuno caldo con atmosfera primordiale - Un team di NASA e Exeter rivela l'atmosfera di un esopianeta a 430 anni luce di distanza: Hat-P-26b è un Nettuniano caldo la cui atmosfera è primordia...
17/05/2017 - Il video di Cerere durante l'opposizione - Il 29 aprile, per la sonda Dawn, è stato il giorno dell'opposizione di Cerere, giorno ottimo per scattare immagini da una angolazione con il Sole mai ...
19/05/2017 - Titano, più Marte che Terra - L'analisi topografica di Titano mostra come le strutture presenti, in grado di influenzare i corsi di acqua, siano più simili per formazione a quelle ...
19/05/2017 - Una luna per 2007 OR10 - Una rotazione troppo lenta per 2007 OR10 e le immagini di Hubble svelano la presenza di una luna di circa 150-250 miglia di diametro per il pianeta na...
26/05/2017 - Giove, uno sconosciuto nei dati di Juno - Aurore polari alimentate da Io, una atmosfera turbolenta fino a strati molto profondi e un nucleo solido che sembra mancare: i primi dati di Juno su G...
30/05/2017 - Venere di plastica contro i vulcani - Perché Venere, rispetto alla Terra, conta su un numero di vulcani decisamente inferiore? La risposta della St. Andrews sembra convincente: la crosta ...
30/05/2017 - Emissione MASER da tre stelle non distanti - A distanza di quasi venti anni dalla messa in opera, il progetto italiano Itasel svela l'emissione proveniente da energetici fenomeni comprensivi di a...
31/05/2017 - Silice marziana e acqua più duratura - La scoperta di aloni più chiari intorno a fratture sulla superficie marziana e soprattutto della presenza di silice, amplia non di poco il tempo di pe...
01/06/2017 - Parker Probe, il nuovo Icaro - Lancio previsto a Luglio 2018 per la nuova sonda solare della NASA che andrà a sfidare la temperatura della corona solare con 7 flyby a 1400 gradi. ...
05/06/2017 - Un nuovo freddo mondo per i "citizens" - Tramite il programma Backyard Worlds a disposizione dei semplici appassionati, un team di quattro "citizens" svela l'esistenza di una nana bruna a "du...
05/06/2017 - Marte, più acqua di quanto non si pensasse - Uno studio con algoritmi innovativi mostra come Marte fosse più ricco di acqua di quanto non si sia pensato finora. Spuntano però problemi per il clim...
19/06/2017 - Mille giorni di MAVEN e Marte - Il 17 giugno, la sonda MAVEN ha festeggiato i mille giorni terrestri intorno a Marte. Mille giorni iniziati con il flyby della Siding Spring e che han...
19/06/2017 - Giove, tra tempeste e perle - Altra meravigliosa immagine di Giove ripresa dalla sonda Juno: i colori vengono enfatizzati per far risaltare le tempeste appartenenti alla "collana d...
19/06/2017 - Orion, un cratere marziano per la Luna - In occasione del 45° anniversario dello sbarco sulla Luna dell'Apollo 16, un cratere immortalato da Opportunity viene dedicato al modulo di discesa de...
22/06/2017 - Un corpo planetario nella Fascia di Kuiper - L'inclinazione accentuata delle orbite dei Kuiper Belt Objects, da una certa distanza in poi, lascia ipotizzare la presenza di un corpo di massa plane...
26/06/2017 - Urano: campo magnetico a intervalli - L'analisi dei dati della Voyager 2, a distanza di 30 anni, porta nuove informazioni riguardanti il campo magnetico di Urano: la sua inclinazione lo re...
03/07/2017 - Grande Macchia Rossa sotto assedio - In attesa del flyby di Juno sopra la Grande Macchia Rossa, la tempesta di Giove viene osservata in infrarosso anche da Gemini North e dal Subaru...
03/07/2017 - Venere, un update atmosferico - Osservazioni dalle Hawaii e modelli sviluppati mostrano un importante ruolo giocato dal bromo e derivati nell'atmosfera di Venere...
03/07/2017 - Occhi da Saturno - Il 7 giugno la sonda Cassini riprende il pianeta Saturno. Una delle ultime immagini della storica missione della NASA...
04/07/2017 - Il metanolo che ci inganna su Encelado - Il metanolo che fuoriesce da Encelado potrebbe in realtà avere un processo molto più complesso, il che ne ridurrebbe le proprietà di "marcatore" di po...
06/07/2017 - Mari di Titano, niente di buono per i surfisti - Una analisi dei dati radar ottenuti da Cassini sui mari di Titano mostra come le onde abbiano dimensioni molto ridotte, al limite del centimetro di al...
06/07/2017 - Vita su Marte più dura del previsto - Test di laboratorio indicano come i molto presenti perclorati marziani possano uccidere batteri vitali anche in assenza di calore ma in sola presenza ...
07/07/2017 - 2014 MU69, il discorso si fa interessante - L'oggetto che dovrà essere incontrato dalla New Horizons a Capodanno 2019, 2014 MU69, potrebbe essere più piccolo di quanto pensato, forse binario e p...
13/07/2017 - L'occhio di Giove ripreso da Juno - Il flyby del 10 luglio ha portato la camera JunoCam a bordo di Juno a sorvolare la Grande Macchia Rossa. In attesa dei dati, arrivano le prime immagin...
13/07/2017 - Planet Nine, un nodo a favore - Uno studio spagnolo su 28 oggetti trans Nettuniani mostra coincidenze orbitali difficilmente spiegabili senza un oggetto in grado di perturbarne le tr...
20/07/2017 - Per Hubble, Marte e Phobos - Durante 22 minuti di ripresa di Marte, Hubble Space Telescope riesce a raccogliere la luce della piccolissima luna Phobos ripercorrendone il tratto or...
24/07/2017 - I venti notturni di Venere - L'analisi dei dati di Venus Express, e di VIRTIS in particolare, mostrano un pattern di venti molto più vario nel lato notturno di Venere, lasciando l...

Prossima diretta

Alla scoperta della Terra 2.0

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:57, T: 20:36
Distanza 1.01558 UA


Luna
S: 08:12, T: 22:03
Fase: 8% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Saturno - Alt. 4.2°
Tramonta: 03:02Mappa

Urano - Alt. 26.7°
Tramonta: 13:25Mappa

Nettuno - Alt. 36.9°
Tramonta: 09:36Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)

Accadde Oggi
Per oggi non risultano presenti particolari ricorrenze.

Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui