L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Cassini, da Titano alla chimica prebiotica

Atmosfera di Titano

Atmosfera di Titano

L'alta atmosfera di Titano regala a Cassini un altro successo: la sonda, in dirittura di arrivo con il tuffo in Saturno del 15 settembre prossimo, rivela la presenza di chimica prebiotica in una delle lune più interessanti del Sistema Solare. Si tratta di catene di carbonio, molecole negativamente cariche che rappresentano i blocchi di partenza per molecole complesse, base per le prime forme di vita sulla Terra. 

Si tratta di molecole estremamente reattive che dovrebbero aver vita breve su Titano prima di combinarsi con altri materiali, eppure sono lì a constringere gli scienziati a ridisegnare le attuali conoscenze sull'atmosfera della luna saturniana. 

Man mano che ci si avvicina alla superficie, invece, queste catene sembrano svanire a vantaggio delle molecole di aerosol, a consigliare una stretta relazione tra i due tipi di composti. Si tratta di un processo già noto nel mezzo interstellare ma per la prima volta questo processo è stato visto in un ambiente totalmente differente. 

Titano ospita atmosfera di azoto e metano, qualcosa di simile a quanto la Terra presentava prima della comparsa dell'ossigeno: in questi termini lo studio di Titano può dirci molto circa le reazioni chimiche che hanno portato alla formazione della vita nel nostro pianeta. Nell'atmosfera alta, azoto e metano sono esposti all'energia solare e alla magnetosfera saturniana: queste energie guidano a reazioni che coinvolgono azoto, idrogeno e carbonio, portando a composti prebiotici complessi. Le molecole maggiori scendono negli strati più bassi a formare una nebbia di aerosol organico fino alla superficie. Sembra semplice ma il processo è molto complicato nei dettagli e scoperte del genere aiutano non poco la conoscenza. 

La fonte è The Astrophysical Journal

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
24/07/2017 - I venti notturni di Venere - L'analisi dei dati di Venus Express, e di VIRTIS in particolare, mostrano un pattern di venti molto più vario nel lato notturno di Venere, lasciando l...
02/08/2017 - Venere del passato: possibilità di oceano - Le simulazioni portate avanti in Francia evidenziano che anche Venere, in passato, potrebbe aver ospitato un oceano di acqua superficiale, sotto deter...
02/08/2017 - L'esopianeta WASP-121b ha una stratosfera - Il telescopio spaziale Hubble rivela la presenza di una stratosfera a circondare l'esopianeta WASP-121b....
06/08/2017 - Un sistema di nubi equatoriale su Nettuno - Da Giugno a Luglio, osservato su Nettuno un sistema di nubi estremamente grande, duraturo e stranamente a latitudini molto basse. ...
08/08/2017 - Prometeo e il fantasma dell'anello F - Prometeo nell'ombra di Saturno e il debolissimo anello F in uno scatto della sonda Cassini datato 13 maggio 2017...
20/07/2017 - Per Hubble, Marte e Phobos - Durante 22 minuti di ripresa di Marte, Hubble Space Telescope riesce a raccogliere la luce della piccolissima luna Phobos ripercorrendone il tratto or...
30/07/2017 - Una cometa per il cacciatore di supernovae - La survey dedicata alla scoperta di fenomeni transitori come le supernovae si imbatte nella prima scoperta di una cometa, probabilmente a causa di un ...
30/07/2017 - Asteroidi: tra simulazioni e flyby imprevisti - Mentre un asteroide "sfiora" la Terra senza essere visto, la NASA dà vita a una simulazione su un oggetto già noto al fine di testare le attuali modal...
31/07/2017 - Formazione della Luna: un bel tira e molla - La formazione del nostro satellite non smette di far parlare: a difesa della teoria di Theia sembra giocare la dinamica di isotopi del gallio, vaporiz...
06/08/2017 - La più antica famiglia asteroidale - Il Southwest Research Institute trova gli appartenenti alla famiglia di asteroidi più antica finora conosciuta nella Fascia Principale degli Asteroidi...
07/08/2017 - Il target di New Horizons potrebbe essere binario - Una occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibi...
09/08/2017 - Quattro pianeti terrestri per tau Ceti - Un team di astronomi rivela la presenza di quattro pianeti terrestri intorno alla stella simil-solare tau Ceti, distante appena 12 anni luce. Due sono...

Prossima diretta

International Physicists Network

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:25, T: 18:25
Distanza 0.99617 UA


Luna
S: 04:42, T: 17:36
Fase: 1% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Urano - Alt. 56.2°
Tramonta: 07:45Mappa

Nettuno - Alt. 20.3°
Tramonta: 03:56Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1786) - W. Herschel scopre NGC 206 in M31
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui