L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Asteroidi: tra simulazioni e flyby imprevisti

Animazione di 2012 TC4

Il 23 luglio è stato scoperto l'asteroide 2017 OO1, un asteroide di tipo NEO e quindi con orbita da tenere sotto controllo. Il "problema" è proprio la sua orbita: è passato vicino alla Terra appena tre giorni prima di esser scoperto, il 21 luglio. Si tratta di un asteroide di 78 metri di diametro in movimento a 37.300 chilometri orari passato a 123.031 chilometri di distanza dal nostro pianeta, circa un terzo della distanza Terra-Luna

Orbita di 2017 OO1

Sono cose che capitano, è brutto da dirsi ma è chiaro che con le attuali tecnologie non è possibile vedere tutto e il rischio esiste eccome. Asteroid Day serve, ogni anno, proprio a sensibilizzare il mondo su questo rischio e quando questi "svarioni" si verificano è semplice dare la colpa alla NASA. Colpa che, però, la NASA non ha. Ci piace tanto dire che "siamo piccoli" ma quando l'universo ce lo ricorda cerchiamo sempre di dare, lo stesso, la colpa a qualcuno. 

Sta di fatto che proprio in questi giorni la NASA ha deciso di mettere in atto una nuova operazione, prendendo di mira l'asteroide giù noto 2012 TC4. Per la prima volta, quindi, la strumentazione, gli osservatori e tutte le analisi verteranno su un asteroide trattandolo come "impattante", verificando quanto in realtà l'umanità sia preparata a un rischio reale. L'asteroide dovrà essere rintracciato, seguito e caratterizzato come potenziale corpo impattante.

La fonte è University of Arizona

 


Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
06/08/2017 - La più antica famiglia asteroidale - Il Southwest Research Institute trova gli appartenenti alla famiglia di asteroidi più antica finora conosciuta nella Fascia Principale degli Asteroidi...
07/08/2017 - Il target di New Horizons potrebbe essere binario - Una occultazione stellare da parte di 2014 MU69 rivela una forma molto allungata per il KBO che verrà visitato dalla New Horizons, una forma compatibi...
20/07/2017 - Per Hubble, Marte e Phobos - Durante 22 minuti di ripresa di Marte, Hubble Space Telescope riesce a raccogliere la luce della piccolissima luna Phobos ripercorrendone il tratto or...
24/07/2017 - I venti notturni di Venere - L'analisi dei dati di Venus Express, e di VIRTIS in particolare, mostrano un pattern di venti molto più vario nel lato notturno di Venere, lasciando l...
27/07/2017 - Cassini, da Titano alla chimica prebiotica - Il ritrovamento nell'atmosfera di Titano della chimica prebiotica può dire molto sullo sviluppo della vita sul nostro pianeta. Nuovo successo di Cassi...
30/07/2017 - Una cometa per il cacciatore di supernovae - La survey dedicata alla scoperta di fenomeni transitori come le supernovae si imbatte nella prima scoperta di una cometa, probabilmente a causa di un ...
31/07/2017 - Formazione della Luna: un bel tira e molla - La formazione del nostro satellite non smette di far parlare: a difesa della teoria di Theia sembra giocare la dinamica di isotopi del gallio, vaporiz...
02/08/2017 - Venere del passato: possibilità di oceano - Le simulazioni portate avanti in Francia evidenziano che anche Venere, in passato, potrebbe aver ospitato un oceano di acqua superficiale, sotto deter...
06/08/2017 - Un sistema di nubi equatoriale su Nettuno - Da Giugno a Luglio, osservato su Nettuno un sistema di nubi estremamente grande, duraturo e stranamente a latitudini molto basse. ...

Prossima diretta

International Physicists Network

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:25, T: 18:25
Distanza 0.99646 UA


Luna
S: 03:37, T: 17:05
Fase: 5% (Cal.)

PIANETI VISIBILI

Urano - Alt. 54.3°
Tramonta: 07:49Mappa

Nettuno - Alt. 35.6°
Tramonta: 04:00Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1982) - avvistata la cometa di Halley durante l'ultimo passaggio
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui