L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

Anche gli ammassi aperti si ribellano alla teoria

Ammasso stellare nella Grande Nube di Magellano
 
Gli ammassi aperti sono insiemi di stelle giovani, nate tutte insieme e tenute ancora vicine dalla rispettiva e reciproca forza di gravità. A volte queste stelle sono ancora circondate dai gas e dalle polveri della nube molecolare dalla quale sono nate
Semplice, no? Fino a oggi. 
Uno studio del D. Bi-Qing For dell'International Centre for Radio Astronomy Research a Perth, pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, ha osservato in infrarosso, tramite Spitzer e Herschel, diversi ammassi aperti nella Grande Nube di Magellano scoprendo che, all'interno di ciascuno di essi, ci sono una quindicina di stelle molto più giovani rispetto alle altre. Il modello di evoluzione stellare ad oggi valido parte da quanto osservato negli ammassi aperti, dando per scontato che tutte le stelle componenti abbiano stessa età e stessa composizione, e vedere che anche in un ammasso aperto esistono stelle di generazione diversa getta nel caos un po' tutta la teoria evolutiva stellare.
 
Posizione delle stelle giovani
 
Ad alimentare la seconda ondata di formazione stellare potrebbe esserci una causa esterna, il che rappresenterebbe una eccezione gestibile dal punto di vista teorico, ma non esiste alcun legame tra i flussi di gas in entrata dal mezzo interstellare e le posizioni delle stelle giovani. Si ritiene che queste stelle derivino dai soffi ricevuti dalle morti delle stelle generate in precedenza e dal materiale da queste espulso, il che vorrebbe dire osservare generazioni multiple in uno stesso ammasso aperto
Per ora le osservazioni sono possibili solo in infrarosso visto che le nuove stelle sono ancora avvolte nei bozzoli di polvere e gas, ma con il tempo soffieranno via questa protezione e potranno consentire una conferma a tutta questa possibile rivoluzione.
 
La fonte è Phys.org

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
16/11/2017 - Gaia1, un ammasso aperto di natura galattica - L'analisi spettrografica dell'ammasso aperto Gaia1, di recente scoperta, indica una natura galattica contrariamente a quanto ipotizzato finora. A parl...
13/11/2017 - LA NASCITA DELLE STELLE parte I - La nascita delle stelle e' stato un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto una evoluzione notevole grazie allo studio delle regioni di formazio...
03/11/2017 - LA NASCITA DELLE STELLE parte II - Nella fase finale della nascita di una stella, si va incontro a fasi turbolente e anche spettacolari che contribuiscono a celare la protostella nella ...
18/11/2017 - 55 Cnc e: un pianeta con due facce - Spitzer analizza la mappa di temperatura del pianeta 55 Cnc e scoprendo due facce molto differenti: una fusa e una solida, con escursione termica elev...
04/10/2017 - La stella di Tabby alla prova del nove - La curva di luce della stella di Tabby sembra indicare l'inizio di un altro periodo di bassa luminosità. Tutti pronti alle osservazioni sperando di co...

Prossima diretta

Da Zero a Oort p.4

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 07:06, T: 16:45
Distanza 0.98798 UA


Attività solare real time

Luna
S: 07:38, T: 17:48
Fase: 1% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Urano - Alt. 56.7°
Tramonta: 04:28Mappa

Nettuno - Alt. 23.5°
Tramonta: 00:44Mappa

Satelliti principali

Accadde Oggi
  • (1972) - lanciato SAS-2 per l'astronomia delle alte energie
Gallery utenti

Partner

International Physicist Network

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui