L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Campo magnetico solare in alta atmosfera

Osservazioni multibanda in alta atmsofera solare
 
Per la prima volta, gli scienziati osservano in dettaglio il campo magnetico nell'alta atmosfera solare tramite polarizzazione della luce ultravioletta della stella. L'osservazione è stata resa possibile dal volo di 5 minuti del razzo CLASP, avvenuto il 3 settembre 2015, i cui dati mostrano le strutture della cromosfera e la regione di transizione, scoprendole più complicate di quanto atteso. 
Analizzando le caratteristiche della luce solare gli astronomi possono capire come questa sia emessa e come sia sottoposta a scattering nell'atmosfera solare, determinando le condizioni nell'atmosfera stessa. I campi magnetici sono fondamentali per l'attività solare e finora misurazioni precise erano state effettuate a livello di superficie solare, mentre l'atmosfera sopra la superficie era ancora terreno inesplorato.
 
La luce visibile è emessa dalla fotosfera ma quella ultravioletta è emessa e deviata nella cromosfera e nella regione di transizione: CLASP usa la Lyman-alfa nello spettro UV per capire come questo processo avvenga, derivando il campo magnetico della zona. 
La riga studiata è polarizzata: alcune caratteristiche di polarizzazione ben si sposano con quelle previste dai modelli teorici di scattering ma altre sono inattese, a indicare che le strutture dell'alta cromosfera e della regione di transizione sono più complesse. In particolare, la polarizzazione varia su scala di 10-20 arcosecondi (un centesimo-un cinquantesimo di raggio solare). Oltre allo scattering, i campi magnetici possono influenzare la polarizzazione e per studiare gli effetti il team ha osservato in tre diverse lunghezze d'onda in base all'intensità del campo magnetico necessaria a influenzare la Lyman-alfa (debole), il silicio ionizzato (media) e un altro tipo di Lyman-alfa del tutto indipendente dal campo magnetico. Le tre emissioni sono state studiate su quattro zone a diverso flusso magnetico mostrando come le prime due linee sono in effetti influenzate in termini di scattering dal campo magnetico contrariamente alla terza, che resta costante in termini di polarizzazione. 
Il campo magnetico, quindi, esiste nella zona di transizione e questa è la prima osservazione diretta.
 

