L'ASTRONOMIA PER PASSIONE

  
  
  
Login  -  Registrati  -  Dimenticato i dati?

ALMA chiude il cerchio di Fomalhaut

Immagine composita del disco che circonda Fomalhaut. Credit ALMA
 
Nel 2012 il disco di detriti che circonda la stella Fomalhaut, distante 25 anni luce nel Pesce Australe, fu ripreso da ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) soltanto in modalità parziale ma le nuove osservazioni chiudono letteralmente il cerchio, fornendo la prima visione di insieme mai ottenuta a lunghezza millimetrica
I dati scovano un match tra il contenuto ghiacciato della parte esterna del disco e il sistema cometario del nostro Sistema Solare, il che apre le porte a una migliore comprensione in termini di formazione planetaria
Relativamente vicina, Fomalhaut è una delle sole 20 stelle intorno alle quali i pianeti sono stati immortalati in via diretta: un sistema di 440 milioni di anni che mostra una banda brillante di polvere e ghiaccio a circa 20 miliardi di chilometri dalla stella e con una estensione di 2 miliardi di chilometri. I dischi si rendono visibili attraverso un processo che assorbe la radiazione stellare e la riemette nello spettro millimetrico osservato da ALMA: i detriti che formano queste dinamiche strutture sembrano formarsi proprio grazie alle collisioni continue tra comete e altri corpi minori: ALMA riesce a calcolare e modellizzare le posizioni, le dimensioni e le geometrie di questi dischi. 
Risulta una rivoluzione più lenta nel momento in cui i detriti polverosi si trovano nella parte più distante dalla stella, perfettamente in linea con le leggi fisiche conosciute. Il rallentamento del materiale determina un aumento della concentrazione dello stesso nelle zone orbitali più distanti e queste regioni appaiono più brillanti nelle osservazioni di ALMA.
Proprio sovrapposta al disco c'è una emissione del monossido di carbonio, anch'essa osservata da ALMA. Proprio questi elementi si sposano bene con le osservazioni cometarie del nostro Sistema Solare, il che può indicare una similitudine nelle condizioni di formazione cometaria
I dati dicono infine che questo sistema planetario potrebbe trovarsi nella fase, da noi già sperimentata, di bombardamento pesante, un periodo che circa 4 miliardi di anni fa ha sottoposto la Terra e i pianeti a continui impatti asteroidali.
 
Immagine submimilimetrica del disco di Fomalhaut
 
La fonte è ALMA Observatory
 

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
28/02/2017 - Da ghiaia a protopianeta: forse ci siamo - Uno studio di un team internazionale di astronomi, tramite simulazioni, riesce a creare le condizioni per il passo che, fino a oggi, non era mai stat...
02/03/2017 - HST e ALMA insieme per la radiazione di fondo - Attraverso l'azione congiunta di Hubble e di ALMA è possibile osservare i fotoni potenziati dall'effetto Zel'dovich dovuto al passaggio attraverso amm...
07/03/2017 - La splendida spirale di LL Pegasi - Immagini combinate di ALMA e Hubble mostrano la spirale di LL Pegasi in vista tridimensionale: l'effetto della rotazione di un sistema binario durante...
08/03/2017 - ALMA ai confini dell'universo con A2744_YD4 - ALMA immortala la sua galassia più distante e la scopre ricca di polvere: uno strumento utilissimo per fissare dei limiti alle date di formazione, e d...
16/03/2017 - Una zampata di gatto alla formazione stellare - Osservazioni di ALMA mostrano enormi variazioni in una zona di formazione stellare all'interno della Nebulosa Zampa di Gatto. Causa da ricercare nella...
23/03/2017 - Via Lattea in fasce osservata da ALMA - ALMA riesce a catturare la radiazione diretta di galassie giovani distanti 12 miliardi di anni luce: si tratta di galassie come la nostra osservate ag...
03/04/2017 - La formazione planetaria intorno a HD 169142 - Gli occhi millimetrici di ALMA indagano sulla stella HD 169142: un disco circumstellare che porta i segni della formazione planetaria....
07/04/2017 - ALMA guarda dove si scontrano le stelle - Nel complesso molecolare di Orion-1 (OMC-1) i resti di due protostelle che si sono scontrate. ALMA effettua osservazioni con dettagli mai raggiunti fi...
10/04/2017 - Un sistema binario con ferro di cavallo - ALMA analizza il disco protoplanetario che circonda il sistema binario di HD 142527, distante 510 anni luce da noi. Una differenza di distribuzione tr...
12/04/2017 - Collisioni nei dischi di detriti di due stelle - Le righe spettrali degli atomi di carbonio negano l'origine primordiale di questo elemento, andando a favore della teoria delle collisioni tra oggetti...
13/04/2017 - DeeDee, dettagli osservati da ALMA - Osservazioni di dettaglio su un corpo candidato a pianeta nano distante 92 Unità Astronomiche dal Sole. Si tratta di DeeDee, 2014 UZ224, e l'occhio è ...
20/04/2017 - Il primo disco di accrescimento per una stella - ALMA riprende per la prima volta con estremo dettaglio il disco di accrescimento intorno a una stella giovane, dell'età di 40 mila anni. ...
25/04/2017 - Prime informazioni su galassie submillimetriche - L'utilizzo di ALMA consente lo studio di galassie che fino a pochi anni fa erano inaccessibili: le galassie submillimetriche iniziano a raccontarsi,e ...
25/04/2017 - L'universo a redhift 6 si popola come non mai - Astronomi giapponesi, tramite il Subaru Telescope, svelano la presenza di 24 nuovi quasar debolissimi e di 8 nuove galassie superluminose ma decisamen...
02/05/2017 - Tra collisioni e shock interni nelle Antenne - Scienziati del CfA mostrano come la formazione stellare nelle galassie interagenti delle Antenne sia provocata dalla collisione ma anche da un process...
11/05/2017 - Il disco di detriti di 61 Virginis - Gli occhi di ALMA per studiare il disco di detriti intorno a una stella del tutto simile al nostro Sole: forse il sistema planetario consta di un quar...
16/05/2017 - ALMA dentro la zona di formazione planetaria - Una osservazione senza precedenti per ALMA, che scende a misurare in via diretta la quantità di materia a disposizione dei nuovi pianeti in formazione...
19/05/2017 - Un pianeta che nasce come una stella - Le osservazioni di ALMA mostrano un corpo di massa planetaria, isolato, nascere con lo stesso processo classico delle giovani stelle. Un disco che, a ...
25/05/2017 - Metanolo in forma di gas nel disco di TW Hyd - Le antenne di ALMA scrutano a fondo il disco che circonda la giovane stella TW Hydrae scoprendo per la prima volta la presenza di metanolo in forma ga...
01/03/2017 - Il perielio cambia l'acqua alle comete - Osservazioni spettroscopiche della cometa C/2014 Q2 Lovejoy effettuate prima e dopo il perielio mostrano una variazione nel rapporto tra deuterio e id...
02/03/2017 - La storia di P/2016 J1 - Osservazioni del GCT e di CFWT riescono a ripercorrere la storia dell'asteroide doppio e attivo P/2016 J1, dalla collisione fino all'accensione delle ...
08/03/2017 - Come si aggregano i piccoli asteroidi - La classificazione balistica a spiegare l'aspetto esterno dell'asteroide Itokawa: la natura delle collisioni spiega, almeno per ora, la netta division...
29/03/2017 - Asteroide contromano sulla strada di Giove - Un asteroide che condivide il piano orbitale con migliaia di corpi celesti ma che percorre il proprio tragitto in senso direzionale inverso: BeeZed sf...
03/04/2017 - Cose interessanti nei punti lagrangiani di Marte - X-SHOOTER analizza la composizione dei troiani di Marte scoprendo una origine comune e un eccesso di olivina finora mai osservato in nessuna famiglia ...
18/04/2017 - Roccia di passaggio nel cielo - Un asteroide di 650 metri di diametro e albedo elevata passerà nel cielo la sera di mercoledì. Ottima occasione per tentare osservazione e immagini....
28/04/2017 - Gli anelli di Chariklo, fino all'ultima particella - Una simulazione giapponese entra nei dettagli più fini della struttura ad anelli di Chariklo, scoprendone una natura molto interessante. Il mistero ri...
03/05/2017 - Epsilon Eri, un sistema con fasce di corpi minori - Un sistema planetario giovane che ricalca il Sistema Solare di 4 miliardi di anni fa: fasce di corpi minori separate tra loro che possono dire molto s...
10/05/2017 - 2017 HX4 passa, saluta e va via - Ennesimo asteroide di tipo Near Earth Object che passa vicino alla Terra e prosegue il suo viaggio: l'8 maggio è stato il turno di 2017 HX4....
27/04/2017 - Newton e Einstein per nuovi calcoli orbitali - Uno studio mette insieme per la prima volta gli effetti relativistici e newtoniani derivanti dalle masse di Sole e Giove per verificare gli effetti su...
08/05/2017 - L'origine dell'ossigeno molecolare della 67P - Un ingegnere chimico specializzato in chip per computer e smartphone trova la soluzione all'origine dell'ossigeno molecolare sulla cometa 67P: questio...
22/05/2017 - La stella di Tabby alla prova del nove - La curva di luce della stella di Tabby sembra indicare l'inizio di un altro periodo di bassa luminosità. Tutti pronti alle osservazioni sperando di co...
27/02/2017 - Corpi rocciosi intorno a sistema binario - Analisi spettroscopiche operate da Gemini sul sistema SDSS 1557 mostra la presenza di una cintura di corpi asteroidali intorno alle due stelle. ...
28/02/2017 - Ha ancora senso il concetto di fascia abitabile? - La presenza di vulcani e del conseguente idrogeno vulcanico potrebbe allargare la fascia di abitabilità di una stella. Ma stiamo ancora parlando di fa...
09/03/2017 - Trappist-1, arriva anche Kepler - In arrivo, anche per il pubblico, i dati del telescopio spaziale Kepler che a Maggio 2016 è stato dirottato a osservare la stella Trappist-1. ...
10/03/2017 - Due SuperTerre a 21 anni luce da noi - Due nuove super-Terre intorno a una stella distante appena 21 anni luce: pianeti inospitali per la vita come la consociamo. ...
13/03/2017 - Sospeso tra pianeta e nana bruna - Lo studio dell'oggetto CFBDSIR J214947.2-040308.9 non chiarisce la natura: ancora a metà tra un gigante gassoso e una nana bruna a bassa metallicità...
14/03/2017 - Come brilla e varia Trappist-1 - Una animazione di sessanta immagini per mostrare la variabilità di TRAPPIST-1 indotta da motivi "estranei" alla presenza dei pianeti. Immagini di Kepl...
15/03/2017 - Nessuna migrazione per HD 106906 - Le simulazioni portate avanti giungono a risultati che sposano in pieno le osservazioni di SPHERE per il sistema di HD 106906: nessuna migrazione per ...
10/04/2017 - LENTE GRAVITAZIONALE - Uno degli strumenti più potenti per l'osservazione dell'universo primordiale è dato dalle lenti gravitazionali, effetti della Relatività Generale di E...
22/03/2017 - Dischi protoplanetari che evaporano con una brezza - L'evaporazione dei dischi protoplanetari sembra un processo più comune di quanto non si ritenesse finora: non solo stelle grandi, ma anche quelle più ...
27/03/2017 - Resti di esolune sulle nane bianche - Le simulazioni fatte girare al CfA mostrano come le impurità riscontrate nell'alta atmsofera di alcune nane bianche possano derivare da esolune andate...
30/03/2017 - Kepler-150 f, il pianeta che era sfuggito - Trovato un quinto pianeta nel sistema di Kepler-150. Finora era sfuggito, nascosto in una miriade di altri transiti, anche a causa di una orbita lungh...
03/04/2017 - Proxima Centauri-b sotto le intemperie - Nuovi modelli atmosferici mostrano come il pianeta terrestre a noi più vicino, al di là del Sistema Solare, sia sottoposto a stress atmosferici troppo...
04/04/2017 - Abitabilità di TRAPPIST, si torna sulla Terra - Dopo l'esaltazione iniziale si torna a fare in conti con quanto già si sapeva: le nane rosse trattano molto male i pianeti vicini. Intensi flare altam...
07/04/2017 - Atmosfera intorno a una superTerra - Per la prima volta un involucro gassoso è stato osservato intorno a un pianeta di tipo SuperTerra: si trova a 39 anni luce nella Vela. ...
07/04/2017 - Scoperto un esopianeta simile a Venere - A 219 anni luce di distanza da noi, il pianeta Kepler-1649 sembra avere le caratteristiche di Venere ma il confronto è limitato a dimensioni e flusso ...
18/04/2017 - Non terrestri ma oceanici: novità per TRAPPIST-1 - Sulla base della fotometria di Kepler, i dati orbitali dei pianeti che orbitano intorno a TRAPPIST-1 vengono modificati e con essi le masse. Non piane...
19/04/2017 - L'ultimo esopianeta, il più interessante - Distante 40 anni luce da noi, nella Balena, il pianeta LHS 1140b orbita intorno a una nana rossa ormai calma. Una SuperTerra che potrebbe ospitare atm...
27/04/2017 - La propagazione della vita in TRAPPIST-1 - Uno studio della UChicago mostra come gli impatti presenti in sistemi planetari piccoli come TRAPPIST-1 possano trasportare vita microbiologica da un ...
27/04/2017 - Una Terra, ma decisamente troppo fredda - Un pianeta grande quanto la Terra e posto a una Unità Astronomica dalla propria stella, scoperto tramite microlente gravitazionale. La stella, però, è...
04/05/2017 - Si torna alle origini: un nuovo hot Jupiter - Alla ricerca di pianeti sempre più piccoli, la scoperta di un hot Jupiter rischia di passare inosservata. Un pianeta di 8 masse gioviane intorno a una...
08/05/2017 - Due nuovi Saturno per la microlente gravitazionale - I progetti OGLE e MOA basati su segnali di microlente gravitazionale scovano due pianeti paragonabili a Saturno in dimensione intorno a stelle nane ro...
09/05/2017 - Quella non è una nana bruna, ma un pianeta - Un oggetto che finora è stato ritenuto una nana bruna si scopre con maggior probabilità come gigante gassoso solitario: ottima opportunità per studiar...
10/05/2017 - La musica che suona TRAPPIST-1 ha vita lunga - Le simulazioni che inizialmente davano per morti i pianeti di TRAPPIST-1, destinati a collisioni nel giro di un milione di anni, vengono riviste in ma...
12/05/2017 - Un Nettuno caldo con atmosfera primordiale - Un team di NASA e Exeter rivela l'atmosfera di un esopianeta a 430 anni luce di distanza: Hat-P-26b è un Nettuniano caldo la cui atmosfera è primordia...
16/05/2017 - Il flusso dei venti magnetizzati di HAT-P-7b - Attraverso il movimento del punto più caldo dell'atmosfera del gigante gassoso HAT-P-7b, gli scienziati riescono a fissare dei paletti nella forza del...
16/05/2017 - Modelli atmosferici fanno "vivere" Proxima-b - Le simulazioni di modelli atmosferici per il pianeta Proxima-b, elaborati ipotizzando orbita bloccata o risonanza 3:2, indicano la possibilità di un m...
16/05/2017 - KELT-11b: un mondo di polistirolo - La survey KELT scova un pianeta la cui massa è un quinto di quella gioviana ma più grande del 40% rispetto a Giove. Un pianeta "gonfiato" che può dire...
16/05/2017 - Due superTerre nei dettagli - I due pianeti orbitano la stella K2-106: uno di essi appare molto ricco di metalli e con un nucleo pari ad almeno il 50% della massa. ...
22/05/2017 - Gliese 625b: superTerra a 21 anni luce - Lo spettrografo Harps-N montato al TGN porta a casa 151 spettri in tre anni per la stella nana rossa GJ 325, tanto basta a derivare un pianeta di 3 ma...
23/05/2017 - Si schiarisce il cielo di Trappist-1h - Il settimo pianeta di Trappist-1, quello più misterioso, inizia a gettare la maschera grazie ai calcoli di risonanza orbitale. La dimensione è simile ...
25/04/2017 - Una pausa per i bombardamenti marziani - Lo stato di conservazione dei bacini di Marte indica chiaramente la mancanza di bacini di età compresa tra 4.5 e 4.1 miliardi di anni. Un periodo in c...
11/04/2017 - Compagna substellare tramite microlente - Si riporta la scoperta di un oggetto substellare nel sistema MOA-2012-BLG-006L: una massa tra 8 e 13 masse gioviane per qualcosa che potrebbe essere u...

Prossima diretta

Il sistema di Epsilon Eri

Per i più piccoli

Astropillola

Cielo di oggi(Dettagli)

Sole
S: 05:40, T: 20:35
Distanza 1.01333 UA


Luna
S: 06:29, T: 21:16
Fase: 1% (Cresc.)

PIANETI VISIBILI

Giove - Alt. 41.6°
Tramonta: 03:36Mappa(-PHEMU)

Saturno - Alt. 8.1°
Tramonta: 07:15Mappa

Satelliti principali

ISS (ZARYA)
Accadde Oggi
  • (1969) - rientro dell'Apollo 10
Gallery utenti

Media Sponsor

SIAMO IN DIRETTA

Da questo momento puoi accedere alla nostra diretta. Controlla il riquadro sulla destra per aggiungerti alla AstroChat.

ALERT ISS!

La Stazione Spaziale Internazionale sta passando nel cielo in questo momento. Per maggiori informazioni cliccare qui