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
09/05/2017 - Quella non è una nana bruna, ma un pianeta - Un oggetto che finora è stato ritenuto una nana bruna si scopre con maggior probabilità come gigante gassoso solitario: ottima opportunità per studiar...
12/05/2017 - Un Nettuno caldo con atmosfera primordiale - Un team di NASA e Exeter rivela l'atmosfera di un esopianeta a 430 anni luce di distanza: Hat-P-26b è un Nettuniano caldo la cui atmosfera è primordia...
16/05/2017 - Il flusso dei venti magnetizzati di HAT-P-7b - Attraverso il movimento del punto più caldo dell'atmosfera del gigante gassoso HAT-P-7b, gli scienziati riescono a fissare dei paletti nella forza del...
16/05/2017 - Modelli atmosferici fanno "vivere" Proxima-b - Le simulazioni di modelli atmosferici per il pianeta Proxima-b, elaborati ipotizzando orbita bloccata o risonanza 3:2, indicano la possibilità di un m...
16/05/2017 - KELT-11b: un mondo di polistirolo - La survey KELT scova un pianeta la cui massa è un quinto di quella gioviana ma più grande del 40% rispetto a Giove. Un pianeta "gonfiato" che può dire...
16/05/2017 - Svelata l'origine dei flash dalla Terra - Presenti nelle immagini di DSCOVR così come in quelle della sonda Galileo, i flash che appaiono sulla Terra derivano dal riflesso operato da cristalli...
19/06/2017 - Mille giorni di MAVEN e Marte - Il 17 giugno, la sonda MAVEN ha festeggiato i mille giorni terrestri intorno a Marte. Mille giorni iniziati con il flyby della Siding Spring e che han...
03/07/2017 - Grande Macchia Rossa sotto assedio - In attesa del flyby di Juno sopra la Grande Macchia Rossa, la tempesta di Giove viene osservata in infrarosso anche da Gemini North e dal Subaru...
03/07/2017 - Venere, un update atmosferico - Osservazioni dalle Hawaii e modelli sviluppati mostrano un importante ruolo giocato dal bromo e derivati nell'atmosfera di Venere...
05/07/2017 - La Luna subito dopo la formazione - Un modello sviluppato al Goddard Space Flight Center mostra quali potrebbero essere stati gli step che hanno portato la Luna ad apparire come oggi, da...
27/04/2017 - Cambia la scala ma non il processo nel Sole - Uno studio condotto dal Goddard e dalla Durham University mostra come i getti coronali e le espulsioni di massa coronale siano in realtà fenomeni inne...
08/05/2017 - L'origine dell'ossigeno molecolare della 67P - Un ingegnere chimico specializzato in chip per computer e smartphone trova la soluzione all'origine dell'ossigeno molecolare sulla cometa 67P: questio...
09/05/2017 - Le tempeste solari invisibili - Una simulazione e i dati di STEREO e di SOHO forniscono la giusta spiegazione all'invio, da parte del Sole, di particelle energetiche prive di qualsia...
22/05/2017 - Simulazioni alla ricerca della previsione del Sole - La previsione dello Space Weather è sempre più importante: nuovi modelli matematici complessi spacchettano il campo magnetico solare giungendo a buone...
01/06/2017 - Parker Probe, il nuovo Icaro - Lancio previsto a Luglio 2018 per la nuova sonda solare della NASA che andrà a sfidare la temperatura della corona solare con 7 flyby a 1400 gradi. ...
07/06/2017 - I miniflare delle nane rosse nei dati di GALEX - Terabytes di dati ottenuti da GALEX per lo studio dell'evoluzione galattica si rivelano fondamentali per comprendere l'attività delle nane rosse e le ...
25/06/2017 - CME: meno prevedibili del previsto - Uno studio della University of Reading mostra come la struttura dei CME non risponda al vento solare come una bolla unica, il che rende molto più diff...
28/06/2017 - Sole, si va verso il minimo - Il nostro Sole si appresta alla fase di minimo, prevista tra il 2019 e il 2020: conseguenze sulla protezione terrestre e anche sui detriti spaziali...
04/07/2017 - Il Sole che cambia - Novità dal Sole: lo strato a maggiore attività magnetica si assottiglia, la rotazione a 60° di latitudine rallenta mentre si studia l'origine dei flar...
13/07/2017 - Una regione attiva di passaggio - il Solar Dynamics Observatory della NASA riprende il transito di una enorme regione attiva presente a metà luglio sul disco solare...
14/07/2017 - Il Sole è in media anche tra le stelle solari - I cicli solari che sembravano una anomalia della nostra stella sono in realtà un fenomeno dipendente da tasso di rotazione e luminosità, per tutte le ...
17/07/2017 - La quiet corona durante un ciclo solare - Uno studio di nicchia, concentrato nella regione più calma della corona solare, con misurazioni prese per un ciclo solare quasi intero: una relazione ...
24/04/2017 - Eliosfera a forma cometaria? Sembra di no - I dati congiunti delle Voyager, di IBEX e di Cassini sembrano donare all'eliosfera una forma decisamente più sferica di quanto non sia stato ritenuto ...
15/05/2017 - Il campo magnetico sul ponte delle Nubi - Per la prima volta, tramite analisi dei segnali radio di galassie di background, un team di astronomi è riuscito a provare l'esistenza di un presunto ...
26/05/2017 - Giove, uno sconosciuto nei dati di Juno - Aurore polari alimentate da Io, una atmosfera turbolenta fino a strati molto profondi e un nucleo solido che sembra mancare: i primi dati di Juno su G...
15/06/2017 - Campi magnetici che variano da stella a stella - Le osservazioni di ALMA fanno cadere la regola dei forti campi magnetici: la protostella Ser-emb 8 mostra dei moti dominati dalle turbolenze, con un c...
19/06/2017 - Campi magnetici e super-Terre: possibilità di vita - Un esperimento in laboratorio mira a ricostruire le condizioni al centro delle super-Terre per verificare la possibilità di sviluppo di un campo magne...
26/06/2017 - Urano: campo magnetico a intervalli - L'analisi dei dati della Voyager 2, a distanza di 30 anni, porta nuove informazioni riguardanti il campo magnetico di Urano: la sua inclinazione lo re...
03/07/2017 - Esopianeti sotto pressione - Che le stelle rosse siano un po' troppo attive per la vita è cosa ormai nota. Uno studio della NASA mostra come questa difficoltà sia ancora più marca...
27/04/2017 - Newton e Einstein per nuovi calcoli orbitali - Uno studio mette insieme per la prima volta gli effetti relativistici e newtoniani derivanti dalle masse di Sole e Giove per verificare gli effetti su...
09/05/2017 - Francesco Bianchini: astronomia da pavimento - Proiettare la luce dei corpi celesti sul pavimento fu il cavallo di battaglia di Francesco Bianchini: biografia e opere dell'astronomo nato a Verona n...
29/05/2017 - Una eclisse parziale per SDO - La sonda NASA, dal suo privilegiato punto di osservazione, vede la Luna in transito sul disco solare per una eclisse parziale di puro spettacolo. Imma...
14/06/2017 - Tutti i Soli nascono in coppia - il nostro Sole è stella solitaria, ma secondo un nuovo studio della Berkeley basato sui dati radio del VLA non è sempre stato così: ogni stella solare...

Prossima diretta

Alla scoperta della Terra 2.0

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:55, T: 20:38
Distanza 1.01586 UA


Luna
S: 04:47, T: 19:46
Fase: 1% (Cal.)

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1962) - Lanciata la Mariner 1 verso Venere (fallimento)
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui